Claudio Tamburrino

Apple, dalla Cina fioccano accuse

Coinvolta con altre 28 aziende ICT nelle indagini di un gruppo ambientalista sul rispetto dell'ambiente e della sicurezza sul lavoro nelle fabbriche delle aziende cinesi, Cupertino si č mostrata reticente

Roma - Attivisti ambientali cinesi contro Apple: l'accusano di poca trasparenza e non considerazione delle conseguenze ambientali e delle condizioni di lavoro delle fabbriche dei suoi fornitori di componenti.

La principale colpa di Apple in questa situazione sarebbe il fatto che si è dimostrata la più riservata sulla sua catena di montaggio tra le aziende che operano in Cina: a denunciarlo è l'analisi redatta dagli attivisti anti-inquinamento della Green Choice Initiative, secondo cui le fabbriche a cui Cupertino si appoggia in Cina risultano degradare l'ambiente e avvelenare i lavoratori.

Quello di Apple con l'impatto ecologico dei suoi prodotti è una rapporto conflittuale: dal primo tragico report di Greenpeace (che l'aveva fatta finire nel mirino degli ambientalisti) è progressivamente andata migliorando nelle classifiche di settore, in particolare eliminando gli elementi chimici più pericolosi dal suo hardware e puntando sul green anche per la pubblicità.
Insomma, le accuse cinesi fioccano non contro l'azienda che nel 2006 si impegnava, rispondendo alle critiche degli ambientalisti, in un lungo percorso per trovare alternative ecocompatibili all'utilizzo di componenti tossici, ma contro quella che di queste alternative ha fatto una bandiera anche pubblicitaria, ricevendo altresì il riconoscimento di Greenpeace stessa. E questo fa stridere ancora di più la vicenda.

Apple, inoltre, secondo l'accusa ignorerebbe il suo stesso codice di condotta stabilito per i fornitori, che dice di far affidamento su "standard internazionali riconosciuti per migliorare la responsabilità sociale e ambientale".

"Dietro la sua immagine pubblica di successo, i prodotti Apple hanno un lato che molti non conoscono: inquinamento e veleno. Questo lato è nascosto accuratamente all'interno della segreta catena di montaggio dell'azienda" ha dichiarato in un comunicato Green Choice Initiative.

Il gruppo cinese ha iniziato la sua indagine partendo da una serie di avvelenamenti sul luogo di lavoro, incidenti dovuti alle contaminazioni da metallo pesante (in cui, tra gli altri, sono stati coinvolti 3mila bambini a cui è stato diagnostico un livello non sicuro di piombo nel sangue) e suicidi (tra cui i 12 casi della Foxconn) avvenuti in fabbriche cinesi fornitrici di componenti per computer e dispositivi mobile. Questo lo spunto per cercare di capire quali aziende straniere si appoggiano a queste fabbriche per la produzione dei loro dispositivi hi-tech e quali misure di precauzione eventualmente adottano.

Delle 29 aziende coinvolte nelle indagini del gruppo, Apple è risultata la meno propensa a collaborare fornendo dati e risposte sui fornitori.

Mentre, per esempio, Nokia e Motorola hanno spiegato il loro coinvolgimento con il fornitori Wintek, e Hewlett Packard, British Telecom, Samsung, Sony, Siemens e Alcatel si sono dimostrate collaborative nel chiarire i loro rapporti di collaborazione, Cupertino ha riferito di non voler commentare denunce individuali.
Eppure la stessa citata Wintek sarebbe la responsabile - secondo il rapporto - dell'avvelenamento che ha portato suoi lavorato in ospedale con danni ai nervi causati da prodotti velenosi utilizzati per i touchscreen di Apple.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
31 Commenti alla Notizia Apple, dalla Cina fioccano accuse
Ordina
  • ma saranno cazzi dei suoi fornitori?

    Cerchiamo di non uscire dal seminato!
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > ma saranno cazzi dei suoi fornitori?

    ma neanche per sogno, chi è che seleziona e controlla i fornitori? Levati le fette di mela e apri gli occhi.

    > Cerchiamo di non uscire dal seminato!

    Seminassi mai qualcosa di buono, tu...
    Funz
    12995
  • In tanti altri campi esiste la tracciabilità a tutela dei consumatori finali. Questo non significa che bisogna scrivere in etichetta chi sono i tuoi fornitori, significa però che ad un controllo degli organi preposti devi essere in grado di documentare ogni singolo pezzo sia uscito dalla tua fabbrica. Visto che oggi l'informatica e l'elettronica in generale producono una quantità abnorme di rifiuti io sarei più che d'accordo su porre regole ferree sia sulla riciclabilità del prodotto finale sia sull'attenzione all'inquinamento e alla sicurezza dei lavoratori in fase di produzione del prodotto stesso.
    Non credo sia la apple artefice dei nostri mali, però l'articolo offre un buono spunto per riflettere sulla questione.
    non+autenticato
  • Infatti quotone, è proprio li la questione, senza contare che l'aria non ha confini, se si inquina in cina la stessa arriverà da noi, ma se ipad contiene materiali tossici quando li dovremmo smaltire a fine vita i costi ricadranno su di noi mica sulla cina!!!
    non+autenticato
  • infatti...

