Alfonso Maruccia

Ubuntu 11.04, la prima nuotata del Narvalo

Canonical annuncia il debutto ufficiale della nuova versione di Ubuntu, la distro Linux che si configura sempre pių come sistema operativo user friendly. In grado di girare indistintamente su dispositivi diversi

Roma - Ubuntu 11.04, la lungamente attesa nuova versione del sistema operativo open source basato su kernel Linux, ha preso finalmente il largo. Il nuovo OS di Canonical riserva novità di primaria importanza come l'introduzione della discussa shell grafica Unity, per l'occasione rivista e corretta in funzione della sua adozione su sistemi desktop.

Scopo originale di Unity era infatti quello di "servire" gli utilizzatori di Ubuntu su netbook, PC con una dotazione hardware spartana e pensati per un utilizzo semplificato degli strumenti informatici. E invece a partire dal Natty Narwhal, Unity rappresenterà l'interfaccia standard di Ubuntu anche per i PC e laptop tradizionali.

La shell grafica è ora in 3D e richiede la presenza di componenti hardware discrete (GPU) in grado di accelerare il rendering grafico: per i sistemi meno dotati è previsto il passaggio da Unity all'interfaccia standard di Ubuntu, anche se gli sviluppatori sono al lavoro su una versione "2D" della nuova shell che non necessiti di potenti GPU per funzionare.
Di Unity si parlerà certamente tanto nel prossimo futuro, e le prime impressioni evidenziano sia i passi in avanti compiuti da Ubuntu verso la facilità di utilizzo e l'ossessione per le icone stilizzate che i limiti attuali di una tecnologia ancora soggetta a rifiniture ed evoluzioni.

Unity a parte, le novità di Ubuntu 11.04 comprendono anche un Software Center migliorato per l'installazione e la gestione di applicazioni - questo vero e proprio "app store" per Ubuntu Linux permette ora di votare e recensire le singole applicazioni - un nuovo media player - Banshee al posto di Rhythmbox - e miglioramenti prestazionali e di interfaccia per il servizio di sincronizzazione remota Ubuntu One.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàUbuntu 10.10 in beta. In attesa del narvalo eleganteCanonical distribuisce la beta della prossima versione del suo sistema operativo con il suo carico di app store, aggiornamenti e "tweak" all'interfaccia. Quasi fissati i paletti anche per la release successiva. A partire dal nome in codice
  • TecnologiaUbuntu, Unity scalza GNOMELe future versioni della popolare distro Linux saranno basate sull'interfaccia "minimale" sin qui usata per gli ambienti netbook. La community del Pinguino dibatte
  • TecnologiaUbuntu 11.04 in 8 giorniPronta in versione desktop e server. Con un'attenzione particolare al touchscreen grazie alla nuova interfaccia Unity. Per il cloud computing occorre aspettare ancora un po'
488 Commenti alla Notizia Ubuntu 11.04, la prima nuotata del Narvalo
Ordina
  • per chi volesse dare un'occhiata ad ubuntu 11.04 ecco il link ad una overview: http://tinyurl.com/6a8j744

    mi scuso per l'implicita pubblicità del sito
    non+autenticato
  • - Scritto da: Utente Linux
    > per chi volesse dare un'occhiata ad ubuntu 11.04
    > ecco il link ad una overview:
    > http://tinyurl.com/6a8j744
    >
    > mi scuso per l'implicita pubblicità del sito

    Che schifezza. Potevi anche risparmiarti lo spam.
    non+autenticato
  • Alla fine mi sono convinto è ho fatto la dist-upgrade.

    Io ho sempre usato Kubuntu, quindi è di questa che stiamo parlando.

    Rispetto alla Merkaat la Natty si avvia un pelo + lentamente e in generale sembra un tantino meno reattiva. Da considerare che la macchina host è datata: un Atlhon XP 2600+ con 1Gb Ram 1 Sata HDD 1PAtaHDD ma soprattuto SK.Video ATI 9600SE 128Mb. La Ati funziona solo con i driver free, gli RV350 per la precisione, e presenta qualche problema con Compiz, che la Natty ha attivato di default, sebbene disattivati nella Merkaat.

    Il consumo di ram è cresciuto notevolmente: con la Merkaat lo swap disk era costantemente a 0, non si era mai mosso, e la ram si attestava sui 500Mb.
    Ieri sera, invece, mentre provavo la visione di un film la cpu è balzata al 100% fisso (impedendomi ogni altra operazione) e la ram si è saturata, occupando fino a 5Mb si swap disk prima di risolvermi in un hardware reset.

    Insomma, l'upgrade è stato un errore, l'obsolescenza del mio hardware ha poco gradito un avanzamento di versione che, come era facile immaginare, ha richiesto + risorse.
    Naturalmente bisognerà andare di fine tuning, di nuovo, una bella seccatura.
  • - Scritto da: dont feed the troll/dovella
    > Alla fine mi sono convinto è ho fatto la
    > dist-upgrade.

    > Insomma, l'upgrade è stato un errore,
    > l'obsolescenza del mio hardware ha poco gradito
    > un avanzamento di versione che, come era facile
    > immaginare, ha richiesto +
    > risorse.
    > Naturalmente bisognerà andare di fine tuning, di
    > nuovo, una bella
    > seccatura.

    Perchè non provi invece ad installare la stessa distro dopo aver formattato? Sono sicuro che avrebbe delle performance e un consumo di risorse migliori rispetto a come sta girando in questo momento.
    lroby
    5311
  • questo è sicuro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lroby
    [...]
    > Perchè non provi invece ad installare la stessa
    > distro dopo aver formattato? Sono sicuro che
    > avrebbe delle performance e un consumo di risorse
    > migliori rispetto a come sta girando in questo
    > momento.

