Claudio Tamburrino

LOPPSI, liste nere alla francese

Nel mirino i contenuti pedopornografici ospitati su server stranieri. Bocciata la necessità di una revisione giuridica, lo strumento resta esclusivamente nelle mani del governo. Adottata anche la parte contro il phishing

LOPPSI, liste nere alla franceseRoma - L'articolo 2 e l'articolo 4 del progetto di legge LOPPSI2 sono stati adottati dall'Assemblea nazionale francese. La Loi d'Orientation et de Programmation pour la Sècuritè Intèrieure (LOPPSI) dovrebbe occuparsi di sicurezza interna, ma arriva a toccare anche le questioni attinenti Internet e idealmente chiude il cerchio tracciato dal Governo Sarkozy per circoscrivere la Rete e che ha esordito con il sistema dei tre colpi HADOPI.

Accompagnato ad un dibattito incentrato sugli orrori della pedopornografia, le discussioni sono state accalorate, sia in aula che fuori, ma alla fine la linea del Governo ha retto.

L'articolo 2 del nuovo dispositivo normativo istituisce il reato di furto di identità su Internet e alza la pena massima prevista, rispetto ad una prima bozza, fino a due anni di carcere e 20mila euro d'ammenda: lo strumento dovrebbe rispondere all'esigenza di combattere il phishing.
L'altro articolo di LOPPSI2 ora approvato, il numero 4, è quello che ha scatenato le maggiori polemiche: istituisce di fatto la possibilità per il Governo di creare un filtro alla Rete nazionale permettendogli di ordinare agli ISP di bloccare specifiche URL identificate con decreto ministeriale.
Le liste noire stilate dovrebbero riguardare, teoricamente, solo quei siti con contenuti pedopornografici.

Il dibattito parlamentare su questa parte del testo riguardava in particolare la necessità o meno dell'intervento dell'autorità giudiziaria nell'adozione e nella modifica di queste liste: alla fine ha vinto la linea governativa che esclude questa possibilità.

Proprio su questo ora gli osservatori puntano per sottolineare come la disposizione sia discutibile nei modi e nei mezzi: già di per sé sarebbe tutta da verificare l'utilità di un filtro a livello ISP (basta vedere la dibattuta esperienza del filtro australiano e di quello tailandese) rispetto, in particolare, al peso che ha sull'efficienza dell'intera rete. Senza il coinvolgimento dell'autorità giudiziaria, inoltre, tutto l'impianto rischia di diventare uno strumento politico in mano al Governo, che può superare il fine della lotta alla pedofilia.

"Il Governo francese ha fatto l'ipocrita e vergognosa scelta di non far nulla per togliere i contenuti poedopornografici dalla rete e mostrare di star proteggendo al contempo i bambini - è intervenuto duramente il portavoce di La Quadrature du Net - e con questo voto la protezione dei bambini è stata usata come cavallo di Troia per aprire la porta a una censura generalizzata di Internet. Che il rifiuto da parte del parlamento di qualsiasi tutela giudiziaria non fa altro che rendere più chiaro".

Le altre misure del pacchetto normativo LOPPSI concernenti Internet riguardano la possibilità per la polizia di intercettare le connessioni nel corso delle indagini e di utilizzare trojan per monitorare l'utilizzo dei PC.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
21 Commenti alla Notizia LOPPSI, liste nere alla francese
Ordina
  • Sentite questa...Una nuova ricerca condotta dall'University College di Londra potrebbe rivoluzionare il concetto di maggiorenne...secondo questa ricerca il cervello non matura ne' a 18 ne' a 21 anni bensi' a 40!!!!
    Io ve la posto pero' non fatela leggere ai politici per carita'... se no oltre ai "bambini" di 17 anni... ed ai "bambini" di 20 anni...potremmo avere i "bambini" di 39 anni!!!!! Allora si che saremmo tutti nei guai...

    "Mettetevi comodi, non abbiate fretta: il cervello ha una crescita lenta, arrivando ad una maturazione sostanziale intorno ai 40 anni.