    è il discorso della tracciabilità della frutta e\o della carne.
    che ce ne frega di chi l'ha prodotta e come, cosa ha usato...

    complimenti per il tuo egocentrismo
    non+autenticato
  • la carne la mangi
    MeX
    16902
  • la carne è un bene di consumo, come un telefono o un pc.

    ma è inutile di parlare di scelte etiche e ponderate con ruppolo.
    non+autenticato
  • Il deodorante no.

    Ma *ESIGO* sapere se il produttore si è rivolto a fornitori che testano sugli animali.
  • - Scritto da: ruppolo
    > ma saranno cazzi dei suoi fornitori?
    >
    > Cerchiamo di non uscire dal seminato!

    La tua scemenza è infinita caro ruppolo, pensi che quando le schifezze che hai acquistato arriveranno alla fine e dovranno essere buttate, pensi che finiranno in una discarica cinese?

    Certamente che no, li dovremmo smaltire noi, i costi ricadranno sulla collettività, solo perchè dei celebro lesi dicono:

    > ma saranno cazzi dei suoi fornitori?

    No, sono cazzi nostri, oggi forse hai imparato una cosa...forse...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > ma saranno cazzi dei suoi fornitori?
    >
    > Cerchiamo di non uscire dal seminato!

    Come dire che se un'industria si affida alla camorra e questa sversa i suoi rifiuti nelle campagne campane, sono 'azzi della Camorra e non dell'industria.

    "Annamo bene, proprio bene" (cit.)
    pippuz
    1260
  • che caro...

    sei innocente come un bimbo!

    Sorride

    Si vede che non hai mai lavorato per una multinazionale...

    Triste
  • si fa in fretta: ci si sposta in vietnam/corea del nord/india/africa/sudamerica.... hai voglia gli industriali squali quanti morti di fame trovano disposti a lavorare per un tozzo di pane avvelenato... e' il capitalismo, baby!
    non+autenticato
  • più che cinesi che alzano la testa vedo torinesi che l'abbassano
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > più che cinesi che alzano la testa vedo torinesi
    > che l'abbassano
    cosi' sono alla stessa altezza ed il padrone e' contento, no?
    non+autenticato
  • esattamente....avete ragione tutti!

    Sorride
  • in Cina, oltre che per un beneficio economico diretto (30000 euro annui vs 3000) sui dipendenti (leggasi "costi fissi"), lo fanno anche per una minore propensione ai controlli del regime Cinese...

    vabbè mi fermo qui.... Triste

    che poi la Apple sia un'azienda che parla poco si sà....

    altre invece parlano molto ma "rettificano spesso", sono due modi diversi per non dire nulla....
  • O forse semplicemente fanno attenzione, quando devono selezionare i dipendenti, a non prendersi qualche spia del governo cinese (visto che un sacco di aziende straniere rischiano fortemente una cosa del genere qui in Cina) e ora il governo tenta solo di spaventarli. Anche perche' solo a sentir parlare di "attivisti ambientali" qui in Cina mi fa proprio morir dal ridere!! Se c'e' un paese dove la mer*a e' ovunque, anche per le strade, e' proprio la Cina!! Inizino a pensare a far rispettare l'ambiente ai cinesi stessi, prima di prendersela con le aziende straniere!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Findi
    > in Cina, oltre che per un beneficio economico
    > diretto (30000 euro annui vs 3000) sui dipendenti
    > (leggasi "costi fissi"), lo fanno anche per una
    > minore propensione ai controlli del regime
    > Cinese...
    >

    Non sono neanche tanto fissi e con quei cazzi di cocopro ormai anche da noi
    non+autenticato
  • Infatti non sono per nulla fissi, ma lui dice che lo sono.
    non+autenticato
  • bravo, hai centrato il problema, il cocopro è un costo variabile, cerca su internet "return on assets"....

    e tutto ti apparirà più chiaro....e ti verrà tanta voglia di sbattere la testa contro il muro!

    Triste
  • Fermati che è meglio, perché i salari sono tutto meno che costi fissi.
    non+autenticato
  • cerca su internet...

    http://www.lavoro-blog.com/tag/stipendi-dirigenti/

    giusto per parlare....

    oppure chiedi a qualsiasi dirigente: "Dottore, io (impiegato/operario che sia) per l'azienda rappresento un costo fisso o un costo variabile?

    e senti cosa ti risponde....
  • Tratto da Wikipedia,

    http://it.wikipedia.org/wiki/Costo

    "Tipici esempi di costi fissi sono i canoni di locazione, lo stipendio dei dipendenti, le assicurazioni."

