Roberto Pulito

Windows è più al sicuro dai malware

Con l'aggiornamento appena rilasciato, Redmond sistema una insidiosa vulnerabilità nel proprio tool che individua le insidie più conosciute

Roma - Nella giornata di ieri Microsoft ha rilasciato una piccola patch per correggere una nuova e insidiosa vulnerabilità nel motore che protegge Windows dai malware. Il problema di sicurezza venuto recentemente alla luce era considerato di livello "importante".

Un malintenzionato esperto di computer avrebbe potuto sfruttare questo difetto per ottenere privilegi amministrativi completi, che consentono di eseguire qualunque azione sul sistema controllato, come aggiungere, eliminare o modificare i dati sul disco, creare o cancellare altri account.

Secondo Feliciano Intini, uomo Microsoft Italia per la sicurezza dell'OS, "la vulnerabilità richiedeva delle credenziali valide per il logon sul sistema per poter essere sfruttata per un attacco: servirebbe infatti poter prima modificare una specifica chiave di registry che viene letta durante una scansione anti-malware".
In ogni caso, a partire dalla versione 1.1.6603.0 del Microsoft Malware Protection Engine, questa possibilità non sussiste più. Lo strumento anti-malware collegato a Windows update dovrebbe aggiornare l'engine in maniera automatica. Nell'ipotesi in cui l'update non sia partito da solo, bisognerà provvedere con un aggiornamento manuale.

Roberto Pulito
Notizie collegate
94 Commenti alla Notizia Windows è più al sicuro dai malware
Ordina
  • f33ko, usare i buchi dell'antivirus per infettare il sistema... certo che alla Microsoft ne sanno una più del diavolo!
    Certo che dovrebbero iniziare a fare anche i coperchi, oltre le pentoleCon la lingua fuori
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > f33ko, usare i buchi dell'antivirus per infettare
    > il sistema... certo che alla Microsoft ne sanno
    > una più del
    > diavolo!

    sappi che gli altri antivirus sono ancora più bacati di questo, oltre ad essere dei macigni
    non+autenticato
  • - Scritto da: macho
    > - Scritto da: Funz
    > > f33ko, usare i buchi dell'antivirus per
    > infettare
    > > il sistema... certo che alla Microsoft ne sanno
    > > una più del
    > > diavolo!
    >
    > sappi che gli altri antivirus sono ancora più
    > bacati di questo, oltre ad essere dei
    > macigni

    Ottima argomentazione tecnica, mi hai convinto.
    non+autenticato
  • Mac OS X Lion, con Migration Assistant per migrare automaticamente i dati dal vecchio PC al nuovo Mac, via cavo di rete.
    http://www.appleinsider.com/articles/11/02/26/mac_...

    Pazientate ancora qualche mese e potrete vivere l'informatica come un'esperienza feliceA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • Se questo commento non venisse da te, l'avremmo considerato spam puro e semplice.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Se questo commento non venisse da te, l'avremmo
    > considerato spam puro e
    > semplice.

    Quoto un commento postato l'altro ieri di un utente su un forum dove qualche anno fa si ingaggiavano furiose battaglie:

    Wow è una vita che non faccio un salto su questo forum. Ormai dall'ultima volta sono cambiate un bel po' di cose: anche grazie ai vostri litigiosi dibattiti mi convinsi che un Mac era una buona scelta, e lo presi con convinzione. A distanza di quasi 4 anni devo dire che fu un'ottima scelta, ancora mi accompagna fedelmente e funziona come fosse nuovo. Quando uscì presi anche un iPhone 3Gs, e poco dopo c'è stato il boom anche in Italia. Diciamo che in questi anni Apple ha saputo ritagliarsi un gran posto nella scena informatica, e credo che nei prossimi anni ne vedremo delle belle: il vecchio avversario, seppur al 90% dei sistemi operativi da computer, è ormai moribondo. Però credo che la sfida iOS vs Android si sposterà con gli stessi contendenti, seppur con prodotti dal nome diverso, anche sui computer. E Google è un degno avversario di Apple, non come Microsoft che produce (in ritardo) solo brutte copie delle features di Mac OsX
    ruppolo
    33147
  • Ma è uno dei tuoi "sodali" di forum!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > Ma è uno dei tuoi "sodali" di forum!

    È uno che è passato a Mac. Uno dei tanti.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Rover
    > > Ma è uno dei tuoi "sodali" di forum!
    >
    > È uno che è passato a Mac. Uno dei tanti.

    A me sembra un post scritto da tale ruppolo, sotto mentite spoglie.
  • Fra qualche mese (per non dire settimana) di Apple resterà solo il nome. Pare che tiri una brutta aria sullo stato di salute di Steve Jobs.

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Pardon ... l'Enquirer riportato da altre fonti mi ha tratto in inganno.
    non+autenticato
  • >
    > Pazientate ancora qualche mese e potrete vivere
    > l'informatica come un'esperienza felice
    >A bocca aperta

    senza virus mai, dopo tutto: Come sarebbe la vita senza un po’ di rischio?
  • Basta essere fermamente convinti di essere immuni dai virus perchè qualcuno in cui riponi fiducia ti dice che sei immune dai virus.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Certo certo
    > Basta essere fermamente convinti di essere immuni
    > dai virus perchè qualcuno in cui riponi fiducia
    > ti dice che sei immune dai
    > virus.

