CES 2011/ Il tormentone del tablet

Ce ne sono tanti in mostra, non tutti sono originali per forme e soluzioni. Molti produttori investono, non tutti sono sicuri delle vendite nell'immediato futuro. Ma la tavoletta č un must del 2011. Dal nostro inviato a Las Vegas

Las Vegas - Prima di atterrare in Nevada avremmo scommesso che quest'anno l'evento sarebbe stato dominato dai tablet PC: il pubblico si entusiasma al solo sentirne parlare, fatto confermato anche dalle impressioni raccolte presso alcuni produttori come Viewsonic e Motorola. Ma per capirlo è sufficiente vedere la calca che si concentra attorno alle zone in cui questi prodotti sono esposti.

In realtà l'attenzione dei produttori è focalizzata non solo sui tablet, bensì su un ampliamento a 360 gradi del portfolio di prodotti offerti, con novità che facciano proprie le doti di mobilità, connettività ed integrazione completa con altri sistemi. Idee che sono diretta conseguenza di una visione "cloud" del futuro di Internet.

Uno dei tablet in mostra al booth intel

E così il tablet diventa solo un altro strumento con feature particolari ed un display a metà strada fra quello di uno smartphone e quello di un notebook. Nonostante Apple abbia avuto la fortuna di aprire questa strada, oggi il suo dispositivo appare capace di soddisfare solo una piccola fetta di utenti (in attesa di eventuali novità da Cupertino). Da quella prima definizione, schermo da 10 pollici, piattaforma chiusa, supporto limitato alla navigazione, si giunge oggi ad una suddivisione in tre filoni che vede i dispositivi con schermi da 10 a 12 pollici per un utilizzo più prettamente home, quelli con schermo da 7 pollici maggiormente attenti alla mobilità, e quelli con schermi da 5 pollici che tentano di coniugare al meglio dimensioni e peso contenuti con una potenza molto elevata.
Queste differenze non sono certo le uniche che abbiamo incontrato. I produttori hanno giocato creando un mix di sistemi operativi, piattaforme e feature che certamente potranno soddisfare ogni esigenza anche quando si tratti solo di una preferenza basata sull'estetica o sulla simpatia. Nel complesso ci si augura che tutta questa diversità riesca almeno a far sì che sia completamente eliminata la dicitura "anti-iPad" dalla maggior parte degli annunci presenti e futuri che la stampa si incaricherà di portare all'attenzione del pubblico.

la principale differenza tra ipad e il resto della concorrenza: le porte di I/O

Nell'elenco delle nuove soluzioni manca completamente HP che lo scorso anno aveva avuto un ruolo di rilievo nel presentare i propri piani per l'introduzione di un tablet. Durante il 2010 l'azienda americana è addirittura rimasta in disparte, e così è stato anche in occasione di questo CES 2011 senza alcuna ulteriore novità.
122 Commenti alla Notizia CES 2011/ Il tormentone del tablet
Ordina
  • - Scritto da: ruppolo
    > http://www.appleinsider.com/articles/11/01/15/appl
    >
    > Di chi sarà l'anno 2011? Rotola dal ridere

    facile.. il 2010 è stato l'anno della sconfitta di ios e della vittoriia di android.. il 2011 sarà la regressione di ios e il dominio di android
    non+autenticato
  • Con una risoluzione così alta, e conseguente consumo che ne scaturisce, danno ance un gruppo elettrogeno in dotazione?
    Oppure il già non leggero ipad diventerà pesante come un netbook causa batteria maggiorata?
    Ovviamente c'è anche la strada della riduzione dell'autonomia.
    Non mi risulta che sulle batterie siano stati fatti progressi.
    non+autenticato
  • se avessero davvero deciso di usare quella risoluzione (che puo' anche essere vista come una approssimazione di un retina display per l'ipad2 attualemnte non commerciabile) il problema della batteria credo sara' risolto... e cmq qualcosa in piu' della concorrenza devono darla e non puo' essere il dual core, la velocita' o risoluzioni piu' standard dato che i concorrenti sono gia' piu' avanti, ovviamente gli accessori non valgono nel contesto apple dato che sono a pagamento e chi compra apple questo lo sa e lo accetta di buon cuore
    il problema vero invece e' quale sara' il prezzo, pannelli del genere, novita' assoluta, costeranno parecchio di piu', e sicuramente unito a tutto il resto, non e' difficile pensare ad un ipad 2 che abbatte il muro dei $1000, anche qui, non essendo piu' sola sul mercato come in iPad1, diventera' tutta una questione di prezzo e di quanto apple, che in questo e' sempre stata bravissima, sapra' vendere la propria differenza, parlare di ereader per queste macchine ormai e' davvero riduttivo e fuorviante, x quello c'e' kindle e stop
    non+autenticato
  • - Scritto da: ops

