Roma, sì (condizionato) all'open source

Le pubbliche amministrazioni dovranno adottare un formato aperto per l'accesso dei dati ma l'adozione dei software non proprietari dovrà essere vagliata di volta in volta. Concluso il lavoro della Commissione open source

Roma, sì (condizionato) all'open sourceRoma - Con un documento Word il ministero all'Innovazione (MIT) ha comunicato ieri gli attesi risultati del lavoro della Commissione sull'open source, quella incaricata lo scorso novembre di valutare il significato e l'impatto dell'impiego di tecnologie non proprietarie nei sistemi informativi della pubblica amministrazione (PA).

In sostanza, la Commissione guidata dal professor Angelo Raffaele Meo del Politecnico di Torino ha determinato che l'uso del software a sorgente aperto deve costituire una scelta possibile per le infrastrutture della PA ma che, di volta in volta, le scelte di soluzioni e servizi debbano essere effettuate solo sulla base di un'attenta analisi del rapporto tra costi e benefici.

Sì condizionato, dunque, al software open source, definito dal Governo come "software che, attraverso la disponibilità del codice sorgente, consente la sua libera circolazione per i processi di produzione, distribuzione ed evoluzione".
La Commissione, come noto, era stata voluta dal ministro all'Innovazione Lucio Stanca secondo cui "per la prima volta in Italia si è affrontato a livello istituzionale il tema dell'open source analizzandolo in un contesto applicativo complesso quale quello dei sistemi informativi della PA".

"L'open source - ha proseguito Stanca nel presentare i risultati del lavoro della Commissione - è un fenomeno significativo nel quadro dello sviluppo delle tecnologie dell'informatica e delle comunicazioni. Per questo il Governo ha voluto affrontare il tema del suo impatto sul sistema della PA rendendolo oggetto di un dibattito tecnico, economico ed istituzionale".

Dall'indagine svolta dalla Commissione il Governo intende trarre le linee guida per la formulazione di "proposte ed impegni" relativi all'innovazione informatica nei sistemi informativi pubblici. Stanca già parla di una direttiva da emanare, una volta sentiti gli enti locali, per rendere "obbligatorio per le PA l'uso di almeno un formato aperto dei dati per consentirne l'accesso e la tutela del patrimonio informativo; contestualmente nella scelta dei sistemi e delle soluzioni informatiche, le stesse amministrazioni dovranno considerare prodotti open source, ma sempre sulla base di un rigoroso criterio di analisi costi benefici".

Ma Stanca ha anche assicurato che i contratti della PA con le più importanti aziende della tecnologia dovranno prevedere l'accesso ai "codici sorgente dei pacchetti acquistati" pur "nel rispetto dei diritti di proprietà intellettuale". Come noto, proprio a questo scopo Microsoft, forse il principale fornitore di software della PA, ha da tempo varato il Government Security Program abbracciato anche dall'Italia.

Ma ecco i dati più interessanti rilevati dalla Commissione.
TAG: italia
426 Commenti alla Notizia Roma, sì (condizionato) all'open source
Ordina
  • come quella che scrive qui, contenta di non capirci niente e felice di buttare soldi per la loro incapacità, allora si capisce perché esistono tante aziende che vendono così bene.
    Se poi la loro soddisfazione sta nell'essere anche loro tra il 99,999999[...]9999% (diciamo così che sono contenti) di altrettanti ignoranti sul pianeta, allora il problema è più grave.
    Lasciategli word e il copia incolla ovunque e vedrete che vi daranno pure 1000 euro per giocarci un pò con quelle due funzioncine.
    Linux bisogna saperlo usare e questo è un problema per molta gente pare.

    ...le risponderà il primo incompetente disponibile...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    ...
    > Lasciategli word e il copia incolla ovunque
    > e vedrete che vi daranno pure 1000 euro per
    > giocarci un pò con quelle due funzioncine.

    bravo... così va il mondo da qualche migliaio di anni (da quando hanno scoperto l'economia e la società)

    > Linux bisogna saperlo usare e questo è un
    > problema per molta gente pare.
    >

    no... il problema è proprio linux...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > ...
    > > Lasciategli word e il copia incolla
    > ovunque
    > > e vedrete che vi daranno pure 1000 euro
    > per
    > > giocarci un pò con quelle due funzioncine.
    >
    > bravo... così va il mondo da qualche
    > migliaio di anni (da quando hanno scoperto
    > l'economia e la società)

    già l'arte di inc**are il prossimo è la più sorprendente data la mole di gente che riesce a esserne coinvolta, contenti loro

    > > Linux bisogna saperlo usare e questo è un
    > > problema per molta gente pare.
    > >
    >
    > no... il problema è proprio linux...

    non ti sforzare se non ti riesce
    non+autenticato
  • Qui si parla di Software aperto, ma non mi sembra che si parli di formati aperti.

    io ti fornisco il SW con i sorgenti ma

    - ti metto il formato dei file proprietario,

    - Non ti fornisco il compilatore per compilarlo (che tra parentesi è mio e non lo vendo neanche a peso d'oro).

    che fate?

    Come mai se l'open rende cosi' bene e costa cosi' poco allora non ha vinto tutti i precedenti concorsi pubblici?

    Non è che i prorgammi open sono ancora pochi, sopratutto nel settore che interessa la PA?


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Qui si parla di Software aperto, ma non mi
    > sembra che si parli di formati aperti.
    >
    > io ti fornisco il SW con i sorgenti ma
    >
    > - ti metto il formato dei file proprietario,
    >
    > - Non ti fornisco il compilatore per
    > compilarlo (che tra parentesi è mio e non lo
    > vendo neanche a peso d'oro).
    >
    > che fate?

    Il mondo dell'open source è pieno zeppo di formati aperti, non avrebbe senso sviluppare un sw con licenza gpl e poi chiudere il formato di files sui quali opera


    > Come mai se l'open rende cosi' bene e costa
    > cosi' poco allora non ha vinto tutti i
    > precedenti concorsi pubblici?

    ...forse sei ingrado di risponderti da solo, basta tenere conto che attorno al mondo dell'informatica (sia in ambito privato che pubblico) gira un mondo di interessi sostenuito da un fiume di danaro, quando la situazione è questa è normale che accadano cose molto 'strane'...

    > Non è che i prorgammi open sono ancora
    > pochi, sopratutto nel settore che interessa
    > la PA?

    Boh, non so che cosa serva esattamente alla PA.

    non+autenticato

  • -> Boh, non so che cosa serva esattamente alla
    > PA.
    questo riassume tutto

    non+autenticato
  • I casi sono tre, o non sai leggere ciò che ho scritto (puoi sempre imparare), o non sai fare i riassunti (ci sono le scuole elementari), o hai voglia di rompere i co*****i, in tutti e tre i casi evita post idioti.
    non+autenticato
  • > >
    > > che fate?
    >
    > Il mondo dell'open source è pieno zeppo di
    > formati aperti, non avrebbe senso sviluppare
    > un sw con licenza gpl e poi chiudere il
    > formato di files sui quali opera

    Sarà pieno di formati per i documenti tipo Open Office, ma per applicazioni particolari non esistono formati libero, ad esempio per la gestione biblioteca, cito questo esempio dato che al tempo avevo cercato un programma per la gestione della biblioteca comunale ma non ne ho trovati per linux.


