Mauro Vecchio

Pirateria, uno studio sui paesi emergenti

Pubblicato negli Stati Uniti un rapporto sui ritmi e le modalità della diffusione illecita dei contenuti nelle economie emergenti. Il reddito pro-capite in India o Brasile non permetterebbe l'acquisto di un DVD originale

Roma - Si intitola la pirateria audiovisiva nelle economie emergenti ed è un recente studio pubblicato dall'organizzazione non profit statunitense Social Science Research Council (SSRC). Un corposo documento di 440 pagine, frutto di oltre tre anni di lavoro su quelli che lo stesso governo a stelle e strisce ha più volte bollato come paesi nemici del copyright.

India, Brasile, Russia, Sud Africa, Bolivia. Economie emergenti, spesso associate alla diffusione massiva di contenuti illeciti, alla distribuzione su scala nazionale di film e dischi contraffatti. Lo studio di SSRC si è così concentrato su ritmi e modalità del fenomeno, soffermandosi in particolare su quelli che potrebbero essere i moventi da parte degli utenti.

Proprio quest'aspetto economico è stato evidenziato con maggiore enfasi. I cittadini di India, Brasile e Bolivia non avrebbero concreta possibilità di spendere per un DVD o un disco legale. Secondo i dati del rapporto, il prezzo di un supporto originale - così come di una copia della suite Microsoft Office - risulterebbe cinque volte più caro rispetto ad altri paesi come gli Stati Uniti.
Questione di reddito pro capite, decisamente inferiore rispetto ad altri paesi occidentali in stato avanzato di sviluppo. Ma non si tratterebbe soltanto di soldi a disposizione del singolo cittadino. Nei paesi emergenti esisterebbero delle tradizioni socio-culturali favorevoli alla diffusione illecita dei contenuti. Si prenda come esempio il Sud Africa.

In Sud Africa sarebbero attive circa 100 sale, tutte ubicate nei sobborghi abitati dai bianchi. Molti dei cittadini di colore avrebbero dunque iniziato a vedere la pirateria come una vera e propria forma di resistenza. Mentre in India i vari venditori di strada vedrebbero i raid della polizia al pari di una forte ondata di cattivo tempo. Si scappa e poi si ritorna nello stesso posto.

Secondo lo studio di SSRC, i vari detentori dei diritti avrebbero fallito nei loro disperati tentativi di educare e sensibilizzare. I vari paesi emergenti non avrebbero così alcuna remora morale legata alla diffusione incontrollata di contenuti. Proprio i lettori di questi paesi potranno scaricare gratis una versione dello studio dell'organizzazione a stelle e strisce.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàPirateria, la musica è finitaUn nuovo studio sulla condivisione telematica scatena la discussione: si scambia illecitamente meno musica perché sono disponibili servizi a pagamento o perché altri settori dell'intrattenimento hanno preso il sopravvento?
  • AttualitàLa pirateria aumenta le vendite di animeUno studio commissionato dalle autorità giapponesi mette in luce come il settore degli anime tragga vantaggio dal download illegale. Lo scambio online non sostituirebbe le vendite di DVD
  • AttualitàPirateria, i numeri del 2010 Presentata a Roma la ricerca IPSOS sulla circolazione di contenuti fuori dai canali ufficiali: nessuna novità. Ma si guarda al modello francese per invertire la tendenza
30 Commenti alla Notizia Pirateria, uno studio sui paesi emergenti
Ordina
  • ...senza DVD.

    Come faranno a vivere?


    Sentite, io sono senza Rolex. Che dite, ne rubo uno?
    ruppolo
    33147
  • NO però puoi sempre comprarne una copia contraffatta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > ...senza DVD.
    >
    > Come faranno a vivere?
    >
    >
    > Sentite, io sono senza Rolex. Che dite, ne rubo
    > uno?

    Lo avresti già fatto da tempo, se la Rolex ti martellasse con le stesse tecniche di marketing dell'industria dei contenuti multimediali. Fidati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zi_o_zio
    > - Scritto da: ruppolo
    > > ...senza DVD.
    > >
    > > Come faranno a vivere?
    > >
    > >
    > > Sentite, io sono senza Rolex. Che dite, ne rubo
    > > uno?
    >
    > Lo avresti già fatto da tempo, se la Rolex ti
    > martellasse con le stesse tecniche di marketing
    > dell'industria dei contenuti multimediali.
    > Fidati.

    Quindi dici che il marketing sta martellando il terzo mondo?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: zi_o_zio
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > ...senza DVD.

    > > > Come faranno a vivere?

    > > > Sentite, io sono senza Rolex. Che
    > > > dite, ne rubo uno?

