CES 2011/ Tablet, il tab¨ di Microsoft?

Windows sarÓ compatibile con le architetture ARM, Kinect ti socializza in un avatar e Windows Phone 7 supporta il copia&incolla. Quello di BigM Ŕ un keynote meno brillante del solito? Dal nostro inviato a Las Vegas

CES 2011/ Tablet, il tab¨ di Microsoft?Las Vegas - Sala assolutamente piena con molte persone rimaste fuori probabilmente incollate agli schermi a guardare la diretta live del keynote di Steve Ballmer, salito sul palco in una versione un po' più dimessa del solito ed un abbigliamento non propriamente smagliante.

Un'immagine che probabilmente non è quella che il CEO di Microsoft intendeva trasmettere nel citare i successi in apertura di keynote: come tutte le grandi star del CES 2011 si comincia col raccontare come è andato l'anno passato. E quale migliore occasione per ringraziare il miliardo di clienti che ha comprato Windows 7, Office 2010, Kinect e Windows Phone 7, o che ha usato Bing ed Azure?

Ma questa volta al CES è tempo di parlare delle novità che accompagneranno l'anno appena iniziato e che per Microsoft significheranno TV, smartphone e PC. Questi i tre temi conduttori dei quali Ballmer si è preso cura di parlare nel suo intervento in un mix di numeri, sensazioni, colpi di scena e rivelazioni.
La console Xbox 360, che ha guadagnato da poco il controller Kinect, costituirà sempre più il centro di intrattenimento domestico. Da essa passano i flussi di bit che creano il gioco, l'ascolto e la visione. Se dunque con Kinect "il controller sei tu", perché non utilizzare questo dispositivo anche come telecomando per navigare nei propri file musicali, nei video e nelle foto? Kinect navigation permette di fare questo: addio telecomando, con la propria voce ed i propri gesti si può fare tutto quanto. Stop, play, cambio canale, prossima foto...

Divertimento significa anche avere a disposizione tanti contenuti di cui usufruire. E quest'anno una delle parole d'ordine qui al CES pare sia quella dello streaming. Provate a dirla davanti ad uno degli ingressi del Las vegas Convention Center e vedrete che qualche porta si aprirà, sicuramente quella degli stand di Netflix, Hulu plus ed ESPN i cui controlli ora si integrano perfettamente con Kinect.

Ma per guadagnarsi l'appellativo di centro di intrattenimento domestico un prodotto moderno non può prescindere dalle sue capacità social, anche se è già stato sufficientemente divertente vedere l'avatar di Steve Ballmer stampato sul video ad imitarne le movenze. La novità social Avatar Kinect, che permetterà ai 30 milioni abbonati al servizio Xbox Live Gold di scambiare due chiacchiere in diversi ambienti virtuali, traccerà la voce, i movimenti del corpo e le espressioni facciali degli utenti dotati di Kinect. Quanti sono? Già 8 milioni, ben il 60 per cento in più di quanto lo stesso Ballmer aveva previsto e si sarebbe aspettato all'epoca del lancio.

I conti Ballmer li fa anche con Windows Phone 7, aiutato da Liz Sloan del team di sviluppo del sistema operativo mobile. Nove sono gli smartphone già annunciati in 60 diversi paesi, e 9 su 10 sono i clienti di AT&T che raccomanderebbero l'acquisto di uno smartphone Windows Phone 7 ad un amico; 5.500 sono le App già disponibili nel Marketplace con una crescita di 100 al giorno e 20miòa sono gli sviluppatori software già registrati. Ballmer afferma che Windows Phone 7 è stato ben accettato dal mercato ed ora è pronto per un primo upgrade: il telefono che sta usando Sloan è già aggiornato ed in un attimo una voce della lista dei possibili regali per il compleanno di Steve finisce su Bing grazie alla nuova funzione copia&incolla.

Le applicazioni si avviano anche più velocemente, o almeno questo è quel che sembra. Nel mentre sono già disponibili nuovi titoli attraverso Xbox Live, come Fable Coin Golf, PES 2011, Zombi Attack! 2, Monopoly, e la nuova Game Room per Windows Phone.

Uno degli argomenti più scontati ma che ora sembra aver bisogno di essere un pochino rilanciato è il PC Windows. Ballmer ha speso ben 20 minuti del suo keynote sulle potenzialità dei computer basati sul sistema operativo della casa di Redmond. Al CES 2011 si sono viste tante soluzioni basate su form factor differenti, notebook, netbook, desktop, all-in-one, tablet, realizzate su piattaforma Intel Sandy Bridge o AMD Fusion e tutte accomunate dallo stesso sistema operativo.

Sarebbe dunque bello vedere una futura versione di Windows funzionare anche su altre piattaforme, come quella dei dispositivi con SoC ARM per fare un esempio. Ebbene, questa non è solo un'ipotesi, una voce di corridoio. Ballmer stesso lo ufficializza: Windows 8 avrà un'interfaccia del tutto simile a quella di Windows 7 ma un cuore ben diverso, ottimizzato anche per hardware diversi da quelli x86 cui il mondo dei PC ci aveva ormai da tempo abituati. Il supporto di Windows per i sistemi ARM assume un'importanza fondamentale sia per gli utenti finali che per la stessa Microsoft, che non può rischiare di restare indietro in un settore in forte crescita dove queste piattaforme stanno dominando grazie alla loro elevata efficienza.

Dino Fratelli
128 Commenti alla Notizia CES 2011/ Tablet, il tab¨ di Microsoft?
Ordina
  • voglio la beta di windows 8...!!!!
    non+autenticato
  • Il bello di Android secondo me è l'essere indipendente dal desktop e da un sistema operativo in particolare.
    Nel senso che i contatti e gli SMS sono backuppabili e sincronizzabili con internet. Ti sincronizzi i contatti Facebook e anche quelli GMail, i documenti i calendari, ecc.
    Hai l'USB storage standard, ti fa il tethering, in pratica non devi dipendere da nessuna applicazione per nessun sistema operativo, a parte quei terminali dove il produttore fornisce un software di Sync solo per Windows che alla fine serve solo per aggiornare il firmware in modo più semplice, quando c'è un aggiornamento.

