Raffaella Gargiulo

Google, assunzioni e grandi scalate

Google annuncia di essere alla ricerca di 6mila sviluppatori di applicazioni mobile. Intanto le ricerche di mercato evidenziano il sorpasso di Android su Symbian

Roma - Google, dopo aver dichiarato di vendere circa 300 mila smartphone Android ogni giorno, ha annunciato di essere alla ricerca di oltre seimila persone in tutto il mondo, di cui circa mille in Europa. Personale, riporta ora il Wall Street Journal, in gran parte destinato allo sviluppo di applicazioni originali per smartphone o altri dispositivi mobile.

Mountain View starebbe già provvedendo a reclutare ingegneri del software, product manager, esperti di interfacce, developer che hanno già applicazioni mobile in fase di sviluppo o piani solidi per nuovi prodotti.

L'espansione annunciata permetterebbe, oltre che a rendere il mercato di Android più intuitivo grazie ad una lista molto più ampia di applicazioni, anche ad una crescita esponenziale in termini di fatturato per le applicazioni mobile. Un mercato in netta espansione: secondo le statistiche Gartner, i download globali di applicazioni mobile dovrebbero raggiungere i 17,7 miliardi nel 2011.
La nuova strategia di BigG dovrebbe aiutare la società a competere con Apple, che ad oggi conta circa 350mila applicazioni nel suo App Store, rispetto alle 100mila applicazioni presenti su Android Market.

L'annuncio relativo all'ampio piano di assunzioni predisposto da Mountain View arriva in contemporanea ai risultati della ricerca di mercato condotta da Canalys, nei quali si rileva che le consegne di smartphone Android durante il quarto trimestre del 2010 hanno raggiunto quota 32,9 milioni di pezzi, mentre i modelli Symbian si sono fermati a 31 milioni. Gli smartphone che utilizzano il sistema operativo di Google sono riusciti a guadagnarsi il primo posto, superando per la prima volta dopo dieci anni, il dominio di Symbian.

Si tratta di un risultato che, stando a quanto dichiarato dalla società di analisi, dipenderebbe dall'ampia disponibilità di terminali Android di diversi costruttori. Nokia slitta in seconda posizione seguita da Apple con iPhone, che si colloca il terza posizione con il 16 per cento del mercato.

Raffaella Gargiulo
Notizie collegate
  • BusinessYahoo! licenzia, Google assumeTrimestrale con più ombre che luci per Sunnyvale: su l'advertising, in calo le vendite nette, positivo il profitto ma grazie soprattutto ai tagli. Intanto Google annuncia assunzioni record
  • BusinessApp, la rincorsa di AndroidAltri dati a conferma del recupero del sistema operativo di Google. Stavolta sono stati intervistati gli sviluppatori
88 Commenti alla Notizia Google, assunzioni e grandi scalate
Ordina
  • Nessuno vuole sviluppare qualcosa di serio su Android, d'altronde soldi lì non se ne fanno, quindi rimangono solo i ragazzini che hanno tempo da perdere e qualche peones che approfitta per vendere sonerie, temi e altre cagate, oltre il solito porno e malware.

    Così Google, che ha da poco dichiarato di non essere contenta di come vanno le cose sul Market, corre ai ripari, assumendo un piccolo esercito di sviluppatori. Sviluppatori che, essendo pagati, faranno ovviamente il loro lavoro.
    Ottima decisione, cara Google. Solo che ora non potrai più definire Android "eco sistema", ma solo "sistema".

    Comunque la strada è tutta in salita, Google cara, il tuo Android resta sempre più indietro:

    http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar...

    A poco ti serviranno i dati sulle vendite perché, tu lo sai, Google cara, per te è importante che i terminali vengano utilizzati su Internet, solo così guadagni i dollari.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Nessuno vuole sviluppare qualcosa di serio su
    > Android, d'altronde soldi lì non se ne fanno,
    > quindi rimangono solo i ragazzini che hanno tempo
    > da perdere e qualche peones che approfitta per
    > vendere sonerie, temi e altre cagate, oltre il
    > solito porno e malware.

    La solita fuffa...
    Esempi di software "seri" che ci sono per iOS e mancano per Android?

    > Comunque la strada è tutta in salita, Google
    > cara, il tuo Android resta sempre più
    > indietro:
    >
    > http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar

    Riporti tutti i giorni questo link.

