Mauro Vecchio

Mark Zuckerberg e lo stalker in blu

Pradeep Manukonda dovrÓ tenere una distanza di 270 metri dal CEO di Facebook, dopo aver provato ad entrare pi¨ volte negli uffici di Palo Alto. Inviava messaggi struggenti quanto minacciosi, in cerca di un sostegno economico

Roma - "Sono completamente esausto. Dispiaciuto per averti disturbato a quest'ora della notte. Ti prego Mark, il mio tempo sta per scadere. Per favore, aiutami. Ho davvero bisogno del tuo aiuto. Ti prego, rispondimi subito. Prima che sia troppo tardi per noi".

Questo lo struggente inizio di una missiva pubblicata sul profilo in blu del CEO di Facebook Mark Zuckerberg. Una sorta di supplica malata, frutto della tormentata passione del trentunenne Pradeep Manukonda per l'uomo dell'anno secondo la rivista Time.

Un vero e proprio stalker, recentemente obbligato dalla giustizia californiana a non avvicinarsi troppo al multimilionario CEO del gigantesco social network. Manukonda aveva più volte provato ad entrare negli uffici di Palo Alto, bloccato dalla polizia locale prima di disturbare addirittura a casa Zuckerberg.
L'uomo aveva infatti inviato messaggi altrettanto struggenti alla sorella Randi e alla fidanzata Priscilla Chan, chiedendo in sostanza un aiuto economico per salvare la propria famiglia dal baratro. Manukonda non potrà avvicinarsi a meno di 270 metri circa dai tre.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàFacebook e lo stalking in bluUn giovane di Potenza condannato ai domiciliari per molestie nei confronti della sua ex-ragazza. Aveva caricato su Facebook anche un filmato a luci rosse risalente alla loro relazione. La Cassazione impone la linea dura
11 Commenti alla Notizia Mark Zuckerberg e lo stalker in blu
Ordina
  • Fabio volo nel film "la febbre", dice:
    "Se l'invidia fosse febbre, tutto il mondo ce l'avrebbe."

    Non capisco, veramente, perchè chiunque abbia un po' di successo debba essere bersagliato dall'odio e dall'invidia.

    Allora:
    Steve Jobs : è un farabutto opportunista dai metodi fascista
    Bill Gates : è uno stupidotto che si è arricchito alle spalle di tutti
    Mark Zuckerberg: ancora puzza di latte e già è un tiranno che spia dentro casa della gente.

    ...e così via. Che poi questa gente abbia in comune di aver avuto un'idea e la capacità di farla fruttare cosa conta? Mi chiedo senza Microsoft quale sarebbe il punto dell'informatica "di massa" e quanta gente oggi starebbe a casa (traduco, che indotto c'è stato).
    Se volete, il problema di facebook è che alla gente facebook piace, e che alla gente piace spiattellare UNA PARTE della propria vita. punto. poi, un matto ogni 500 milioni di persone non è tanto, no?
    D'altro canto, anche John Lennon è stato ammazzato da un matto. Ah già, ma lui era uno stupido tirato intellettualoide dagli occhialini tondi.

    "Se l'invidia fosse febbre, tutto il mondo ce l'avrebbe."

    ; )
    non+autenticato
  • Notevole contributo! bravo!

    Da parte mia: non uso facebook, ma non critico chi lo fa!
    Aggiungo solo che -secondo me- la speculazione finanziaria attorno a facebook e' una bolla che pagheremo tutti (prima o poi). "Ma e' gratis", obietterà qualcuno... che io sappia, nulla è gratis (soprattutto se ci è di mezzo una banca). A volte si paga un prezzo indiretto senza sapere che costi va a coprire.

    Uso MS da una vita e grossi problemi (finora) non ne ho mai avuti, qualche sistemista inesperto però l'ho ahimè conosciuto...
    Non mi piace Apple, non lo compro e fine! Tuttavia ammetto che crea delle macchine di design notevole. Ha dalla sua il fatto che il suo SO lavora "solo" con diciamo una decina di HW differenti (cioè è ingegnerizzato su HW dedicato: leggi, la scheda madre è Apple! Punto. La scheda grafica è ATI. Punto. Il processore è Intel (ora). Punto), MS (ma anche linux) lavora con migliaia di combinazioni HW differenti.

    La "guerra" dei PC mi sembra sempre più un fenomeno da bar (tipo la discussione politica o il tifo calcistico). Ben vengano le super idee, ma soprattutto un ambiente che le accetti e le persone che le perseguano senza doppi fini!
    non+autenticato
  • - Scritto da: No Nome
    > Notevole contributo! bravo!
    >
    > Da parte mia: non uso facebook, ma non critico
    > chi lo
    > fa!
    > Aggiungo solo che -secondo me- la speculazione
    > finanziaria attorno a facebook e' una bolla che
    > pagheremo tutti (prima o poi). "Ma e' gratis",
    > obietterà qualcuno... che io sappia, nulla è
    > gratis (soprattutto se ci è di mezzo una banca).
    > A volte si paga un prezzo indiretto senza sapere
    > che costi va a
    > coprire.
    >

    Verissimo. Io però (ma considera che sono un ottimista di natura) penso che il male e il bene sono solo due lati della stessa medaglia. Probabilmente, MOLTO probabilmente hai ragione, ma è innegabile che facebook abbia aperto un'altra era nel web. Staremo a vedere...

