Merrill Lynch: Linux ci costa meno

L'azienda sostiene che se si va al total cost of ownership, allora le soluzioni Linux per le proprie necessità si rivelano le più adeguate. Una posizione che contrasta con le rilevazioni di IDC

Roma - L'importante banca d'affari Merrill Lynch è sul punto di sostituire con soluzioni Linux molti dei propri apparati di gestione aziendali, basati fino ad oggi su piattaforme Windows. E il motivo, secondo i responsabili, sta nei costi di gestione, in quel "total cost of ownership" (TCO) che si trova spesso al centro dei dibattiti sulle scelte Linux-Windows.

Secondo i responsabili IT di Merrill Lync, rispetto a Linux, Windows non rappresenta tanto un problema sul fronte delle licenze sul software quanto, appunto, sui costi di gestione dell'infrastruttura.

La ristrutturazione a cui sta pensando l'azienda si basa sullo spostamento delle proprie attività su server virtuali basati su Linux, rinunciando alle macchine Windows finora gestite in proprio. Al di fuori di questo quadro soltanto il messaging interno che continuerà ad essere gestito dalla piattaforma Exchange di Microsoft sebbene in outsourcing.
I responsabili della banca ritengono che sebbene la piattaforma Windows abbia fin qui offerto un maggior numero di funzionalità e applicazioni, la scelta Linux consentirà comunque di coprire le esigenze ritenute essenziali.

Va detto che la posizione di Merrill Lynch sui più alti costi di gestione di Windows sembra cozzare palesemente con le rilevazioni di IDC. L'autorevole osservatorio di ricerca nei mesi scorsi aveva affermato che, nel tempo, il TCO di Windows finisce per essere inferiore a quello di Linux.
59 Commenti alla Notizia Merrill Lynch: Linux ci costa meno
Ordina
  • ...di qualche mese fa..vero che tale studio mostrava che la piattaforma windows 2000 risultava più a buon mercato di Linux, ma perchè Punto Informatico si dimentica di mensionare che tale studio era stato COMMISSIONATO PROPRIO DA MICROSOFT?

    Chi me lo sa spiegare?
    non+autenticato
  • Se ti leggi il link c'e' scritto tutto

    ciao Troll
    non+autenticato
  • Sento tante notizie di gente che passa migliaia di computer da windows a linux. Ma se windows è tanto meglio... perchè non sento nessuno che passa migliaia di computer da linux a windows ?
    A lavoro sto migrando tutti i server da windows a linux dove possibile.
    E, anche se la Microsoft ci fa i regalini, anche se ZioBill fa spot gratuiti, beh, col ca%%o che torno indietro.
    non+autenticato
  • Non saprei dove laovoro io abbiamo migrato un bel po di server, ormai piu' del 50% dei server sono Linux e siceramente sono quelli che danno meno problemi.

    Lato client la cosa e' sicramente differente in questo momento e' quasi improponibile passare a linux, non tanto perche' non ci siano prodotti come OpenOffice etc ma perche' gli utenti sono sempre restii ai cambiamenti
    non+autenticato
  • > Lato client la cosa e' sicramente differente
    > in questo momento e' quasi improponibile
    > passare a linux, non tanto perche' non ci
    > siano prodotti come OpenOffice etc ma
    > perche' gli utenti sono sempre restii ai
    > cambiamenti.

    Si anch'io avevo fatto presente la cosa al Boss, dicendo che gli e le impiegate sarebbero andate nel panico se solo spostiamo una virgola del loro programma e quindi sarebbe stata auspicabile un cambiamento prudente e graduale.

    Poi gli ho passato il preventivo dei prodotti M$... in un mese in tutti i nostri client e' stato installato linux, adirittura la (Slackware!) con il kde, l'open office ed altro software.

    I dipendenti non hanno detto nulla, e' stato fatto un piccolo corso e tutto procede come prima.

    Sinceramente ancora non mi ci ritrovo, ero abituato al visual basic, excell, word, access.
    Adesso mi ritrovo Postgressql, Open Office, bash; perl e php che sono da suicidio, e un sacco di manuali da studiare.
    non+autenticato
  • Posso sapere quale era il preventivo per singola postazione
    e per quali prodotti?
    > Poi gli ho passato il preventivo dei
    > prodotti M$... in un mese in tutti i nostri
    > client e' stato installato linux, adirittura
    > la (Slackware!) con il kde, l'open office ed
    > altro software.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sento tante notizie di gente che passa
    > migliaia di computer da windows a linux. Ma
    > se windows è tanto meglio... perchè non
    > sento nessuno che passa migliaia di computer
    > da linux a windows ?