    Se Windows 7 Mobile obbligherà ad avere Windows su un desktop/notebook per alcune sue operazioni essenziali, per me è un sistema da evitare a priori!

    Per me la mobilità deve significare anche indipendenza da qualsiasi piattaforma. Il mio terminale deve potersi gestire da solo via rete, e questo Android me lo da.
    Io uso Linux su desktop, ma con Android non ho neppure bisogno di andarmi a cercare applicazioni che mi aiutino a gestirmi il mio smartphone da Linux, un problema che c'è sempre stato con iOS, Symbian e Windows Mobile.

    Tablet e smartphone Android sono il massimo per versatilità, e il sistema operativo sta crescendo veramente bene rispetto alle limitazioni che invece ti impongono gli altri. In USA il robottino verde ha già superato iPhone, spero lo faccia in tutto il mondo, perché se lo merita...

    Spero Windows 7 faccia veramente il botto, in negativo ovviamente, non ne abbiamo alcun bisogno secondo me.
    Qui si sta ridisegnando l'informatica personale passando dal mobile, e Microsoft questa volta non ha voce in capitolo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Il bello di Android secondo me è l'essere
    > indipendente dal desktop e da un sistema
    > operativo in
    > particolare.
    > Nel senso che i contatti e gli SMS sono
    > backuppabili e sincronizzabili con internet. Ti
    > sincronizzi i contatti Facebook e anche quelli
    > GMail, i documenti i calendari,
    > ecc.

    Speriamo di poter discutere tranquillamente e senza essere additati come fanboy almeno con te.
    Hai fatto bene a scrivere questo post elencando quali siano, per te, i punti di forza di Android.
    Io uso iOS e quindi sono legato ad iTunes per le operazioni di backup, di caricamento dei files musicali e altre cose.
    La sincronizzazione dei contatti, calendari e email "over the air" è possibile anche con iOS, sia con Google stessa, sia con altri servizi tra i quali l'ottimo MobileMe di Apple.

    > Hai l'USB storage standard, ti fa il tethering,
    > in pratica non devi dipendere da nessuna
    > applicazione per nessun sistema operativo, a
    > parte quei terminali dove il produttore fornisce
    > un software di Sync solo per Windows che alla
    > fine serve solo per aggiornare il firmware in
    > modo più semplice, quando c'è un
    > aggiornamento.

    Il tethering lo fa anche iOS e sembrerebbe che dalla prossima versione 4.3 sarà possibile anche su iOS creare un hotspot wifi.
    Purtroppo, come dicevo prima, dipendo da iTunes. Non che mi dispiaccia. Uso anche computer Mac, quindi la cosa non mi pesa per niente, però avrei preferito una gestione migliore dei files sul dispositivo.
    Una su tutte: perché cavolo non devo poter cancellare le foto, gli mp3, i video dal mio terminale così come è possibile per i contatti e le app?
    Mi sono trovato una volta nella condizione di necessitare più spazio per fare una ripresa HD abbastanza lunga e sono stato costretto a cancellare le applicazioni più pesanti.

    > Se Windows 7 Mobile obbligherà ad avere Windows
    > su un desktop/notebook per alcune sue operazioni
    > essenziali, per me è un sistema da evitare a
    > priori!
    >
    > Per me la mobilità deve significare anche
    > indipendenza da qualsiasi piattaforma. Il mio
    > terminale deve potersi gestire da solo via rete,
    > e questo Android me lo
    > da.

    Ottimo

    > Io uso Linux su desktop, ma con Android non ho
    > neppure bisogno di andarmi a cercare applicazioni
    > che mi aiutino a gestirmi il mio smartphone da
    > Linux, un problema che c'è sempre stato con iOS,
    > Symbian e Windows
    > Mobile.

    Vero. Hai mai provato a far girare itunes con wine? Sarei curioso di sapere se funziona.

    >
    > Tablet e smartphone Android sono il massimo per
    > versatilità, e il sistema operativo sta crescendo
    > veramente bene rispetto alle limitazioni che
    > invece ti impongono gli altri. In USA il
    > robottino verde ha già superato iPhone, spero lo
    > faccia in tutto il mondo, perché se lo
    > merita...

    Come vendite ci riuscirà sicuramente.
    I dispositivi che usano Android sono tantissimi.

    > Spero Windows 7 faccia veramente il botto, in
    > negativo ovviamente, non ne abbiamo alcun bisogno
    > secondo
    > me.

    Io no.
    Più concorrenza c'è, più gli altri si dovranno impegnare.
    Vedi Apple per esempio. Ha aggiunto il supporto al multitasking solo da poco. Se non ci fosse stato Android non so se l'avrebbe fatto.

    > Qui si sta ridisegnando l'informatica personale
    > passando dal mobile, e Microsoft questa volta non
    > ha voce in
    > capitolo!

    Io una vocina gliela darei, per il motivo che ho spiegato.
    Poi i gusti son gusti. Conosco 1 persona felicissima con il suo nuovo LGnonsoche con WP7.
  • - Scritto da: Aleph72
    > Speriamo di poter discutere tranquillamente e
    > senza essere additati come fanboy almeno con
    > te.
    > Hai fatto bene a scrivere questo post elencando
    > quali siano, per te, i punti di forza di
    > Android.
    > Io uso iOS e quindi sono legato ad iTunes per le
    > operazioni di backup, di caricamento dei files
    > musicali e altre
    > cose.
    > La sincronizzazione dei contatti, calendari e
    > email "over the air" è possibile anche con iOS,
    > sia con Google stessa, sia con altri servizi tra
    > i quali l'ottimo MobileMe di
    > Apple.
    Io penso che sia Android e iOS siano due ottimi sistemi operativi mobile.
    Essendo però legato affettivamente a Linux, preferisco Android perchè come ha giustamente detto iRoby mi piace essere slegato dalla piattaforma.
    Nonostante questo, il modello di completa sinergia macchina-sistema operativo di Apple è un modello efficace e comunque molto valido, se si usa un solo tipo di terminale.

    > Vero. Hai mai provato a far girare itunes con
    > wine? Sarei curioso di sapere se
    > funziona.
    Se vi interessa, ecco gli ultimi test:
    http://appdb.winehq.org/objectManager.php?sClass=v...