    Questo il risultato di una ricerca dell'University College (di Londra, Gran Bretagna), diretta da lla professoressa Sarah-Jayne Blakemore e presentata al British Neuroscience Christmas symposium, oltrechè pubblicata dal quotidiano "Daily Telegraph"."

    http://www.newsfood.com/q/413e14e5/ne-18-ne-21-il-.../

    invece secondo l'agenzia di stampa AGI la maturita' arriva addirittura a 50 anni!!!! quindi avremo bambini di 49 anni!!!! Cavolo...beh con questi dati non c'e' che dire per forza che la pedopornografia online aumentera'...

    http://www.agi.it/salute/notizie/201012161239-hpg-...
    non+autenticato
  • Questo video e GENIALE.... qualcuno faccia sotto titoli in italiano.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Questo video e GENIALE.... qualcuno faccia sotto
    > titoli in
    > italiano.

    E' eccezionale....riguardo i sottotitoli in italiano..ehmmm...ci sono gia'!!! Cliccate su "CC" poi selezionate "italian"...ed avrete i vostri sottotitoli in italiano (non e' una traduzione dei sottotitoli...sono proprio sottotitoli caricati direttamente in italiano!!!)...

    Ps. Per la cronaca questo dominio esiste per davvero se lo cercate su google.... questo e'il risultato che da google....

    http://www.google.com/#hl=en&&sa=X&ei=ptMMTbW_K5qM...

    "Cleanternet.org | campaign for a cleaner and safer Internet
    Cleanternet is a political satirical Video that explains why installing a filter system to block child pornography documentations of child abuse is a very ...
    www.cleanternet.org/ - Cached"

    Cmq in Europa la consapevolezza che questa storia serva a censurare la rete sta sempre di piu' crescendo.... speriamo solo che ci sia un ricambio politico generazionale presto...
    (oltretutto ho guardato il canale di questo liberista tedesco...che fa satira per far riflettere sulle esagerazioni e sulle fobie alimentate dai tg...ottimo...appena ho tempo mi guardo pure gli altri video di questo ragazzo....)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > Questo video e GENIALE.... qualcuno faccia sotto
    > > titoli in
    > > italiano.
    >
    > E' eccezionale....riguardo i sottotitoli in
    > italiano..ehmmm...ci sono gia'!!! Cliccate su
    > "CC" poi selezionate "italian"...ed avrete i
    > vostri sottotitoli in italiano (non e' una
    > traduzione dei sottotitoli...sono proprio
    > sottotitoli caricati direttamente in
    > italiano!!!)...
    >
    > Ps. Per la cronaca questo dominio esiste per
    > davvero se lo cercate su google.... questo e'il
    > risultato che da
    > google....
    >
    > http://www.google.com/#hl=en&&sa=X&ei=ptMMTbW_K5qM
    >
    > "Cleanternet.org | campaign for a cleaner and
    > safer
    > Internet
    > Cleanternet is a political satirical Video that
    > explains why installing a filter system to block
    > child pornography documentations of child abuse
    > is a very
    > ...
    > www.cleanternet.org/ - Cached"
    >
    > Cmq in Europa la consapevolezza che questa storia
    > serva a censurare la rete sta sempre di piu'
    > crescendo.... speriamo solo che ci sia un
    > ricambio politico generazionale
    > presto...
    > (oltretutto ho guardato il canale di questo
    > liberista tedesco...che fa satira per far
    > riflettere sulle esagerazioni e sulle fobie
    > alimentate dai tg...ottimo...appena ho tempo mi
    > guardo pure gli altri video di questo
    > ragazzo....)

    P.s. dimenticavo ovviamente per far apparire il menu' con i sottotitoli...
    bisogna guardare direttamente il video su youtube...(tasto destro mouse sul video...quindi selezionare "Watch on youtube"....)
    non+autenticato
  • L'ho notato guardando direttamente il video sul tubo, tra l'altro nel sito fatto ad hoc, ci sono i file per i sotto titoli, l'unico problema è che non c'è una versione per i downloadA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • Un po' in ritardo, ma il video è assolutamente grandioso.
  • è un po' come se, avendo l'ittero, invece di curarlo, lo nascondessi con il trucco...

    così i VERI pedomani potranno continuare ancora più indisturbati di prima (i siti non si vedono normalmente e nessuno saprà cosa fanno)

    ecco dunque che emerge la verità, una scusa per eliminare siti scomodi

    sarà un caso che tutto ciò si fa dopo lo scandalo dei preti pedomani?
  • Ma poi i circuiti dove dovrebbero vendere quella roba, non stanno cercamente alla luce del sole con robe del tipo www.littlegirlpussyopenforyoutdick.com....

    Poi vaddo addosso su siti che non hanno nulla di pedopornografico...