    Io ho migrato una RedHat con samba e sendmail ad un win2000 con exchange, viene usato da circa 40 utenti.
    Il server non ha mai avuto fermi, nè prima con linux nè adesso, gli utenti sono molto soddisfatti del loro outlook 2000 che non funziona più come un semplice client pop3 ma ci fanno un sacco di cosine in più. Virus non ho mai beccati.
    Abbiamo speso i soldi delle licenze ma la macchina funziona perfettamente con più vantaggi   per gli utenti.
    Naturalmente abbiamo anche macchine linux e in preventivo una come firewall e VPN, però volevo sottolineare che c'è una applicazione per tutto, nel MIO caso andava molto meglio una macchina windows.
    non+autenticato
  • con xml ora risparmi 5 cent a transazione!

    e ho consolidato ben 70 domani in 4!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > con xml ora risparmi 5 cent a transazione!
    >
    > e ho consolidato ben 70 domani in 4!

    e hai risparmiato 2 milioni di euro come nella pubblicità?Sorride

    LOL!Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > con xml ora risparmi 5 cent a transazione!
    > >
    > > e ho consolidato ben 70 domani in 4!
    >
    > e hai risparmiato 2 milioni di euro come
    > nella pubblicità?Sorride

    Si. Però poi ha speso 4 milioni di euro in una campagna pubblicitaria stupida....
    non+autenticato

  • > > e hai risparmiato 2 milioni di euro come
    > > nella pubblicità?Sorride
    >
    > Si. Però poi ha speso 4 milioni di euro in
    > una campagna pubblicitaria stupida....

    Pero' se spendi 4milioni in pubblicita' e tante aziende di medie/grosse dimensioni ci credono hai un bel ritorno no? d'altra parte microsoft e' arrivata dov'e' ora anche (o soprattutto?) per la bravura nel saper vendere...
    non+autenticato

  • > Si. Però poi ha speso 4 milioni di euro in
    > una campagna pubblicitaria stupida....

    No dai ! Io penso tutto il male possibile di m$ e dei loro prodotti, ma le pubblicita' di windows server 2003 a me piacciono !!!

    Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > e ho consolidato ben 70 domani in 4!

    E il tale che ha creato i 70 domains l'hanno appeso per le pa**e ?
    Non mi stupirei se facessero uno spot del tipo "... e ora non devo piu' rebootare / patchare / reinstallare un giorno si' e l'altro pure !"

    A questo punto preferisco la pubblicita' di Linux dell'IBM, con la sistemista ninfomane Sorride
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    >
    ...
    > A questo punto preferisco la pubblicita' di
    > Linux dell'IBM, con la sistemista ninfomane
    > Sorride

    Scusa ma a cosa ti riferisci?
    Ciao, oscar

  • - Scritto da: Anonimo

    > e ho consolidato ben 70 domani in 4!
    Una cortesia, cosa significa?

  • - Scritto da: lord_casco
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > e ho consolidato ben 70 domani in 4!
    > Una cortesia, cosa significa?

    Presumo parli dei layer del driver che giustifica gli interrupt del server che provvede all'autenticazione del firewall che filtra le transazioni xml....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Presumo parli dei layer del driver che
    > giustifica gli interrupt del server che
    > provvede all'autenticazione del firewall che
    > filtra le transazioni xml....
    Come non detto...
  • L'ho sempre detto, evviva Samba Squid Iptable e compagnia bella, ma un prodotto come Exchange sotto Linux ancora non esiste, ed il prezzo è veramente contenuto per tutto quello che fa. Non per fare pubblicità o perchè lavoro alla MS, ma di Exchange mi sono innamorato già dalla versione 5.0,
    ciao a tutti
    non+autenticato
  • Forse non conosci IBM LOTUS DOMINO,
    a livello di server, e di gestione è sicuramente migliore di Exchange.
    Mi sa che non si possa fare nemmeno il paragone.

    Giorgetto

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Forse non conosci IBM LOTUS DOMINO,
    > a livello di server, e di gestione è
    > sicuramente migliore di Exchange.

    E' un po' l'anticristo della facilità e va contro tutti gli standard, ma io mi trovo bene e fino ad un certo punto ti para il didietro dai virus.

