Mauro Vecchio

Bill Gates, milioni per una scuola più divertente

La fondazione gestita dall'ex-CEO di Microsoft ha donato 20 milioni di dollari a varie società impegnate nella realizzazione di strumenti digitali per l'apprendimento scolastico. Maggiore attenzione sull'uso dei videogame

Roma - Una nuova e generosa donazione, garantita dalla Bill and Melinda Gates Foundation per migliorare gli strumenti educativi a disposizione di tutti i giovani studenti a stelle e strisce. La fondazione benefica dell'ex-CEO di Microsoft assicurerà così 20 milioni di dollari ad istituti e società impegnate nella realizzazione di strumenti destinati all'apprendimento digitale.

Circa 5 di questi milioni andranno dunque ai vertici di Institute of Play e Quest Atlantis, società specializzate nello sviluppo di piattaforme videoludiche per l'insegnamento delle varie materie. Mentre alla Pearson Foundation - fondazione attiva nell'introduzione delle nuove tecnologie in ambito scolastico - verrà garantita una donazione pari a 3 milioni di dollari.

"Possiamo essere dotati degli standard migliori del mondo - ha spiegato Judy Codding, executive della Pearson Foundation - ma se non trasferiamo motivazioni e legami nei nostri ragazzi, allora non potremo mai vincere". I milioni assicurati da Gates serviranno per l'introduzione di videogame a scopo educativo, così come piattaforme in stile social network per compattare classi ed insegnanti.
Altri 2 milioni andranno poi alla Florida Virtual School, vera e propria scuola virtuale che spenderà i soldi della Bill and Melinda Gates Foundation per creare nuove classi basate sul web. I nuovi tool annunciati in seguito alla donazione dovrebbero essere introdotti a partire dall'anno scolastico 2013/2014.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Digital LifeBill Gates? È meglio del PapaL'ex-CEO di BigM ha battuto Benedetto XVI e il Dalai Lama in una classifica delle personalità più ammirate dagli statunitensi. Barack Obama al primo posto per il terzo anno consecutivo. Ma Gates ha già pronta la prossima mossa umanitaria
  • AttualitàBill Gates: studiate di più, onlineIstituito un fondo di circa 20 milioni di dollari destinato ad aziende, organizzazioni, atenei. Obiettivo, adottare gli strumenti del web per superare l'insegnamento tradizionale
  • AttualitàGates e Allen, insieme per beneficenzaIl primo investe nelle tecnologie verdi a favore dei paesi in via di sviluppo, il secondo annuncia l'intenzione di voler destinare la metà del suo patrimonio a scopi filantropici
5 Commenti alla Notizia Bill Gates, milioni per una scuola più divertente
Ordina
  • A parte che il press coverage che avrá gugliemino e la sua fondazioncina per questa semplice mossa sará molto superiore al valore dell'esborso, a parte che l'esborso medesimo é detraibile ma risibile perché questo sia un vero motivo, a parte che buona parte dei soldi verrá ri-girata su acquisti di materiale o, meglio e per far prima, giá computata sul tipo di: ma guarda che bello, ti rifaccio la rete e ti cambio tutti i PC, se lo facessi tu spenderesti XXX (ma il rischio é che magari tu impazzisca e non usi le finestre della felicitá e cada in tentazione) e io invece ti regalo tutta la collezione di pattumiera proprietaria che arriva da Redmond e mi garantisce anni di esposizione, di advocacy da parte di utenti giovanissimi, ecc., ecc.

    ergo: bill é il solito fetente, nulla di nuovo, chi dirá che peró intanto lui fa qualcosa, semplicemente non capisce il giochino, il fatto che stefanino non faccia nulla non conta, la apple é nata rubando tempo e idee alle scuole, ora si occupa di fottere il cervello agli adulti, lo fa dai tempi dei ferri da stiro trasparenti, quindi dal 1998, ma aveva cominciato giá prima a dimostrare che le idee non c'erano e se c'erano state erano finite chissá dove...

    possibile che in italia siam bravi solo a fare il tifo?

    p.s.
    (utente mac dal 1987 al 89, poi mi sono fatto due conti,
    e da allora mi faccio spesso due risate, anche se mi manca
    tanto hypercard, il system 7, e il mio rodime esterno da
    20Mb.)
  • - Scritto da: alcol11

    > ...
    > la apple é nata rubando tempo e idee alle scuole,
    > ora si occupa di fottere il cervello agli adulti,
    > lo fa dai tempi dei ferri da stiro trasparenti,
    > quindi dal 1998, ma aveva cominciato giá prima a
    > dimostrare che le idee non c'erano e se c'erano
    > state erano finite chissá dove...