    Lo sai che il browser più scaricato per Android, ovvero Dolphin HD, può usare l'user-agent android, desktop, iPhone, iPad, per cui questi accessi non vengono visti come dispositivi Android?

    Molti (come ho fatto io sul tablet) non sono interessati a navigare le versioni monche dei siti e impostano lo user-agent a "desktop".

    Aggiungiamo poi la mafiaPhone che tramite accordi con i gestori, ha praticamente obbligato gli acquirenti di iPhone a vincolarsi a contratti che hanno incluso del traffico dati, bella forza che ogni tanto su qualche sito web ci finiscono...

    Le tue statistiche sono fallate
    non+autenticato
  • - Scritto da: the_m
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Nessuno vuole sviluppare qualcosa di serio su
    > > Android, d'altronde soldi lì non se ne fanno,
    > > quindi rimangono solo i ragazzini che hanno
    > tempo
    > > da perdere e qualche peones che approfitta per
    > > vendere sonerie, temi e altre cagate, oltre il
    > > solito porno e malware.
    >
    > La solita fuffa...
    > Esempi di software "seri" che ci sono per iOS e
    > mancano per
    > Android?

    Vediamo... un vocabolario della lingua italiana?

    Per iOS pui scegliere tra:
    Treccani
    Zingarelli
    Devoto-Oli
    Sabatini Coletti

    > > Comunque la strada è tutta in salita, Google
    > > cara, il tuo Android resta sempre più
    > > indietro:
    > >
    > >
    > http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar
    >
    > Riporti tutti i giorni questo link.

    Soprattutto da ieri, visto che iOS ha impennato di brutto, OS X è salito, Windows è sceso sotto la soglia psicologia del 90%.

    > Lo sai che il browser più scaricato per Android,

    Ma come, il navigatore a bordo fa schifo?

    > ovvero Dolphin HD, può usare l'user-agent
    > android, desktop, iPhone, iPad, per cui questi
    > accessi non vengono visti come dispositivi
    > Android?

    Ah, certamente l'utente medio è avvezzo con gli user agent...

    > Molti (come ho fatto io sul tablet) non sono
    > interessati a navigare le versioni monche dei
    > siti e impostano lo user-agent a
    > "desktop".

    Io invece sul mio tablet (iPad) non ho dovuto fare nulla, le versioni standard dei siti appaiono da sole.
    Si vede che tu hai un Galaxy Tab, che monta un sistema operativo da smartphone, quindi i server web credono che stai navigando su uno smartphone.

    > Aggiungiamo poi la mafiaPhone che tramite accordi
    > con i gestori, ha praticamente obbligato gli
    > acquirenti di iPhone a vincolarsi a contratti che
    > hanno incluso del traffico dati, bella forza che
    > ogni tanto su qualche sito web ci
    > finiscono...

    Lo stesso che ha fatto Verizon, dove sono finiti la maggior parte degli Android.

    > Le tue statistiche sono fallate

    Le "mie" statistiche sono le più autorevoli al mondo.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: the_m
    > > Esempi di software "seri" che ci sono per iOS e
    > > mancano per
    > > Android?
    >
    > Vediamo... un vocabolario della lingua italiana?
    >
    > Per iOS pui scegliere tra:
    > Treccani
    > Zingarelli
    > Devoto-Oli
    > Sabatini Coletti

    LOL, avere 4 vocabolari d'italiano sarebbe il miglior esempio di app "seria" per iOS?

    Per il 99,999% delle persone, una ricerca web del termine o l'utilizzo di uno dei tanti vocabolari online è più che adeguata, e GRATIS (cerca il significato nel caso te ne fossi scordato a forza di tappare su "Compra"A bocca aperta )

    In compenso, parlando di app linguistiche, quello che il tuo iOS non ha e mai avrà:
    http://www.wired.com/epicenter/2011/01/google-tran.../

    Ovvero la traduzione vocale in tempo reale del parlato in un'altra lingua.

    ....adesso smetti di sbavare però A bocca aperta A bocca aperta

    > > Lo sai che il browser più scaricato per Android,
    >
    > Ma come, il navigatore a bordo fa schifo?

    No, ma noi piace scegliere ed avere tante belle features che safarino per iOS si sogna...

    > > ovvero Dolphin HD, può usare l'user-agent
    > > android, desktop, iPhone, iPad, per cui questi
    > > accessi non vengono visti come dispositivi
    > > Android?
    >
    > Ah, certamente l'utente medio è avvezzo con gli
    > user agent...