    > Come vendite ci riuscirà sicuramente.
    > I dispositivi che usano Android sono tantissimi.
    L'importante è che rimanga la libertà di scelta e l'interoperabilità anche tra gli smartphone/tablet.Sorride

    > Io no.
    > Più concorrenza c'è, più gli altri si dovranno
    > impegnare.
    > Vedi Apple per esempio. Ha aggiunto il supporto
    > al multitasking solo da poco. Se non ci fosse
    > stato Android non so se l'avrebbe
    > fatto.
    Per me l'importante che la si smetta di imporlo in tutti i desktop.
    Se c'è la libertà di scegliere un PC con preinstallata una distro Linux, come si sceglie un PC con Windows, sarebbe il mondo perfetto.

    > Io una vocina gliela darei, per il motivo che ho
    > spiegato.
    > Poi i gusti son gusti. Conosco 1 persona
    > felicissima con il suo nuovo LGnonsoche con
    > WP7.
    Concordo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 gennaio 2011 13.20
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Aleph72
    > Speriamo di poter discutere tranquillamente e
    > senza essere additati come fanboy almeno con
    > te.
    > Hai fatto bene a scrivere questo post elencando
    > quali siano, per te, i punti di forza di
    > Android.
    > Io uso iOS e quindi sono legato ad iTunes per le
    > operazioni di backup,

    Mentre in Android, il backup dove sta?

    > di caricamento dei files
    > musicali e altre
    > cose.

    I file musicali come li carichi, in Android? Con il pensiero?

    > La sincronizzazione dei contatti, calendari e
    > email "over the air" è possibile anche con iOS,

    No, non è che è possibile, è l'unica scelta.

    > sia con Google stessa, sia con altri servizi tra
    > i quali l'ottimo MobileMe di
    > Apple.

    Certo, ma MobilMe o Google, per l'utente iOS, è una scelta, non l'unica scelta. Con iOS puoi sincronizzare il tuo dispositivo con il computer senza bisogno di accesso Internet.

    Mentre con Android sei costretto a usare 2 distinti sistemi per sincronizzare le tue cose: Il collegamento locale via cavo per musica, foto, filmati. Il collegamento Internet per contatti e calendari.

    > Purtroppo, come dicevo prima, dipendo da iTunes.
    > Non che mi dispiaccia.

    E allora perché "purtroppo"?

    > Uso anche computer Mac,
    > quindi la cosa non mi pesa per niente, però avrei
    > preferito una gestione migliore dei files sul
    > dispositivo.

    Migliore di iTunes non esiste. O forse gestire a mano è meglio di gestire in modo automatico? Da quando in qua?

    > Una su tutte: perché cavolo non devo poter
    > cancellare le foto, gli mp3, i video dal mio
    > terminale così come è possibile per i contatti e
    > le
    > app?

    E che esigenza del piffero sarebbe quella di cancellare on the road tali elementi? Quale forma di urgenza ci sarebbe? Sarebbe come dire che le chiavette USB sono limitate perché manca la possibilità di cancellare un file senza doverle collegare al computer. Ha senso? Le app si possono cancellare perché sono elementi che puoi caricare direttamente dalla rete con il dispositivo stesso, e che anche se cancelli le puoi riprendere senza danno. La musica invece non puoi riprenderla, per cui, per la tua sicurezza, ti è impedito di cancellarla.

    > Mi sono trovato una volta nella condizione di
    > necessitare più spazio per fare una ripresa HD
    > abbastanza lunga e sono stato costretto a
    > cancellare le applicazioni più
    > pesanti.

    E hai dovuto salire la fune per 20 metri, per fare questo? Cancelli e via, poi iTunes le rimette senza nemmeno che tu glielo debba dire, fa sa solo. E le rimette esattamente dov'erano prima.

    > Come vendite ci riuscirà sicuramente.
    > I dispositivi che usano Android sono tantissimi.

    Coem vendite anche i netbook hanno venduto tantissimo... buoni quelli, vero?

    > Vedi Apple per esempio. Ha aggiunto il supporto
    > al multitasking solo da poco. Se non ci fosse
    > stato Android non so se l'avrebbe
    > fatto.

    E pensi che il multitasking siano tutte rose e fiori? Sono più le volte che lo maledico, che quelle che lo benedico.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Aleph72
    > > Speriamo di poter discutere tranquillamente e
    > > senza essere additati come fanboy almeno con
    > > te.
    > > Hai fatto bene a scrivere questo post elencando
    > > quali siano, per te, i punti di forza di
    > > Android.
    > > Io uso iOS e quindi sono legato ad iTunes per le
    > > operazioni di backup,
    >
    > Mentre in Android, il backup dove sta?

    E che ne so io?
    Magari è possibile metterlo sulla SD, come succedeva con i vecchi iPaq e Palm.

    >
    > > di caricamento dei files
    > > musicali e altre
    > > cose.
    >
    > I file musicali come li carichi, in Android? Con
    > il
    > pensiero?

    Non lo so. Però credo che possano caricarli via BT e SD.

    >
    > > La sincronizzazione dei contatti, calendari e
    > > email "over the air" è possibile anche con iOS,
    >
    > No, non è che è possibile, è l'unica scelta.

    Ma che dici? Io prima di attivare MobileMe li sincronizzavo via cavo con iTunes.

    >
    > > sia con Google stessa, sia con altri servizi tra
    > > i quali l'ottimo MobileMe di
    > > Apple.
    >
    > Certo, ma MobilMe o Google, per l'utente iOS, è
    > una scelta, non l'unica scelta. Con iOS puoi
    > sincronizzare il tuo dispositivo con il computer
    > senza bisogno di accesso
    > Internet.

    Certo. Mi sa che non avevo capito la tua affermazione di prima.

    >
    > Mentre con Android sei costretto a usare 2
    > distinti sistemi per sincronizzare le tue cose:
    > Il collegamento locale via cavo per musica, foto,
    > filmati. Il collegamento Internet per contatti e
    > calendari.
    >
    > > Purtroppo, come dicevo prima, dipendo da iTunes.
    > > Non che mi dispiaccia.
    >
    > E allora perché "purtroppo"?

    Per il fatto che non posso cancellare musica e video.