    > > Lo avresti già fatto da tempo, se la
    > > Rolex ti martellasse con le stesse
    > > tecniche di marketing dell'industria
    > > dei contenuti multimediali.
    > > Fidati.

    > Quindi dici che il marketing sta martellando
    > il terzo mondo?

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: zi_o_zio
    > > > - Scritto da: ruppolo
    > > > > ...senza DVD.
    >
    > > > > Come faranno a vivere?
    >
    > > > > Sentite, io sono senza Rolex. Che
    > > > > dite, ne rubo uno?
    >
    > > > Lo avresti già fatto da tempo, se la
    > > > Rolex ti martellasse con le stesse
    > > > tecniche di marketing dell'industria
    > > > dei contenuti multimediali.
    > > > Fidati.
    >
    > > Quindi dici che il marketing sta martellando
    > > il terzo mondo?
    >
    > [img]http://www.flatrock.org.nz/topics/older_and_u

    E secondo te potranno permettersela, la Coca Cola?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > - Scritto da: zi_o_zio
    > > > > - Scritto da: ruppolo
    > > > > > ...senza DVD.

    > > > > > Come faranno a vivere?

    > > > > > Sentite, io sono senza Rolex. Che
    > > > > > dite, ne rubo uno?

    > > > > Lo avresti già fatto da tempo, se la
    > > > > Rolex ti martellasse con le stesse
    > > > > tecniche di marketing dell'industria
    > > > > dei contenuti multimediali.
    > > > > Fidati.

    > > > Quindi dici che il marketing sta martellando
    > > > il terzo mondo?

    > [img]http://www.flatrock.org.nz/topics/older_and_u

    > E secondo te potranno permettersela, la Coca Cola?

    Certo: hanno un sacco di risorse da cui farsi depredare e possono sempre pagare a debito.
    krane
    22544
  • - Scritto da: ruppolo
    > ...senza DVD.
    >
    > Come faranno a vivere?
    >
    >
    > Sentite, io sono senza Rolex. Che dite, ne rubo
    > uno?
    Io ruberei una panda, rossa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > ...senza DVD.
    >
    > Come faranno a vivere?
    >
    >
    > Sentite, io sono senza Rolex. Che dite, ne rubo
    > uno?

    http://www.topreplicheorologi.com/
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: ruppolo
    > > ...senza DVD.
    > >
    > > Come faranno a vivere?
    > >
    > >
    > > Sentite, io sono senza Rolex. Che dite, ne rubo
    > > uno?
    >
    > http://www.topreplicheorologi.com/


    Repliche... contraffatti... mah!
    Sicuramente una giusta segnalazione la tua!
  • - Scritto da: ThEnOra
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > ...senza DVD.
    > > >
    > > > Come faranno a vivere?
    > > >
    > > >
    > > > Sentite, io sono senza Rolex. Che dite, ne
    > rubo
    > > > uno?
    > >
    > > http://www.topreplicheorologi.com/
    >
    >
    > Repliche... contraffatti... mah!
    > Sicuramente una giusta segnalazione la tua!

    E' un sito alla luce del sole.
  • E quanto li hanno pagati quelli che scoprono che in Bolivia col reddito medio che hanno non possono permettersi di comprare DVD?

    Ma dai. Ma chi l'avrebbe mai detto?

    Visto il successo del formidabile studio ne propongo uno anch'io.

    Non è che anche in Italia, coi vergognosi redditi medi da Secondo mondo che abbiamo, molta gente non ce la fa a comprare DVD? E non è che forse la pirateria va molto per quel motivo lì? No, dico forse. Magari ce lo dicono gli studiosi.
    non+autenticato
  • Sti ameriCANI usano un po troppo spesso le ONG e noi, popolo "suino"( vedi "piigs"), ci crediamo sempre e comunque, manco fossero i rappresentanti del messia!
    A parte la ricerca subdola che, molti di voi vedono noiosa, è il metodo di persuasione che usano (contro di noi) che mi preoccupa, ma alla fine l'avranno vinta anche se non vogliamo perchè non guardiamo più con i nostri occhi, ci siamo affidati a terzi e senza renderci conto.

    Si salvi chi può!
    non+autenticato
  • Propongo gli autori per l'IgNobel, categoria "scoperta dell'acqua tiepida".

    bye
    non+autenticato
  • Tanti nemici del copyright, tanto onore per il copyright capito? Arrabbiato

    O siete con noi o contro di noi. Arrabbiato

    Quando un amico del copyright incontra un nemico del copyright il nemico del copyright è un uomo morto capito? Arrabbiato

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • Bon, eri semidivertente mesi fa.
    Ora che c'è stato il commissariamento fai il bravo anche tu.