    Appunto, parlando di features che il browser di iOS immagino non abbia...

    > > Molti (come ho fatto io sul tablet) non sono
    > > interessati a navigare le versioni monche dei
    > > siti e impostano lo user-agent a
    > > "desktop".
    >
    > Io invece sul mio tablet (iPad) non ho dovuto
    > fare nulla, le versioni standard dei siti
    > appaiono da sole.

    Appena i siti cominceranno a trattare iPad diversamente, vedrai quello che pare al gestore del sito e non quello che vorresti tu (come il Corriere che da dispositivi portatili richiede un abbonamento a pagamento).

    Ma tanto siete già abituati ad aprire il portafogli per ogni cosa.
    Io se fossi in Apple metterei un "cost-per-tap": ogni tappata sullo schermo mentre si usa iOS costa 5 cent, acquistabili in blocchi da 1000 con lo sconto.

    > Si vede che tu hai un Galaxy Tab, che monta un
    > sistema operativo da smartphone, quindi i server
    > web credono che stai navigando su uno
    > smartphone.

    Ho un tablet economico (archos), ma il browser è quello standard Android.

    Ma è bello con Dolphin HD poter scegliere se le pagine devono essere in versione "light" o completa, se attivare flash o meno, avere l'estensione adblock e tante altre (io ho il traduttore automatico, il page-to-pdf, il cutter per fare screenshot su pezzi della pagina web), cambiare il tema della UI del browser, ecc.

    Immagino che safari abbia tutto questo... certo come no
    non+autenticato
  • eppure c'era l'articolo di Tamburini che suonava le trombe per l'App Store di Google...A bocca aperta
    MeX
    16902
  • - Scritto da: ruppolo
    > Nessuno vuole sviluppare qualcosa di serio su
    > Android, d'altronde soldi lì non se ne fanno,
    > quindi rimangono solo i ragazzini che hanno tempo
    > da perdere e qualche peones che approfitta per
    > vendere sonerie, temi e altre cagate, oltre il
    > solito porno e
    > malware.
    >
    > Così Google, che ha da poco dichiarato di non
    > essere contenta di come vanno le cose sul Market,
    > corre ai ripari, assumendo un piccolo esercito di
    > sviluppatori. Sviluppatori che, essendo pagati,
    > faranno ovviamente il loro
    > lavoro.
    > Ottima decisione, cara Google. Solo che ora non
    > potrai più definire Android "eco sistema", ma
    > solo
    > "sistema".
    >
    > Comunque la strada è tutta in salita, Google
    > cara, il tuo Android resta sempre più
    > indietro:
    >
    > http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar
    >
    > A poco ti serviranno i dati sulle vendite perché,
    > tu lo sai, Google cara, per te è importante che i
    > terminali vengano utilizzati su Internet, solo
    > così guadagni i
    > dollari.

    Sono tutte cose correggibili in corsa, difetti da limare che non ne stanno frenando il successo clamoroso, invece la mela è marcia dalla radice con una strategia che non gli permetterà mai di dominare in nessun mercato dove c'è una concorrenza unita dallo stesso sistema operativo(per questo hanno dominato con gli ipod, li la concorrenza era tutta frammentata con software proprietari)

    Questo è un fatto FATTO, non è un opinione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: gabriele
    > Sono tutte cose correggibili in corsa,

    No, la strategia di diffondere Android basata sul modello Windows non è correggibile in corsa.

    > difetti da
    > limare che non ne stanno frenando il successo
    > clamoroso,

    Io di clamoroso vedo solo il successo di iOS.

    > invece la mela è marcia dalla radice
    > con una strategia che non gli permetterà mai di
    > dominare in nessun mercato dove c'è una
    > concorrenza unita dallo stesso sistema
    > operativo(per questo hanno dominato con gli ipod,
    > li la concorrenza era tutta frammentata con
    > software proprietari)

    Allora, visto che le strategie dei sistemi desktop sono le stesse da 25 anni a questa parte, potrai spiegare come mai Windows continua a perdere anno su anno (ora è finita sotto il 90%) e Mac a crescere anno su anno.
    E spieghi anche perché Linux è fermo da anni sotto l'1%, il sistema open come Android.

    > Questo è un fatto FATTO, non è un opinione.

