Claudio Tamburrino

Android, accusa antitrust in Corea del Sud

Le due aziende che dominano il mercato locale della ricerca online accusano Mountain View di sfruttare i contratti di licenza e le app per legare il mercato mobile ai suoi servizi

Roma - Google al centro di una nuova causa per questioni di antitrust: stavolta sono due motori di ricerca della Corea del Sud a denunciarla, e al centro della contesa c'è Android.

Le due aziende coreane, NHN Corp e Daum Communication Corp, offrono servizi di ricerca e applicazioni per il sistema operativo mobile Android: rappresentano insieme il 90 per cento del mercato della ricerca online della Corea del Sud.

Hanno fatto appello all'autorità coreana che vigila sul corretto andamento del mercato: secondo quanto riferiscono Google avrebbe impedito ai produttori di smartphone sudcoreani che hanno scelto Android di includere nei loro dispositivi le applicazioni di ricerca concorrenti di Google, arrivando a ritardare quelli colti in "violazione delle condizioni contrattuali".
In pratica Mountain View avrebbe sottoscritto accordi commerciali con i principali produttori di smartphone, con i quali impedirebbe agli altri operatori del settore di preinstallare le loro applicazioni di ricerca nei dispositivi.

In generale, denuncia NHN, "gli smartphone che utilizzano Android hanno il motore di ricerca di Google preinstallato e sono sistematicamente sviluppati per rendere virtualmente impossibile cambiare l'opzione".

Google ha ribadito la propria posizione di apertura a tutti i partner e carrier: "Android è una piattaforma aperta e i nostri partner possono decidere liberamente quali applicazioni e servizi includere".

Google non è nuova al confronto con le autorità antitrust: attualmente si trova a dover affrontare quella statunitense e quella europea per due diverse situazioni, l'ultima portata avanti da Microsoft. Anche davanti all'autorità sudcoreana Mountain View promette la massima collaborazione "per risolvere le questioni sollevate".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
26 Commenti alla Notizia Android, accusa antitrust in Corea del Sud
Ordina
  • ...Microsoft!

    In pratica Mountain View avrebbe sottoscritto accordi commerciali con i principali produttori di smartphone, con i quali impedirebbe agli altri operatori del settore di preinstallare le loro applicazioni di ricerca nei dispositivi.

    Eh, quanti ricordi...
    ruppolo
    33147
  • C'è da dire che google non è una onlus e se ti da l'os gratis qualcosa vorrà in cambio, ossia vincolare il più possibile ai servizi.

    Ciò non toglie che per l'utente smart la libertà nn è compromessa, si parla di preinstallato, mentre per l'utente nabbo i servizi google vanno più che bene.
    non+autenticato
  • Non e' obbligata a dare ninte gratis. Hanno deciso di dare qualcosa gratis? Ok, ma non ti obbliga a violare la legge.
    non+autenticato
  • ma pensa nel android di Google si usa google, come sull'iOS di apple uso safari. Non è esattamente la stessa cosa (search vs browser) ma almeno su android posso cambiare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: mmmm
    > ma pensa nel android di Google si usa google,
    > come sull'iOS di apple uso safari. Non è
    > esattamente la stessa cosa (search vs browser) ma
    > almeno su android posso
    > cambiare...

    Cambiare motore di ricerca ha un senso (e su iOS si può scegliere tra Google, Yahoo! e Bing), ma sinceramente cambiare browser ha poco senso, in uno smartphone. Il browser in uno smartphone è l'applicazione centrale, quindi deve essere fatta da chi fa il sistema operativo e dev'essere il non-plus-ultra, l'applicazione più curata di tutte. Per quanto mi riguarda iPhone È Safari. Senza Safari non è più l'iPhone, è uno smartphone qualsiasi, di quelli che per anni sono stati usati per telefonare e poco più.
    ruppolo
    33147
  • > sinceramente cambiare browser ha poco senso, in
    > uno smartphone. Il browser in uno smartphone è
    > l'applicazione centrale, quindi deve essere fatta
    > da chi fa il sistema operativo e dev'essere il
    > non-plus-ultra, l'applicazione più curata di
    > tutte.

    Uh? Ma da quando?
    Io uso Opera Mini e Opera Mobile su Android e funzionano molto meglio del browser installato di default. Inoltre ogni volta che un'applicazione o un link devono aprire internet, l'OS mi fa sempre scegliere con cosa aprirlo. Molto comodo.
    non+autenticato
  • già molto comodo...A bocca aperta
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > già molto comodo...A bocca aperta

    A dire il vero puoi mettere il default che vuoi, in modo che non te lo chieda piu'.
    Ma giustamente, quando si tratta di liberta' ... non e' che ne capite molto eh
    non+autenticato
  • Su ipad ho trovato insopportabile il fatto di non avere le tendine in Safari, per passare da una pagina aperta all'altra ogni volta devi fare un passaggio in più totalmente inutile.
  • ci sono altri browser con i tabs nella status bar
    MeX
    16902
  • la solita cazzata di ruppolo
    non+autenticato
  • scusate l'OT, ma questa è una grande notizia!
    spero che PI ne scriva..

