Claudio Tamburrino

Italia.it, altri 10 milioni

Il Ministro competente Brambilla parla dei costi sostenuti negli ultimi 3 anni e del traffico generato. Ma ne parla in percentuale, senza numeri assoluti

Roma - Dal resoconto stenografico dell'audizione nella Commissione Attività Produttive del Ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla in merito alle linee di azione del suo Dicastero, entro cui rientra anche il "sito ufficiale del turismo in Italia", Italia.it, sono stati divulgati alcuni numeri sul travagliato portale che dovrebbe rappresentare l'home page con cui il Belpaese si presenza ai turisti.

Innanzitutto fornisce qualche conferma circa i costi, uno dei principali frangenti per cui è stato al centro di feroci polemiche: "Le risorse finalizzate alla realizzazione e gestione del portale Italia.it fino al 2012 in tutto ammontano a 9 milioni 425 mila euro ripartiti per tre anni - dice il Ministro - su un totale di 10 milioni di euro che abbiamo ricevuto nel 2009 dal Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, Renato Brunetta, dopo la firma del protocollo d'intesa".

I quasi 10 milioni sono peraltro molto di più dei 5.950.000 euro, annunciati come spesa degli ultimi tre anni in una precedente interrogazione parlamentare in materia.
Parlando invece sempre del protocollo di intesa con il Ministero della pubblica amministrazione che ha passato la competenza sul sito al Ministero del turismo, Brambilla dice che dopo la sua firma sono occorse appena due settimane per mettere online il portale: tuttavia la firma sarebbe stata siglata il 15 gennaio 2009, mentre il portale è andato online in una versione beta solo il 15 luglio dello stesso anno, sei mesi che hanno costituito "il tempo tecnico" necessario a trasferire i fondi tra i due dipartimenti della Presidenza del Consiglio.

Inoltre Brambilla ha divulgato qualche numero (percentuale e non assoluto) relativo al traffico generato: "Il portale ha registrato, tra l'agosto e il dicembre del 2010, rispetto allo stesso periodo del 2009, un incremento medio del traffico del 53,6 per cento e un aumento delle pagine lette del 45, 5 per cento". Tuttavia, la tendenza registrata da Google Insights non sembra confermare queste rilevazioni.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
69 Commenti alla Notizia Italia.it, altri 10 milioni
Ordina
  • Non so dove lavoriate Voi ma se nella mia azienda venisse un cliente e mi dicesse "ti do 10 milioni di euro x un portale web, e ti do qualche anno x farlo! "... sicuramente il mio capo svenirebbe, il commerciale si ubriacherebbe x un mesetto filato pensando alla provvigione ed io (povero programmatore) gli chiederei se mi stanno prendendo x il qlo!
    Questa roba è veramente FUORI DAL MONDO!
    solo lo Stato Italiano può spendere così tanto x avere così poco!!
    non+autenticato
  • Tanto non sono soldi della "competente" B-rambilla, né dei suoi "geniali" predecessori, sono soldi del solito Pantalone pirla che paga le tasse ...
    non+autenticato
  • Io guarderei se dietro il committente ci sono i camici bianchi della neuro... Occhiolino
    non+autenticato
  • Mail inviata con la form contact sul sito.
    Vi invito ad usarla... ahahahahahhhahahhahahhh

    Salve,
    anche se la lingua selezionata è l'inglese, molti dei contenuti sono in italiano, mi aspetterei in quanto contribuente che il sito fosse per lo meno fatto bene e integro.
    Inoltre sottolineo la scelta sbagliata di avere il nostro "Presidente" come testimonial, in quanto all'estero si fanno molte risate quando lo sentono nominare.