    E questi sono i TREND da ANNI, non opinioni.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: gabriele
    > > Sono tutte cose correggibili in corsa,
    >
    > No, la strategia di diffondere Android basata sul
    > modello Windows non è correggibile in
    > corsa.

    ma ci sei o ci fai? questo è proprio il modello che gli ha permesso di arrivare dove è ora, le cose da correggere sono altre non questa.


    > > difetti da
    > > limare che non ne stanno frenando il successo
    > > clamoroso,
    >
    > Io di clamoroso vedo solo il successo di iOS

    Perchè tu sei un talebano dell'informatica.
    Il mondo intero parla del successo di android, solamente tu usi la tattica usata dai tedeschi per difendersi nel dopo guerra, il negazionismo.

    >
    > > invece la mela è marcia dalla radice
    > > con una strategia che non gli permetterà mai di
    > > dominare in nessun mercato dove c'è una
    > > concorrenza unita dallo stesso sistema
    > > operativo(per questo hanno dominato con gli
    > ipod,
    > > li la concorrenza era tutta frammentata con
    > > software proprietari)
    >
    > Allora, visto che le strategie dei sistemi
    > desktop sono le stesse da 25 anni a questa parte,
    > potrai spiegare come mai Windows continua a
    > perdere anno su anno (ora è finita sotto il 90%)
    > e Mac a crescere anno su
    > anno.
    > E spieghi anche perché Linux è fermo da anni
    > sotto l'1%, il sistema open come
    > Android.
    >
    > > Questo è un fatto FATTO, non è un opinione.
    >
    > E questi sono i TREND da ANNI, non opinioni.

    Il 90% appunto, pensa piuttosto ad apple che dal 98% nel mercato tablet è scesa al 75%, 22% di mercato che google ha conquistato con accozzaglia cinese ed UN modello solo supportato da un OS non studiato per tablet.

    Linux non ha giochi, non è supportato, è poco user friendly, è frammentato e non è supportato da google, inoltre è uscito sul mercato quando ormai windows aveva il monopolio.
    Un confronto più inutile non potevi farlo.
    non+autenticato
  • Ancora con la storia del fallimento di Android...ma non ti viene a noia anche a te?
    Più aumenta il market share e più dici che è un fallimento, per altro non capisco cosa ti venga in tasca da questa campagna anti-Android. Si è capito che la filosofia adottata da Google non ti piace come a me non piace quella di Apple, ma basterebbe togliersi le fette di prosciutto dagli occhi per vedere che con i loro pregi e difetti sono due sistemi che alla fine dei conti si equivalgono...
  • Non metto in discussione che al momento la navigazione venga fatta in maggior parte su dispositivi ocn iOS, questi ultimi dati di cui parla l'articolo sono riferiti alle vendite del Q4 del 2010 e confermano la crescita di Android (o vogliamo negare anche questo?), per parlare di fallimento mi aspetterei che le vendite diminuissero.
    iOS ha avuto l'enorme merito di aver rinnovato per primo l'esperienza sugli smartphone e inizialmente non ha avuto concorrenti di conseguenza iOS è ancora il più diffuso, ma se la crescita continua anche quella è una statistica destinata a invertirsi.
  • Caspita 300.000 telefoni venduti al giorno sono proprio tanti (in 10 giorni ne hanno venduti tanti quanti ne hanno venduti con Winphone in 3 mesi)
    Comunque se assumono tutta questa gente è perchè hanno le idee ben chiare su cosa fargli fare secondo me: mi aspetto un massiccio ingresso di applicazioni di alta qualità nello store nei prossimi 4-5 mesi (e magari un bel rinnovamento dell'interfaccia in ottica tablet per la prossima release di Android)
  • Senza Ruppolo le mie visite a PI calerebbero dell'80% (fonte stressato),quindi... che nessun tocchi Ruppolo,,, a costo di comprarmi quell'oggetto modaiolo che alcune volte serve anche per telefonare.
    Ritornando IT chi non tiene conto di Google o lo sottovaluta non vede o non vuol vedere.
    non+autenticato
  • Le applicazioni nell'android market sono 250k ca.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fuzzy
    > Le applicazioni nell'android market sono 250k ca.