    Drake
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Forse non conosci IBM LOTUS DOMINO,
    > a livello di server, e di gestione è
    > sicuramente migliore di Exchange.
    > Mi sa che non si possa fare nemmeno il
    > paragone.
    Esatto. Dominio è proprio impresentabile.


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Forse non conosci IBM LOTUS DOMINO,
    > > a livello di server, e di gestione è
    > > sicuramente migliore di Exchange.
    > > Mi sa che non si possa fare nemmeno il
    > > paragone.
    > Esatto. Dominio è proprio impresentabile.
    >
    >

    Secondo me non sai di cosa parli, senno avresti un'altra idea.
    Impresentabile per cosa?
    per il fatto che è un prodotto serio e potente come pochi in commercio?

    Che cosa non vi piace del server Domino?

    Giorgetto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Forse non conosci IBM LOTUS DOMINO,
    > > > a livello di server, e di gestione è
    > > > sicuramente migliore di Exchange.
    > > > Mi sa che non si possa fare nemmeno il
    > > > paragone.
    > > Esatto. Dominio è proprio impresentabile.
    > >
    > >
    >
    > Secondo me non sai di cosa parli, senno
    > avresti un'altra idea.
    > Impresentabile per cosa?
    > per il fatto che è un prodotto serio e
    > potente come pochi in commercio?
    >
    > Che cosa non vi piace del server Domino?
    >
    > Giorgetto

    E' un prodotto potente e affidabile .. il problema e' che
    a molti non piace ... perche' bisogna avere due c*****oni
    C O S I' per configurarlo e gestirlo correttamente ..
    eh eh eh eh eh

    Saludos
  • > E' un prodotto potente e affidabile .. il
    > problema e' che
    > a molti non piace ... perche' bisogna avere
    > due c*****oni
    > C O S I' per configurarlo e gestirlo
    > correttamente ..

    Ma pensate che Domino (anche solo come sistema di posta) sia solo un sostituto di Exchange?
    Buahahahahaah!!!

    Exchange si sogna quello che fa Domino, l'unica cosa che possa competere con Domino sono le nuove piattaforme di Workflow che stanno nascendo in Oracle. Queste però sono destinate principalmente a grossissime aziende, con sedi sparse nel mondo (a livello di SAP), Domino invece oltre a poter gestire una struttura del genere volendo riesce ad avere un TCO abbordabile ad aziende di dimensioni più contenute (non troppo contenute comunque, si tratta sempre di piattaforme IBMOcchiolino ).

    Ciao
    non+autenticato
  • Finalmete qualcuno che ci capisce qualcosa di e-collabration.

    Vorrei aggiungere che io non ho trovato così difficile diventare sistemista Domino, basta studiarci un pò su e starci un pò dietro nella fase di progettazione del sistema, ma garantisco che richiede pochissima manutenzione, anche in versione cluster o partizionato non da affatto problemi.
    E poi avete presente la posta web di i-Notes?
    Ci sono paragoni sul mercato?

    Giorgetto26@libero.it
    non+autenticato
  • Hai mai lavorato con una vera piattaforma di
    Workflow Management System prima di
    riempirti la bocca con il solito documentale
    del piffero ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Hai mai lavorato con una vera piattaforma di
    > Workflow Management System prima di
    > riempirti la bocca con il solito documentale
    > del piffero ?

    Certo superman,
    sono sviluppatore Domino e stò approfondendo anche il lato sistemistico.

    I documentali del piffero li lascio ai commerciali.

    Ciao
    non+autenticato
  • > > Hai mai lavorato con una vera piattaforma di
    > > Workflow Management System prima di
    > > riempirti la bocca con il solito
    > documentale
    > > del piffero ?
    >
    > Certo superman,
    > sono sviluppatore Domino e stò approfondendo
    > anche il lato sistemistico.

    ... e si tratta di un WFMC vero ?

    > I documentali del piffero li lascio ai
    > commerciali.

    ROTFL se, se....
    non+autenticato
  • Sarei curioso di sapere esattamente che tipo di macchine vengono sostituite e quale era il loro compito....

    non credo assolutamente che una banca possa pensare a Windows come propria piattaforma...
    Lavorando in ambiente bancario ho sempre visto sistemi come OS390 ed OS400 mai il cuore del SI informativo di un banca ne su windows ne su Unix....


    nop
    563

  • - Scritto da: nop
    > Sarei curioso di sapere esattamente che tipo
    > di macchine vengono sostituite e quale era
    > il loro compito....
    >
    > non credo assolutamente che una banca possa
    > pensare a Windows come propria
    > piattaforma...
    > Lavorando in ambiente bancario ho sempre
    > visto sistemi come OS390 ed OS400 mai il
    > cuore del SI informativo di un banca ne su
    > windows ne su Unix....

