Alfonso Maruccia

Qatar, nuvole artificiali per la Coppa del Mondo

Il piccolo emirato arabo si prepara a sfoggiare tecnologie all'avanguardia in tempo per la Coppa del Mondo di calcio del 2022. Gli stadi verranno raffreddati con nuvole artificiali ripiene di elio

Roma - Alla tornata finale della Coppa del Mondo del Qatar mancano ancora 11 anni, ma il piccolo emirato prospiciente il Golfo Persico intende prepararsi in tempo con tanto di tecnologie hi-tech per l'abbattimento delle caldissime temperature tipiche della stagione estiva. I campi per le partite e gli allenamenti verranno ricoperti da vere e proprie "nuvole artificiali", promettono i ricercatori dell'Università del Qatar.

Le nuvole "robotiche" su cui sono al lavoro il dottor Saud Ghani e colleghi sono composte da parallelepipedi in fibra di carbonio e pannelli solari, ripieni di elio e in grado di tenere traccia della posizione del Sole così da proiettare un'ombra refrigerante laddove opportuno.

Il professor Ghani dice che l'impiego delle nuvole artificiali potrebbe aiutare a raffreddare le alte temperature del Qatar di almeno 10 gradi, e sarebbero altresì utili ai fini della sicurezza degli stadi, per le comunicazioni radio e per fornire una vista mozzafiato agli occhi televisivi che saranno puntati sullo show sportivo.
Ogni nuvola artificiale dovrebbe costare un minimo di 500mila dollari, stima Ghani: la tecnologia ha già superato la fase progettuale, e gli ingegneri del Qatar pianificano la realizzazione di un mini-prototipo di 4 metri per 3 come test ultimo della validità dell'idea.

Alfonso Maruccia
51 Commenti alla Notizia Qatar, nuvole artificiali per la Coppa del Mondo
Ordina
  • Data errata? Forse il 2012.
    non+autenticato
  • Nono, giusta. L'anno scorso erano in Sud Africa. Come sai li fanno ogni 4 anni.
    non+autenticato
  • 2012 è divisibile per 4 -> olimpiadi
  • Anche 2016 è divisibile per 4.
    Quindi?
    Olimpiadi anche nel 2016?
    non+autenticato
  • Sorry, mi sono accorta ora di avere scritto una cagata, volevo dire 2014 e in effetti non è divisibile per 4.
    Shame on me.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ad esempio Valeria Del Monte
    > Anche 2016 è divisibile per 4.
    > Quindi?
    > Olimpiadi anche nel 2016?

    infatti!
    Rio de Janeiro! sssssssssambaaaa!
  • - Scritto da: Alessandro Agostini
    > Data errata? Forse il 2012.

    2022... comunque sono ancora in fase di candidatura.
    2014 Brasile
    2018 Russia
  • Urca..... si sono messi per l'avanti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alessandro Agostini
    > Urca..... si sono messi per l'avanti!

    beh è praticamente una gara d'appalto Sorride
    ogni nazione deve presentare progetti per le strutture che ospiteranno una manifestazione sportiva che forse è la più grande dopo le olimpiadi.
    La sede verrà decisa dopo la fine del prossimo mondiale.
  • Se tutti i denari che girano sul dare pedate ad una palla fossero e venissero investiti nella ricerca dell' energia alternativa a quest' ora avremmo l' NCC-1701 e il Dilithium.
    Con quanto letto il calcio mi stà ancora più se le bolas...
    non+autenticato
  • Domanda da ignorante: che c'entra il dilithium con l'energia? Leggo che il dilithium e' semplicemente una molecola composta da due atomi di litio...
  • Ok capito... perdonami, non ho mai visto star trek ^_^
  • putroppo non è solo questione di calcio
    ora la notizia passa inosservata ... ma ricordo che rimasi stupito al primo granpremio fatto nei paesi arabi
    hanno detto agli arabi: ma c'è la sabbia ... il vento che la soffia sulla pista, come si fa a guidare? è pericoloso

    gli arabi hanno tirato fuori il denaro ed ecco pronta la soluzione: sei ore prima del gp, escono con le pompe e inaffiano tutto il deserto per un raggio di cinque o dieci kilometri con la colla!, risultato: per mezza giornata la sabbia è sparita!

    ora le nuvole, e che ci vuole si preparano i palloncini di elio ... tipo un miglione, un aero/elicottero che li mantiene nel punto giusto, ed hanno risolto pure il problema del sole!

