Claudio Tamburrino

Egitto, di nuovo online

Concessione del Governo o scelta del fornitore di connettività, non c'è ancora chiarezza. Ma il paese è di nuovo online

Roma - Secondo utenti di Twitter e alcuni rapporti dall'Egitto, il principale Internet Service Provider ha ristabilito dopo cinque giorni di blackout la connessione del Paese.

Non si sa ancora se sia stata una decisione del Governo sotto la pressione della comunità internazionale (e delle aziende ICT come Google e Twitter che stavano collaborando per trovare un modo per superare il blocco istituzionale), oppure un'iniziativa dell'ISP. Fatto sta che la connessione Internet è di nuovo a disposizione, e con essa i servizi mobile.

A favore della tesi governativa, la coincidenza con gli annunci della polizia che via altoparlanti invitava i protestanti di Piazza Tahir a disperdersi e rientrare in casa. In quest'ottica la riconnessione rappresenterebbe una sorta di offerta di pace.
Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàEgitto, scomparso l'uomo di GoogleNessuna notizia su Wael Ghonim, da tre anni a Dubai a capo della divisione marketing di BigG. Il suo ultimo avvistamento su Twitter, poi una conferenza al Cairo. L'azienda di Mountain View chiuderà i suoi uffici egiziani in attesa di pace
  • AttualitàCina, se Egitto è una parola tabùLe autorità di Pechino hanno bloccato una delle parole chiave più arroventate della piattaforma di microblogging Sina. Immagini e notizie sulla rivolta egiziana sono state estromesse dai principali media di stato
  • AttualitàEgitto, la caduta di InternetIl governo egiziano sarebbe riuscito nel tentativo di spegnere Internet. Hillary Clinton chiede il ripristino della libera circolazione delle informazioni. E Anonymous annuncia un atto di sabotaggio online