Alfonso Maruccia

Commodore 64, ritorno con un meh

Lo storico computer degli anni '80 fa la sua ricomparsa sul mercato: la forma č quella tradizionale ma le specifiche tecniche sono al passo coi tempi

Commodore 64, ritorno con un mehRoma - Il Commodore 64 è morto, anzi no, è appena tornato sul mercato: la piattaforma a 8-bit che ha popolarizzato i computer quando i computer non erano ancora "personal" torna a vivere sotto le mentite spoglie di un PC con componentistica Intel, una certa vocazione alla multimedialità casalinga e accessori "moderni" come porta HDMI e connettività WiFi.

L'operazione commerciale della "rinascita" del C64 si deve a Commodore USA, la società che assieme a Commodore International e pochi altri si litiga le spoglie dello storico marchio e le tecnologie connesse. Abbandonata la celebre CPU 6510 di MOS Technology e i 64 Kbyte (sì, esatto, 64 kilobyte) di RAM delle origini, il "nuovo" C64 monta di base un processore Intel Atom dual-core D525 a 1,8 GHz di clock, chipset grafico NVIDIA Ion 2, 2 Gigabyte di RAM DDR3 - espandibile a 4 GB - e un lettore di supporti ottici a scelta tra DVD e Blu-ray.

Archiviati per obsolescenza anche il lettore di nastri magnetici e il floppy drive, il C64 di Commodore USA si interfaccia al mondo esterno grazie alle porte USB e alla connessione digitale HDMI - caratteristica che lo candida a sistema multimediale per intrattenimento domestico a buon mercato. Il sistema operativo incluso è una distro Linux originale chiamata Commodore OS 1.0, anche se la produttrice sottolinea che chi vuole potrà tranquillamente installarci sopra Windows 7.
Non può naturalmente mancare l'emulatore "ufficiale" del C64 originale - integrato nel pacchetto di Commodore OS - con tanto di collezione di titoli videoludici classici tutti da riscoprire, anche se al momento tale emulatore risulta mancante dalla dotazione standard del dispositivo. Certo, l'esperienza Commodore risentirà dei quasi 30 anni passati dal debutto del primo C64, e caricare Ghosts & Goblins su un emulatore non potrà che essere un'esperienza parecchio diversa da quella originale.

E mentre la redistribuzione di un quasi-Commodore 64 - scocca uguale all'originale, componentistica assolutamente standard per i tempi di oggi - presta il fianco alle prevedibili critiche, Commodore USA va avanti con i suoi progetti di "rinnovo" dello storico marchio e si prepara a rilanciare anche Amiga e Vic-20.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • Digital LifeLa vita oltre la morte del C64 Come si č evoluto, dopo l'uscita ufficiale di scena di Commodore, il papā del PC moderno? Bene, pių che bene, ottimamente. Il risultato č da prima serata
  • TecnologiaAmiga rinasce con Commodore USALa grande frattura tra due marchi storici pare essersi risanata. La nuova Commodore promette una nuova Amiga, un desktop dotato di hardware moderno e con un OS diretto discendente dell'originale
156 Commenti alla Notizia Commodore 64, ritorno con un meh
Ordina
  • non lo conosco ma so che con la tecnologia di oggi sarà solo una ''cinesata'' che si romperà dopo 2 anni (credo)
    non+autenticato
  • Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente comprava il software legale. Si aveva meno e si godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.
    Di recente ho assistito ha un sequestro, un odontotecnico copiava giochi e film nel suo studio. Molto probabilmente guadagnava di piu' da questa attivita' che a realizzare dentiere. In effetti non è mai stato mio cliente, solo ora comprendo il perche'. La galera gli schiarira' un po' la mente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Videoteca Genesi
    > Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
    > comprava il software legale. Si aveva meno e si
    > godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.

    La pirateria esiste almeno da 2000 anni, storie di moltiplicazine di pani e pesci.

    > Di recente ho assistito ha un sequestro, un
    > odontotecnico copiava giochi e film nel suo
    > studio. Molto probabilmente guadagnava di piu' da
    > questa attivita' che a realizzare dentiere. In
    > effetti non è mai stato mio cliente, solo ora
    > comprendo il perche'. La galera gli schiarira' un
    > po' la mente.

    Io invece ho letto su un forum di videotechini che uno di loro e' stato pinzato per lo stesso motivo e tutti dicevano: poverino...
    krane
    22544
  • - Scritto da: Videoteca Genesi
    > Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
    > comprava il software legale. Si aveva meno e si
    > godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.