    Lo trovi anche a pag.1 di qualsiasi manuale di economia aziendale....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 28 gennaio 2011 14.23
    -----------------------------------------------------------
  • fail....
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > fail....

    ho anch'io questa impressione.. e siamo gia' a 2 articoli scatena flame in poche ore (questo e quello sulla frammentazione di android)

    pero' mi scoccia lasciare questo articolo orfano di commenti avvelenati
    (-.-') quindi provo a scatenare qualcosa dicendo:

    ahahahah voi macachi che tanto vi godete i vostri materiali piu' cool del resto del pianeta dovete sentirvi macchiati del sangue di innocenti che si spaccano la schiena (e i polmoni) per poter produrre in condizioni di schiavitu' i vostri iAggeggini inutili.. bel modo di essere 'different'
    non+autenticato
  • Comunque il fatto di indurre a cambiare o aggiungere nuovi devices fotocopia alla colelezioni di molti, fosse anche la produzione più ecocompatibile del mondo, è già una forma di inquinamento e spreco delle risorse, che non sono infinite.
    A proposito: è più infinito il legno del silicio. Le piante si coltivano, il silicio no, ecc ecc.

    Ovviamente ciò riguarda tutti i brand. Poi semmai Apple ha la coscienza un po' più sporca, ma non è detto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rover
    > Comunque il fatto di indurre a cambiare o
    > aggiungere nuovi devices fotocopia alla
    > colelezioni di molti, fosse anche la produzione
    > più ecocompatibile del mondo, è già una forma di
    > inquinamento e spreco delle risorse, che non sono
    > infinite.
    > A proposito: è più infinito il legno del silicio.
    > Le piante si coltivano, il silicio no, ecc
    > ecc.
    >
    > Ovviamente ciò riguarda tutti i brand. Poi semmai
    > Apple ha la coscienza un po' più sporca, ma non è
    > detto.

    Niente lava meglio di Dixan..
    non+autenticato
  • - Scritto da: formichiere
    > - Scritto da: MeX
    > > fail....
    >
    > (-.-') quindi provo a scatenare qualcosa dicendo:
    >
    > ahahahah voi macachi che tanto vi godete i vostri
    > materiali piu' cool del resto del pianeta dovete
    > sentirvi macchiati del sangue di innocenti che si
    > spaccano la schiena (e i polmoni) per poter
    > produrre in condizioni di schiavitu' i vostri
    > iAggeggini inutili.. bel modo di essere
    > 'different'

    In fondo sono formichine cinesi, cosa vuoi che ce ne importi?
    L'importante è avere il nuovo giocattolo tecnologico... e non parlo mica solo di Apple visto che tutta o quasi l'elettronica viene da lì.Triste
    Funz
    12995
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: formichiere
    > > - Scritto da: MeX
    > > > fail....
    > >
    > > (-.-') quindi provo a scatenare qualcosa
    > dicendo:
    > >
    > > ahahahah voi macachi che tanto vi godete i
    > vostri
    > > materiali piu' cool del resto del pianeta dovete
    > > sentirvi macchiati del sangue di innocenti che
    > si
    > > spaccano la schiena (e i polmoni) per poter
    > > produrre in condizioni di schiavitu' i vostri
    > > iAggeggini inutili.. bel modo di essere
    > > 'different'
    >
    > In fondo sono formichine cinesi, cosa vuoi che ce
    > ne
    > importi?
    > L'importante è avere il nuovo giocattolo
    > tecnologico... e non parlo mica solo di Apple
    > visto che tutta o quasi l'elettronica viene da
    > lì.
    >Triste

    ce la faranno pagare con gli interessi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: formichiere
    > - Scritto da: MeX
    > > fail....
    >
    > ho anch'io questa impressione.. e siamo gia' a 2
    > articoli scatena flame in poche ore (questo e
    > quello sulla frammentazione di
    > android)
    >
    > pero' mi scoccia lasciare questo articolo orfano
    > di commenti avvelenati
    >
    > (-.-') quindi provo a scatenare qualcosa dicendo:
    >
    > ahahahah voi macachi che tanto vi godete i vostri
    > materiali piu' cool del resto del pianeta dovete
    > sentirvi macchiati del sangue di innocenti che si
    > spaccano la schiena (e i polmoni) per poter
    > produrre in condizioni di schiavitu' i vostri
    > iAggeggini inutili.. bel modo di essere
    > 'different'

    mi complimento per il bel posto flam-mato, non avrei saputo far meglio... io l'avrei buttata sul personale contro jobs... ma si, dai, ci provo, eh?

    "Eccovelo. il vostro jobs! non pago di prendervi per il sedere c...." no troppo volgare, ci riprovo.

    "E che vi credavate, che Apple facesse beneficenza? come tutti gli squali va dove ce da massimizzare il profitto: bassi salari, nessun controllo ambientale, funzionari corrompibili. E se qualcuno degli schiavi ci rimette la pelle, chissenefrega, fuori dalla porta c'e' la fila di morti di fame pronti a vendersi. Apple fa i soldi due volte: comprimendo i costi e massimizzando il prezzo perche "e' cool, e' fico, e' apple!". con il suo campo di distorsione della realta, zio stiiv vi fa fritto il cervello ed ora siete solo capaci di osannarlo e aprire il portafogli ringraziando per la possibilita di comprare i suoi prodotti, ahahahahahh siete proprio dei grulli!"

    che ne dite, e' venuto bene?
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito


    >
    > che ne dite, e' venuto bene?


    muahahahahahSorride
    non+autenticato