Alfonso Maruccia

CES 2011/ OLPC si veste di ARM

Presentata la nuova iterazione del computer da 100 dollari per i paesi in via di sviluppo. Il cambio di architettura dimezza il dispendio energetico. Nel futuro tablet e forse Windows 8

CES 2011/ OLPC si veste di ARMRoma - Accanto ai tanti annunci riguardanti le ultime, dispendiose trovate tecnologiche e dell'elettronica di consumo, l'edizione 2011 del CES di Las Vegas ha fatto da passerella anche per la nuova iterazione di XO: il laptop che si carica a manovella, frutto del lavoro dell'organizzazione One Laptop Per Child e del suo presidente Nicholas Negroponte, si aggiorna alla revisione "1.75" portando in dote una nuova architettura di processore, un consumo energetico dimezzato e la promessa di trasformarsi presto in un tablet.

Come già ampiamente preannunciato nei mesi scorsi, il cuore di XO-1.75 è un processore "Armada 610" realizzato da Marvell, dotato di clock a 1 GHz e basato su architettura ARM. Il laptop ha uno schermo touch da 8,9 pollici e consuma solo 2 watt di potenza - metà di quella assorbita dai modelli precedenti basati su processori x86.

Il design rinnovato di XO-1.75 prevede il posizionamento della circuiteria interna subito dietro allo schermo LCD, mentre l'altra metà del sub-notebook per i paesi meno informatizzati è costituita dalla tastiera e dalla batteria. Quest'ultima è basata su un composto litio-ferro-fosfato, meno prono a fenomeni di surriscaldamento rispetto agli ioni di litio impiegati negli accumulatori tradizionali.
Il passaggio ad ARM e l'accorpamento di schermo e motherboard su un unico lato del laptop XO-1.75 servono per preparare l'avvento di XO-3, il tablet che nel 2011 dovrebbe sancire una nuova evoluzione per il progetto OLPC con uno schermo comparabile - in quanto a dimensioni - a quello dell'iPad di Apple a una frazione del prezzo di quest'ultimo (si parla, al momento, di 75 dollari a unità).

Importante in tal senso anche la riduzione del consumo energetico, che nel caso di XO-3 dovrebbe scendere ancora fino ad arrivare a 1 watt. Per il momento, il tempo di carica stimato di XO-1.75 ammonta a 1 ora e 47 minuti, da passare girando la manovella in dotazione.

Il management di OLPC si dice infine possibilista su un eventuale matrimonio fra XO-1.75 e la prossima iterazione di Windows (al momento semplicemente nota come "8"): dopo l'annunciato supporto di Microsoft all'architettura ARM, conferma il CTO dell'organizzazione Edward McNierey, la scelta di far girare l'OS di Redmond sul laptop super-economico è di tipo manageriale piuttosto che eminentemente tecnologica.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia CES 2011/ OLPC si veste di ARM
Ordina
  • Quando scopriranno che per Facebook, basta e avanza..
  • Ma di questo progetto che va avanti da anni ed anni ed anni... (per carità, buonissimo nei propositi, forse però molta fuffa nel concreto?) vorrei sapere:
    1) QUANTI ne hanno venduti, nelle diverse incarnazioni?..
    2) e quanti VENGONO USATI realmente da quelli che l'hanno avuto (non scrivo volutamente "acquistato" perché credo che all'utente finale dovrebbe pagarlo lo Stato, sbaglio?)?

    cioè, in sostanza: è servito a fare quello che si voleva farci (cioè istruire informaticamente e non le popolazioni più povere)?

    Mi vengono in mente i vecchi PC con 80286 o anche 80386, che le famiglie compravano a un paio di milioni di lire perché "servivano per lo studio" e simili (c'erano le prime meravigliose enciclopedie su 155 CD, vendute a 10 milioni con il PC "in regalo"...), e dopo un paio di mesi finivano nelle soffitte perché in realtà in quel momento non c'era ancora un Sistema Operativo davvero usabile da tutti (e anche per altre ragioni che adesso non ricordo più, fatto sta che ricordo bene questa tipica fine di quei PC. Immagino che non c'era Internet). ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Osvy
    > Ma di questo progetto che va avanti da anni ed
    > anni ed anni... (per carità, buonissimo nei
    > propositi, forse però molta fuffa nel concreto?)
    > vorrei sapere:
    > 1) QUANTI ne hanno venduti, nelle diverse
    > incarnazioni?..