    >
    > > Uso anche computer Mac,
    > > quindi la cosa non mi pesa per niente, però
    > avrei
    > > preferito una gestione migliore dei files sul
    > > dispositivo.
    >
    > Migliore di iTunes non esiste. O forse gestire a
    > mano è meglio di gestire in modo automatico? Da
    > quando in
    > qua?

    Dipende dalle situazioni. A me iTunes piace tanto ma a volte preferirei un po' più di libertà.

    >
    > > Una su tutte: perché cavolo non devo poter
    > > cancellare le foto, gli mp3, i video dal mio
    > > terminale così come è possibile per i contatti e
    > > le
    > > app?
    >
    > E che esigenza del piffero sarebbe quella di
    > cancellare on the road tali elementi? Quale forma
    > di urgenza ci sarebbe? Sarebbe come dire che le
    > chiavette USB sono limitate perché manca la
    > possibilità di cancellare un file senza doverle
    > collegare al computer. Ha senso? Le app si
    > possono cancellare perché sono elementi che puoi
    > caricare direttamente dalla rete con il
    > dispositivo stesso, e che anche se cancelli le
    > puoi riprendere senza danno. La musica invece non
    > puoi riprenderla, per cui, per la tua sicurezza,
    > ti è impedito di
    > cancellarla.

    ╚ una mia esigenza. Niente pifferi.
    In ogni caso anche la musica, i video e le foto si possono riprendere.
    Io ho l'iPhone da 16 GB e se ci metto tutta la musica che voglio e le foto mi restano circa 2 GB liberi. Se giro un video di 5 minuti in hd poi non posso editarlo con imovie sul telefono per mancanza di spazio.
    Certo mi è capitato solo una volta, ma quella volta avrei voluto poter cancellare i 4 film che avevo per fare spazio. Non avrei perso niente visto che ce li avevo anche su iTunes sul Mac.
    >
    > > Mi sono trovato una volta nella condizione di
    > > necessitare più spazio per fare una ripresa HD
    > > abbastanza lunga e sono stato costretto a
    > > cancellare le applicazioni più
    > > pesanti.
    >
    > E hai dovuto salire la fune per 20 metri, per
    > fare questo? Cancelli e via, poi iTunes le
    > rimette senza nemmeno che tu glielo debba dire,
    > fa sa solo. E le rimette esattamente dov'erano
    > prima.

    Si ma ho dovuto togliere le app quando invece avrei preferito togliere i film.

    >
    > > Come vendite ci riuscirà sicuramente.
    > > I dispositivi che usano Android sono tantissimi.
    >
    > Coem vendite anche i netbook hanno venduto
    > tantissimo... buoni quelli,
    > vero?

    Infatti io ho detto come vendite.

    >
    > > Vedi Apple per esempio. Ha aggiunto il supporto
    > > al multitasking solo da poco. Se non ci fosse
    > > stato Android non so se l'avrebbe
    > > fatto.
    >
    > E pensi che il multitasking siano tutte rose e
    > fiori? Sono più le volte che lo maledico, che
    > quelle che lo
    > benedico.

    A me invece piace poter tenere alcuni programmi aperti in background, tipo Messagenet, Skype e Tomtom.
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Aleph72
    > > Speriamo di poter discutere tranquillamente e
    > > senza essere additati come fanboy almeno con
    > > te.
    > > Hai fatto bene a scrivere questo post elencando
    > > quali siano, per te, i punti di forza di
    > > Android.
    > > Io uso iOS e quindi sono legato ad iTunes per le
    > > operazioni di backup,
    >
    > Mentre in Android, il backup dove sta?
    ci sono almeno una cinquantina di app che backuppao di tutto dalle applicazioni ai dati al firmware...


    >
    > > di caricamento dei files
    > > musicali e altre
    > > cose.
    >
    > I file musicali come li carichi, in Android? Con
    > il
    > pensiero?
    wi-fi, usb, micro-sd

    >
    > > La sincronizzazione dei contatti, calendari e
    > > email "over the air" è possibile anche con iOS,
    >
    > No, non è che è possibile, è l'unica scelta.
    >
    > > sia con Google stessa, sia con altri servizi tra
    > > i quali l'ottimo MobileMe di
    > > Apple.
    >
    > Certo, ma MobilMe o Google, per l'utente iOS, è
    > una scelta, non l'unica scelta. Con iOS puoi
    > sincronizzare il tuo dispositivo con il computer
    > senza bisogno di accesso
    > Internet.
    >
    > Mentre con Android sei costretto a usare 2
    > distinti sistemi per sincronizzare le tue cose:
    > Il collegamento locale via cavo per musica, foto,
    > filmati. Il collegamento Internet per contatti e
    > calendari.
    falso, puoi usare solo internet, solo i cavi o entrambe.


    >
    > > Purtroppo, come dicevo prima, dipendo da iTunes.
    > > Non che mi dispiaccia.
    >
    > E allora perché "purtroppo"?
    >
    > > Uso anche computer Mac,
    > > quindi la cosa non mi pesa per niente, però
    > avrei
    > > preferito una gestione migliore dei files sul
    > > dispositivo.
    >
    > Migliore di iTunes non esiste. O forse gestire a
    > mano è meglio di gestire in modo automatico? Da
    > quando in
    > qua?
    >
    > > Una su tutte: perché cavolo non devo poter
    > > cancellare le foto, gli mp3, i video dal mio
    > > terminale così come è possibile per i contatti e
    > > le
    > > app?
    >
    > E che esigenza del piffero sarebbe quella di
    > cancellare on the road tali elementi? Quale forma
    > di urgenza ci sarebbe? Sarebbe come dire che le
    > chiavette USB sono limitate perché manca la
    > possibilità di cancellare un file senza doverle
    > collegare al computer. Ha senso? Le app si
    > possono cancellare perché sono elementi che puoi
    > caricare direttamente dalla rete con il
    > dispositivo stesso, e che anche se cancelli le
    > puoi riprendere senza danno. La musica invece non
    > puoi riprenderla, per cui, per la tua sicurezza,
    > ti è impedito di
    > cancellarla.
    VIVA LA LIBERTA'...