    Eh? Col C64 non c'era pirateria? Forse non eri ancora nato, quindi non puoi ricordare.
    Ci si sdoppiava le cassette tra amici con lo stereo.
    Ci si comprava i floppy vergini da 5"1/4, si faceva una tacca dall'altra parte per farli diventare doppia faccia (!!!), poi si andava dall'amico attrezzato e li si riempiva di giochi.
    Si andava in edicola a comprare le riviste coi giochi piratati su cassetta! Proprio così, gli cambiavano il nome e i titoli, ma erano quelli! Ah, quanto ho giocato a Draco(nus)A bocca aperta

    > Di recente ho assistito ha un sequestro, un
    > odontotecnico copiava giochi e film nel suo
    > studio. Molto probabilmente guadagnava di piu' da
    > questa attivita' che a realizzare dentiere. In
    > effetti non è mai stato mio cliente, solo ora
    > comprendo il perche'. La galera gli schiarira' un
    > po' la
    > mente.

    Che efferato criminale!
    Funz
    13000
  • Forse le riviste avevano la licenza di distribuzione ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Spa
    > Forse le riviste avevano la licenza di
    > distribuzione ?

    Neanche un po', ma hanno fatto in tempo a chiudere e sparire prima che la finanza se ne accorgesse. Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • - Scritto da: Spa
    > Forse le riviste avevano la licenza di
    > distribuzione
    > ?

    No!
    Cambiavano i titoli ai giochi e la schermata iniziale, e li rivendevano tali-e-qualiA bocca aperta
    Funz
    13000
  • > Eh? Col C64 non c'era pirateria? Forse non eri
    > ancora nato, quindi non puoi
    > ricordare.
    > Ci si sdoppiava le cassette tra amici con lo
    > stereo.
    > Ci si comprava i floppy vergini da 5"1/4, si
    > faceva una tacca dall'altra parte per farli
    > diventare doppia faccia (!!!), poi si andava
    > dall'amico attrezzato e li si riempiva di
    > giochi.
    > Si andava in edicola a comprare le riviste coi
    > giochi piratati su cassetta! Proprio così, gli
    > cambiavano il nome e i titoli, ma erano quelli!
    > Ah, quanto ho giocato a Draco(nus)
    >A bocca aperta

    Tutto vero, la pirateria sul C64 esisteva eccome ed era molto florida.
    Ricordo che c'erano sistemi hardware per fare copie perfette dei giochi da cassetta a casetta (si usavano due registratori, mentre uno caricava il gioco l'altro registrava convogliando nella stessa interfaccia hardware) ed una cartuccia che trasferiva il gioco/programma dalla cassetta al floppy semplicemente facendo l'immagine della memoria rendendolo poi eseguibile, il bello era che faceva tutto da solo.
    Bei tempi quelli.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cognome e Nome

    > Tutto vero, la pirateria sul C64 esisteva eccome
    > ed era molto
    > florida.
    > Ricordo che c'erano sistemi hardware per fare
    > copie perfette dei giochi da cassetta a casetta
    > (si usavano due registratori, mentre uno caricava
    > il gioco l'altro registrava convogliando nella

    Bastava un normale stereo a doppia piastra, con cui normalmente ci si sdoppiavano pure le musicassette... che poi era la stessa cosa, mai provato a fare play sullo stereo con una cassetta del C64?A bocca aperta
    Peccato che io non avessi nemmeno quello, ero dipendente dagli amichetti più grandiCon la lingua fuori

    > stessa interfaccia hardware) ed una cartuccia che
    > trasferiva il gioco/programma dalla cassetta al
    > floppy semplicemente facendo l'immagine della
    > memoria rendendolo poi eseguibile, il bello era
    > che faceva tutto da
    > solo.

    Questo non l'ho mai visto.

    > Bei tempi quelli.

    Eravamo piccoli, sembra tutto più belloA bocca aperta
    Funz
    13000
  • Č chiaro che non sei un videotecaro, ma un troll. Il commodore 64 ha fatto conoscere la pirateria informatica a mezzo mondo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Videoteca Genesi
    > Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
    > comprava il software legale. Si aveva meno e si
    > godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.

    Sei ironico vero?
    non+autenticato
  • > Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
    > comprava il software legale.

    Perchè costava molto di meno, in proporzione, rispetto ad oggi !


    Si aveva meno e si
    > godeva di piu'.

    Si ... finchè non trovavi l'amico con la Capitan Miki o programmini tipo Super Copy 86 (un disco in 4 passate) !

    Si rispettava il lavoro altrui.
    >

    Quello si rispetta pure oggi ... finchè è lavoro vero, un concetto che a te, abituato a startene dietro un bancone ad osservare gonzi che infilano banconote in un distributore, è senz'altro estraneo !


