Raffaella Gargiulo

Giappone, intimo su Street View

Denuncia alla divisione nipponica di Google Street View per una foto che ritrae della biancheria intima stesa su un terrazzo. La donna chiede 5.400 euro di danni

Roma - Una denuncia un po' bizzarra, quella che vede nel mirino Google per il suo sevizio Street View in Giappone.
Una giovane donna ha citato in giudizio Mountain View per aver inserito, nel servizio di mappatura, una foto che ritraeva indumenti intimi stesi sul terrazzo della propria abitazione. La donna, tra i 20 e i 29 anni, si è accorta dell'accaduto mentre consultava Google Maps inserendo l'indirizzo della propria abitazione.

Angosciata dall'idea che la sua biancheria intima fosse visibile a tutto il mondo della Rete, è stata costretta a cambiare residenza per paura di poter essere un bersaglio di violenze sessuali o stalking. Inoltre, la donna avrebbe perso il lavoro per il peggioramento della sua condizione psicologica a fronte dell'accaduto.

"Sono stata assalita dall'ansia - ha più volte dichiarato la donna - di poter essere vittima di crimini a sfondo sessuale. Per questo sono stata licenziata e ho dovuto traslocare". Durante il primo dibattimento la donna ha chiesto alla divisione nipponica di Google un risarcimento di 600.000 yen (pari a 5.400 euro). Secondo i dettagli riportati dalla stampa giapponese la giovane viveva da sola nell'appartamento e prima dell'episodio in questione era stata già affetta da forme di disturbo ossessivo-compulsivo che, in seguito alla scoperta della foto durante questa primavera, sarebbero peggiorate.
La foto incriminata è stata eliminata dalla società durante il mese di ottobre, a seguito della denuncia presentata dalla giovane giapponese. Google sta tuttora - secondo quanto appreso dal quotidiano Mainichi - vagliando la questione per confermare o meno i fatti e i danni subiti dalla donna.

Raffaella Gargiulo
Notizie collegate
  • AttualitàStreet View, 1 dollaro di multa per GoogleI coniugi Boring avevano ragione: le streetcar avevano violato la loro proprietÓ. Ma il loro totale disinteresse effettivo per la privacy ha indotto il giudice a impartigli una lezione
  • AttualitàSvizzera, Street View in aulaLe autoritÓ per la privacy trascinano il servizio di mappatura di Google in tribunale. Non Ŕ stato fatto nulla per oscurare del tutto volti e targhe. E le videocamere guarderebbero troppo in lÓ
9 Commenti alla Notizia Giappone, intimo su Street View
Ordina
  • Per "capire la notizia", imho, bisognerebbe conoscere la cultura giapponese. Gli indumenti intimi per i giapponesi maschi hanno una forte attrattiva sessuale: non è difficile trovare sexyshop che vendono mutandine usate e imbustate (con l'immagine della donna che le avrebbe indossate) anche a prezzi considerevoli.
    Dunque l'idea che qualcuno potesse eccitarsi vedendo la biancheria stesa ad asciugare, seppur bizzarra, non lo è così tanto come può sembrare a noi occidentali.
  • - Scritto da: Massy_73
    > Per "capire la notizia", imho, bisognerebbe
    > conoscere la cultura giapponese. Gli indumenti
    > intimi per i giapponesi maschi hanno una forte
    > attrattiva sessuale: non è difficile trovare
    > sexyshop che vendono mutandine usate e imbustate
    > (con l'immagine della donna che le avrebbe
    > indossate) anche a prezzi considerevoli.
    > Dunque l'idea che qualcuno potesse eccitarsi
    > vedendo la biancheria stesa ad asciugare, seppur
    > bizzarra, non lo è così tanto come può sembrare a
    > noi occidentali.

    subscribe, sino a una ventina di anni fa il semplice
    gesto di salutare una donna giapponese stringendole
    la mano era considerato inaccettabile (come sarebbe
    da noi salutare una donna strizzandole le tette...),
    dovevi aspettare che si dimostrasse "europeizzata"
    porgendoti lei la mano: senno' giu' di inchini Sorride

    certo che se l'intimo lo ha fotografato la google car
    vuol dire che era ben visibile dalla strada, quindi
    anche per una giapponese (e del 2010) mi sembrano
    fisime un po' eccessive

    Mauro
  • ecco la foto incriminata

    http://goo.gl/RbOSI

    in effetti la capisco!
    non+autenticato
  • A me invece hanno fotografato i bidoni della spazzatura con sopra i cartoni delle pizze. Ora sono terrorizzato dal fatto che tutto il mondo possa sapere che mi piace la "Quattro Stagioni": non dormo piu', non mangio piu' prendo ansiolitici e sto per essere licenziato.

    .... ma va cagher, giapponesina schizzata!
    non+autenticato
  • Guarda, la capisco perchè ho frequentato per molto tempo dei giapponesi per motivi di lavoro.
    Ti assicuro che vivono su un altro pianeta. Roba da non credere.
    Se consideri che hanno 200 modi di salutare qualcuno in base al rango, posizione lavorativa, cultura etc etc... e se sbagli saluto (provato sulla mia pelle) ti inceneriscono con gli occhi, solo perchè ho detto "Buongiorno Signore!" senza aggiungere i titoli onorifici.
    Una cosa così in italia ci fa solo da ridere.
    non+autenticato
  • Ma scusa, se appende le proprie mutande fuori dalla finestri significa che tanti problemi mica se li fa... e poi i giapponesi sai, avranno anche mille modi di salutarsi, però hanno mille modi di esporre la propria perversione e girando in internet si direbbe molte giapponesine non si fanno tanti problemi nemmeno a mostrare le proprie mutandine mentre le hanno indosso...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cavallo Pazzo
    > Ma scusa, se appende le proprie mutande fuori
    > dalla finestri significa che tanti problemi mica
    > se li fa... e poi i giapponesi sai, avranno anche
    > mille modi di salutarsi, però hanno mille modi di
    > esporre la propria perversione e girando in
    > internet si direbbe molte giapponesine non si
    > fanno tanti problemi nemmeno a mostrare le
    > proprie mutandine mentre le hanno
    > indosso...

    Visto come sono flashati i giappo con l'intimo, forse la tipa si preoccupava che avendole già viste su street view poi la gente non se le cagava + quando le indossa, no? A bocca aperta
    G%2cG
    339
  • Scritto al volo... ignorate gli orrori grammaticali!
    G%2cG
    339
  • oppure a vederle dopo averle indossate... ci sono negozi appositi...
    non+autenticato