    > > Come mai se l'open rende cosi' bene e
    > costa
    > > cosi' poco allora non ha vinto tutti i
    > > precedenti concorsi pubblici?
    > ...forse sei ingrado di risponderti da solo,
    > basta tenere conto che attorno al mondo
    > dell'informatica (sia in ambito privato che
    > pubblico) gira un mondo di interessi
    > sostenuito da un fiume di danaro, quando la
    > situazione è questa è normale che accadano
    > cose molto 'strane'...

    E questi interessi non possono essere fatti con l'open source come dicono molti qua dentro.

    > > Non è che i prorgammi open sono ancora
    > > pochi, sopratutto nel settore che
    > interessa
    > > la PA?
    > Boh, non so che cosa serva esattamente alla
    > PA.

    Quello che interessa personalmente a me e' quello della biblioteca comunale, altri non hanno in mio interesse diretto.

    Ma ci sono, ne cito solo alcuni:
    Programma per il catasto, per l'ici, anagrafica, archivio leggi.....

    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Qui si parla di Software aperto, ma non mi
    > sembra che si parli di formati aperti.

    Nell'articolo c'e' scritto:

    Stanca già parla di una direttiva da emanare, una volta sentiti gli enti locali, per rendere "obbligatorio per le PA l'uso di almeno un formato aperto dei dati per consentirne l'accesso e la tutela del patrimonio informativo;

    ACD
    78
  • "Con un documento Word il ministero .... ha comunicato ieri gli attesi risultati del lavoro della Commissione sull'open source"

    Troppo bello

    Burp

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "Con un documento Word il ministero .... ha
    > comunicato ieri gli attesi risultati del
    > lavoro della Commissione sull'open source"
    >
    > Troppo bello
    >
    > Burp
    >

    il ministero usa lo standard di fatto... ovvero word (cui lettore è pure gratuito e scaricabile dal sito microsoft in pochi secondi)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > "Con un documento Word il ministero ....
    > ha
    > > comunicato ieri gli attesi risultati del
    > > lavoro della Commissione sull'open source"
    > >
    > > Troppo bello
    > >
    > > Burp
    > >
    >
    > il ministero usa lo standard di fatto...
    > ovvero word (cui lettore è pure gratuito e
    > scaricabile dal sito microsoft in pochi
    > secondi)


    Si ? Avresti un link ? Magari la versione per Linux o per Mac ? Grazie...
    non+autenticato
  • Ritengo il documento impreciso in alcune sue parti tecniche e di analisi generale.
    Per esempio a patina 44 del documento si attribuisce alla società NUSPHERE la creazione di MySql:
    "Il mercato dei DBMS Open Source è dominato da MySql (creato da NuSphere)"

    MySql (che è sicuramente il miglior database esistente) è stato creato dalla società MySql Ab (più esattamente da Michael "Monty" Widenius).
    La società Nusphere invece cerco' di appropriarsi del dominio MySql.org e risasciò una propria versione non opensource di MySql (NuSphere MySQL Advantage) e per questo fu condannata.
    Fu uno dei primi grandi processi dell'opensource ed in un documento di questa importanza questa imprecisione mi sembra piuttosto grave.


  • - Scritto da: Ririck66

    > MySql (che è sicuramente il miglior database
    > esistente)
    E questo la dice lunga su quanto ne sai.
    non+autenticato
  • Non credo dover essere obbligato ad inserire il mio curriculum ogni volta che voglio scrivere qualcosa...
    Mi pare che nel mio commento ho inserito che era una mia opinione e mi sembra che in ogni caso non fosse questo l'argomento.

    Per inciso programmo da parecchi anni in ambiente windows (dotnet compreso) e db Microsoft (Sql Server) e un po' di Oracle.

    In ogni caso confermo e sottoscrivo quanto detto: MySql è PER ME il miglior db esistente, soprattutto nella versione 4.

  • - Scritto da: Ririck66
    > Non credo dover essere obbligato ad
    > inserire il mio curriculum ogni volta che
    > voglio scrivere qualcosa...
    > Mi pare che nel mio commento ho inserito che
    > era una mia opinione e mi sembra che in ogni
    > caso non fosse questo l'argomento.
    >
    > Per inciso programmo da parecchi anni in
    > ambiente windows (dotnet compreso) e db
    > Microsoft (Sql Server) e un po' di Oracle.
    >
    > In ogni caso confermo e sottoscrivo quanto
    > detto: MySql è PER ME il miglior db
    > esistente, soprattutto nella versione 4.

    Allora scrivi "MySql, che secondo me e' il miglior database", non "(che è sicuramente il miglior database esistente)".
    Cmq nello specifico proprio nessun benchmark (tranne quello bulgaro sul loro sito) lo danno come migliore. Dall'alto del tuo curriculum (inchino) hai mai provato a notare quanto mysql arranca con una funzione di aggregazione su una tabella con un numero decente di righe? Il lag lo si vede ad occhio.
    non+autenticato
  • Non credo che I benchmark del sito di mySql siano da considerare bulgari (come non lo dovrebbero esserlo quelli di Microsoft) ma non sono certo questi ad influenzare la mia scelta di MySql.
    Non ho mai notato nessun problema di rallentamento con funzioni di aggregazione (tipo COUNT, SUM, AVG, MAX).
    Ho anzi realizzato dei test per comparare due provider nativi dotnet per MySql (quello di Einfodesign e quello di Core Lab) e Ms Sql server sia 7 che 2000 (oltre che ad un altro db) e i risultati sono sempre stati favorevoli a Mysql sia in selezione che in inserzione. E parlo di ambiente Windows.
    Inoltre un Db si giudica anche da altre cose.
    Per esempio le capacità di replicazione tra macchine, la facilità di backup dei dati, l'amministrazione del db e degli accessi, la capacità di autoriparazione, i log, la scelta del tipo di tavole (in memory, transazionali)
    L'unica cosa che manca a mysql sono le stored procedures e i triggers ma ne posso fare a meno e sono comunque previste per la prossima versione.
    Al di là delle ovvie considerazioni di costo (ricordo che una licenza processore di Microsoft Sql va dai 5000 $ per la verisione standard ai 20000 $ versione enterprise) se il cliente mi lacia scegliere il db su cui sviluppare propongo sempre mysql come alternativa a quelle Microsoft o Oracle.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non credo che I benchmark del sito di mySql
    > siano da considerare bulgari (come non lo
    > dovrebbero esserlo quelli di Microsoft) ma
    > non sono certo questi ad influenzare la mia
    > scelta di MySql.

    Chissa' perche' invece nei benchmark indipendenti cola a picco come il titanic.