    > e cmq qualcosa in
    > piu' della concorrenza devono darla e non puo'
    > essere il dual core, la velocita' o risoluzioni
    > piu' standard dato che i concorrenti sono gia'
    > piu' avanti,
    la concorrenza è più avanti solo a emettere comunicati stampa. Le macchine di cui parlano non le hanno e non saranno in grado di produrle in volumi ancora per mesi. I più fortunati hanno 5/10 prototipi assemblati a mano da far vedere nelle fiere. L'unico altro pad che c'è in giro è il Samsung, e non riescono a venderlo (per ammissione di ieri della stessa Samsung, ma era ovvio: la promozione "compra Galaxy e ti regalo la stampante" parla chiaro).

    > cuore
    > il problema vero invece e' quale sara' il prezzo,
    > pannelli del genere, novita' assoluta, costeranno
    > parecchio di piu', e sicuramente unito a tutto il
    > resto, non e' difficile pensare ad un ipad 2 che
    > abbatte il muro dei $1000,

    Il prezzo dell'iPad 2 sarà a partire da 499 euro. Nel peggiore dei casi, se calcoleranno di non poterne costruire tanti quanti ne vogliono i clienti, lo passeranno a 599 euro (in base al principio di domanda e offerta).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > Con una risoluzione così alta, e conseguente
    > consumo che ne scaturisce, danno ance un gruppo
    > elettrogeno in
    > dotazione?

    Il consumo di uno schemo retroilluminato a LED dipende in gran parte dalle dimensioni, e solo in piccolissima parte dalla risoluzione. La risoluzione fa aumentare invece il consumo da parte del chip grafico e/o del processore per il maggior numero di calcoli da eseguire. I rumors in arrivo dall''oriente dicono che Apple monterà una nuova versione dual core sia della CPU sia del chip grafico, entrambi ulteriormente ottimizzati per la riduzione dei consumi.

    > Oppure il già non leggero ipad diventerà pesante
    > come un netbook causa batteria
    > maggiorata?
    > Ovviamente c'è anche la strada della riduzione
    > dell'autonomia.
    > Non mi risulta che sulle batterie siano stati
    > fatti
    > progressi.

    Di sicuro Apple non ha intenzione di rendere l'iPad più pesante o più spesso, e nemmeno di ridurre l'autonomia. Si dice però che abbia ottimizzato la forma dell'iPad 2, in modo da avere maggiore volume utilizzabile a parità di spessore... quindi, probabilmente le batterie saranno leggermente più capaci per contrastare l'eventuale aumento del consumo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo

    > Di chi sarà l'anno 2011? Rotola dal ridere

    Di LINUX !!!!

    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > http://www.appleinsider.com/articles/11/01/15/appl
    >
    > Di chi sarà l'anno 2011? Rotola dal ridere

    dei rosiconi qui sopra!Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Verizon = CDMA = Apple ancora non c'è = forse riusciremo a vendere.

    Peccato che tra meno di un mese ci sarà anche il castigamatti, in casa Verizon.

    Non c'è trippa per gatti, signori. Il danno Microsoft emerge in tutta la sua gravità, i produttori sono allo sbando, tanto hardware e un cazzo di software, mancano sistemi operativi, mancano applicazioni, manca tutto. Solo tanta inutile "ferraglia".
    ruppolo
    33147
  • Una certa tavoletta con Android 2 punto qualcosa che attende modifiche hardware per poter montare Honeycomb, quello che non ha requisiti minimi.

    Le bugie hanno proprio le gambe corte. In questo caso, cortissime.
    ruppolo
    33147
  • cosa hai scritto? a cosa era riferito? oramai tra te e finalcut non si capisce chi sia peggio per ignoranza
    non+autenticato
  • - Scritto da: mitticco
    > cosa hai scritto? a cosa era riferito? oramai tra
    > te e finalcut non si capisce chi sia peggio per
    > ignoranza

    http://punto-informatico.it/3067836_6/PI/News/ces-...