    > Uso MS da una vita e grossi problemi (finora) non
    > ne ho mai avuti, qualche sistemista inesperto
    > però l'ho ahimè
    > conosciuto...
    > Non mi piace Apple, non lo compro e fine!
    > Tuttavia ammetto che crea delle macchine di
    > design notevole. Ha dalla sua il fatto che il suo
    > SO lavora "solo" con diciamo una decina di HW
    > differenti (cioè è ingegnerizzato su HW dedicato:
    > leggi, la scheda madre è Apple! Punto. La scheda
    > grafica è ATI. Punto. Il processore è Intel
    > (ora). Punto), MS (ma anche linux) lavora con
    > migliaia di combinazioni HW
    > differenti.
    >

    Mia modestissima opinione:
    Linux: E' il sistema operativo più bello del mondo !!!
                 E' uno dei motivi per cui sono ottimista pensare che non sia un'azienda
                 ma una comunità di appassionati ad aver creato un sistema operativo che sta tanto
                 in un supercomputer Cray, quanto sul mio PC in ufficio (tra gli altri).
                 (ma non dimentichiamo che dietro ci sono anche
                   colossi come IBM che spingono)
       Windows: ripeto, con tutti i suoi difetti MicroSoft ha il merito di aver creato la "collettività"
                 di persone che usano un computer oggi. Il suo merito: la retrocompatibilità a scapito
                 di robustezza efficienza sicurezza ha però contribuito alla diffusione capillare dei PC
                 e ha creato il mondo di oggi. Inoltre, opinione personale, gli strumenti Microsoft
                 per gli sviluppatori sono i più semplici da usare (sempre a scapito di tante cose, lo so)
                 E questo ha un indubbio valore. Se sei un neo-neo-neo-neofita della programmazione
                 con VB (.net) subito familiarizzi. Prova a farlo con Cocoa/Objective-C.
                 Eppure l'architettura di un Mac è splendida [in parte rubacchiata dal mondo
                 open-source ; ) ].
    Mac/OS-X: Si, solo una decina di modelli, è vero. Ma è una scelta. Di business,
                 ma anche di filosofia. Però la stabilità di un Mac è impressionante.
                 Comunque il processore non è tutto in un computer, bisogna vedere anche l'architettura
                 della scheda madre, l'efficienza del bus, la gestione hardware delle risorse e infine,
                 ma non meno importante, come il sistema operatvo si integra con tutto questo.
                 Ecco che se io mi faccio il pc e me lo ritaglio per il mio s.o. faccio una macchina di sicuro
                 performante e stabile, molto stabile.
                 Un Mac, semplicemente funziona!
                 Lo accendi e ci fai quello che devi fare.
                 Essendo un oggetto creato dall'uomo è sempre
                 "un oggetto imperfetto creato da un essere imperfetto"
                 ma è un oggetto che (ma senti che dico!) facile e piacevole da usare.
                
    E comunque, non dimentichiamo che la concorrenza fa bene soprattutto agli utenti. Quindi, ben vengano tutti e tre i sistemi.                       
                
    > La "guerra" dei PC mi sembra sempre più un
    > fenomeno da bar (tipo la discussione politica o
    > il tifo calcistico). Ben vengano le super idee,
    > ma soprattutto un ambiente che le accetti e le
    > persone che le perseguano senza doppi
    > fini!

    Verissimo.

    Ciao !
    non+autenticato
  • per "no nome":

    Avevo formattato il testo per renderlo leggibile, ma la formattazione automatica me l'ha spezzettato e scombinato.
    Orrore! : - (

    Me ne scuso.
    non+autenticato
  • Eheh, vero che l'abito fa il monaco... ma bado ai contenuti, non ti preoccupare!
    Grazie per la discussione costruttiva!
    Tutti i SO hanno punti di forza e di debolezza, sta a noi divertirci ad usare quello che + ci attira...
    non+autenticato
  • questo la dice lunga sull'impatto che hanno questi social network sulle persone.
    Spersonalizzazione, annichilimento di qualsiasi valore sociale e anche morale (vedasi "amicizia").

    Il bamboccio in blu ha fatto tanti soldini, ma lo ha fatto e li sta facendo alle spalle di tante persone che hanno personalità diverse e problemi diversi.

    Fosse per me, questo social coso, lo farei chiudere da subito.
    Questo imbecille ha guadagnato sin troppo sulla pelle delle persone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: contrario

    > Questo imbecille ha guadagnato sin troppo sulla
    > pelle delle
    > persone.

    invidioso
    non+autenticato
  • Ora capisci perche' lui e' l'uomo dell'anno e tu no?

    Abbatti i tuoi limiti!
    harvey
    1481
  • Fosse per me, questo social coso, lo farei chiudere da subito.
    ***************************************************************
    grazie a dio non sta a te decidere cosa deve o non deve rimanere sulla rete.
  • - Scritto da: contrario
    > questo la dice lunga sull'impatto che hanno
    > questi social network sulle
    > persone.
    > Spersonalizzazione, annichilimento di qualsiasi
    > valore sociale e anche morale (vedasi
    > "amicizia").
    >
    > Il bamboccio in blu ha fatto tanti soldini, ma lo
    > ha fatto e li sta facendo alle spalle di tante
    > persone che hanno personalità diverse e problemi
    > diversi.
    >
    > Fosse per me, questo social coso, lo farei
    > chiudere da
    > subito.
    > Questo imbecille ha guadagnato sin troppo sulla
    > pelle delle
    > persone.

    L'umanità è sull'orlo del baratro e facebook, come tanti altri, gli sta solo dando un'altra spintarella.
    Ma la colpa non è di Zuckemberg, lui ha solo scritto del codice.