    > Non ho mai notato nessun problema di
    > rallentamento con funzioni di aggregazione
    > (tipo COUNT, SUM, AVG, MAX).
    > Ho anzi realizzato dei test per comparare
    > due provider nativi dotnet per MySql (quello
    > di Einfodesign e quello di Core Lab) e Ms
    > Sql server sia 7 che 2000 (oltre che ad un
    > altro db) e i risultati sono sempre stati
    > favorevoli a Mysql sia in selezione che in
    > inserzione. E parlo di ambiente Windows.


    Compito per domani: una qualuqnue query con un SUM(), ripetuta 1000 volte. Cronometra alla mano le prestazioni.

    > Inoltre un Db si giudica anche da altre cose.

    Sicuramente. E soprattutto qui MySql e' carente.

    > Per esempio le capacità di replicazione tra
    > macchine,

    Mi viene da chiedere: Ma hai mai visto oracle o sql server? E' infinitamente piu' semplice e controllabile di mysql.

    > la facilità di backup dei dati,

    Ora e' chiaro. Non hai mai visto oracle e sql server. Ma ti rendi conto che il backup su mysql blocca l'attivita' del server? (non ci si puo' scrivere).

    > l'amministrazione del db e degli accessi,

    Sempre piu' chiaro che non hai mai visto l'enterprise manager o la mezza marea di tool che vengono forniti con oracle.


    > la
    > capacità di autoriparazione, i log, la
    > scelta del tipo di tavole (in memory,
    > transazionali)
    > L'unica cosa che manca a mysql sono le
    > stored procedures e i triggers ma ne posso
    > fare a meno e sono comunque previste per la
    > prossima versione.

    E le transazioni, e l'integrita' referenziale? Noccioline? E non mi dire che si possono fare con un pacchetto esterno, che ci facciamo solo risate. Tra l'altro il gruppo di mysql ha detto che non le realizzeranno mai nel loro dbms.

    > Al di là delle ovvie considerazioni di costo
    > (ricordo che una licenza processore di
    > Microsoft Sql va dai 5000 $ per la verisione
    > standard ai 20000 $ versione enterprise) se

    MA STAI SCHERZANDO? SqlServer standard ormai lo porti a casa con 1200?. Basta, inutile continuare. Ormai e' chiaro che sei solo un wannabe. Il tuo curriculum? Ah... ah...
    non+autenticato
  • > Chissa' perche' invece nei benchmark
    > indipendenti cola a picco come il titanic.
    Indipendenti? metti il link please.

    > Compito per domani: una qualuqnue query con
    > un SUM(), ripetuta 1000 volte. Cronometra
    > alla mano le prestazioni.
    Io l'ho già fatto e tu?

    > Sicuramente. E soprattutto qui MySql e'
    > carente.
    >
    > > Per esempio le capacità di replicazione
    > tra
    > > macchine,
    >
    > Mi viene da chiedere: Ma hai mai visto
    > oracle o sql server?
    si li ho visti e li uso tutti i giorni. In particolare quello di Microsoft Enterprise Manager.

    E' infinitamente piu'
    > semplice e controllabile di mysql.
    Non sono d'accordo.
    http://ems-hitech.com/mymanager/ è l'equivalente se non meglio di quello M$.

    > > la facilità di backup dei dati,
    >
    > Ora e' chiaro. Non hai mai visto oracle e
    > sql server. Ma ti rendi conto che il backup
    > su mysql blocca l'attivita' del server? (non
    > ci si puo' scrivere).

    Vedi sopra e informati.
    .
    >
    > > l'amministrazione del db e degli accessi,
    >
    > Sempre piu' chiaro che non hai mai visto
    > l'enterprise manager o la mezza marea di
    > tool che vengono forniti con oracle.
    >
    Vedi sopra e informati. Ci sono una marea di tools anche per Mysql e costano poco.
    Non capisco perchè tanta animosità su un argomento che dovrebbe essere solo tecnico
    > > la
    > > capacità di autoriparazione, i log, la
    > > scelta del tipo di tavole (in memory,
    > > transazionali)
    > > L'unica cosa che manca a mysql sono le
    > > stored procedures e i triggers ma ne posso
    > > fare a meno e sono comunque previste per
    > la
    > > prossima versione.

    > E le transazioni, e l'integrita'
    > referenziale? Noccioline? E non mi dire che
    > si possono fare con un pacchetto esterno,
    > che ci facciamo solo risate. Tra l'altro il
    > gruppo di mysql ha detto che non le
    > realizzeranno mai nel loro dbms.
    Anche qui sei disinformato. Scusa se non ti rispondo con la veemenza con cui mi rispondi tu ma:
    1) mysql supporta le transazioni, basta scegliere il tipo giusto di tavola (innoDb).
    Dal manuale mySql che sicuramente non hai letto
    Foreign Keys In MySQL Server 3.23.44 and up, InnoDB tables support checking of foreign key constraints, including CASCADE ON DELETE , and ON UPDATE
    InnoDB is the first MySQL table type which allows you to define foreign key constraints to guard the integrity of your data.
    Transactions and Atomic Operations MySQL Server (version 3.23-max and all versions 4.0 and above) supports transactions with the InnoDB and BDB Transactional storage engines InnoDB provides full ACID compliance

    > > Al di là delle ovvie considerazioni di
    > costo
    > > (ricordo che una licenza processore di
    > > Microsoft Sql va dai 5000 $ per la
    > verisione
    > > standard ai 20000 $ versione enterprise)
    > se
    >
    > MA STAI SCHERZANDO? SqlServer standard ormai
    > lo porti a casa con 1200?.
    A 1200? ? Fico! Quanti processori posso utilizzare?
    Comunque posta il link c'è sempre qualche "esperto" che impone Ms Sql.
    Basta, inutile
    > continuare. Ormai e' chiaro che sei solo un
    > wannabe. Il tuo curriculum? Ah... ah...
    Ma è il caldo o semplicemente non hai preso la tua dose di calmanti stamattina?
    Ripeto: non credo che per inserire un opinione bisogna per forza essere certificati MCP o MCSE o ancor meno stipendiati Microsoft.
    Mi sembra inoltre che il dibbattito tra open source e software proprietario dovrebbe essere meno gridato.
    Sul mio curriculum hai sicuramente ragione...ma ora calmati.
    non+autenticato
  • > 1) mysql supporta le transazioni, basta
    > scegliere il tipo giusto di tavola (innoDb).
    >
    > Dal manuale mySql che sicuramente non hai
    > letto
    > Foreign Keys In MySQL Server 3.23.44 and up,
    > InnoDB tables support checking of foreign
    > key constraints, including CASCADE ON DELETE
    > , and ON UPDATE
    > InnoDB is the first MySQL table type which
    > allows you to define foreign key constraints
    > to guard the integrity of your data.
    > Transactions and Atomic Operations MySQL
    > Server (version 3.23-max and all versions
    > 4.0 and above) supports transactions with
    > the InnoDB and BDB Transactional storage
    > engines InnoDB provides full ACID compliance