    Oppure basta usare per 2 decenni i Mac senza antivirus, server compresi, senza rimanere infettati.
    ruppolo
    33147
  • Come mai un articolo dove si parla di una falla di sicurezza tamponata in Linux viene intitolato "Falsa partenza per Linux" (quindi con una connotazione evidentemente negativa) mentre poche ore dopo un'altro articolo (casualmente dello stesso autore) dove si parla di una falla nella sicurezza tamponata in Windows viene intitolato "Windows è più al sicuro dai malware" (quindi con una connotazione evidentemente positiva) ?
    Solito "giornalismo" (le virgolette sono obbligatorie in questo caso) all'IitaGliana?
    Cordiali Saluti

    p.s. erano mesi che non leggevo P.I. e questo mi ha immediatamente fatto tornare in mente perchè avevo smesso...
    non+autenticato
  • Svista, l'articolo su linux era di qualche giorno prima, ma tant'è...
    non+autenticato
  • Forse la spiegazione sta semplicemente nel fatto che gli autori non si fanno questi film mentali quando cercano il titolo per un nuovo articolo...
    non+autenticato
  • Penso anch'io.
    E inoltre Linux passa per un sistema sicuro, Windows per un sistema insicuro
    non+autenticato
  • - Scritto da: rover
    > Penso anch'io.
    > E inoltre Linux passa per un sistema sicuro,
    > Windows per un sistema
    > insicuro
    Quella è la realtà, non una bugia..
    Darwin
    5126
  • Quando seguivo PI da lettore non ho mai visto del marcio nei titoli d'effetto. Servono solo a rendere l'argomento più frizzante (come le bizzarre GIF nella home) per differenziarci da un piatto comunicato stampa.

    Poi è chiaro che certi titoli escono meglio di altri.
  • - Scritto da: Roberto Pulito
    > Quando seguivo PI da lettore non ho mai visto del
    > marcio nei titoli d'effetto. Servono solo a
    > rendere l'argomento più frizzante (come le
    > bizzarre GIF nella home) per differenziarci da un
    > piatto comunicato
    > stampa.
    >
    > Poi è chiaro che certi titoli escono meglio di
    > altri.

    Beh quelli per windows escono meglio e in positivo quelli per linux escono peggio e in negativo.

    Poi arriva Annunziata che ci fa un pippotto sulla vostra correttezza, sul fatto che non prendete soldi da nessuno, che se non la smettiamo di criticare ci denuncia tutti e che voi della redazione non sbagliate mai.
    Quindi è pure inutile fare le nostre osservazioni, tanto a che serve, se critichiamo quelli in malafede, brutti sporchi e cattivi siamo noi.

    Continuate così, tanto alla fine qui vengono sempremeno persone a leggere e sempre + trolloni a farvi compagnia.
  • - Scritto da: Claudio G.
    > Come mai un articolo dove si parla di una falla
    > di sicurezza tamponata in Linux viene intitolato
    > "Falsa partenza per Linux" (quindi con una
    > connotazione evidentemente negativa) mentre poche
    > ore dopo un'altro articolo (casualmente dello
    > stesso autore) dove si parla di una falla nella
    > sicurezza tamponata in Windows viene intitolato
    > "Windows è più al sicuro dai malware" (quindi con
    > una connotazione evidentemente positiva)
    > ?
    > Solito "giornalismo" (le virgolette sono
    > obbligatorie in questo caso)
    > all'IitaGliana?
    Hai centrato il problema. Chi scrive è troppo di parte per fare articoli obiettivi.

    > p.s. erano mesi che non leggevo P.I. e questo mi
    > ha immediatamente fatto tornare in mente perchè
    > avevo
    > smesso...
    Non sei il solo...
    Darwin
    5126
  • Penso che se non reputi un sito (gratuito tra l'altro) attendibile, sei libero di non leggerlo.
    Essendo io poco incline ad una parte politica, evito di comprare/leggere "lotta comunista", se non per farci 4 risate.
    non+autenticato
  • > Solito "giornalismo" (le virgolette sono
    > obbligatorie in questo caso)
    > all'IitaGliana?

    Si, prima si guarda all'impatto poi al contenuto.

    Ti suggerisco di non limitarti a leggere il titolo e dopo aver letto l'articolo chiediti cosa c'è scritto e cosa vuole dire.
    Google e Bing sono sempre amici nostri.
  • maddai bing, fai sul serio?A bocca aperta

    bing al massimo lo puoi usare per capire come dovrebbe funzionare un google serp scraperA bocca aperta
    non+autenticato
  • Windows chiude una pericolosa vulnerabilità che poteva permettere al malware di compromettere il computer. La vulnerabilità era contenuta nel programma antimalware.

    Brindiamo tutti ai grandi passi avanti che Microsoft sta facendo nella sicurezza

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • cavolo però non è durata nemmeno un giorno

    non vorrei fare il solito melagrano ma http://www.net-security.org/secworld.php?id=10664&...
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > melagrano

    menagramo