Roberto Pulito

Mozilla, la fiera delle Web App

I creatori di Firefox spalancano le porte del marketplace dell'open web. Nessun legame a browser o dispositivo, tutti liberi e felici di far tutto. Con le API e i Javascript dedicati

Roma - Il progetto Web Application di Mozilla inizia a concretizzarsi. I tecnici della fondazione hanno rilasciato una prima milestone per gli sviluppatori e un portale con il manifesto dell'iniziativa che sfrutta HTML 5, CSS e JavaScript. Nel marketplace in questione chiunque potrà commerciare in totale libertà, sfoggiare le creazioni in una directory pubblica o aprire un proprio shop indipendente.

Nel presentare l'iniziativa, Mozilla ricorda che la sconfinata community "Open Web", il forum e il blog del Labs Gaming rappresentano strumenti utilissimi a disposizione dei creativi in cerca di guide e tool. L'uso di Firefox 4 Beta è ovviamente consigliato, ma la piattaforma non è legata ad un browser specifico: anche Google Chrome può gestire queste applicazioni cross-platform.

I programmi e i giochi che girano direttamente nel browser sono anche slegati dai dispositivi e dal sistema operativo. Con questo metodo una web-app utilizzata sul PC desktop potrà essere sfruttata anche sullo smartphone dello stesso utente, e le software house non dovranno preoccuparsi del porting. Attualmente, però, non è ancora possibile avvalersi di questa utile sincronizzazione con i dispositivi mobile.

Per provare le prime 17 demo gratuite è necessario scaricare il plugin ufficiale che aggiunge un pulsante ulteriore nel browser e un pannello in cui gestire installazioni e rimozioni. L'add-on con l'estensione Web App include anche nuove API Javascript dedicate allo scopo.

Roberto Pulito
Notizie collegate