    Grazie
    Cordialmente.
    non+autenticato
  • Ebbravo, così adesso per tradurre il mancante ci chiedono altri 10 milioni di euri!Sorride
    non+autenticato
  • 10.000.000 di Euro...possono mantenere uno stipendio di 30.000 euro/anno per 111 persone in questi 3 anni di mandato.
    Dubito che quel sito sia stato fatto da così tante persone...per cui hanno ricevuto davvero una valangonata di soldi...
    non+autenticato
  • Allora ti rifaccio i conti per bene.
    Mettiamo circa 20 programmatori (lo so sono una marea, ma melius abundare quam deficere... tanto sono esterni, li mandi via quando vuoi).
    25000 euro l'anno x 20 = 500.000 euro l'anno x 3 anni = 1,5M di euro

    Questi programmatori sono esternalizzati sicuramente, per cui raddoppiamo il loro costo = 3M di euro nei tre anni.

    Poi però ci sono i dirigenti e i Marchionne di turno: diciamo 5 dirigenti = 1M anno quindi altri 3M.

    Totale 6M. Ora il "povero" Marchionne di turno (l'amministratore delegato se preferite) ha preso 10-6=4 M in 3 anni!
    Poco più di 1M l'anno! Non ci pagha neanche le escort con quei soldi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: poiuy
    > Allora ti rifaccio i conti per bene.
    > Mettiamo circa 20 programmatori (lo so sono una
    > marea, ma melius abundare quam deficere... tanto
    > sono esterni, li mandi via quando
    > vuoi).
    > 25000 euro l'anno x 20 = 500.000 euro l'anno x 3
    > anni = 1,5M di
    > euro
    >

    Direi che qui dimentichi il fatto che una impresa se da a te 25000 euro lordi significa che tra tasse e contributi ne spende circa il doppio.
    Suvvia non facciamo gli italiani faciloni.

    > Questi programmatori sono esternalizzati
    > sicuramente, per cui raddoppiamo il loro costo =
    > 3M di euro nei tre
    > anni.
    >

    Anche qui sei superficiale.
    Un programmatore esternalizzato costa dalle 4 alle 10 volte di + di quello che percepisce.
    Recentemente, ad esempio, ho scoperto che una mia giornata di lavoro viene venduta a circa 1000 euro, quando in tasca a me ne arrivano decisamente meno di 100.
  • >Direi che qui dimentichi il fatto che una impresa se da a te 25000 euro lordi significa che tra tasse e contributi ne spende circa il doppio.
    Suvvia non facciamo gli italiani faciloni.

    Peccato che un programmatore agli inizi non prenda di media 25000 euro lordi l'anno e che in questa cifra ho incluso quello che non vedi in busta paga. Quello che non vedi in busta paga non è il doppio.
    >lordi significa che tra tasse e contributi ne spende circa il doppio
    Questo è un controsenso. Netti significa quello che scrivi tu.

    > Anche qui sei superficiale.
    Un programmatore esternalizzato costa dalle 4 alle 10 volte di + di quello che percepisce.
    Recentemente, ad esempio, ho scoperto che una mia giornata di lavoro viene venduta a circa 1000 euro, quando in tasca a me ne arrivano decisamente meno di 100.

    Falso, di almeno 2 aziende so quanto guadagnavano su di me e sui miei colleghi ed era all'incirca il doppio del lordo che vedevo in busta paga. Qualcosina di più, se proprio vogliamo essere precisi, ma ben lontano dalle "10 volte" ipotizzate da te.

    L'altra cosa che non hai notato è l'ironia del mio post sulla classe dirigente...
    non+autenticato
  • - Scritto da: poiuy
    > >Direi che qui dimentichi il fatto che una
    > impresa se da a te 25000 euro lordi significa che
    > tra tasse e contributi ne spende circa il
    > doppio.
    > Suvvia non facciamo gli italiani faciloni.
    >
    > Peccato che un programmatore agli inizi non
    > prenda di media 25000 euro lordi l'anno e che in
    > questa cifra ho incluso quello che non vedi in
    > busta paga. Quello che non vedi in busta paga non
    > è il
    > doppio.