    >
    > > Mi sono trovato una volta nella condizione di
    > > necessitare più spazio per fare una ripresa HD
    > > abbastanza lunga e sono stato costretto a
    > > cancellare le applicazioni più
    > > pesanti.
    >
    > E hai dovuto salire la fune per 20 metri, per
    > fare questo? Cancelli e via, poi iTunes le
    > rimette senza nemmeno che tu glielo debba dire,
    > fa sa solo. E le rimette esattamente dov'erano
    > prima.
    >
    > > Come vendite ci riuscirà sicuramente.
    > > I dispositivi che usano Android sono tantissimi.
    >
    > Coem vendite anche i netbook hanno venduto
    > tantissimo... buoni quelli,
    > vero?
    buoni buoni, io conosco un sacco di gente che li ha e non ne è affatto pentita, come non sono pentiti quelli che hanno preso in iphone, un'ipad etc etc etc...

    >
    > > Vedi Apple per esempio. Ha aggiunto il supporto
    > > al multitasking solo da poco. Se non ci fosse
    > > stato Android non so se l'avrebbe
    > > fatto.
    >
    > E pensi che il multitasking siano tutte rose e
    > fiori? Sono più le volte che lo maledico, che
    > quelle che lo
    > benedico.
    Su android funziona alla grande, prova a cambiare sistema operativo che magari gira meglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Il bello di Android secondo me è l'essere
    > indipendente dal desktop e da un sistema
    > operativo in
    > particolare.

    Con tanti saluti alle sinergie.

    > Io uso Linux su desktop, ma con Android non ho
    > neppure bisogno di andarmi a cercare applicazioni
    > che mi aiutino a gestirmi il mio smartphone da
    > Linux, un problema che c'è sempre stato con iOS,
    > Symbian e Windows
    > Mobile.

    A quanto pare ignori la piattaforma iOS.
    Con qualsiasi dispositivo iOS l'utente è in grado di trovare le app, acquistarle, scaricarle, installarle. Anzi, la maggior parte degli utenti fa proprio così.

    > Tablet e smartphone Android sono il massimo per
    > versatilità, e il sistema operativo sta crescendo
    > veramente bene rispetto alle limitazioni che
    > invece ti impongono gli altri.

    E delle limitazioni di Android vogliamo parlarne? Ad esempio, se Apple, Microsoft o qualsiasi distribuzione Linux aggiorna il sistema, tutti i relativi utenti possono aggiornare immediatamente i loro dispositivi. Tranne uno: Android.

    > In USA il
    > robottino verde ha già superato iPhone, spero lo
    > faccia in tutto il mondo, perché se lo
    > merita...

    Non ha superato un piffero, quanto a utilizzo. Ed è l'utilizzo che conta: netbook docet.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: Gui
    > Come da titolo !!!
    Troppo bassa come trollata...non scatena più flame.

    Riprova
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Darwin
    > - Scritto da: Gui
    > > Come da titolo !!!
    > Troppo bassa come trollata...non scatena più
    > flame.
    >
    > Riprova



    Gui sta prendendo per i fondelli tutti gli spudorati fanboy LinuS come te e nemmeno te ne accorgiRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Fiber
    3605
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: Darwin
    > Gui sta prendendo per i fondelli tutti gli
    > spudorati fanboy LinuS come te e nemmeno te ne
    > accorgiRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Sei tornato dopo il tuo squallido epic fail? Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Gui
    > Come da titolo !!!

    Titolo con enorme orrore di ortografia, tra l'altroCon la lingua fuori
    Funz
    12979
  • Beh se tieni conto che Android è Linux e che se questo sarà l'anno dei tablet e degli smartphone, sarà anche quello dei dispositivi con Android, sì diciamo che sarà l'anno di Linux.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Beh se tieni conto che Android è Linux e che se
    > questo sarà l'anno dei tablet e degli smartphone,
    > sarà anche quello dei dispositivi con Android, sì
    > diciamo che sarà l'anno di
    > Linux.

    Io invece dico che sarà l'anno di Apple.

    Ma segno il tuo post, tra un anno vedremo...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Io invece dico che sarà l'anno di Apple.
    >
    > Ma segno il tuo post, tra un anno vedremo...
    Io in questa scommessa ci metterei anche qualche soldino...
    http://www.androidblog.it/site/2011/01/16/5109/new.../

    Ma era scontato un tale risultato... Android lo metti su tanti dispositivi di ogni fascia di prezzo, era ovvio che si diffondesse tanto a discapito dell'iPhone e iPad (e anche di WM) che sono prodotti di moda, da hype e sovrapprezzati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gui
    > Come da titolo !!!

    A parte l'errore ortografico, direi che sarà l'anno dei pinguini (al plurale).

    Che non sono gli utenti Linux, ma quelli che sbaglieranno acquistoA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • A prescindere da quanto Ballmer possa apparire poco attraente, e per certi versi pure inadeguato, non mi pare che abbia esposto solo "aria fritta".
    Si illude chi pensa che per Microsoft sia "troppo tardi". Microsoft, a differenza di altre aziende, è ovunque e porta in dote oltre 15 anni di dominio quasi assoluto.
    Basta vedere la moltitudine di prodotti ed applicazioni presentati per capire che dove alcuni gestiscono un regno, Microsoft amministra un impero.
    Le battaglie si vincono grazie alla strategia, ma le guerre alla fine le vince chi ha più soldati e armi: nessuno può competere con Microsoft in questo.
    non+autenticato
  • Per ora sono passati da 60% all'un per cento, se non è una sconfitta questa. Explorer aveva oltre il 90% del mercato e ora?

    Io mi sono sempre trovato bene con i prodotti Microsoft, però da circa 3/4 anni a questa parte la concorrenza ha proposto prodotti migliori. Ora spero microsoft risponda all'attacco e non commetta in futuro altri errori.

    detto tra noi Microsoft non mi da da mangiare, per cui sino a che l'ho ritenuto valido ho acquisto i loro prodotti, ad oggi non esiste ne cellulare ne tablet microsoft, per cui devo acquistare la concorrenza, in futuro magari tornerò a windows mobile.
    Resiste il PC con l'office, ad oggi non lo cambierei per un mac, ma in futuro vedremo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Feliciaus
    > Per ora sono passati da 60% all'un per cento, se
    > non è una sconfitta questa. Explorer aveva oltre
    > il 90% del mercato e
    > ora?