    > Di recente ho assistito ha un sequestro, un
    > odontotecnico copiava giochi e film nel suo
    > studio.

    Eri lì a spassartela immagino ...!

    Molto probabilmente guadagnava di piu' da
    > questa attivita' che a realizzare dentiere.

    Non credo proprio !

    In
    > effetti non è mai stato mio cliente, solo ora
    > comprendo il perche'.

    Anche mio nonno non è mai stato tuo cliente. Io, invece, sono stato cliente di una videoteca. Cosa ne deduci ?

    La galera gli schiarira' un
    > po' la
    > mente.

    Tempo qualche giorno, intraprenderà da capo l'attività !
  • Secondo me il commodore 64 è un mito punto e basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia consolle così com'era allora 500 euro con 5000 giochi tutti presenti in un chip nella memoria interna(un paio di giga di ram max) e la possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di allora, datasette e disketti flessibili, avrei lasciato inalterato pure il bellissimo BASIC.
    Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi acquirenti a correre nei negozi, magari per "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è venuta voglia di rispoveralo. Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: gianni stoker
    > Secondo me il commodore 64 è un mito punto e
    > basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia
    > consolle così com'era allora 500 euro con 5000
    > giochi tutti presenti in un chip nella memoria
    > interna(un paio di giga di ram max) e la
    > possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di
    > allora, datasette e disketti flessibili, avrei
    > lasciato inalterato pure il bellissimo
    > BASIC.
    > Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi
    > acquirenti a correre nei negozi, magari per
    > "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che
    > erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER
    > PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è
    > venuta voglia di rispoveralo.
    > Ciao

    mmmm troppo complicato, la soluzione più facile è che creare uno iso auto-partente con tutti i giochi in memoria da selezionare al boot.

    praticamente qualcosa tipo puppy linux massicciamente modificata per caricare solo l'emulatore, alla partenza poi uno avrebbe selezionato che sistema far partire.

    mi sa che se si gira su google forse qualcosa del genere si trovaSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: banca
    > - Scritto da: gianni stoker
    > > Secondo me il commodore 64 è un mito punto e
    > > basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia
    > > consolle così com'era allora 500 euro con 5000
    > > giochi tutti presenti in un chip nella memoria
    > > interna(un paio di giga di ram max) e la
    > > possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di
    > > allora, datasette e disketti flessibili, avrei
    > > lasciato inalterato pure il bellissimo
    > > BASIC.
    > > Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i
    > primi
    > > acquirenti a correre nei negozi, magari per
    > > "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che
    > > erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER
    > > PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è
    > > venuta voglia di rispoveralo.
    > > Ciao
    >
    > mmmm troppo complicato, la soluzione più facile è
    > che creare uno iso auto-partente con tutti i
    > giochi in memoria da selezionare al
    > boot.
    >
    > praticamente qualcosa tipo puppy linux
    > massicciamente modificata per caricare solo
    > l'emulatore, alla partenza poi uno avrebbe
    > selezionato che sistema far
    > partire.
    >
    > mi sa che se si gira su google forse qualcosa del
    > genere si trova
    >Sorride


    magari qualcosa di simile a questa
    http://www.opengeek.it/linux/puppy-arcade-9-retrog.../
    non+autenticato
  • - Scritto da: gianni stoker
    > Secondo me il commodore 64 è un mito punto e
    > basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia
    > consolle così com'era allora 500 euro con 5000
    > giochi tutti presenti in un chip nella memoria
    > interna(un paio di giga di ram max) e la
    > possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di
    > allora, datasette e disketti flessibili, avrei
    > lasciato inalterato pure il bellissimo
    > BASIC.
    > Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi
    > acquirenti a correre nei negozi, magari per
    > "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che
    > erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER
    > PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è
    > venuta voglia di rispoveralo.
    > Ciao

    Idem!!...Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: gianni stoker
    > Secondo me il commodore 64 è un mito punto e
    > basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia
    > consolle così com'era allora 500 euro con 5000
    > giochi tutti presenti in un chip nella memoria
    > interna(un paio di giga di ram max) e la
    > possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di
    > allora, datasette e disketti flessibili, avrei
    > lasciato inalterato pure il bellissimo
    > BASIC.
    > Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi
    > acquirenti a correre nei negozi, magari per
    > "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che
    > erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER
    > PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è
    > venuta voglia di rispoveralo.
    > Ciao

    Se vuoi ho ancora una stampante.. il mio c64 portatile mia mamma lo ha buttato a mia insaputa dopo che mi sono sposato...
    non+autenticato
  • Quanti bei ricordi.....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 32 discussioni)