    Sai cosa diceva quell'ignorantone che ha
    fatto MySQL ?

    http://www.pgro.uk7.net/qu071401.htm

    TI do un consiglio (gratis, in GPL): fatti almeno
    un minimo di cultura di base sui database
    così sarai quanto meno in grado di fare
    delle valutazioni che hanno un minimo di
    consistenza

    MySQL è un giocattolino che va bene
    in tutti quei contesti dove la correttezza
    del dato è l'ultimo dei problemi che ti
    poni

    non+autenticato
  • Aaaaa...ma allora proprio non ci volete stare?
    Ma l'hai vista la data? Ma lo sai a che versione di MySql siamo? MySql ha le foreign keys le transazioni e tutto quello che un database serio deve avere MENO IL COSTO.
    E' anche molto veloce e stabile: se non ci credete fate le prove.
    E poi scusate...a me mysql non me paga per fare pubblicità, la mia è un opinione personale basata su una serie di esperienze di sviluppo che ho avuto.
    Forse per i mega professionisti che siete voi avete bisogno di Oracle o di Sql Server (magari con 5 licenze Cal ah ah), io se posso non li uso. E non sono un fanatico linux, ho appena finito di configurare un secondo server su Windows 2003.
    Prendo però quello che c'è di buono nell'open source, senza pregiudizi...fate lo stesso.

    baci e abbracci
    ..
    Ps: a proposito di citazioni anche il tuo friend Bill ha detto un po' di tempo fa qualcosa...

    At a recent computer expo (COMDEX), Bill Gates reportedly compared the computer industry with the auto industry and stated "If GM had kept up with technology like the computer industry has, we would all be driving twenty-five dollar cars that got 1000 mi/gal." Recently General Motors addressed this comment by releasing the statement "Yes, but would you want your car to crash twice a day?"

    Some other thoughts along this line:

    1. Every time they repainted the lines on the road you would have to buy a new car.

    2. Occasionally your car would die on the freeway for no reason, and you would just accept this, restart, and drive on.

    3. Occasionally, executing a maneuver would cause your car to stop and fail and you would have to re-install the engine. For some strange reason, you would accept this too.

    4. You could only have one person in the car at a time, unless you bought "Car95" or "CarNT". But then you would have to buy more seats.

    5. Macintosh would make a car that was powered by the sun, was reliable, five times as fast, twice as easy to drive, but would only run on five percent of the roads.

    6. The Macintosh car owners would get expensive Microsoft upgrades to their cars, which would make their cars run much slower.

    7. The oil, gas and alternator warning lights would be replaced by a single "general car default" warning light.

    8. New seats would force everyone to have the same size butt.

    9. The airbag system would say, "Are you sure?" before going off.

    10. If you were involved in a crash, you would have no idea what happened.

    non+autenticato
  • > Aaaaa...ma allora proprio non ci volete
    > stare?
    > Ma l'hai vista la data? Ma lo sai a che
    > versione di MySql siamo? MySql ha le
    > foreign keys le transazioni e tutto quello
    > che un database serio deve avere MENO IL
    > COSTO.

    data o non data non affiderei nulla di
    concreto ad un prodotto i cui realizzatori
    sono partiti con concetti simili che denotano
    una completa e totale ignoranza degli argomenti
    di base

    > E' anche molto veloce e stabile: se non ci
    > credete fate le prove.

    ROTFL certo che è veloce, hai mai
    visto quanto riesci ad essere veloce
    se ti costruisci tu i b-tree ed cabli il
    codice per navigarli ? prova un po',
    vedrai che meraviglia...

    > E poi scusate...a me mysql non me paga per
    > fare pubblicità, la mia è un opinione
    > personale basata su una serie di esperienze
    > di sviluppo che ho avuto.

    ecco, allora cisto che di esperienze ne
    ho avute anche io accetta un consiglio di
    buon grado: fatti qualche lettura accademica
    in più per capire bene quali sono le
    caratteristiche salienti di un RDBMS (va
    bene anche l'Atzeni, oppure il più preciso
    libro introduttivo di Date), altrimenti per
    quel che vale puoi prendere una delle
    diecimila librerie per l'indicizzazione
    e l'accesso ai dati, oppure puoi andare
    a prenderti la versione senza fronzoli
    di BerkleyDB (anche quello open source)

    > Forse per i mega professionisti che siete
    > voi avete bisogno di Oracle o di Sql Server
    > (magari con 5 licenze Cal ah ah), io se
    > posso non li uso. E non sono un fanatico
    > linux, ho appena finito di configurare un
    > secondo server su Windows 2003.
    > Prendo però quello che c'è di buono
    > nell'open source, senza pregiudizi...fate lo
    > stesso.

    ecco allora fatti un giro e guardati Postgresl

    > baci e abbracci

    a soreta ? Con la lingua fuori

    > Ps: a proposito di citazioni anche il tuo
    > friend Bill ha detto un po' di tempo fa
    > qualcosa...

    pattume linaro
    non+autenticato
  • E' vero che non sono mai arrivato a guardare il codice interno di Mysql ma non ho neanche mai avuto problemi e quanto ne so postgres non funziona su windows sbaglio?
    Accetto comunque i consigli.
    non+autenticato
  • Non ricordo quanto ho pagato la licenza di win 98se,
    oem ovviamente come tutti i comuni mortali.Lo uso
    da 5/6 anni.Attualmete la win XP oem costa 105 euro
    iva compresa.Dal che si deduce che quando i fautori
    dell'open capiranno che:
    1) il costo della licenza costa molto poco per un privato
        e meno per un'azienda
    2) smettessero di dire che win si inchioda 5 volte al
         giorno,vero che noi siamo utonti,ma sappiamo contare.
    3) capissero che a dire o usi linux o sei idiota non si
         convince la gente.
    4) usassero la lingua italiana anche se i termini astrusi
         fanno figo.
    5) capissero che alla gente non frega niente se MS
        è monopolista.
    6) afferrassero il concetto che ci sono persone che con
         il pc ci lavorano,ci chattano,ci giocano,visitano siti porno
         e se ne sbatte se non può vedere i sorgenti.
    7) smettessero di sbandierare il termine gratis che ,almeno
         io, appeno lo sento penso che mi vogliano fregare.
    8) che non sono ossessionato dal pensiero che Billy G.
         passi il tempo a scoprire cosa stò facendo.
        
    potrei continuare,ma fa caldoE
    ecco quando avverrà tutto questo l'open potrà anche
    iniziare ad affermarsi fra i comuni mortali.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non ricordo quanto ho pagato la licenza di
    > win 98se,
    > oem ovviamente come tutti i comuni
    > mortali.Lo uso
    > da 5/6 anni.Attualmete la win XP oem costa
    > 105 euro
    > iva compresa.Dal che si deduce che quando i
    > fautori
    > dell'open capiranno che:
    > 1) il costo della licenza costa molto poco
    > per un privato
    >     e meno per un'azienda

    Questo è un fatto soggettivo, per te 105 euro possono essere poche ; per me tante

    > 2) smettessero di dire che win si inchioda 5
    > volte al
    >       giorno,vero che noi siamo utonti,ma
    > sappiamo contare.