    Se così fosse significa che al programmatore gli dai 800 euro nette al mese.
    Non che non ci siano situazioni aberranti come queste, e le ho pure viste, ma se paghi così poco il risultato non puo' che essere insoddisfacente.


    > > Anche qui sei superficiale.
    > Un programmatore esternalizzato costa dalle 4
    > alle 10 volte di + di quello che
    > percepisce.
    > Recentemente, ad esempio, ho scoperto che una mia
    > giornata di lavoro viene venduta a circa 1000
    > euro, quando in tasca a me ne arrivano
    > decisamente meno di
    > 100.
    >
    > Falso, di almeno 2 aziende so quanto guadagnavano
    > su di me e sui miei colleghi ed era all'incirca
    > il doppio del lordo che vedevo in busta paga.
    > Qualcosina di più, se proprio vogliamo essere
    > precisi, ma ben lontano dalle "10 volte"
    > ipotizzate da
    > te.
    >

    Si vede che qui al sud son ben + ladri di quanto lo siano al nord.
  • >Se così fosse significa che al programmatore gli dai 800 euro nette al mese.
    Non che non ci siano situazioni aberranti come queste, e le ho pure viste, ma se paghi così poco il risultato non puo' che essere insoddisfacente.

    Prenditi il contratto metalmeccanico 5 livello base e vedrai che quella cifra corrisponde a 1200 euro netti circa.
    Prima di dare del "superficiale" a qualcuno, cerca di non esserlo tu.
    non+autenticato
  • - Scritto da: poiuy
    > >Se così fosse significa che al programmatore gli
    > dai 800 euro nette al
    > mese.
    > Non che non ci siano situazioni aberranti come
    > queste, e le ho pure viste, ma se paghi così poco
    > il risultato non puo' che essere
    > insoddisfacente.
    >
    > Prenditi il contratto metalmeccanico 5 livello
    > base e vedrai che quella cifra corrisponde a 1200
    > euro netti
    > circa.
    > Prima di dare del "superficiale" a qualcuno,
    > cerca di non esserlo
    > tu.

    1200*13 = 15600 netti
    + 23% irepf (circa) = 3600
    + accumulo e rivalutazione tfr circa 1200
    + contirbuti previdenziali a carico del lavoratore circa 2000

    Siamo al lordo di approssimativamente 22500 euro.

    Questo è il lordo, ma non è tutto quello che spende l'azienda per quel lavoratore, vanno aggiunti i contributi assistenziali e previdenziali a carico dell'azienda qundi almeno altri 5000 euro.

    Significa che spendi per un programmatore al minimo almeno 30.000 mila euro.
    cioè il doppio di quello che prende in busta paga, che è quello che ho sempre detto io.
  • Ma esiste una documentazione che mostra le fatture e/o dove sono finiti questi 10 milioni in 3 anni???

    Essendo soldi pubblici ci dovrebbe essere....
    non+autenticato
  • hahahahaha hahahhahaha haahhaahahahhahaha:))))))) Beata ingenuità!!!!

    ROTFL!
    non+autenticato
  • Il prossimo paese del nord africa che si incazza non potrebbe essere l'Italia ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bart
    > Il prossimo paese del nord africa che si incazza
    > non potrebbe essere l'Italia
    > ?

    "Non togliermi il pallone e non ti disturbo più..."
    Shiba
    4103
  • Non finché ci sono gli italiani.
    non+autenticato
  • ma se il sito è in Inglese perchè le news sono in Itallliano..

    vate ride i polli...10 milioni...poi mancano i soldi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: upr
    > ma se il sito è in Inglese perchè le news sono in
    > Itallliano..
    >
    > vate ride i polli...10 milioni...poi mancano i
    > soldi...

    LOL (riso amaro, però): anche se vai su "art and culture" da "travel ideas" (pagina orientata al turista colto, suppongo) i collegamenti al ministero dei beni culturali ed ai siti unesco sono solo in italiano. Mi faccio pena come italiano.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)