    Non secondo le stime ufficiali, nel quale le ultime davano appunto 100.000
    non+autenticato
  • Gli annunci sono ufficiali, non le stime. I dati di androlib corrispondono a i dati degli annunci google, quindi non vedo il problema a usare un dato aggiornato, soprattutto vista la differenza
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fuzzy
    > Gli annunci sono ufficiali, non le stime. I dati
    > di androlib corrispondono a i dati degli annunci
    > google, quindi non vedo il problema a usare un
    > dato aggiornato, soprattutto vista la
    > differenza

    Perchè sono stime molto larghe, annunciarono le 100.000 applicazioni per android più di tre mesi prima di quando lo fece google stessa, rispettivamente luglio e ettobre.
    In poco più di due mesi(cioè gennaio quando androidlib fece l'annuncio) non credo che siano cresciuti del doppio, dovessi tirare ad indovinare dire 150.000
    non+autenticato
  • Ah si, mi ricordo di questa discrepanza, quando loro annunciarono le 100k google in realtà era a 80; loro giustificarono col fatto che misurano le app disponibili in tutto il mondo,e le rimosse, mentre G. solo quelle a comune a tutti i paesi... Se la differenza è del 20% allora dovremmo essere vicini alle 200k; in effetti è un traguardo che google non mancherà di ufficializzare.
    non+autenticato
  • il problema non è giocare a chi ce l'ha più lungo (l'elenco delle applicazioni disponibili), ma a chi:
    1. E' in grado di fornire ai creatori di contenuti le condizioni migliori per entrare nel market.
    2. La quantità di killer-application disponibili.

    Da questo punto di vista l'Apple store è ancora un po' avanti, non tanto per abbia "più applicazioni", ma perché, ad esempio gran parte delle riviste, al momento, ha sviluppato per la consultazione dei contenuti per piattaforma apple, ma non per android. Allo stesso modo alcune applicazioni strategiche (ad esdempio Viber) al momento su Android sono ancora in fase di sviluppo.
    Però è altrettanto vero che nel momento in cui android inizia a superare una soglia critica di mercato -come sta accadendo- non c'é campagna di immagine di Apple che tenga e la situazione è destinata a evolversi a favore di android.
    Una considerazione: Google si limita a fornire l'OS e gestire il market ufficiale, delegando ai produttori tutto ciò che riguarda promozione, supporto tecnico e assistenza post-vendita .
    Al contrario Apple gestisce tutto in prima persona, il che, per raggiungere certe quote di mercato, richiederebbe una ristrutturazione della struttura di assistenza post vendita che probabilmente non rientra nella strategia globale di Apple.
    Va aggiunto peraltro non tutte le aziende produttrici di cellulare che adottano android sono "serie" allo stesso modo e questo è un problema che prima o poi salterà fuori: ad esempio alcune case raramente forniscono aggiornamenti e supporto tecnico ai loro modelli di cellulare meno recenti, quindi per aggiornare il sistema si rischia di dover passare tramite altri canali e fare operazioni non alla portata di tutti...
    non+autenticato
  • Beh, evidentemente su PI hanno dati risalenti a Ottobre 2010.
    La cosa impressionante di Android, infatti, è proprio la velocità
    con cui sta esplodendo. La diffusione e il numero di apps cresce a ritmi
    vertiginosi, in soli 4 mesi si è passati da 100.000 a 200.000 apps.

    http://www.tuttoandroid.net/android/il-market-andr.../

    http://www.androidiani.com/news/android-200-000-ap...

    Il motivo di tale velocità è che ovviamente tutte le applicazioni già esistenti per iOs vengono portate su Android, appena il divario sarà colmato (tre/quattro mesi, a questi ritmi), per un po' i due market andranno di pari passo per poi assistere al relegamento di iOs al solito mercato di nicchia che da sempre contraddistingue i prodotti Apple, mentre Android dilagherà senza sosta, alla faccia dello zio Steve e della frammentazione.

    Infatti per adesso vengono presi in considerazione soltanto gli smartphone, ma tra qualche mese anche la iPadella sarà travolta dai nuovi tablet tegra con Honeycomb. Già adesso, con soltanto il Galaxy tab, Adam e poco altro come concorrenti, Android detiene il 22% delle quote dei tablet.

    http://android.hdblog.it/2011/01/31/i-tablet-andro.../

    Ed è impressionante considerare che a settembre la IPadella aveva il 98% di un mercato che era di fatto solamente suo.   