    Il WindPad 100A è dotato di sistema operativo Google Android, anche se in versione 2.2 (il produttore sta lavorando ad una versione con Honeycomb, ma pare ci siano delle modifiche hardware da fare) e piattaforma NVIDIA Tegra 2,
    ruppolo
    33147
  • Galaxy Tab?
    Guarda che HoneyComb ci finirà sopra a quanto sembra.
    ma anche se non ci finisse, qual' è il problema? Io per esempio l'ho comprata perchè fa già quello che voglio, come voglio e soprattutto SE voglio io.
    non+autenticato
  • Se non ci penseranno samsung/google a portare honeycomb sul tab, saranno i ragazzi di XDA.
    Mi dispiace perché mi aspettavo novità succose al CES per i tablet, il galaxy era davvero interessante per me, come dispositivo unico in tutto e per tutto (anche come telefono, ebbene sì), ma l'ho messo da parte principalmente per la stupida porta proprietaria. Che senso ha acquistare una piattaforma alternativa ad apple perché non chiusa, se poi devi spendere almeno 5 volte tanto per acquistare cavetti con prese strane inventate dal produttore, invece di poter usare i cavetti microusb che hai dovunque a casa, lavoro, in auto, siccome li usavi col telefono precedente? Una decisione non miope, ma cieca.
    E poi la fotocamera da solo 3MP, ma su quello avrei anche soprasseduto, sono sincero; la porta proprietaria mi rimane davvero sullo stomaco.
  • - Scritto da: ephestione
    > Se non ci penseranno samsung/google a portare
    > honeycomb sul tab, saranno i ragazzi di
    > XDA.
    > Mi dispiace perché mi aspettavo novità succose al
    > CES per i tablet, il galaxy era davvero
    > interessante per me, come dispositivo unico in
    > tutto e per tutto (anche come telefono, ebbene
    > sì), ma l'ho messo da parte principalmente per la
    > stupida porta proprietaria.

    Hai ragione, è una razzata made in Samsung, scopiazzata da Apple.

    > Che senso ha
    > acquistare una piattaforma alternativa ad apple
    > perché non chiusa, se poi devi spendere almeno 5
    > volte tanto per acquistare cavetti con prese
    > strane inventate dal produttore, invece di poter
    > usare i cavetti microusb che hai dovunque a casa,
    > lavoro, in auto, siccome li usavi col telefono
    > precedente? Una decisione non miope, ma
    > cieca.

    In effetti sì, ma confido nel fatto che nella confezione hai già un adattatore porta/usb. Quindi qualcosa, credimi, si può fare per ovviare a "spendere e spandere per aggeggini sullo stile Apple".

    > E poi la fotocamera da solo 3MP, ma su quello
    > avrei anche soprasseduto, sono sincero; la porta
    > proprietaria mi rimane davvero sullo
    > stomaco.
    Mah, guarda: 3MP secondo me sono più che sufficienti.
    Esistono macchine fotografiche (che fanno SOLO quello) di un paio di anni fa, e nemmeno male sotto tutti gli altri profili, che hanno 3MP.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ephestione
    > Se non ci penseranno samsung/google a portare
    > honeycomb sul tab, saranno i ragazzi di
    > XDA.
    > Mi dispiace perché mi aspettavo novità succose al
    > CES per i tablet, il galaxy era davvero
    > interessante per me, come dispositivo unico in
    > tutto e per tutto (anche come telefono, ebbene
    > sì), ma l'ho messo da parte principalmente per la
    > stupida porta proprietaria. Che senso ha
    > acquistare una piattaforma alternativa ad apple
    > perché non chiusa, se poi devi spendere almeno 5
    > volte tanto per acquistare cavetti con prese
    > strane inventate dal produttore, invece di poter
    > usare i cavetti microusb che hai dovunque a casa,
    > lavoro, in auto, siccome li usavi col telefono
    > precedente? Una decisione non miope, ma
    > cieca.
    > E poi la fotocamera da solo 3MP, ma su quello
    > avrei anche soprasseduto, sono sincero; la porta
    > proprietaria mi rimane davvero sullo
    > stomaco.

