Alfonso Maruccia

Iran: Siemens collaborazionista su Stuxnet

Le autorità del paese mediorientale chiamano direttamente in causa l'azienda tedesca. E annunciano azioni legali. Le presunte informazioni fornite a USA e Israele avrebbero potuto avere conseguenze gravi

Roma - Il worm Stuxnet, presunto iniziatore di un tipo di cyber-attacco completamente nuovo che ha bersagliato le centrifughe per l'arricchimento di uranio iraniane, sarebbe stato concepito grazie a informazioni specifiche fornite da Siemens sul software di gestione delle suddette apparecchiature (SCADA).

Ad accusare la multinazionale tedesca di essersi macchiata di collaborazionismo con le autorità israeliana e statunitense - grandi accusate della creazione di Stuxnet e mai ufficialmente smarcatesi dalla loro presunta responsabilità - sono le autorità iraniane, che sarebbero arrivate a tale conclusione dopo aver condotto apposite indagini con esperti al soldo del governo.

Siemens avrebbe fornito le informazioni sul software SCADA necessarie alla realizzazione del worm antinuclearista, accusa il responsabile dell'unità militare iraniana antisabotaggio Gholam Reza Jalali, e pertanto le autorità dovrebbero denunciare la società portandola in tribunale per il suo comportamento.
"Siemens dovrebbe spiegare perché e come ha fornito a USA e Israele le informazioni circa il codice del software SCADA che ha portato al cyber-attacco contro di noi", ha dichiarato Jalali all'agenzia iraniana IRNA. Un attacco che l'Iran ha già detto di aver affrontato per tempo ma che avrebbe potuto - dicono ora gli investigatori - causare incidenti su larga scala e perdite di vite umane.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaStuxnet, target multipli e smanettoniSymantec sostiene che il malware sia in circolazione da quasi 2 anni, e ha preso di mira ben 5 organizzazioni diverse. Intanto Anonymous dice di essere in possesso del codice malevolo
23 Commenti alla Notizia Iran: Siemens collaborazionista su Stuxnet
Ordina
  • Centrifughe danneggiate seriamente e programma nucleare ritardato di almeno 3 anni. Bel colpo, senza neanche lanciare un Cruise.
    https://www.nytimes.com/2011/01/16/world/middleeas...

    Quanto ai danni ambientali e alle vite umane in pericolo sono tutte stron*ate: non si trattava di reattori nucleari né di testate atomiche, ma solo di centrifughe per l'arricchimento dell'uranio mandate fuori giri e fatte grippare, il tutto in un bunker sotterraneo. Il regime gioca sull'ignoranza della gente per fare allarmismo.
    Funz
    12991
  • - Scritto da: Funz
    > reattori nucleari né di testate atomiche, ma solo
    > di centrifughe per l'arricchimento dell'uranio
    > mandate fuori giri e fatte grippare, il tutto in
    > un bunker sotterraneo.

    un bunker sotterraneo pieno di persone, il che poteva causare perdite di vite umane
    non+autenticato
  • - Scritto da: dfghdhdfghg df
    > - Scritto da: Funz
    > > reattori nucleari né di testate atomiche, ma
    > > solo di centrifughe per l'arricchimento
    > > dell'uranio mandate fuori giri e fatte
    > > grippare, il tutto in un bunker sotterraneo.

    > un bunker sotterraneo pieno di persone, il che
    > poteva causare perdite di vite umane

    Il che da che mondo e mondo e migliaia di anni non ha mai fermato nessuno.
    krane
    22544
  • quindi? il problema nel fare una strage è fermare qualcuno?
    non+autenticato
  • - Scritto da: dfghdhdfghg df
    > quindi? il problema nel fare una strage è fermare
    > qualcuno?

    ????
    Non c'e' nessun problema nel fare una strage se questo e' in qualche modo utile, ad esempio per il petrolio.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > Non c'e' nessun problema nel fare una strage se
    > questo e' in qualche modo utile, ad esempio per
    > il
    > petrolio.

    sei ironico o criminale?
    non+autenticato
  • - Scritto da: dfghdhdfghg df
    > - Scritto da: krane
    > > Non c'e' nessun problema nel fare una strage se
    > > questo e' in qualche modo utile, ad esempio per
    > > il petrolio.

    > sei ironico o criminale?

    Abiti su questo pianeta ?
    Hai mai letto un giornale ?
    Sai cosa sta succedendo sul pianeta ???
    krane
    22544
  • - Scritto da: Funz
    > Centrifughe danneggiate seriamente e programma
    > nucleare ritardato di almeno 3 anni. Bel colpo,
    > senza neanche lanciare un
    > Cruise.
    > https://www.nytimes.com/2011/01/16/world/middleeas

    Figo. Non sapevo se l'attacco aveva in effetti prodotto effetti oppure no.