    Adobe alza bandiera bianca nella guerra su Flash,
    e implementa HHTP Live Streaming
    per lo streaming dei contenuti in flash

    http://developer.apple.com/resources/http-streamin.../


    non+autenticato
  • Cosa c'entra flash con la possibilità di streamare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: drainedbrai n
    >
    > Cosa c'entra flash con la possibilità di
    > streamare?

    finora flash è stato il sistema più usato per streamare media sul web.

    i dispositivi mobili con iOS non supportano flash

    la notizia che ho riportato mostra che Adobe ha adottato il protocollo HLS (linkato sopra) per permettere al broadcaster di raggiungere anche tali dispositivi.

    questo significa che

    1. il braccio di ferro su flash ormai è vinto da Apple (per il bene di tutti)

    2. HLS, tecnologia open adottata da Apple, inizia a prendere piede
    non+autenticato
  • Questa cosa che flash = riproduzione video è un'immane boiata che sta diffondendo la Apple.

    Flash è contenuti multimediali interattivi on line, con delle potenzialità che HTML al momento se le sogna, in quanto pensato con una logica totalmente differente ...

    Da quel che sono le mie competenze (senz'altro migliorabili, ma sicuramente elevate) non mi risulta neanche che HTML5 consenta quel che consente Flash a livello di UI.

    Non sono un cretino ed attualmente sto lavorando su due progetti HTML per clienti internazionali e sono il primo a spingere per HTML se Flash non è indispensabile, ma Flash ad oggi se si vuole ottenere qualcosa di particolare resta INDISPENSABILE.

    La logica HTML è a blocchi e questo è il suo principale limite strutturale. La base di Flash invece è puramente vettoriale. Ora è vero che anche in HTML si stanno introducendo elementi di grafica vettoriale, ma a livello di sviluppo l'utilizzo di una canvas o di un svg resta profondamente diverso dal concetto di display object, dalla displaylist, dalla strutturazione del codice attraverso la nidificazione che l'OOP in AS3 consente.

    Flash da un punto di vista puramente developer è programmazione di elementi interattivi fatta come dio comanda, HTML resta sempre una ricerca di espedienti e compromessi, che oggi come oggi sono in grado di portare comunque ad un risultato considerevole ma mai al livello raggiungibile da Flash.

    Insomma, Flash è un altro mondo rispetto ad HTML. Che poi Apple voglia convincerci che questo altro mondo sia superfluo, bhe ... anche l'iPhone è superfluo a questo punto, dato che vivremmo comunque bene anche senza. Anzi, io ho deciso di viverci senza e dico viva Android. Sarà più instabile ma è infinitamente più intelligente di quell'elenco di icone di applicazioni che è iOS.
    non+autenticato
  • - Scritto da: drainedbrai n
    > Questa cosa che flash = riproduzione video è
    > un'immane boiata che sta diffondendo la
    > Apple.
    >
    > Flash è contenuti multimediali interattivi on
    > line, con delle potenzialità che HTML al momento
    > se le sogna, in quanto pensato con una logica
    > totalmente differente
    > ...
    >
    > Da quel che sono le mie competenze (senz'altro
    > migliorabili, ma sicuramente elevate) non mi
    > risulta neanche che HTML5 consenta quel che
    > consente Flash a livello di
    > UI.

    meglio!
    non dovrò preoccuparmi di bruciarmi le gambe quando navigo con il mio laptop...

    > Insomma, Flash è un altro mondo rispetto ad HTML.
    > Che poi Apple voglia convincerci che questo altro
    > mondo sia superfluo, bhe ... anche l'iPhone è
    > superfluo a questo punto, dato che vivremmo
    > comunque bene anche senza. Anzi, io ho deciso di
    > viverci senza e dico viva Android. Sarà più
    > instabile ma è infinitamente più intelligente di
    > quell'elenco di icone di applicazioni che è
    > iOS.

    prova a pensare a quanti danni sta facendo Flash al mondo: consumo di energia esagerato, moltiplicato per centinaia di milioni di utenti, unicamente per creare dei siti "figosi" con le animazioni e le lucine...
    non è mia intenzione spammare, ma questo sito
    http://www.junkfoodclothing.com/
    trovo che abbia una UI molto bella, senza bisogno di Flash. Non sono un tecnico, ma sono sicuro che questo plug-in non dia effettivamente niente di più rispetto ad una navigazione su una pagina più semplice.
    "Rich Contents" non significa contenuti migliori.
  • "consiste in una nuova applicazione scaricabile da pagine internet non ufficiali che promettono l’unlock del dispositivo dal titolo “UNLOCK NOW FREE”."

    LOL!A bocca aperta

    Da quando un malaware che devi installarti da solo è un VIRUS?
    MeX
    16902
  • Sei così ottuso che non hai neanche letto come funziona,
    Te lo rispiego così magari lo capisci, non installi nulla vai su una pagina internet come entri comincia un filmatino che alla fine ti dice ora puoi scaricare l'app, peccato che a quel punto i tuoi dati sono già spariti, senza scaricare nulla.
    non+autenticato