    A parte che ML non è un banca ma direi si tratti più di una SIM (o come diavolo si chiamano).

    Inoltre una tale migrazione l'ha già fatta Citibank, non vedo il motivo per cui altre realtà fionanziarie simili non debbano fare altrimenti.

    Concludendo, non è detto che i sistemi '390 e '400 vengano sostituiti, magari useranno linux solo come fileserver \ dns \ dnc, etc....
    non+autenticato
  • Cosa fa una banca? (sono uno dei responsabile di sicurezza per una banca nazionale, quindi lasciatemi parlareOcchiolino )

    - Gestisce i bisogni finanziari dei clienti.

    Come?

    - Tramite un misto di Mainframe, AS400, workstation e server Unix e Windows

    Windows dove?

    - Generalmente per l'intranet, per i terminali di sportello, per le operazione di rete in genere (mail, dns, file server, ecc. ecc.)

    Ma non si usa windows anche per la gestione delle posizioni finanziarie?

    - Santo cielo NO! Esistono prodotti di gestione bancaria basati su unix, oltre che su Mainframe, ma nessuno è mai stato così malato da usare windows per il core business.

    Chi usa unix per il core?

    - Casse rurali, piccole popolari, generalmente alcune banche on-line. Forse la realtà italiana più grande che usa solo ed esclusivamente Sun (MS ed IBM sono letteralmente bandide) dal core bancario al terminale di sportello è la Banca Popolare di Bergamo.

    E la tua banca cosa fa?

    - Il MS shop. Ma per il core usa 2 bellissimi 390 (si, li ho anche toccatiCon la lingua fuori )

    Niente Linux?

    - Oh certo, abbiamo Linux anche qui... un passo alla volta... una killer application alla volta e vedrete che poi si cambiaSorride
    non+autenticato
  • be dai cosa vuoi, stai usando un piano di 1.5 anni fa

    situazione di partenza
    win su un buon parco macchine e server
    il carico di lavoro aumenta le prestazioni scendono

    predicazione
    cosa costa il nuovo parco macchine e software
    win costa troppo, in linux nn ci sono applicazioni
    si richiede software per linux ai progrmmatori
    facendo credere che la struttura sia basata su linux
    (serve per creare richiesta su un dato sfalsato)
    tipo la risposta ad un sondaggio
    che sistema operativo stai usando ?

    a distanza di 2 anni circa
    ci sono i programmi per linux, il cambiamento e' possibile in modo indolore dato che l'applicazioni esistono e il supporto pure, la cosa e' stata aggevolata dalla crisi finanziaria
    -introiti -meno spese
    se si conteggia il costo per le licenze win di 500 pc
    uno fa prima a farsi il sistema operativo in casa
    la cosa si nota negli aggiornamenti

    IMHO
    tra 3-5 anni win sara ridotto quasi a 0, non solo esiste l'alternativa ma l'alternativa permette di processare microsoft per l'abuso di potere esercitato
    Dato che adesso esiste l'alternativa, si puo chiedere i danni
    (il codice sorgente) incominciando dai prodotti piu tosti

    exchange
    office
    internet explorer
    windows (98 me 2k xp)
    IIS

    windows per ultimo dato che rendere pubblico il 100% del sorgente renderebbe vulnerabile molte strutture
    patchare "alla Linux" in microsoft non e' possibile
    sono troppo lenti


    le prove delle backdoor del gov USA non sarebbero utilizzabili da m$ per la difesa dato che "non ha prove"
    che sia stato il governo ad introdurle
    ci sarebbero dei provvedimenti seri per la cosa
    e tutti poterebbero allo smembramento di m$ con il rilascio del CS con licenza GPL Governamet Pubblic Licence
    (ha le stesse regole della gpl classica)

    Cmq un linux con GUI m$, e le ricerce finanziate da (.mil)
    sarebbe un OTTIMO OS a prova di "utonto" e hacker
    che lo usi per giocare, che lo usi per lavorare
    nel mezzo del piu bello non vuoi che si pianta !!!


    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)