    Tra l'altro ho letto che gli iraniani, proprio per non farsi tirare i cruise dagli americani, hanno messo queste centrifughe sottoterra e in posti densamente popolati. BASTARDI.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > Tra l'altro ho letto che gli iraniani, proprio
    > per non farsi tirare i cruise dagli americani,
    > hanno messo queste centrifughe sottoterra e in
    > posti densamente popolati.
    > BASTARDI.
    Perché? Tu le avresti messe comode comode con disegnato sopra un bel bersaglio e una freccia "colpite qui"?
    Ovviamente l'IRAN fa i suoi interessi (e ambisce alla stessa tecnologia nucleare tanto voluta dal nostro governo fino a poche settimane fa).
    Se poi ne vogliono ricavare armi nucleari è un altro discorso, ma non possiamo credere che i "peccatori" illuminati dall'Alto si offrano alla punizione da parte dei proprio rivali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > Perché? Tu le avresti messe comode comode con
    > disegnato sopra un bel bersaglio e una freccia
    > "colpite qui"?

    Perché prima dicono che gli servono per il nucleare civile e poi trovano questi escamotage...
    Sicuramente era più pratico metterle in una fabbrica normale che sottoterra in una città, no?
    Se non avevano niente da nascondere che bisogno c'era?

    > Ovviamente l'IRAN fa i suoi interessi (e ambisce
    > alla stessa tecnologia nucleare tanto voluta dal
    > nostro governo fino a poche settimane
    > fa).

    No, al nostro governo di arricchire l'uranio non frega niente. Lo avremmo comprato già arricchito dalla francia (come le centrali).

    E all'Iran di usare quell'uranio che si arricchisce da sola per fare elettricità (quando navigano nel petrolio) frega ancora meno. Quelli voglio solo farci le BOMBE. E chi non lo capisce è un folle.
    Spero solo che non abbiano missili con gittate tali da raggiungere Roma...Occhiolino

    > Se poi ne vogliono ricavare armi nucleari è un
    > altro discorso, ma non possiamo credere che i
    > "peccatori" illuminati dall'Alto si offrano alla
    > punizione da parte dei proprio
    > rivali.

    Questo significa solo che sarà più difficile tamponarli, quando verrà il momento. O farci meno scrupoli e iniziare a tirare bombe anche in mezzo alle loro città per proteggerci dalla loro minaccia nucleare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > - Scritto da: OldDog
    > > Perché? Tu le avresti messe comode comode con
    > > disegnato sopra un bel bersaglio e una freccia
    > > "colpite qui"?

    > Perché prima dicono che gli servono per il
    > nucleare civile e poi trovano questi
    > escamotage...
    > Sicuramente era più pratico metterle in una
    > fabbrica normale che sottoterra in una città,
    > no?
    > Se non avevano niente da nascondere che
    > bisogno c'era?

    Ti consiglio di leggere il rapporto dell'unione europea su Echelon.
    krane
    22544
  • che i sistemi informatici sono proni a "penetrazioni" virali,
    l'unica salvezza e' una rigida compartimentazione degli applicativi (trad: i sistemi critici DEVONO essere su una rete fisica dedicata INDIPENDENTE e staccata da tutto il resto) ed una rigida disciplina umana (niente chiavette, filmino porno, giochini, etc). Ed il primo ch sgarra anche per una cazzata, licenziato in tronco.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > che i sistemi informatici sono proni a
    > "penetrazioni"
    > virali,
    > l'unica salvezza e' una rigida compartimentazione
    > degli applicativi (trad: i sistemi critici DEVONO
    > essere su una rete fisica dedicata INDIPENDENTE e
    > staccata da tutto il resto) ed una rigida
    > disciplina umana (niente chiavette, filmino
    > porno, giochini, etc). Ed il primo ch sgarra
    > anche per una cazzata, licenziato in
    > tronco.


    e inoltre..... che tutto questo non e` probabilmente nemmeno sufficiente, almeno al livello di quello che e` successo in iran: li` piu` che di chiavette con giochini etc. mi sa che si tratta piu` di servizi segreti e spie infiltrate. A quel punto anche il sistema scollegato e` accessibile, tanto piu` se si hanno informazioni sugli internals del sistema di controllo dedicato, tipicamente non disponibili al primo che passa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: fool
    > - Scritto da: attonito
    > > che i sistemi informatici sono proni a
    > > "penetrazioni"
    > > virali,
    > > l'unica salvezza e' una rigida
    > compartimentazione
    > > degli applicativi (trad: i sistemi critici
    > DEVONO
    > > essere su una rete fisica dedicata INDIPENDENTE
    > e
    > > staccata da tutto il resto) ed una rigida
    > > disciplina umana (niente chiavette, filmino
    > > porno, giochini, etc). Ed il primo ch sgarra
    > > anche per una cazzata, licenziato in
    > > tronco.
    >
    >
    > e inoltre..... che tutto questo non e`
    > probabilmente nemmeno sufficiente, almeno al
    > livello di quello che e` successo in iran: li`
    > piu` che di chiavette con giochini etc. mi sa che
    > si tratta piu` di servizi segreti e spie
    > infiltrate. A quel punto anche il sistema
    > scollegato e` accessibile, tanto piu` se si hanno
    > informazioni sugli internals del sistema di
    > controllo dedicato, tipicamente non disponibili
    > al primo che
    > passa...

    se una persona non autorizzata arriva a mettere le mani su un pca, vuol dire che il sistema di sicurezza ha gia' fallito il suo scopo...
    Mai visti operai/imbianchini/eletricisti lasciati liberi di lavorare in sala server senza nessuno a sorvegliarli? Ecco....
    non+autenticato