    Quando usavo WinME anche più di 5 volte al giorno!

    > 3) capissero che a dire o usi linux o sei
    > idiota non si
    >       convince la gente.

    Per me i non idioti sono quelli che hanno la mente aperta e che non scartano una buona alternativa per questioni di principio

    > 4) usassero la lingua italiana anche se i
    > termini astrusi
    >       fanno figo.

    Che ci vuoi fare ? Tanti termini vengono presi pari pari dall'inglese senza essere tradotti...

    > 5) capissero che alla gente non frega niente
    > se MS
    >     è monopolista.

    Finchè ci sarà mezzo di piratare (non è il tuo caso) i prodotti M$ alla gente può fregare poco, ma quando questo non sarà più possibile (arch. palladium) li voglio vedere tutti questi grandi sostenitori di M$ fare la fame per comprarsi il nuovo winzozz

    > 6) afferrassero il concetto che ci sono
    > persone che con
    >       il pc ci lavorano,ci chattano,ci
    > giocano,visitano siti porno
    >       e se ne sbatte se non può vedere i
    > sorgenti.

    ci sono molti utenti Linux che non sanno programmare e che non se ne fanno nulla dei sorgenti; tuttavia apprezzano molto il loro sistema

    > 7) smettessero di sbandierare il termine
    > gratis che ,almeno
    >       io, appeno lo sento penso che mi
    > vogliano fregare.

    Questo è vero, al giorno d'oggi se uno ti dice 'gratis' devi alzare le antenne perchè l'incu**ta è dietro l'angolo, nel caso del software open source non è così, te lo garantisco

    > Ficoso che non sono ossessionato dal pensiero
    > che Billy G.
    >       passi il tempo a scoprire cosa stò
    > facendo.
    >       

    Quando ti spedirà a casa una mail con la lista di tutti i siti 'maialoni' che hai visitato l'ultima settimana, ti voglio vedere io a stare tranquillo (non so se li guardi, io si !)

    > potrei continuare,ma fa caldoE
    > ecco quando avverrà tutto questo l'open
    > potrà anche
    > iniziare ad affermarsi fra i comuni mortali.
    >


    non+autenticato

  • > Questo è un fatto soggettivo, per te 105
    > euro possono essere poche ; per me tante
    se 20 euro l'anno sono tanti
    >
    > Quando usavo WinME anche più di 5 volte al
    > giorno!
    ci credo""""
    >
    > > 3) capissero che a dire o usi linux o sei
    > > idiota non si
    > >       convince la gente.
    >
    > Per me i non idioti sono quelli che hanno la
    > mente aperta e che non scartano una buona
    > alternativa per questioni di principio
    >
    > > 4) usassero la lingua italiana anche se i
    > > termini astrusi
    > >       fanno figo.
    >
    > Che ci vuoi fare ? Tanti termini vengono
    > presi pari pari dall'inglese senza essere
    > tradotti...
    capisco...SO d'elitè
    >
    > > 5) capissero che alla gente non frega
    > niente
    > > se MS
    > >     è monopolista.
    >
    > Finchè ci sarà mezzo di piratare (non è il
    > tuo caso) i prodotti M$ alla gente può
    > fregare poco, ma quando questo non sarà più
    > possibile (arch. palladium) li voglio vedere
    > tutti questi grandi sostenitori di M$ fare
    > la fame per comprarsi il nuovo winzozz
    restano sempre 20 euro l'anno.....certo se uno
    è figo e deve cambiare ogni 6 mesi....

    > > 6) afferrassero il concetto che ci sono
    > > persone che con
    > >       il pc ci lavorano,ci chattano,ci
    > > giocano,visitano siti porno
    > >       e se ne sbatte se non può vedere i
    > > sorgenti.
    >
    > ci sono molti utenti Linux che non sanno
    > programmare e che non se ne fanno nulla dei
    > sorgenti; tuttavia apprezzano molto il loro
    > sistema
    mai detto che non si debba usare linux ,dicevo
    che non è un fattore econimico.
    >
    > > 7) smettessero di sbandierare il termine
    > > gratis che ,almeno
    > >       io, appeno lo sento penso che mi
    > > vogliano fregare.
    >
    > Questo è vero, al giorno d'oggi se uno ti
    > dice 'gratis' devi alzare le antenne perchè
    > l'incu**ta è dietro l'angolo, nel caso del
    > software open source non è così, te lo
    > garantisco
    >
    > > Ficoso che non sono ossessionato dal pensiero
    > > che Billy G.
    > >       passi il tempo a scoprire cosa stò
    > > facendo.
    > >       
    >
    > Quando ti spedirà a casa una mail con la
    > lista di tutti i siti 'maialoni' che hai
    > visitato l'ultima settimana, ti voglio
    > vedere io a stare tranquillo (non so se li
    > guardi, io si !)
    ripeto : non sono paranoico e ,indipendentemente
    da MS tutti i movimenti sono registrati
    >
    > > potrei continuare,ma fa caldoE
    > > ecco quando avverrà tutto questo l'open
    > > potrà anche
    > > iniziare ad affermarsi fra i comuni
    > mortali.
    > >
    >
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo

    > ...
    > Questo è un fatto soggettivo, per te 105
    > euro possono essere poche ; per me tante

    suppongo che tu non abbia un cellulare... o magari è lo stesso che usavi nel 1998...

    ...ma mi faccia il piacere ...magari starai navigando pure gratis...
    non+autenticato
  • > Quando ti spedirà a casa una mail con la
    > lista di tutti i siti 'maialoni' che hai
    > visitato l'ultima settimana, ti voglio
    > vedere io a stare tranquillo (non so se li
    > guardi, io si !)

    ma ROTFL ma sai cosa gliene sbatte
    a MS di quel che fai tu ?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non ricordo quanto ho pagato la licenza di
    > win 98se,
    > oem ovviamente come tutti i comuni
    > mortali.Lo uso
    > da 5/6 anni.Attualmete la win XP oem costa
    > 105 euro
    > iva compresa.Dal che si deduce che quando i
    > fautori
    > dell'open capiranno che:
    > 1) il costo della licenza costa molto poco
    > per un privato
    >     e meno per un'azienda

    Punti di vista.... Poi se al costo della licenza del sistema operativo aggiungi i costi delle licenze degli applicativi....

    > 2) smettessero di dire che win si inchioda 5
    > volte al
    >       giorno,vero che noi siamo utonti,ma
    > sappiamo contare.

    Beh... con Win 95/98/Me 5 volte al giorno era una media realistica....

