Claudio Tamburrino

Microsoft cancella Office Genuine Advantage

Chiude il servizio antipirateria. Verifiche solo all'atto dell'installazione del software principale. Più facile scaricare plugin e template. Nessuna novità per il programma WGA

Roma - Microsoft ha cancellato il meccanismo finora attivo per la tutela dell'originalità di Office: Office Genuine Advantage. Tramite di esso Redmond chiedeva la verifica di originalità del software prima di scaricare aggiunte o template per la sua suite per ufficio.

La mossa segue il recente rilascio di Microsoft Security Essentials 2.0. Con l'interruzione del programma vanno a morire anche crack e aggiornamenti sviluppati per sconfiggere la protezione e questo controllo antipirateria (chiamato da Windows, appunto, "di genuinità").

Prima di essere confermata da Microsoft, la novità era stata notata dagli osservatori e da coloro che avevo tentato di convalidare la propria copia con il servizio: un messaggio di errore interrompeva la procedura,"Impossibile convalidare" oppure "Codice errore: 0x8018111". Da Redmond, tuttavia, non sono arrivati ulteriori dettagli, né sulle motivazioni dell'abbandono, né sulla possibilità di novità simili anche per l'altro strumento di lotta alla contraffazione, Windows Genuine Advantage, che continua ad essere utilizzato.
Resta inoltre attivo il processo di attivazione di Office e la sua validazione. Mentre, dunque, il processo di download di aggiunte e template diventa più semplice e senza ostacoli, vi è ancora un controllo da parte di Microsoft sulle copie della sua suite per ufficio sospettate di non essere originali: lo strumento, inizialmente attivo su Office 2010 e previsto come misura per individuare eventuali file corrotti o potenzialmente pericolosi per il PC, da poco è stato esteso per le versioni Office 2003 e 2007.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
90 Commenti alla Notizia Microsoft cancella Office Genuine Advantage
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)