Mauro Vecchio

Egitto, scomparso l'uomo di Google

Nessuna notizia su Wael Ghonim, da tre anni a Dubai a capo della divisione marketing di BigG. Il suo ultimo avvistamento su Twitter, poi una conferenza al Cairo. L'azienda di Mountain View chiuderÓ i suoi uffici egiziani in attesa di pace

Roma - ╚ da circa tre anni che il cittadino egiziano Wael Ghonim occupa un ruolo di primo piano nel settore marketing di Google. Al vertice della divisione radicata nei territori del Nord Africa e del Medio Oriente. Nato a Il Cairo, Wael Ghonim era stato spedito dalla Grande G nella sua sede di Dubai. Tre anni prima di sparire nel nulla.

Wael Ghonim è recentemente scomparso in Egitto, poco dopo aver partecipato ad una conferenza per motivi personali. Cinguettato il suo ultimo avvistamento, in data 27 gennaio scorso. "Prego per l'Egitto - si può leggere in un micropost apparso su Twitter - Sono molto preoccupato, dal momento che il governo sta programmando crimini di guerra contro la gente. Siamo tutti pronti a morire".

Nessuna notizia di lui da quel momento. Le autorità hanno subito provveduto ad oscurare la Rete con una sorta di eclissi totale, che aveva colpito in particolar modo la piattaforma cinguettante. Gli stessi familiari di Wael Ghonim non hanno saputo più nulla.
"Wael Ghonim è scomparso in Egitto - si può leggere in un messaggio pubblicato dall'azienda di Mountain View - La sicurezza dei dipendenti è molto importante per Google. Chiunque abbia informazioni può chiamare il seguente numero di telefono". Pare che BigG abbia deciso di chiudere i suoi uffici al Cairo per tutelare la sicurezza dei suoi impiegati.

Chiunque abbia informazioni utili sul googler Wael Ghonim può chiamare il numero britannico 0044-20-7031-3008. Oppure inviare una mail all'indirizzo infoaboutwael@google.com.

Mauro Vecchio
TAG: google, egitto
Notizie collegate
  • AttualitàCina, se Egitto è una parola tabùLe autoritÓ di Pechino hanno bloccato una delle parole chiave pi¨ arroventate della piattaforma di microblogging Sina. Immagini e notizie sulla rivolta egiziana sono state estromesse dai principali media di stato
  • AttualitàEgitto, la caduta di InternetIl governo egiziano sarebbe riuscito nel tentativo di spegnere Internet. Hillary Clinton chiede il ripristino della libera circolazione delle informazioni. E Anonymous annuncia un atto di sabotaggio online
5 Commenti alla Notizia Egitto, scomparso l'uomo di Google
Ordina