    e a due passi la gente muore di raffreddore ... sai con tutti sti soldi quante aspirine ci compravano?
    non+autenticato
  • Raffreddore? Aspirine?
    Forse non parli del Qatar...l'emiro Hamad bin Khalifa Al Thani ha fondato Al Jazeera e la mantiene annualmente con 30 milioni di dollari, essendo sempre in perdita, per non far perdere posti di lavoro, uno dei primi paesi arabi con diritto di voto alle donne, PIL pro capite maggiore di qualunque altro paese, sussidi economici per la popolazione, forte rilancio per turismo e conseguente aumento di lavoro, disoccupazione prossima allo 0 (in costante discesa, l'ultimo dato disponibile è del 2008 con lo 0,8%, ben 2,5 punti meno dell'anno prima.
    Forse prima di sputare è meglio guardare cosa si colpisce! Occhiolino
    non+autenticato
  • Emh, Al Jazeera è solo uno strumento propagandistico (anche piuttosto scarso se non fosse morta la dignità dei giornalisti occidentali) basta vederne l'uso fatto in appoggio alle manifestazioni tunisine ed egiziane dove ancora la cosa era accettabilmente corrispondente alla realtà, ma soprattutto la serie di notizie fasulle date nel caso libico in cui ha sostanzialmente creato il caso, montato il consenso contro Gheddafi e ancora oggi con i cessate il fuoco dichiarati da Gheddafi, l'unica fonte creduta sono le smentite date da quella tv poiché il piano e conquistare tutta la Libia (o mal che vada metà).
    Non esalterei troppo quell'emirato e tanto meno Al Jazeera.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > Emh, Al Jazeera è solo uno strumento
    > propagandistico (anche piuttosto scarso se non
    > fosse morta la dignità dei giornalisti
    > occidentali) basta vederne l'uso fatto in
    > appoggio alle manifestazioni tunisine ed egiziane
    > dove ancora la cosa era accettabilmente
    > corrispondente alla realtà, ma soprattutto la
    > serie di notizie fasulle date nel caso libico in
    > cui ha sostanzialmente creato il caso, montato il
    > consenso contro Gheddafi e ancora oggi con i
    > cessate il fuoco dichiarati da Gheddafi, l'unica
    > fonte creduta sono le smentite date da quella tv
    > poiché il piano e conquistare tutta la Libia (o
    > mal che vada
    > metà).
    > Non esalterei troppo quell'emirato e tanto meno
    > Al Jazeera.

    Guarda che stai confermando quello che diceva l'amico prima: il paese e' perfettamente allineato con gli standard occidentali.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    [...]
    > Guarda che stai confermando quello che diceva
    > l'amico prima: il paese e' perfettamente
    > allineato con gli standard occidentali.

    +10 punti per te Occhiolino

    Tra l'altro se non fosse stato per Al Jazeera non avremmo saputo un sacco di cose sulla guerra del Golfo o Israele. Che poi ciascuno tiri l'acqua al suo mulino è chiaro, e che Al Jazeera non sia meglio di tante altre TV... anzi, per lo meno là i giornalisti hanno una dignità e si dimettono quando non sono d'accordo (come è successo l'anno scroso), non come in Italia


    Cordiali saluti
  • - Scritto da: krane

    > Guarda che stai confermando quello che diceva
    > l'amico prima:

    Diceva che l'emiro (il democratico emiro, neh?)sborsava 30 milioni di dollari l'anno per non far perdere il posto ai dipendenti, invece sta solo finanziando per vie traverse una certa propaganda (e sta tranquillo che non ci rimette)

    > il paese e' perfettamente
    > allineato con gli standard
    > occidentali.

    ?
    Se manco le prese hanno uno standard, di quali "standard occidentali" parli?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > - Scritto da: krane
    > > il paese e' perfettamente
    > > allineato con gli standard
    > > occidentali.
    >
    > ?
    > Se manco le prese hanno uno standard, di quali
    > "standard occidentali"
    > parli?
    mediaset
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > Emh, Al Jazeera è solo uno strumento
    > propagandistico (anche piuttosto scarso se non
    > fosse morta la dignità dei giornalisti
    > occidentali) basta vederne l'uso fatto in
    > appoggio alle manifestazioni tunisine ed egiziane
    > dove ancora la cosa era accettabilmente
    > corrispondente alla realtà, ma soprattutto la
    > serie di notizie fasulle date nel caso libico in
    > cui ha sostanzialmente creato il caso, montato il
    > consenso contro Gheddafi e ancora oggi con i
    > cessate il fuoco dichiarati da Gheddafi, l'unica
    > fonte creduta sono le smentite date da quella tv
    > poiché il piano e conquistare tutta la Libia (o
    > mal che vada
    > metà).
    > Non esalterei troppo quell'emirato e tanto meno
    > Al
    > Jazeera.

    al jazeera è riuscita a formare un'opinione pubblica nel mondo arabo... con tutti i difetti che può avere, con tutto il suo essere "di parte" va bene che ci sia.
    se poi gli interessi economici aiutano a far cadere i dittatori tanto meglio, meglio di quando aiutano a sostenerli.
    non+autenticato