    Evidentemente devono essere in tanti a pensarla come te... giusto ieri un portavoce di Samsung, durante la presentazione dei risultati finanziari, incalzato dai giornalisti ha ammesso che i due milioni di Galaxy Tab prodotti sono quasi tutti invenduti: li hanno mandati ai negozi e ai provider, ma rimangono in vetrina e pochissimi clienti li comprano. E di quei pochi, il tasso di restituzione per insoddisfazione è addirittura del 15%...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Una certa tavoletta con Android 2 punto qualcosa
    > che attende modifiche hardware per poter montare
    > Honeycomb, quello che non ha requisiti
    > minimi.

    Palle, come si è visto.

    > Le bugie hanno proprio le gambe corte. In questo
    > caso,
    > cortissime.

    Le tue si, si vede proprioCon la lingua fuori
    Funz
    12989
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Una certa tavoletta con Android 2 punto qualcosa
    > > che attende modifiche hardware per poter montare
    > > Honeycomb, quello che non ha requisiti
    > > minimi.
    >
    > Palle, come si è visto.

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3067836&m=307...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Funz
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > Una certa tavoletta con Android 2 punto
    > qualcosa
    > > > che attende modifiche hardware per poter
    > montare
    > > > Honeycomb, quello che non ha requisiti
    > > > minimi.
    > >
    > > Palle, come si è visto.
    >
    > http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3067836&m=307

    L'italiano ti difetta, vedo.
    (il produttore sta lavorando ad una versione con Honeycomb, ma pare ci siano delle modifiche hardware da fare)
    Da questa frase tu deduci che honeycomb necessita modifiche hardware a tutti i tablet presenti e futuri, noialtri interpretiamo in altro modo. Vabbè...
    Funz
    12989
  • Interessante notare come una funzionalità di Windows presente dai tempi di XP (for Tablet PC) colpisca l'articolista.

    Se usi un tablet con la penna (per prendere appunti e note) è difficile cambiare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Se usi un tablet con la penna (per prendere
    > appunti e note) è difficile
    > cambiare.

    Ci sono test online che dimostrano che prendere appunti "a mano" è di gran lunga il metodo più lento. Altra cosa smentita dai fatti è che le tastiere fisiche sono più veloci. In questo caso DIPENDE.
    Per dire... Apple ha inventato la scrittura col pennino sui palmari con Newton. Nascosta da qualche parte in OS-X c'è ancora la funzionalità. Ma sull'iPhone... chissà perchè, non hanno ritenuto opportuno implementarla.
    La scrittura col pennino può andar bene FORSE solo per chi non sa scrivere con le tastiere. Ma non ce ne sono più tante di quelle persone...
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > Altra cosa smentita dai fatti è che le
    > tastiere fisiche sono più veloci. In questo caso
    > DIPENDE.
    Dipende da cosa dice Jobs?

    > Per dire... Apple ha inventato la scrittura col
    > pennino sui palmari con Newton. Nascosta da
    > qualche parte in OS-X c'è ancora la funzionalità.
    > Ma sull'iPhone... chissà perchè, non hanno
    > ritenuto opportuno
    > implementarla.
    Io li chiamo motivi commerciali. Se avesse implementato tutto subito non avrebbe venduto le versioni successive.
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Darwin
    > - Scritto da: MacBoy
    > > Altra cosa smentita dai fatti è che le
    > > tastiere fisiche sono più veloci. In questo caso
    > > DIPENDE.
    > Dipende da cosa dice Jobs?

    Dipende dalle tastiere. Software e hardware. E dalle persone
    Comunque se cerchi su youtube c'è gente che raggiunge velocità impressionanti con le soft keybords di iPhone e cellulari Android. Dubito che con tastiere fisiche per cellulari/palmari si potrebbe fare tanto. Anche io non sono lentissimo a scrivere con l'iPhone, anche se quando l'autocorrezione si inventa le parole poi perdo relativamente tanto tempo per correggerle.
    non+autenticato
  • No, no: dipende dalle persone!
    Mia cugina con il t9 e la tastieraccia di un samsung da 50 euro mi batte in velocità anche se io scrivo con la tastiera di un PC!
    Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: ziovax
    > No, no: dipende dalle persone!
    > Mia cugina con il t9 e la tastieraccia di un
    > samsung da 50 euro mi batte in velocità anche se
    > io scrivo con la tastiera di un
    > PC!
    > Con la lingua fuori