    E ora c'è sempre un enorme ecosistema che spazia nei più disparati settori della vita quotidiana. Questo ecosistema è la vera cassaforte di Microsoft. Microsoft può permettersi di sbagliare: non è una cosa da poco.

    > Io mi sono sempre trovato bene con i prodotti
    > Microsoft, però da circa 3/4 anni a questa parte
    > la concorrenza ha proposto prodotti migliori. Ora
    > spero microsoft risponda all'attacco e non
    > commetta in futuro altri
    > errori.

    Mah... ormai vediamo quasi quotidianamente che quando si tratta di grosse entità gli errori si fanno nelle campagne acquisti. Kinect è un acquisto che è andato bene a Microsoft ed ha enormi potenzialità, a mio avviso ben superiori al touch o multi-touch.
    Kinect è il primo passo verso interfacce virtuali ed immateriali: Microsoft l'ha fatto, gli altri no.
    Fai la somma di 3D e Kinect... immagina una scatolina dotata di camera e proiettore 3d, magari tascabile.

    > detto tra noi Microsoft non mi da da mangiare,
    > per cui sino a che l'ho ritenuto valido ho
    > acquisto i loro prodotti, ad oggi non esiste ne
    > cellulare ne tablet microsoft, per cui devo
    > acquistare la concorrenza, in futuro magari
    > tornerò a windows mobile.

    Lo smartphone o il tablet *da soli* sono problemi minori, diventano però irrinunciabili se si integrano con tutto il resto. Microsoft in questo ha molto più da offire di chiunque altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Winaro
    > E ora c'è sempre un enorme ecosistema che spazia
    > nei più disparati settori della vita quotidiana.
    > Questo ecosistema è la vera cassaforte di
    > Microsoft. Microsoft può permettersi di
    > sbagliare: non è una cosa da
    > poco.
    Ti sbagli, Microsoft non può permettersi nulla e Ballmer lo sa benissimo visto che sta lasciando le sue quote azionarie...

    > Mah... ormai vediamo quasi quotidianamente che
    > quando si tratta di grosse entità gli errori si
    > fanno nelle campagne acquisti. Kinect è un
    > acquisto che è andato bene a Microsoft ed ha
    > enormi potenzialità, a mio avviso ben superiori
    > al touch o
    > multi-touch.
    > Kinect è il primo passo verso interfacce virtuali
    > ed immateriali: Microsoft l'ha fatto, gli altri
    > no.
    > Fai la somma di 3D e Kinect... immagina una
    > scatolina dotata di camera e proiettore 3d,
    > magari
    > tascabile.
    Si ma è una tecnologia bloccata esclusivamente a Xbox. E la concorrenza con le altre console è spietata....

    > Lo smartphone o il tablet *da soli* sono problemi
    > minori, diventano però irrinunciabili se si
    > integrano con tutto il resto.
    Minori? Perde quote di mercato in un terreno fertile...

    > Microsoft in questo
    > ha molto più da offire di chiunque
    > altro.
    Non mi risulta...
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Darwin
    > Ti sbagli, Microsoft non può permettersi nulla e
    > Ballmer lo sa benissimo visto che sta lasciando
    > le sue quote azionarie...

    (su Kinect)

    > Si ma è una tecnologia bloccata esclusivamente a
    > Xbox. E la concorrenza con le altre console è
    > spietata....
    >
    > > Lo smartphone o il tablet *da soli* sono
    > problemi
    > > minori, diventano però irrinunciabili se si
    > > integrano con tutto il resto.
    > Minori? Perde quote di mercato in un terreno
    > fertile...
    >
    > > Microsoft in questo
    > > ha molto più da offire di chiunque
    > > altro.
    > Non mi risulta...

    A parte il paragrafo su kinect, che per ora è limitato a XBox, ma per il futuro non lo sappiamo, quel che volevo dire è che l'integrazione con altri dispositivi non è un elemento di secondo piano.
    In questo, con oltre il 90% di macchine windows, Microsoft ha una posizione privilegiata rispetto ad altri concorrenti. Microsoft è già "dentro le case", gli altri ci devono entrare.
    Per questo ti dico che "può permettersi di sbagliare": perché le basta poco per rimediare.
    Non dico che ci riuscirà, ma che per Microsoft è molto più facile.
    Il principale nemico di Microsoft è in realtà sè stessa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Winaro
    > Si illude chi pensa che per Microsoft sia "troppo
    > tardi". Microsoft, a differenza di altre aziende,
    > è ovunque e porta in dote oltre 15 anni di
    > dominio quasi
    > assoluto.
    Se per dominio intendi imposizione allora concordo...

    > Le battaglie si vincono grazie alla strategia, ma
    > le guerre alla fine le vince chi ha più soldati e
    > armi: nessuno può competere con Microsoft in
    > questo.
    Microsoft le ha vinte con l'abuso di poszione dominante, che è un reato...
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Darwin
    > Se per dominio intendi imposizione allora
    > concordo...
    ...
    > Microsoft le ha vinte con l'abuso di poszione
    > dominante, che è un
    > reato...

    Comunque sia, la situazione è quella. Se lasciamo da parte il legittimo entusiasmo, è da stupidi non rendersi conto che non basta un prodotto o una stagione per mettere in ginocchio un'azienda grande come Microsoft.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Winaro
    > Comunque sia, la situazione è quella. Se lasciamo
    > da parte il legittimo entusiasmo, è da stupidi
    > non rendersi conto che non basta un prodotto o
    > una stagione per mettere in ginocchio un'azienda
    > grande come
    > Microsoft.
    Ma infatti non ci vuole una stagione, ma non ci vorrà molto...si sta mettendo in ginocchio da sola, oltre ad una concorrenza decisamente avanti per i suoi standard...
    Darwin
    5126
  • Google è una iena, veloce meschina e da fastidio mangiando le carcasse di animali catturati da altri e vive ridendo bella grassa.

    Apple è un ghepardo solitario e fascinoso che prende in velocità le prede spesso prima degli altri.