    Con Win 2000 magari no... ma come trollata si trova in buona compagnia con tutte quelle che si sentono su Linux... dalla ricompilazione del kernel ogni momento ai 45 minuti di smanettamenti per cambiare un mouse, ecc. ecc.

    > 3) capissero che a dire o usi linux o sei
    > idiota non si
    >       convince la gente.

    Veramente al massimo qualcuno dice che gli idioti sono quelli che non capiscono (o fanno finta di non capire...) che Microsoft non fa gli interessi degli utenti, ma i suoi ed in maniera alquanto sporca.

    > 4) usassero la lingua italiana anche se i
    > termini astrusi
    >       fanno figo.

    I termini "astrusi" a volte fanno parte del lessico tecnico... e li sento usare da ambo le parti...

    > 5) capissero che alla gente non frega niente
    > se MS
    >     è monopolista.

    Torniamo al discorso degli "idioti" di prima....
    Evitando gli insulti, trovo comunque controproducente per l'utenza fregarsene di questo fatto...

    > 6) afferrassero il concetto che ci sono
    > persone che con
    >       il pc ci lavorano,ci chattano,ci
    > giocano,visitano siti porno
    >       e se ne sbatte se non può vedere i
    > sorgenti.

    Non è che con Linux sei obbligato a vederli...

    > 7) smettessero di sbandierare il termine
    > gratis che ,almeno
    >       io, appeno lo sento penso che mi
    > vogliano fregare.

    Infatti il termine giusto è free e non gratis...

    > Ficoso che non sono ossessionato dal pensiero
    > che Billy G.
    >       passi il tempo a scoprire cosa stò
    > facendo.

    Fintanto che continua ad essere possibile copiare la musica e i giochini piratati nessuno è ossessionato...
           
    > potrei continuare,ma fa caldoE
    > ecco quando avverrà tutto questo l'open
    > potrà anche
    > iniziare ad affermarsi fra i comuni mortali.

    Vedi, io con i soldi risparmiati con le licenze software mi sono acquistato un bel climatizzatore....

    P.S. Non fregerà nulla a nessuno, ma come giudichi certe azioni ?

    http://www.programmazione.it/index.php?entity=enew...

    Pensi che ci sia da fidarsi di un'azienda che utilizza certi metodi ?

    Forse non te ne fregherà nulla, ma se è così poi non ti lamentare se qualcuno dice che sei perlomeno poco previdente...




    TeX
    957

  • > Punti di vista.... Poi se al costo della
    > licenza del sistema operativo aggiungi i
    > costi delle licenze degli applicativi....
    ai punti di vista sarebbe opportuno aggiungere
    la cifra in euro, molto e poco ono molto relativi
    >
    > Beh... con Win 95/98/Me 5 volte al giorno
    > era una media realistica....
    uso win 98 da 5/6 anni sia per lavoro che per
    diletto e mi si inchioda ,direi,1 volta la settimana

    >
    > Con Win 2000 magari no... ma come trollata
    > si trova in buona compagnia con tutte quelle
    > che si sentono su Linux... dalla
    > ricompilazione del kernel ogni momento ai 45
    > minuti di smanettamenti per cambiare un
    > mouse, ecc. ecc.
    sarà come con win, chi lo sa usare e chi no
    >
    > Veramente al massimo qualcuno dice che gli
    > idioti sono quelli che non capiscono (o
    > fanno finta di non capire...) che Microsoft
    > non fa gli interessi degli utenti, ma i suoi
    > ed in maniera alquanto sporca.
    sono daccordo,MS fa i suoi interessi , la fiat
    fa i suoi interessi ,io faccio i miei interessi e
    te fai i tuoi.Cosa vuoi cosi va il mondo-
    >
    > I termini "astrusi" a volte fanno parte del
    > lessico tecnico... e li sento usare da ambo
    > le parti...
    evitandoli si agevolerebbe la comprensione fra
    il popolino ignorante
    >
    > Torniamo al discorso degli "idioti" di
    > prima....
    > Evitando gli insulti, trovo comunque
    > controproducente per l'utenza fregarsene di
    > questo fatto...
    per strano che possa sembrarti ognuno ragiona
    con il suo cervello
    >
    > Non è che con Linux sei obbligato a
    > vederli...
    vero
    >
    > Infatti il termine giusto è free e non
    > gratis...
    allora,onde evitare equivoci, mettiamo i prezzi
    win XP Home OEM 88 euro + iva

    > Fintanto che continua ad essere possibile
    > copiare la musica e i giochini piratati
    > nessuno è ossessionato...
    eh si , i tempi del selvaggio west stanno per finire
    >        
    > Vedi, io con i soldi risparmiati con le
    > licenze software mi sono acquistato un bel
    > climatizzatore....
    come sopra, mettere cifre in euro prego
    >
    > P.S. Non fregerà nulla a nessuno, ma come
    > giudichi certe azioni ?
    >
    > http://www.programmazione.it/index.php?entity
    >
    > Pensi che ci sia da fidarsi di un'azienda
    > che utilizza certi metodi ?
    personalmente non mi fido di nessuna azienda,ne
    posso usare i prodotti fino a che lo ritengo opportuno.
    Niente giuramenti di fedelta a vita
    >
    > Forse non te ne fregherà nulla, ma se è così
    > poi non ti lamentare se qualcuno dice che
    > sei perlomeno poco previdente...
    ma quando mi sono lamentato?    
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Punti di vista.... Poi se al costo della
    > > licenza del sistema operativo aggiungi i
    > > costi delle licenze degli applicativi....
    > ai punti di vista sarebbe opportuno
    > aggiungere
    > la cifra in euro, molto e poco ono molto
    > relativi

    Apri un listino prezzi MS e i punti di vista improvvisamente ti si aprono...

    > > Beh... con Win 95/98/Me 5 volte al giorno
    > > era una media realistica....
    > uso win 98 da 5/6 anni sia per lavoro che per
    > diletto e mi si inchioda ,direi,1 volta la
    > settimana

    Beh, io a lavoro avevo Win95 e si inchiodava spesso e volentieri. Diciamo che almeno un paio di volte al giorno un reboot lo dovevo dare, ma in giornate particolarmente sfigate le 5 volte arrivavo a superarle....

    A casa avevo Win98. Se rimanevo al di sotto come numero di reboot in assoluto era solo perchè lo utilizzavo per un periodo di tempo continuativo minore. Molti mi hanno detto che Win98SE era molto più stabile, ma sul mio PC c'era il 98 normale.....

    > > Con Win 2000 magari no... ma come trollata
    > > si trova in buona compagnia con tutte
    > quelle
    > > che si sentono su Linux... dalla
    > > ricompilazione del kernel ogni momento ai
    > 45
    > > minuti di smanettamenti per cambiare un
    > > mouse, ecc. ecc.
    > sarà come con win, chi lo sa usare e chi no

    Per cambiare un mouse c'è poco da saper usare il PC: togli il primo mouse e metti il secondo...