    Povero Ruppolo, Bertuccia, Mex e altri macachi vari...
    Chi è che doveva rosicare??
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 febbraio 2011 11.55
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: naXma
    > Beh, evidentemente su PI hanno dati risalenti a
    > Ottobre
    > 2010.
    > La cosa impressionante di Android, infatti, è
    > proprio la
    > velocità
    > con cui sta esplodendo. La diffusione e il numero
    > di apps cresce a
    > ritmi
    > vertiginosi, in soli 4 mesi si è passati da
    > 100.000 a 200.000
    > apps.
    >
    > http://www.tuttoandroid.net/android/il-market-andr
    >
    > http://www.androidiani.com/news/android-200-000-ap
    >
    > Il motivo di tale velocità è che ovviamente tutte
    > le applicazioni già esistenti per iOs vengono
    > portate su Android, appena il divario sarà
    > colmato (tre/quattro mesi, a questi ritmi), per
    > un po' i due market andranno di pari passo per
    > poi assistere al relegamento di iOs al solito
    > mercato di nicchia che da sempre contraddistingue
    > i prodotti Apple, mentre Android dilagherà senza
    > sosta, alla faccia dello zio Steve e della
    > frammentazione.
    >   
    > Infatti per adesso vengono presi in
    > considerazione soltanto gli smartphone, ma tra
    > qualche mese anche la iPadella sarà travolta dai
    > nuovi tablet tegra con Honeycomb. Già adesso, con
    > soltanto il Galaxy tab, Adam e poco altro come
    > concorrenti, Android detiene il 22% delle quote
    > dei
    > tablet.
    >
    > http://android.hdblog.it/2011/01/31/i-tablet-andro
    >
    > Ed è impressionante considerare che a settembre
    > la IPadella aveva il 98% di un mercato che era di
    > fatto solamente suo.
    >
    >
    > Povero Ruppolo, Bertuccia, Mex e altri macachi
    > vari...
    > Chi è che doveva rosicare??
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 01 febbraio 2011 11.55
    > --------------------------------------------------


    é tutto inutile, tanto adesso arriva ruppolo e ti linka quella che ormai è diventata la sua homepage, le statistiche di utilizzo internet.
    Che lui chiama statistiche di utilizzo punto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: gabriele
    > é tutto inutile, tanto adesso arriva ruppolo e ti
    > linka quella che ormai è diventata la sua
    > homepage, le statistiche di utilizzo
    > internet.
    > Che lui chiama statistiche di utilizzo punto.

    Già, perché sono convinto che l'utilizzo principale degli smartphone sia la navigazione web (con o senza app dedicate).
    E sono pure convinto che ciò che è positivo per una azienda non sia necessariamente positivo per gli utenti. Un esempio inverosimile: una azienda che riesce a vendere i famosi frigoriferi agli eschimesi.

    Dunque, Android vende bene, come vendono bene i Nokia con Symbian.

    Solo che dopo questi prodotti non vengono utilizzati (caso Nokia) o vengono utilizzati poco (caso Android) per navigare su Internet.
    I motivi sono per me scontati, e non sto a ripeterli.

    Comunque ecco i dati aggiornati:
    http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=...

    Non solo iOS viaggia ben sopra gli altri, ma con questo ritmo di crescita sta staccando sempre più il gruppo.

    Il grafico è eloquente:
    http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar...

    Questo mese inizieranno le vendite di iPhone presso Verizon, il più grosso carrier americano.
    Fate ciao con la manina ad Android.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: gabriele
    > > é tutto inutile, tanto adesso arriva ruppolo e
    > ti
    > > linka quella che ormai è diventata la sua
    > > homepage, le statistiche di utilizzo
    > > internet.
    > > Che lui chiama statistiche di utilizzo punto.
    >
    > Già, perché sono convinto che l'utilizzo
    > principale degli smartphone sia la navigazione
    > web (con o senza app
    > dedicate).
    > E sono pure convinto che ciò che è positivo per
    > una azienda non sia necessariamente positivo per
    > gli utenti. Un esempio inverosimile: una azienda
    > che riesce a vendere i famosi frigoriferi agli
    > eschimesi.
    >
    > Dunque, Android vende bene, come vendono bene i
    > Nokia con
    > Symbian.
    >
    > Solo che dopo questi prodotti non vengono
    > utilizzati (caso Nokia) o vengono utilizzati poco
    > (caso Android) per navigare su
    > Internet.
    > I motivi sono per me scontati, e non sto a
    > ripeterli.
    >
    > Comunque ecco i dati aggiornati:
    > http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=
    >
    > Non solo iOS viaggia ben sopra gli altri, ma con
    > questo ritmo di crescita sta staccando sempre più
    > il
    > gruppo.
    >
    > Il grafico è eloquente:
    > http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar
    >
    > Questo mese inizieranno le vendite di iPhone
    > presso Verizon, il più grosso carrier
    > americano.
    > Fate ciao con la manina ad Android.