    Microsoft è un Orso Bruno che ama riposare e si muove lento se non c'è necessità di correre.Lento ma si muove. Se però qualcuno gli da fastidio lo rincorre e lo cattura, gli orsi sanno essere molto veloci se lo vogliono. Se poi qualcuno si avvicina troppo, si solleva su due zampe e gli stacca via la testa con una zampata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Madre Natura
    > Microsoft è un Orso Bruno che ama riposare e si
    > muove lento se non c'è necessità di correre.Lento
    > ma si muove. Se però qualcuno gli da fastidio lo
    > rincorre e lo cattura, gli orsi sanno essere
    > molto veloci se lo vogliono. Se poi qualcuno si
    > avvicina troppo, si solleva su due zampe e gli
    > stacca via la testa con una
    > zampata.
    Forse però i pinguini, i ghepardi e le iene sono troppo veloci per l'orso visto che non riesce a prederli Rotola dal ridere
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Madre Natura
    > Google è una iena, veloce meschina e da fastidio
    > mangiando le carcasse di animali catturati da
    > altri e vive ridendo bella
    > grassa.
    >
    > Apple è un ghepardo solitario e fascinoso che
    > prende in velocità le prede spesso prima degli
    > altri.
    >
    > Microsoft è un Orso Bruno che ama riposare e si
    > muove lento se non c'è necessità di correre.Lento
    > ma si muove. Se però qualcuno gli da fastidio lo
    > rincorre e lo cattura, gli orsi sanno essere
    > molto veloci se lo vogliono. Se poi qualcuno si
    > avvicina troppo, si solleva su due zampe e gli
    > stacca via la testa con una
    > zampata.

    Se iene e ghepardi mangiano tutte le prede in circolazione anche un grande orso bruno prima o poi muore di fame.

    La guerra è un'arte, non necessariamente per vincere un nemico bisogna battersi frontalmente.

    Se il tuo avversario è più forte di te, lo tieni a distanza e lo sfinisci ai fianchi, e quando cade... nemmeno l'uomo più forte del mondo è in grado di combattere se non riesce più ad alzarsi in piedi.

    Fan AppleFan Linux
  • Ciò che sta facendo ora Microsoft lo doveva fare 15 anni fa. Ovvero mollare la piattaforma x86 e fare un Windows moderno, dando un taglio netto al vecchiume.

    Ora è troppo tardi, si sono giocati la credibilità. Ormai sono i giullari dell'informatica.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Ciò che sta facendo ora Microsoft lo doveva fare
    > 15 anni fa. Ovvero mollare la piattaforma x86 e
    > fare un Windows moderno, dando un taglio netto al
    > vecchiume.
    >
    > Ora è troppo tardi, si sono giocati la
    > credibilità. Ormai sono i giullari
    > dell'informatica.

    E' l'ultima carta che si giocano, se non gli andrà bene, e le possibilità di fallire sono altissime, alla Microsoft dovranno difendere coi denti la loro quota sui PC x86, non tanto da Apple che nonostante stia crescendo senza sosta ripete gli stessi sbagli che già una volta l'hanno portata vicino al fallimento, ovvero rimanere un ambiente chiuso, ma da Android, Chrome OS che fanno sul serio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: SCF IS EVIL
    > - Scritto da: ruppolo
    > E' l'ultima carta che si giocano, se non gli
    > andrà bene, e le possibilità di fallire sono
    > altissime, alla Microsoft dovranno difendere coi
    > denti la loro quota sui PC x86, non tanto da
    > Apple che nonostante stia crescendo senza sosta
    > ripete gli stessi sbagli che già una volta
    > l'hanno portata vicino al fallimento, ovvero
    > rimanere un ambiente chiuso, ma da Android,
    > Chrome OS che fanno sul
    > serio.
    ╚ vero, Microsoft sta investendo tantissimo su Windows 8, più di quanto noi possiamo immaginarci.
    Sono appesi ad un filo: se Windows 8 sarà un flop come Vista, allora credò che la Microsoft rischierà seriamente di diventare la nuova SCO o la nuova AT&T
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: SCF IS EVIL
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Ciò che sta facendo ora Microsoft lo doveva fare
    > > 15 anni fa. Ovvero mollare la piattaforma x86 e
    > > fare un Windows moderno, dando un taglio netto
    > al
    > > vecchiume.
    > >
    > > Ora è troppo tardi, si sono giocati la
    > > credibilità. Ormai sono i giullari
    > > dell'informatica.
    >
    > E' l'ultima carta che si giocano, se non gli
    > andrà bene, e le possibilità di fallire sono
    > altissime, alla Microsoft dovranno difendere coi
    > denti la loro quota sui PC x86, non tanto da
    > Apple che nonostante stia crescendo senza sosta
    > ripete gli stessi sbagli che già una volta
    > l'hanno portata vicino al fallimento, ovvero
    > rimanere un ambiente chiuso,

    Al contrario. Se conosci la storia, uno dei più grossi sbagli, pagato molto caro (riacquisto delle licenze) è stato proprio aprire la piattaforma ai compatibili.

    > ma da Android,
    > Chrome OS che fanno sul
    > serio.

    Android, invece, è tale e quale a Windows: "il mio sistema nei vostri computer".
    Risultato? Frammentazione. Solo che la frammentazione sui terminali portatili, tablet compresi, è deleteria. Ma non solo, sui produttori di hardware Google non ha alcun controllo, pertanto questi fanno i loro comodi personalizzando a tal punto il sistema operativo da rendere impossibile l'upgrade di Android da parte dell'utente per mezzo del Android distribuito da Google, a differenza di quanto avviene con Windows: Che l'utente abbia acquistato da Dell piuttosto che da HP o che si sia assemblato da solo il PC, può aggiornare il sistema operativo direttamente da Microsoft. La frammentazione arriva a danneggiare pure applicazioni terze parti e relativi sviluppatori: certe applicazioni funzionano solo su certi dispositivi.

    Android al momento presenta all'utente tutti i rovesci delle varie medaglie: la medaglia dell'open source, la medaglia dei sistemi chiusi, la medaglia dei compatibili.
    Anche il vantaggio dello store unico sta svanendo nel nulla, altri store stanno aprendo (come quello di Amazon), riportando l'esperienza dell'acquisto software a quella di prima (software sparso in mille negozi, quindi altrettante registrazioni e tempo perso a cercare di qua e di la).

