CES 2011/ TV, regina del salotto (e della casa)

Tutto ruota attorno allo schermo, un tempo definito nuovo focolare domestico e oggi sempre più hub tecnologico dell'abitazione. Autentico crocevia di ogni contenuto e applicazione. Dal nostro inviato a Las Vegas

Las Vegas - La regina di questo CES 2011 è stata la TV. Tante le tecnologie che hanno ruotato attorno ad essa, ponendola al centro di un futuribile salotto digitale ove si incontrano personaggi reali e virtuali, si tiene sotto controllo ogni elettrodomestico, si resta sempre aggiornati con le notizie da tutto il mondo, si ascolta in streaming l'album preferito, si risponde ad una videochiamata o si programma la registrazione di un programma serale.

il tapis roulant collegato alla TVL'argomento che aveva attirato la maggiore attenzione all'edizione passata dell'evento, quello del 3D stereoscopico, è stato riproposto in maniera massiva con soluzioni che fanno ancor uso dei fastidiosi occhiali speciali, ma dalla qualità decisamente superiore oppure con le prime implementazioni fruibili senza di essi.

Comunque, il concept dei creativi per mettere la TV al centro di tutto funziona pressapoco così: ci alziamo la mattina e le news su finanza e mercati sono lì di fianco al programma personale di fitness, con mappa 3D che ci porta nel luogo scelto per fare una corsa sul tapis-roulant che simula salite e discese mentre teniamo sotto controllo il nostro ritmo cardiaco e l'ora. 15 minuti, ed ecco che una scritta ci avvisa che il caffè è pronto. Il percorso che faremo con l'auto, l'ultima edizione del giornale e le cose da fare sono lì sullo schermo a portata dei nostri occhi, già sincronizzate con il tablet e lo smartphone che abbiamo poggiato sul tavolo la cui batteria intanto si è ricaricata senza aver collegato alcun cavo.
Usciamo, la porta di casa si chiude automaticamente e l'allarme si inserisce. La macchina è pronta, lo schermo proiettato sul parabrezza frontale è acceso, le mappe sono continuamente aggiornate grazie alla tecnologia di connessione mobile sempre attiva.

il sistema di intrattenimento intelligente in auto

realtà aumentata sul parabrezza, prototipo audi

Alla sera rientriamo, e tutti i dispositivi dialogano per sincronizzare le informazioni fra loro. I vari schermi TV sono pronti a mostrare le foto che abbiamo scattato nella giornata, per condividerle con chi ci aspetta a casa. Controlliamo l'agenda di domani e l'aggiorniamo, ma non possiamo non guardare quel bellissimo video girato mentre il capoufficio faceva un tonfo con il caffé che gli finiva sulla camicia bianca: con un tocco il video passa dal tablet alla TV 3D per farci rivivere quel momento come stesse accadendo or ora.

il tablet centro di comando di Panasonic

Ma i bambini hanno voglia di divertirsi e chiedono di giocare con l'ultimo titolo della saga "Ritorno al futuro", dove sei tu a decidere lo scenario che più ti piacerebbe realizzare ma devi fare attenzione a spingere gli avvenimenti nella giusta direzione perché il tutto accada. Un movimento della mano, un cenno del capo ed ecco che il sistema è pronto: agisci e ti confronti con i personaggi che sono lì, vivi davanti a te, non stampati sullo schermo. E fai tutto senza utilizzare alcuna periferica, con cenni, movimenti e dialoghi del tutto naturali.

Fantascienza? Forse, ma è un semplice racconto di quanto era in mostra al CES 2011, magari in forma prototipale, magari non ancora con il livello di integrazione e comunicazione desiderato e con una qualità solo sufficiente: ma è già tutto lì, a portata di mano.
5 Commenti alla Notizia CES 2011/ TV, regina del salotto (e della casa)
Ordina