    Le tue convinzioni/speranze contano ben poco sull'andamenteo del mercato e sulle scelte strategiche dei produttori, il fatto che che sugli smartphone android si usi meno il browser di quanto lo si usi sull'iphone conta poco per gli sviluppatori, tantomeno per chi produce hardware. L'unica che dovrebbe lamentarsi è google stessa, ma a loro interessa finire su più dispositivi possibili, che a lungo andare, raggiunga la massa critica, gli permetterà di superare l'utilizzo che avrebbe avuto puntanto su un OS chiuso e prodotto per un solo dispositivo, che anche'esso a lungo andare avrà una quota di mercato ridicola a confronto.
    Il fatto è che ruppolo tu non hai lungimiranza, il futuro sarà sempre più glorioso per google, l'unica incognita è WP7, non certo iOS che è stato superato in tutte le classifiche ormai, tranne quelle di utilizzo, vedremo quanto durerà questo primato, contando che adesso usciranno anche i talbet android con le palle (già senza 3.0 sono ad oltre il 20% del mercato)
    non+autenticato
  • - Scritto da: gabriele
    > Le tue convinzioni/speranze contano ben poco
    > sull'andamenteo del mercato e sulle scelte
    > strategiche dei produttori,

    Della serie "se non possiamo colpire i concetti, colpiamo chi li ha espressi"

    > il fatto che che
    > sugli smartphone android si usi meno il browser
    > di quanto lo si usi sull'iphone conta poco per
    > gli sviluppatori, tantomeno per chi produce
    > hardware.

    Verissimo.
    Ma ci sono 2 soggetti per cui invece conta molto. Indovina chi sono?

    Ti aiuto, se non ci arrivi: Google e gli utenti Android.

    > L'unica che dovrebbe lamentarsi è
    > google stessa, ma a loro interessa finire su più
    > dispositivi possibili, che a lungo andare,
    > raggiunga la massa critica, gli permetterà di
    > superare l'utilizzo che avrebbe avuto puntanto su
    > un OS chiuso e prodotto per un solo dispositivo,
    > che anche'esso a lungo andare avrà una quota di
    > mercato ridicola a
    > confronto.

    Ma guarda, insomma mi stai dicendo che il modello vincente è quello Microsoft: anche Microsoft ha appunto pensato che se tutti avessero usato il suo sistema, Explorer sarebbe stato il browser più utilizzato. Si, stiamo appunto osservando i risultati sul lungo periodo...

    > Il fatto è che ruppolo tu non hai lungimiranza,

    Ah no? Vuoi i link di 1 o 2 anni fa?

    > il futuro sarà sempre più glorioso per google,

    Si, certamente, ma questa gloria non sarà condivisa dai suoi utenti.

    > l'unica incognita è WP7, non certo iOS che è
    > stato superato in tutte le classifiche ormai,

    iOS non solo è primo in classifica, ma sta staccando sempre più gli altri.

    > tranne quelle di utilizzo,

    E non sono quelle di utilizzano che contano per gli utenti?

    > vedremo quanto durerà
    > questo primato,

    Durerà in eterno (per dire che noi due non vivremo abbastanza per vedere cambiamenti in tal senso).

    > contando che adesso usciranno

    "adesso usciranno" non li farà uscire prima, sai?A bocca aperta

    > anche i talbet android con le palle (già senza
    > 3.0 sono ad oltre il 20% del
    > mercato)

    Non sono al 20% del mercato, come ha corretto Samsung stessa: le vendite non sono riferite agli utenti finali, ma ai distributori (carrier, grossisti, eccetera, ovvero i clienti diretti di Samsung).