    Insomma, quanto di peggio si possa avere. Gli unici a trarre vantaggio sono i produttori di dispositivi e Google.
    Android è un'esca a cui la gente ha abboccato come pesci per due sole ragioni:
    1) Tutti vogliono terminali touch, ora che iPhone ha creato la moda del touch, e la gente credendo che un touch valga l'altro (complice il fatto che tutti imitano l'estetica di iPhone , sia hardware che software) ne sceglie uno meno costoso.
    2) Il proprio operatore non supporta terminali GSM, come ad esempio Verizon. Ma la prossima settimana ci sarà iPhone per le reti CDMA.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Android, invece, è tale e quale a Windows: "il
    > mio sistema nei vostri
    > computer".

    Carina questa... estendendola, direi che iOS è "il mio sistema sui miei computer", e sicuramente saremo in disaccordo sul fatto che ciò è maleCon la lingua fuori
    Da parte mia preferisco Linux, che sarà meno leccato ma almeno dice "il vostro sistema nei vostri computer"


    > Risultato? Frammentazione.
    [cut filippica anti Android]

    Tutte le cose che dici sono vere, ma non è niente di che.
    Meglio la libertà di scelta, e la varietà.
    Funz
    12979
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Android, invece, è tale e quale a Windows: "il
    > > mio sistema nei vostri
    > > computer".
    >
    > Carina questa... estendendola, direi che iOS è
    > "il mio sistema sui miei computer", e sicuramente
    > saremo in disaccordo sul fatto che ciò è male
    >Con la lingua fuori
    > Da parte mia preferisco Linux, che sarà meno
    > leccato ma almeno dice "il vostro sistema nei
    > vostri
    > computer"

    Appunto, per chi può confezionarsi da sé il sistema. Ovvero 4 gatti.

    >
    >
    > > Risultato? Frammentazione.
    > [cut filippica anti Android]
    >
    > Tutte le cose che dici sono vere, ma non è niente
    > di che.
    >
    > Meglio la libertà di scelta, e la varietà.

    Purché non si debba scegliere tra mille forme di pasta Barilla.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Appunto, per chi può confezionarsi da sé il
    > sistema. Ovvero 4
    > gatti.
    Quattro gatti non direi...attenzione a non confondere l'uso domestico con la totalità dell'informatica...

    > Purché non si debba scegliere tra mille forme di
    > pasta
    > Barilla.
    La pasta non è una, ci sono tantissimi tipi.
    Il tuo discorso è come dire: Niente spaghetti, linguine, bucatini, penne ecc. La pasta sono solo i rigatoni...
    Questa non è libertà di scelta. Io apprezzo la qualità di OS X, ma non vorrei un mondo che mi imponga di pensare solo Apple. Io adoro l'open source perchè mi da la possibilità di essere il padrone del mio computer.
    Se io voglio modificare la frequenza del timer nel kernel, perchè non posso farlo? Se voglio cambiare ambiente grafico, perchè non posso farlo? Se voglio adattare l'OS al mio modo di vedere, perchè non posso farlo? Perchè mi devo abituare a pensare Apple? Io voglio pensare autonomamente.
    Non ho bisogno di Steve Jobs che mi dica che Flash non si usa perchè è una m***a. Lo voglio decidere io se, per le mie esigenze, lo è o no.
    Questo Apple non me lo permette e pertanto non compro roba loro.
    Non tutti hanno le stesse esigenze ruppolo. Solo che su Linux si cerca di combinarle in diverse distribuzioni (a ognuno il suo), su Mac OS X no. Si impone una logica d'uso. Proprio come su Windows...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 gennaio 2011 16.22
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126
  • Onestamente preferisco l'ambiente Microsoft perché é una via di mezzo, e dicano quel che vogliano ma Windows 7 è stabile e velocissimo, WP7 ha una reattività favolosa e l'intero ambiente sta convergendo verso una chiara e pulita omogeneità tra tutti i servizi Xbox inclusa. Credo che nel 2011 tale aspetto verrà maggiormente affinato.
    non+autenticato
  • Non c'è niente da fare, alcune cose proprio non le capisci.
    Non è colpa tua.
    Sei nato schiavo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > > Da parte mia preferisco Linux, che sarà meno
    > > leccato ma almeno dice "il vostro sistema nei
    > > vostri
    > > computer"
    >
    > Appunto, per chi può confezionarsi da sé il
    > sistema. Ovvero 4
    > gatti.

    tipo infilare il CD, rispondere a 4 domande su lingua e fuso orario, e aspettare mezzoretta?
    Oppure andare da un rivenditore che vende Linux, visto che iniziano ad esserci?

    > > Meglio la libertà di scelta, e la varietà.
    >
    > Purché non si debba scegliere tra mille forme di
    > pasta
    > Barilla.

    Io scelgo tra le mille forme, e tra le mille marche.
    Tu continua a mangiare solo i rigatoni marca Apple, che manco tengono la cotturaCon la lingua fuori
    Funz
    12979
  • - Scritto da: SCF IS EVIL

    > E' l'ultima carta che si giocano, se non gli
    > andrà bene, e le possibilità di fallire sono
    > altissime, alla Microsoft dovranno difendere coi
    > denti la loro quota sui PC x86, non tanto da
    > Apple che nonostante stia crescendo senza sosta
    > ripete gli stessi sbagli che già una volta
    > l'hanno portata vicino al fallimento, ovvero
    > rimanere un ambiente chiuso

    Non sono d'accordo, come hai detto il Mac sta crescendo senza sosta ed è arrivato ad avere una percentuale di mercato mai vista prima da Apple. Quindi parlare di errori di strategia di vendita per delle macchine che costano mediamente 1000Ç mi sembra un tantino fuori luogo.

    Le vendite di Android e RIM in USA sono drogate invece dal paghi 1 prendi 2.
    iPhone (sistema chiuso) prosegue la sua corsa verso l'alto senza effetti dopanti invece.


    > ma da Android,
    > Chrome OS che fanno sul
    > serio.

    Chome OS è una abberrazione, il grande fratello di Orwell, e chiunque dotato di sale in zucca dovrebbe starne alla larga.

    Comunque credo anche io che tablet con Android e non Chrome OS alla fine faranno molto male a Microsoft.

    Vedremo come sarà la situazione a fine 2011, di sicuro molto diversa da quella attuale.

    Fan AppleFan Linux
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)