Mauro Vecchio

Facebook, le app sapranno dove abitate

Dati personali come quelli relativi all'indirizzo e il numero di telefono cellulare saranno rese accessibili alle varie applicazioni presenti sul sito in blu. Gli esperti in sicurezza consigliano di rimuoverle in massa

Roma - Ad annunciarlo è stato un post apparso sul developer blog di Facebook: alcune significative informazioni personali degli utenti verranno rese accessibili con le API dello User Graph Project del sito in blu. In altre parole, dati come quelli relativi ad indirizzi fisici e numeri di telefono cellulare saranno a disposizione delle più svariate applicazioni presenti sul social network.

Facebook ha subito sottolineato come sia stata prevista una specifica finestra di dialogo con l'utente, in cui verranno indicate le particolare richieste di ciascuna delle app. In primis informazioni definite basic, tra cui nomi completi, user ID, liste di contatti. Poi verrà specificata una richiesta d'accesso alle informazioni di contatto, appunto l'indirizzo fisico e il numero di telefono cellulare di un iscritto.

La novità ha messo in allarme la comunità degli esperti in sicurezza informatica. Graham Cluley, analista presso la società specializzata Sophos, ha così messo in guardia 500 milioni di utenti. I dati personali potrebbero più facilmente finire tra le grinfie di app malintenzionate, soprattutto quelle gestite da scammer e affini. Il consiglio è di rimuovere al più presto questa tipologia di informazioni dal sito in blu.
Su una cosa ha però insistito Facebook: gli utenti dovranno fornire il proprio esplicito consenso prima che le app possano avere accesso ai dati. C'è chi ha subito sottolineato come la stessa finestra di dialogo non sia particolarmente chiara, con la specifica richiesta messa in fondo e dunque non immediatamente visibile a quegli utenti più superficiali. Il rischio è che questi procedano all'autorizzazione per la fretta di piantare zucchine con Farmville.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • SicurezzaFacebook, attenti al malwareSecondo recenti statistiche degli analisti di BitDefender, gli utenti in blu sarebbero seriamente minacciati da codici malevoli, nascosti dietro link e applicazioni terze
  • AttualitàFacebook, fuori certi sviluppatoriAnnunciato un giro di vite contro quei developer beccati a trasmettere i numeri unici degli utenti verso servizi di advertising. Fuori dal sito in blu per sei mesi. Mentre un'azienda è stata obbligata ad eliminare i dati raccolti
  • AttualitàUSA, privacy contro ZyngaAvviata una class action contro il colosso del social gaming. Avrebbe condiviso con società pubblicitarie i dati personali di 218 milioni di cittadini statunitensi. Chiesto un risarcimento e un'ingiunzione che blocchi le trasmissioni
  • AttualitàFacebook, utenti cavie per la pubblicità?A rivelarlo un'inchiesta del Wall Street Journal: tutte le principali applicazioni avrebbero inviato a società terze i numeri unici relativi ad ogni profilo. Milioni di profili svelati, anche quelli più protetti
9 Commenti alla Notizia Facebook, le app sapranno dove abitate
Ordina