    episodio:
    esterno giorno, pomeriggio d'estate un po' nuvoloso.
    sono in autobus che guardo fuori dal finestrino. Ad un certo punto sento provenire dall'altro lato un tambureggiare sempre più violento e penso "no ca**o... un temporale!"
    (capitano in estate quei temporali per cui in 10 metri passi dalla pioggia violenta al sole)
    ... era una ragazza che scriveva al cellulare!
  • - Scritto da: MacBoy
    > - Scritto da: Zucca Vuota
    > > Se usi un tablet con la penna (per prendere
    > > appunti e note) è difficile
    > > cambiare.
    >
    > Ci sono test online che dimostrano che prendere
    > appunti "a mano" è di gran lunga il metodo più
    > lento. Altra cosa smentita dai fatti è che le
    > tastiere fisiche sono più veloci. In questo caso
    > DIPENDE.

    Ti sfido a scrivere equazioni o a fare diagrammi con un mouse e una tastiera e ad essere più veloce.

    > Per dire... Apple ha inventato la scrittura col
    > pennino sui palmari con Newton. Nascosta da
    > qualche parte in OS-X c'è ancora la funzionalità.
    > Ma sull'iPhone... chissà perchè, non hanno
    > ritenuto opportuno
    > implementarla.

    Ma la Apple non ha inventato proprio nulla. Il Newton non è stato neanche il primo prodotto commerciale a implementare il riconoscimento della scrittura.

    > La scrittura col pennino può andar bene FORSE
    > solo per chi non sa scrivere con le tastiere. Ma
    > non ce ne sono più tante di quelle
    > persone...

    Tralascio il fatto che la penna è più veloce di qualsiasi tastiera virtuale, ti faccio notare che ci sono altri aspetti come grafici, equazioni, disegni, ecc. che non riesci a fare con la tastiera e dove il dito non ti dà sufficiente precisione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: MacBoy
    > > Per dire... Apple ha inventato la scrittura col
    > > pennino sui palmari con Newton. Nascosta da
    > > qualche parte in OS-X c'è ancora la
    > funzionalità.
    > > Ma sull'iPhone... chissà perchè, non hanno
    > > ritenuto opportuno
    > > implementarla.
    >
    > Ma la Apple non ha inventato proprio nulla. Il
    > Newton non è stato neanche il primo prodotto
    > commerciale a implementare il riconoscimento
    > della
    > scrittura.

    Scusa non avevo visto che parlavi di palmari. Io però qui sto parlando di tablet e di PC cioè di qualcosa di un po' più grande.
    non+autenticato
  • Mi ha colpito solo perché funziona davvero bene. Il riconoscimento della scrittura non è mai stato, secondo me, considerata una feature interessante in quanto soggetta a troppi errori.

    Con quello che ho visto, stavolta non ci sono errori di interpretazione e la risposta è praticamente immediata.
  • - Scritto da: dinoxpc
    > Con quello che ho visto, stavolta non ci sono
    > errori di interpretazione e la risposta è
    > praticamente
    > immediata.

    Ma evidentemente non hai mai usato un "vecchio" tablet PC con Vista o 7. Non è colpa tua: è colpa del fatto che non è mai stato di moda.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: dinoxpc
    > > Con quello che ho visto, stavolta non ci sono
    > > errori di interpretazione e la risposta è
    > > praticamente
    > > immediata.
    >
    > Ma evidentemente non hai mai usato un "vecchio"
    > tablet PC con Vista o 7. Non è colpa tua: è colpa
    > del fatto che non è mai stato di
    > moda.

    Già, è tutt'ora una caratteristica che non ha grande rilievo, ma per alcuni, indispensabile.
    E' solo un bene che il mercato offra tanti prodotti con carattestiche diverse... se pensiamo alle nostre necessità e non solo al nome, alla moda e al S.O., possiamo trovare ciò che fa al nostro caso.
    non+autenticato
  • Il CESS mi sembra il luogo ideale per presentare delle tavolette! Io preferisco quelle in mogano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianluigi
    > Il CESS mi sembra il luogo ideale per presentare
    > delle tavolette! Io preferisco quelle in
    > mogano.


    sei arrivato tardi, battuta già strautilizzata.
    non+autenticato
  • A questo serviva lo scusate all'inizio!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianluigi
    > Il CESS mi sembra il luogo ideale per presentare
    > delle tavolette! Io preferisco quelle in
    > mogano.


    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Fiber
    3605
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)