    EDIT: esiste un sito di un'associazione di persone che hanno subito abusi sessuali da pedofili, in germania che incredibilmente da quello che potrebbe sembrare, sono contro a questo sistema, in quanto inutile e dannoso.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 dicembre 2010 01.22
    -----------------------------------------------------------
    Sgabbio
    26177
  • Si, ma tu non penserai mica che é per quello che lo fanno.

    "Proteggere i bambini"(TM) giustifica qualunque nefandezza. Una volta bastava accusare questo o quel gruppo etnico/religioso di rapire e/o sacrificare bambini e via di persecuzione...

    Adesso per cancellare un po' di diritti si entra semplicemente nella root del sistema democratico:
    LOGIN: TERRORISM
    PASSWORD: KIDDIEPORN

    Got the message?
    non+autenticato
  • - Scritto da: MegaJock
    > Si, ma tu non penserai mica che é per quello che
    > lo
    > fanno.
    >
    > "Proteggere i bambini"(TM) giustifica qualunque
    > nefandezza. Una volta bastava accusare questo o
    > quel gruppo etnico/religioso di rapire e/o
    > sacrificare bambini e via di
    > persecuzione...
    >
    > Adesso per cancellare un po' di diritti si entra
    > semplicemente nella root del sistema
    > democratico:
    > LOGIN: TERRORISM
    > PASSWORD: KIDDIEPORN
    >
    > Got the message?

    Non va affatto bene.
    Qui, a costo di rischare di fare la figura di quelli che difendono la pedopornografia, bisogna cominciare a fare un po' di chiara informazione per spiegare all'opinione pubblica che e' in gioco la liberta'.

    Occorre innanzitutto una bella legge emanata dall'ONU e recepita da tutti i paesi membri che condanna a morte chi pratica pedofilia mediante impalatura. Questo per troncare il reato all'origine.

    Poi si pensera' a sostituire in rete tutto il materiale pedopornografico, coi filmati e le foto di quelli che sono stati condannati alla pena sopra citata.

    Ma questa schifosa questione non deve essere una scusa per mettere dei filtri di alcun tipo alla rete.
  • - Scritto da: panda rossa



    >
    > Non va affatto bene.
    > Qui, a costo di rischare di fare la figura di
    > quelli che difendono la pedopornografia, bisogna
    > cominciare a fare un po' di chiara informazione
    > per spiegare all'opinione pubblica che e' in
    > gioco la
    > liberta'.

    Non sei l'unico che lo dice se per questo.

    > Occorre innanzitutto una bella legge emanata
    > dall'ONU e recepita da tutti i paesi membri che
    > condanna a morte chi pratica pedofilia mediante
    > impalatura. Questo per troncare il reato
    > all'origine.

    Di certo non passi per quello che difende il pedoporno con una proposta simile, che tra l'altro è irrealizzabile, visto che la pena di morte va contro i diritti umani!

    In svizzera c'era un gruppo di persone che voleva mettere la pena di morte solo per i pedofili, ma la cosa fu fermata appunto perchè tale pena è un crimine contro l'umanità.... Quello che hai proposto è dettata dallo stomaco, fai il gioco di quelli che usano la pedofilia per dar consensi per certe leggi idiote.

    > Poi si pensera' a sostituire in rete tutto il
    > materiale pedopornografico, coi filmati e le foto
    > di quelli che sono stati condannati alla pena
    > sopra
    > citata.

    2 torti non fanno una ragione.

    > Ma questa schifosa questione non deve essere una
    > scusa per mettere dei filtri di alcun tipo alla
    > rete.

    Su questo concordo, per non parlare che è un apri pista per applicare filtri verso altri contenuti.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio

    > In svizzera c'era un gruppo di persone che voleva
    > mettere la pena di morte solo per i pedofili, ma
    > la cosa fu fermata appunto perchè tale pena è un
    > crimine contro l'umanità...

    Si, ma conoscendo come vanno queste cose in Svizzera, chiunque fosse stato giustiziato sarebbe rimasto morto solo per 5 anni in una bara di lusso, poi di nuovo fuori.
    non+autenticato
  • come si fa a morire solo per 5 anni ?

    Comunque la svizzera ha aderito a dei trattati con il quale la pena di morte non deve nemmeno essere considerata, quindi è scontato che tale proposte, per quando possono anche essere formalmente ben fatte, non potranno mai andare avanti.