    Solo per ricordare chi ebbe l'Idea! del palmare/tablet/smartphone (troppo prematuramente e per troppi aspetti):
    http://it.wikipedia.org/wiki/Sistemi_operativi_PDA...

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    > possibile che in italia siam bravi solo a fare il tifo?

    Beh, tu stai dimostrando di essere "molto" bravo nel farlo (tutto contro e niente pro, come si conviene!).

    > p.s.
    > (utente mac dal 1987 al 89, poi mi sono fatto due conti,
    > e da allora mi faccio spesso due risate, anche se mi manca
    > tanto hypercard, il system 7, e il mio rodime esterno da 20Mb.)


    Per compiutezza:
    - hipercard in Apple si è evoluto in Applescript. In generale (con altri: SuperCard, WinPlus e ToolBook, OracleCard, Revolution) è stato superato dall'avvento dell'HTML e del WWW. Con Netscape Composer già negli anni '90 si faceva facilmente di meglio che con hipercard.
    - il Sistem 7 non dovresti nemmeno conoscerlo: è stato rilasciato nel 1991 Occhiolino
    - rodime esterno da 20 MB. Personalmente preferivo i rimovibili Siquest. Il valore all'epoca stava nella connessione SCSI di serie sui Mac.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 maggio 2011 19.41
    -----------------------------------------------------------
  • mi sfugge cosa c'entri newton...
    le idee di cui parlavo io erano quelle
    del PARC, usate da apple giá nel '74 nelle
    scuole della zona di santa rosa,
    non pensare solo alla mela colorata,
    prima c'era stato dell'altro e quello,
    IMHO, era il meglio che avevano da dare
    ed era quasi tutta farina del sacco di
    Woz.

    tutto contro bill, molto contro
    steve, amo un sacco di altra gente,
    e altre cose fatte dalla stessa,
    questi due sono, a mio parere, due
    personaggi "solo" criticabili per varie
    ragioni, prima fra tutte quella di
    pensare praticamente solo al profitto
    e al proprio ego. inutile fare nomi,
    ma l'italiano criticone non calza molto
    con la mia indole, temo tu abbia letto
    troppo in fretta e capito solo in parte.

    di hypercard era importante: idea, provenienza
    della stessa, gratuitá e molto altro, apprezzo
    la lezione, e pensa che le cose che citi le
    studio da 20 anni e ancora non ho finito, ma
    grazie comunque per la lezioncina

    accidenti, mi hanno regalato un vecchio mac,
    cosa faccio lo butto? no, ci gioco un po e ci
    scrivo anche la tesi, nel frattempo uso anche
    un pc e non posso non preferire system 7 anche
    se, ormai, l'amore per la mela é andato a farsi
    friggere causa letture, conoscenze, apertura
    occhi...

    registro la tua preferenza, mi faccio una risata
    e ti ringrazio per avermi permesso di spiegarmi
    in maggiore dettaglio.

    p.s.
    annoto che si parlava di scuola di soldi alla
    scuola, di pubblicitá gratuita fatta usando i
    bambini, e siam finiti a cavillare sui gusti
    tecnologici e la catena scsi. !
  • Si è tanto parlato male di Bill Gates, eppure... eh?
    Mai sentito nulla a proposito di filantropia del "secco" Steve Jobs.

    Allora? I macachi non hanno niente da dire?
    Ah gia, sono tutti occupati a inserire il loro numero di carta di credito per acquistare l'ultima boiata.

    Ridicolo, patetico, odioso.

    Davvero triste, cosi come lo è la pubblicità: offensiva, razzista e emarginante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cognome

    > Ridicolo, patetico, odioso.
    > Davvero triste

    Ecco! Questo "è" il tuo commento ...
    ... assolutamente inerente all'argomento, ovviamente!