    > > Veramente al massimo qualcuno dice che gli
    > > idioti sono quelli che non capiscono (o
    > > fanno finta di non capire...) che
    > Microsoft
    > > non fa gli interessi degli utenti, ma i
    > suoi
    > > ed in maniera alquanto sporca.
    > sono daccordo,MS fa i suoi interessi , la
    > fiat
    > fa i suoi interessi ,io faccio i miei
    > interessi e
    > te fai i tuoi.Cosa vuoi cosi va il mondo-

    Farsi i propri interessi è lecito. Farseli in maniera sporca no. E mettersi le fette di salame sugli occhi non è una cosa molto furba...

    > >
    > > I termini "astrusi" a volte fanno parte
    > del
    > > lessico tecnico... e li sento usare da
    > ambo
    > > le parti...
    > evitandoli si agevolerebbe la comprensione
    > fra
    > il popolino ignorante

    Quando ci si rivolge al "popolino ignorante"...

    > > Torniamo al discorso degli "idioti" di
    > > prima....
    > > Evitando gli insulti, trovo comunque
    > > controproducente per l'utenza fregarsene
    > di
    > > questo fatto...
    > per strano che possa sembrarti ognuno ragiona
    > con il suo cervello

    "trovo" mi pare che sia prima persona singolare. Inoltre è un verbo che indica un opinione soggettiva....


    > > Non è che con Linux sei obbligato a
    > > vederli...
    > vero
    > >
    > > Infatti il termine giusto è free e non
    > > gratis...
    > allora,onde evitare equivoci, mettiamo i
    > prezzi
    > win XP Home OEM 88 euro + iva

    Con l'iva siamo ad oltre 100. Non mi sembrano bruscolini. Poi scopri che XP home fa cagare e quindi dovresti prendere XP Professional. E saliamo ancora. Alla fine scopri che il s.o. è il componente più costoso del PC. Ed è l'unico che NON puoi riutilizzare il giorno che decidi di cambiare sistema.

    > > Fintanto che continua ad essere possibile
    > > copiare la musica e i giochini piratati
    > > nessuno è ossessionato...
    > eh si , i tempi del selvaggio west stanno
    > per finire

    Io lo so. Tu lo sai... ma il "popolino ignorante" di prima ?
            
    > > Vedi, io con i soldi risparmiati con le
    > > licenze software mi sono acquistato un bel
    > > climatizzatore....
    > come sopra, mettere cifre in euro prego

    Del climatizzatore ????

    450 Euro....

    Ma sicuramente ho risparmiato ben di più....

    > > P.S. Non fregerà nulla a nessuno, ma come
    > > giudichi certe azioni ?


    http://www.programmazione.it/index.php?entity
    > >
    > > Pensi che ci sia da fidarsi di un'azienda
    > > che utilizza certi metodi ?
    > personalmente non mi fido di nessuna
    > azienda,ne
    > posso usare i prodotti fino a che lo ritengo
    > opportuno.
    > Niente giuramenti di fedelta a vita

    Bravo !!!! E quì ti volevo !!!!!!!

    Però quando deciderai di non utilizzare più prodotti MS rischi che dovrai guardarti un monitor tristemente vuoto....

    Anzi.... neppure quello, visto che sarà impossibile acquistare un PC senza s.o. MS preinstallato....

    Perchè la notizia che ho riportato è proprio l'ennesima mossa di MS per battere la concorrenza con metodi poco puliti.

    Certo che però se proprio non vorrai più utilizzare prodotti MS rimarrà sempre la zappa...

    > > Forse non te ne fregherà nulla, ma se è
    > così
    > > poi non ti lamentare se qualcuno dice che
    > > sei perlomeno poco previdente...
    > ma quando mi sono lamentato?    

    Beh... te lo dico io: sei poco previdente.

    Ora non ti lamentare....
    TeX
    957

  • > Apri un listino prezzi MS e i punti di vista
    > improvvisamente ti si aprono...
    sempre sul vago eh.... guarda che non esiste solo MS
    e sarebbero gradite CIFRE invece di opinioni

    > Beh, io a lavoro avevo Win95 e si inchiodava
    > spesso e volentieri. Diciamo che almeno un
    > paio di volte al giorno un reboot lo dovevo
    > dare, ma in giornate particolarmente sfigate
    > le 5 volte arrivavo a superarle....
    cito "Beh... con Win 95/98/Me 5 volte al giorno era una media realistica.... " .... cerchiamo di essere coerenti
    >
    > Per cambiare un mouse c'è poco da saper
    > usare il PC: togli il primo mouse e metti il
    > secondo...
    interessante opinione

    > Farsi i propri interessi è lecito. Farseli
    > in maniera sporca no. E mettersi le fette di
    > salame sugli occhi non è una cosa molto
    > furba...
    rispetto per le opinioni altrui no eh

    > Quando ci si rivolge al "popolino
    > ignorante"...
    non mi è chiara
    >    
    > "trovo" mi pare che sia prima persona
    > singolare. Inoltre è un verbo che indica un
    > opinione soggettiva....
    ci sono anche opinioni assolute?
    >

    > > allora,onde evitare equivoci, mettiamo i
    > > prezzi
    > > win XP Home OEM 88 euro + iva
    >
    > Con l'iva siamo ad oltre 100. Non mi
    > sembrano bruscolini. Poi scopri che XP home
    > fa cagare
    il 95% della gente la pensa diversamente
    . E saliamo ancora. Alla fine
    > scopri che il s.o. è il componente più
    > costoso del PC.
    ????????? guardare i listini no eh
    Ed è l'unico che NON puoi > riutilizzare il giorno che decidi di
    > cambiare sistema.
    ???????? altra cosa che non mi è chiara
    >    
    è ossessionato...
    > > eh si , i tempi del selvaggio west stanno
    > > per finire
    > Io lo so. Tu lo sai... ma il "popolino
    > ignorante" di prima ?
    la conoscenza dei sistemi informativi è facoltativa,
    della legge è obbligatoria
    >           
    > > > Vedi, io con i soldi risparmiati con le
    > > > licenze software mi sono acquistato un
    > bel
    > > > climatizzatore....
    > > come sopra, mettere cifre in euro prego
    >
    > Del climatizzatore ????
    >
    > 450 Euro....
    e continuiamo a non mettere le cifre di dove
    sono state risparmiate
    >
    > Però quando deciderai di non utilizzare più
    > prodotti MS rischi che dovrai guardarti un
    > monitor tristemente vuoto....
    > Anzi.... neppure quello, visto che sarà
    > impossibile acquistare un PC senza s.o. MS
    > preinstallato....
    > Perchè la notizia che ho riportato è proprio
    > l'ennesima mossa di MS per battere la
    > concorrenza con metodi poco puliti.
    >
    > Certo che però se proprio non vorrai più
    > utilizzare prodotti MS rimarrà sempre la
    > zappa...
    alternative ce ne sono mi sembra

    > Beh... te lo dico io: sei poco previdente.
    un'opinione non è un fatto

    non+autenticato
  • > sempre sul vago eh.... guarda che non esiste
    > solo MS
    > e sarebbero gradite CIFRE invece di opinioni
    Non esiste solo MS ? E allora su un pentium metti Mac OS ?