    Ma, ripeto, anche i netbook hanno avuto il boom... e ora non è rimasto più nulla.
    ruppolo
    33147
  • Se stiamo parlando di sviluppo per l'Androide Market, la domanda mi pare ovvia. Seimila sviluppatori per fare cosa? Non è che le idee crescano negli alberi e basta allungare la mano per coglierle. Anche le x-mila applicazioni sono solo numeri. Le applicazioni che contano non sono così tante. E comunque, un conto e accettare che lo sviluppatore terze parti si sobbarchi dell'onere del successo, un'altro è investire assumendo gente senza sapere precisamente che cosa farà. Piuttosto, meglio premiare le idee migliori, come s'è già fatto.
    FDG
    10990
  • - Scritto da: FDG
    > Se stiamo parlando di sviluppo per l'Androide
    > Market, la domanda mi pare ovvia. Seimila
    > sviluppatori per fare cosa? Non è che le idee
    > crescano negli alberi e basta allungare la mano
    > per coglierle. Anche le x-mila applicazioni sono
    > solo numeri. Le applicazioni che contano non sono
    > così tante. E comunque, un conto e accettare che
    > lo sviluppatore terze parti si sobbarchi
    > dell'onere del successo, un'altro è investire
    > assumendo gente senza sapere precisamente che
    > cosa farà. Piuttosto, meglio premiare le idee
    > migliori, come s'è già
    > fatto.

    Stanno facendo come microsoft, pagano gli sviluppatori per avere apps di qualità (mi vengono in mente i giochi), cosi da dare il la ad un genere di applicazioni che in google non hanno seguito, cioè quelle a pagamento, oltre a questo aggiungeranno strumenti e possibilità al fine di rendere più facile per uno sviluppatore essere pagato.

    Anche perchè da qui a poco spunteranno market concorrenti a quello principale, amazon, verizon e l'ultimo annunciato playstation suite, mi sembra chiaro che google ci tenga a rendere il loro, il principale market disponibile.
    non+autenticato
  • ossia il modello open source non regge
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ossia il modello open source non regge

    Non è questione di open source, è questione di appeal, l'android market non è esteticamente invitante come l'app store, inoltre per uno sviluppatore è più facile mettersi in evidenza sullo store apple che quello google per una serie di motivi figli della inesperienza di google a gestire uno store personale, sono cose che si aggiusteranno piano piano, che esulano dal concetto open source o meno, tanto più dal concetto "tipo d'utenza" a voler dimostrare che chi compra android è un accattone, android ormai è un prodotto di massa che viene acquistato sia dal nerd accattone, passando per le ragazzina emo, arrivando all'ultra quarantenne.
    non+autenticato
  • ah certo... adesso cambiano skin allo store e tutto sarà meglio... certo che 6 mila sviluppatori per una skin...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ah certo... adesso cambiano skin allo store e
    > tutto sarà meglio... certo che 6 mila
    > sviluppatori per una
    > skin...

    Ma quale skin, ma fai sul serio? ma è prerogativa di voi macachi quella di non capire nulla?
    non+autenticato
  • - Scritto da: gabriele

    > Ma quale skin, ma fai sul serio? ma è prerogativa
    > di voi macachi quella di non capire
    > nulla?

    Guarda anche per fare qualcosa di più complicato di una skin 6000 sviluppatori sono troppi.
    FDG
    10990
  • - Scritto da: MeX
    > ossia il modello open source non regge

    troll
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > ossia il modello open source non regge

    Infatti, ora ne abbiamo le prove.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: FDG
    > Se stiamo parlando di sviluppo per l'Androide
    > Market, la domanda mi pare ovvia. Seimila
    > sviluppatori per fare cosa? Non è che le idee
    > crescano negli alberi e basta allungare la mano
    > per coglierle. Anche le x-mila applicazioni sono
    > solo numeri. Le applicazioni che contano non sono
    > così tante. E comunque, un conto e accettare che
    > lo sviluppatore terze parti si sobbarchi
    > dell'onere del successo, un'altro è investire
    > assumendo gente senza sapere precisamente che
    > cosa farà. Piuttosto, meglio premiare le idee
    > migliori, come s'è già
    > fatto.


    servono software per integrarele applicazioni di andorid con i vari vari software su desktop (amesso non ci sia già tutto) sulle varie piattaforme (anche MacOS)
    non+autenticato
  • - Scritto da: banca
    > servono software per integrarele applicazioni di
    > andorid con i vari vari software su desktop
    > (amesso non ci sia già tutto) sulle varie
    > piattaforme (anche
    > MacOS)

    Non accadrà, in quanto la filosofia Google è diametralmente opposta: cloud computing.

    Comunque, al momento gli unici che godono della totale integrazione mobile/desktop sono gli utenti Apple dotati di Mac e iPhone.

    Già chi usa iPhone e Windows rinuncia ad una bella fetta di tale integrazione. Figuriamoci Android: zero tondo.
    ruppolo
    33147
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)