    Uno dei pochi pregi dell'italia è il suo no a tale pena, che come ben sappiamo non è mai stato un buon deterrente.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > come si fa a morire solo per 5 anni ?
    >

    WHOOOOSH!

    Questo era il rumore dell'ironia che passava sibilando sopra la tua testa come un proiettile di railgun.

    Era un riferimento alle pene detentive in Svizzera, notoriamente ridicole. Il massimo della pena é intorno ai 15 anni, e devi essere un incrocio tra Ted Bundy e Attila l'Unno per arrivarci vicino.
    non+autenticato
  • La prima entrata nella lista nera:
    wikileakes?
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippO
    > La prima entrata nella lista nera:
    > wikileakes?
    ovvio. basta uppare un pdf "leaked" marchiato USA, con dentro steganografata una bambina nuda et voila'! individuato il sito di superpedoterrosatanisti
    non+autenticato
  • Come da titolo, una vergogna, intercettare le navigazioni, infilare trojan del pc di chi si vuole spirare (i produttori di anti schifezz staranno a guardare ? Se uso una macchina virtuale ? Se uso un sistema operativo diverso da windows ?)

    Tra l'altro mi stupisce come ci sia una forte critica sui filtri contro la pedopornografia, solitamente uno che dice ste cose rischia di essere bollato "pedofilo" o "amico dei pedofili".
    Sgabbio
    26177
  • ovviamente, usano la scusa della pedofilia per far tacere le voci contrarie

    mi chiedo cosa ne è stato di un certo caso di un certo Paese chiamato Belgio, dove certi potentati erano amici di un certo Detroux, erano ministri, magistrati, avvocati, banchieri

    ah ma certo dobbiamo oscurare i siti pedofili, ovviamente nemmeno lontanamente hanno pensato di avviare invece una collaborazione con le autorità degli altri Paesi per andare a stanare questi pedofili

    ma no, basta che la m***a sia nascosta sotto il tappeto, qual'è il problema se siamo inondati di letame?

    del resto wikileaks ha mostrato a tutti qual'è la priorità dei potenti e cioè rubare, uccidere, stuprare, abusare di bambini ma a porte chiuse, senza clamore e senza che la massa lo sappia
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Come da titolo, una vergogna, intercettare le
    > navigazioni, infilare trojan del pc di chi si
    > vuole spiare

    infatti...i "nostri vicini"(loro ci chiamano cosi' quindi ricambio) francesi se la passano male...mi spiace per loro e spero che la stessa malsana idea non venga in mente in Italia...ma possibile che tale legge sia costituzionale? Mi pare di capire che il governo puo' fare queste cose senza passare per la magistratura...o sbaglio?

    >(i produttori di anti schifezz
    > staranno a guardare ? Se uso una macchina
    > virtuale ? Se uso un sistema operativo diverso
    > da windows
    > ?)

    ci sono "produttori di antischifezze" non molto conosciuti dal pubblico (esclusi ovviamente gli Hacker esperti di sicurezza) che neutralizzano proprio trojan usati da governi ed aziende per lo spionaggio industriale e cose affini... bisognerebbe leggere qualche sito specializzato in questo genere di cose...i miei ultimi aggiornamenti in questo campo risalgono al 2001...

    >
    > Tra l'altro mi stupisce come ci sia una forte
    > critica sui filtri contro la pedopornografia,
    > solitamente uno che dice ste cose rischia di
    > essere bollato "pedofilo" o "amico dei
    > pedofili".

    forse in Italia...nei paesi del nord Europa il filtraggio di qualsivoglia sito internet ha suscitato parecchie polemiche...perche' ci sono movimenti anticensura che sostengono che si dovrebbero perseguire gli autori dei reati...e non filtrare i siti che documentano tali reati....
    poi questa storia ovviamente come sappiamo viene usata come scusa per fare da apripista anche alla censura di siti che con la pedopernografia non hanno niente a che vedere...vedi per esempio piratebay... o i siti di scommesse...
    non+autenticato
  • I siti di scommesse sono stati i primi in italia, poi sono arrivati quelli pedopornografici, con figure barbine, come l'inibizione all'accesso di un sito che pedopornografico non era (ibld.net), il blocco di un server d'imageshack ecc ecc...

    The piratebay ed altri siti (due di sigarette svizzeri) sono stati oscurati tra l'altro al di fuori dalla stessa legge.
    Sgabbio
    26177