    > cito "Beh... con Win 95/98/Me 5 volte al
    > giorno era una media realistica.... " ....
    > cerchiamo di essere coerenti
    Non mi dimenticherò mai le periodiche formattazioni di win95 che dopo un pò di tempo mi sparava l'avviso che il registro di configurazione non era più valido. Oppure quando mi si inchiodava Netscape mi rimaneva viva e vegeta la finestrella "Errore di programma" così non potevi più spegnere il computer se non staccando la spina ? Di win ME l'unica cosa bella è il colore dello sfondo ...
    Di win98SE non mi lamento

    > > Per cambiare un mouse c'è poco da saper
    > > usare il PC: togli il primo mouse e metti
    > il
    > > secondo...
    > interessante opinione
    Io ho dovuto incazzarmi per mettere il mouse solo perchè questo era usb e con la rotellina, inoltre volevo fare il figo ricompilando il kernel. No, non ho usato una distro tipo RH o MDK, una bella dura e pura Slackware

    > > Farsi i propri interessi è lecito. Farseli
    > > in maniera sporca no. E mettersi le fette
    > di
    > > salame sugli occhi non è una cosa molto
    > > furba...
    > rispetto per le opinioni altrui no eh
    Ci si difende un pò troppo spesso dicendo che l'interloqutore non rispetta l'opinione altrui

    > > Quando ci si rivolge al "popolino
    > > ignorante"...
    > non mi è chiara
    Neanche a me

    > >    
    > > "trovo" mi pare che sia prima persona
    > > singolare. Inoltre è un verbo che indica
    > un
    > > opinione soggettiva....
    > ci sono anche opinioni assolute?
    Dove cerchi di andare a parare ?

    > ????????? guardare i listini no eh
    Bah, io non ne ho voglia

    > Ed è l'unico che NON puoi > riutilizzare il
    > giorno che decidi di
    > > cambiare sistema.
    > ???????? altra cosa che non mi è chiara
    La licenza che possiedi non puoi usarla per installarla su un computer diverso da quello su cui è installato ...
    > la conoscenza dei sistemi informativi è
    > facoltativa,
    > della legge è obbligatoria
    Almeno conoscere un minimo dei sistemi informatici non sarebbe male. Almeno non ci sarebbero certi "mostri" dell'informatica

    > e continuiamo a non mettere le cifre di dove
    > sono state risparmiate
    Sei un pò pedante

    > alternative ce ne sono mi sembra
    Ma se qualcuno ne parla male senza conoscerle ?

    > > Beh... te lo dico io: sei poco previdente.
    > un'opinione non è un fatto
    Bravo, ma allora come vuoi concludere ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > sempre sul vago eh.... guarda che non
    > esiste
    > > solo MS
    > > e sarebbero gradite CIFRE invece di
    > opinioni
    > Non esiste solo MS ? E allora su un pentium
    > metti Mac OS ?
    come passaggio mi sembra un tantino traumatico.
    >
    > > cito "Beh... con Win 95/98/Me 5 volte al
    > > giorno era una media realistica.... " ....
    > > cerchiamo di essere coerenti
    > Non mi dimenticherò mai le periodiche
    > formattazioni di win95 che dopo un pò di
    > tempo mi sparava l'avviso che il registro di
    > configurazione non era più valido. Oppure
    > quando mi si inchiodava Netscape mi rimaneva
    > viva e vegeta la finestrella "Errore di
    > programma" così non potevi più spegnere il
    > computer se non staccando la spina ? Di win
    > ME l'unica cosa bella è il colore dello
    > sfondo ...
    > Di win98SE non mi lamento
    scusa,ma chi ti obbliga a usare WIN ?
    >
    > > > Per cambiare un mouse c'è poco da saper
    > > > usare il PC: togli il primo mouse e
    > metti
    > > il
    > > > secondo...
    > > interessante opinione
    > Io ho dovuto incazzarmi per mettere il mouse
    > solo perchè questo era usb e con la
    > rotellina, inoltre volevo fare il figo
    > ricompilando il kernel. No, non ho usato una
    > distro tipo RH o MDK, una bella dura e pura
    > Slackware
    mettiti daccordo con te stesso e le cose andranno meglio
    > > > Farsi i propri interessi è lecito.
    > Farseli
    > > > in maniera sporca no. E mettersi le
    > fette
    > > di
    > > > salame sugli occhi non è una cosa molto
    > > > furba...
    > > rispetto per le opinioni altrui no eh
    > Ci si difende un pò troppo spesso dicendo
    > che l'interloqutore non rispetta l'opinione
    > altrui
    vista l'espressione "fette di salame suglio occhi"...
    >
    > > > Quando ci si rivolge al "popolino
    > > > ignorante"...
    > > non mi è chiara
    > Neanche a me
    su qualcosa siamo daccordo
    >
    > > >    
    > > > "trovo" mi pare che sia prima persona
    > > > singolare. Inoltre è un verbo che
    > indica
    > > un
    > > > opinione soggettiva....
    > > ci sono anche opinioni assolute?
    > Dove cerchi di andare a parare ?
    dicevo che tutte le opinioni sono soggettive
    >
    > > ????????? guardare i listini no eh
    > Bah, io non ne ho voglia
    l'avevo intuito
    >
    > > Ed è l'unico che NON puoi > riutilizzare
    > il
    > > giorno che decidi di
    > > > cambiare sistema.
    > > ???????? altra cosa che non mi è chiara
    > La licenza che possiedi non puoi usarla per
    > installarla su un computer diverso da quello
    > su cui è installato ...
    si ma cosa è il "sistema"?
    > > la conoscenza dei sistemi informativi è
    > > facoltativa,
    > > della legge è obbligatoria
    > Almeno conoscere un minimo dei sistemi
    > informatici non sarebbe male. Almeno non ci
    > sarebbero certi "mostri" dell'informatica
    neppure conoscere un minimo di metallurgia,astrologia,
    medicina,fisica ecc.ecc ,cosa sia proprio un "minimo"
    è molto vago
    >
    > > e continuiamo a non mettere le cifre di
    > dove
    > > sono state risparmiate
    > Sei un pò pedante
    visto che hai detto di aver risparmiato "450 Euro....
    Ma sicuramente ho risparmiato ben di più.... " vorrei
    sapere come

    >
    > > alternative ce ne sono mi sembra
    > Ma se qualcuno ne parla male senza
    > conoscerle ?
    se parli di me sei fuori strada ,non ho niente contro
    l'open,semplicemente preferisco WIN.Tutto qui
    >
    > > > Beh... te lo dico io: sei poco
    > previdente.
    > > un'opinione non è un fatto
    > Bravo, ma allora come vuoi concludere ?
    che se IO sono o meno previdente lo decido io
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 27 discussioni)