    Ho letto di numeri tipo 1.200.000 solo nel Sud America.


    > 2) e quanti VENGONO USATI realmente da quelli che
    > l'hanno avuto (non scrivo volutamente
    > "acquistato" perché credo che all'utente finale
    > dovrebbe pagarlo lo Stato, sbaglio?)?

    > cioè, in sostanza: è servito a fare quello che si
    > voleva farci (cioè istruire informaticamente e
    > non le popolazioni più povere)?

    > Mi vengono in mente i vecchi PC con 80286 o anche
    > 80386, che le famiglie compravano a un paio di
    > milioni di lire perché "servivano per lo studio"
    > e simili (c'erano le prime meravigliose
    > enciclopedie su 155 CD, vendute a 10 milioni con
    > il PC "in regalo"...), e dopo un paio di mesi
    > finivano nelle soffitte perché in realtà in quel
    > momento non c'era ancora un Sistema Operativo
    > davvero usabile da tutti (e anche per altre
    > ragioni che adesso non ricordo più, fatto sta che
    > ricordo bene questa tipica fine di quei PC.
    > Immagino che non c'era Internet).
    > ciao
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Osvy
    > > Ma di questo progetto che va avanti da anni ed
    > > anni ed anni... (per carità, buonissimo nei
    > > propositi, forse però molta fuffa nel concreto?)
    > > vorrei sapere:
    > > 1) QUANTI ne hanno venduti, nelle diverse
    > > incarnazioni?..
    >
    > Ho letto di numeri tipo 1.200.000 solo nel Sud
    > America.

    Gli Ipad che hanno venduto in due giorni?..
    O i bambini presenti nelle sole favelas di Rio de Janeiro..
    non+autenticato
  • oddio... ma come DIAVOLO fa ad assorbire solamente un watt di energia? capisco il funzionare a tensioni bassissime però cavolo
    non+autenticato
  • Questo dimostra che usando un po' di cervello potremmo ridurre di parecchio lo spreco di energia anche nei computer 'normali'

    Sorride
    non+autenticato
  • Veramente qui servono anche i muscoli: quasi due ore di manovella...
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > Veramente qui servono anche i muscoli: quasi due
    > ore di manovella...

    Fitness energetico.. Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo Monegato
    > oddio... ma come DIAVOLO fa ad assorbire
    > solamente un watt di energia? capisco il
    > funzionare a tensioni bassissime però
    > cavolo

    Magari dipende "da quello che riesce a farci", con quel watt.. Occhiolino
    non+autenticato
  • Sì ma la differenza è abissale!
    I nostri PC con 1W ci alimenta (forse) il mouse!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo Monegato
    > oddio... ma come DIAVOLO fa ad assorbire
    > solamente un watt di energia? capisco il
    > funzionare a tensioni bassissime però
    > cavolo

    Dipende anche da che cosa fa ... uno z80 consumava all'epoca 0,8W, se lo costruisci con tecnologia attuale consumerà qualche milliwatt ma sempre come uno z80 va.
    non+autenticato
  • ma parliamo di uno z80 che a 4 mhz va. qui oltre ad avere un processore a un ghz abbiamo un lcd che non è b/n 8x2, memorie e altri dispositivi... mettiamo, vai a 3,3 volt (ci sarà un convertitore di tensione per le porte usb (ce le ha almeno? non mi ricordo sinceramente) e per stare sotto il watt più di 300 ma non puoi prendere... mi sembranolo stesso incredibilmente pochi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo Monegato
    > ma parliamo di uno z80 che a 4 mhz va. qui oltre
    > ad avere un processore a un ghz abbiamo un lcd
    > che non è b/n 8x2, memorie e altri dispositivi...
    > mettiamo, vai a 3,3 volt (ci sarà un convertitore
    > di tensione per le porte usb (ce le ha almeno?
    > non mi ricordo sinceramente) e per stare sotto il
    > watt più di 300 ma non puoi prendere... mi
    > sembranolo stesso incredibilmente
    > pochi

    Sono incredibilmente pochi ma c'è sicuramente il trucco... se vai a leggere:

    http://wiki.laptop.org/go/Deployment_Guide/Power_I...

    The OLPC laptop is the most power-efficient laptop ever built, but it still needs a source of electrical power. In ebook mode, it runs at less than 2 Watts. Average power consumption is approximately 5 Watts.
    non+autenticato
  • valori decisamente più umaniA bocca aperta
    non+autenticato