    A dire il vero questo è un "vantaggio" più legato al mondo Windows che non a quello Linux...
  • - Scritto da: PinguinoCattivo
    > A dire il vero questo è un "vantaggio" più legato
    > al mondo Windows che non a quello
    > Linux...
    In realtà questo è un vantaggio di QUALUNQUE s.o. (solo chi riesce a mantenersi obiettivo e imparziale riesce a capirlo)..
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    > - Scritto da: PinguinoCattivo
    > > A dire il vero questo è un "vantaggio" più
    > legato
    > > al mondo Windows che non a quello
    > > Linux...
    > In realtà questo è un vantaggio di QUALUNQUE s.o.
    > (solo chi riesce a mantenersi obiettivo e
    > imparziale riesce a
    > capirlo)..

    D'accordo ma, il classico "formattone" è una bella seccatura su QUALUNQUE S.O. e doverlo fare per cambiare versione può voler dire in molti casi rinunciarvi.
    D'accordo con linux è un po' meno seccante se si ha la home su altra partizione, ma sempre una seccatura è.

    Ad ogni modo, pur confermando le impressioni di ieri, con un minimo di tuning la macchina va abbastanza bene e la KDE 4.6 è fatta molto bene.
    Nessuno stravolgimento rispetto alla versione precedente, ma secondo me un po' + stabile.
    In ambiente KDE cmq nessuna rivoluzione, la dist-upgrade non è necessaria e consiglio di rimandarla per versioni con + novità.
  • - Scritto da: dont feed the troll/dovella
    > D'accordo con linux è un po' meno seccante se si
    > ha la home su altra partizione, ma sempre una
    > seccatura
    > è.
    sia sul mio portatile che sul mio fisso ho tutte le cartelle utente su seconda partizione, ovvero posso formattare il disco C del miei sistemi Windows come e quando voglio e non perdo nulla, esattamente come avere /home su partizione dedicata.
    Mentre Chrome invece grazie alla sincronizzazione recupera in automatico i preferiti una volta che inserisco la mia mail di gmail e la relativa password.
    Questo per dire che anche con sistemi operativi Microsoft moderni (Vista e 7) è possibile realizzare la stessa cosa.
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    > - Scritto da: PinguinoCattivo
    > > A dire il vero questo è un "vantaggio" più
    > legato
    > > al mondo Windows che non a quello
    > > Linux...
    > In realtà questo è un vantaggio di QUALUNQUE s.o.
    > (solo chi riesce a mantenersi obiettivo e
    > imparziale riesce a
    > capirlo)..

    lol, come si vede che conosci meglio windows (solo se sei obiettivo ed imparziale riuscirai a riconoscerlo)
    non+autenticato
  • Mai avuto problemi o rallentamenti aggiornando Linux o un Mac. Mica è Windows...
  • - Scritto da: markoer
    > Mai avuto problemi o rallentamenti aggiornando
    > Linux o un Mac. Mica è
    > Windows...

    Esatto: perfettamente d'accordoSorride
  • Come al solito l'avanzamento di versione si rivela un disastro: forse meglio togliere del tutto questa possibilità e rilasciare versioni con più parsimonia, curandole meglio; tanto oramai l'aggancio con i rilasci di GNOME non è così importante.
    non+autenticato
  • chi se ne fotte dell'utente medio? ubuntu era una distribuzione bella, dava soddisfazioni...qualche anno fa. poi Canonical ha pensato di renderla sempre più userfriendly, più bella, più cosi, più colì! ma a me non piace! preferisco fare tutto con la grafica di anni fa, più difficile, ma non farmi mangiare da questa moda alla"tablet" che stanno prendendo i sistemi operativi, un pò per rinnovare, un pò per seguire i gusti di un ipotetico "utente medio". L'utente medio si accontenti, gli user rivogliono la vecchia ubuntu.Azzzòòòòòòòòòòòòòòòòòò
    non+autenticato
  • - Scritto da: nikname
    > chi se ne fotte dell'utente medio? ubuntu era una
    > distribuzione bella, dava soddisfazioni...qualche
    > anno fa. poi Canonical ha pensato di renderla
    > sempre più userfriendly, più bella, più cosi, più
    > colì! ma a me non piace! preferisco fare tutto
    > con la grafica di anni fa, più difficile, ma non
    > farmi mangiare da questa moda alla"tablet" che
    > stanno prendendo i sistemi operativi, un pò per
    > rinnovare, un pò per seguire i gusti di un
    > ipotetico "utente medio". L'utente medio si
    > accontenti, gli user rivogliono la vecchia
    > ubuntu.Azzzòòòòòòòòòòòòòòòòòò
    super quoto
    non+autenticato
  • - Scritto da: nikname
    > chi se ne fotte dell'utente medio? ubuntu era una
    > distribuzione bella, dava soddisfazioni...qualche
    > anno fa. poi Canonical ha pensato di renderla
    > sempre più userfriendly, più bella, più cosi, più
    > colì! ma a me non piace! preferisco fare tutto
    > con la grafica di anni fa, più difficile, ma non
    > farmi mangiare da questa moda alla"tablet" che
    > stanno prendendo i sistemi operativi, un pò per
    > rinnovare, un pò per seguire i gusti di un
    > ipotetico "utente medio". L'utente medio si
    > accontenti, gli user rivogliono la vecchia
    > ubuntu.Azzzòòòòòòòòòòòòòòòòòò

    Gli user 'sto par di balle!
    Shiba
    3243
  • Fattela da solo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: informo
    > Fattela da solo.

    Mi trovo d'accordo! Gli "user" (come sono stati definiti poco sopra), se davvero vogliono tenersi stretta l'Ubuntu della versione che gli ha rubato il cuore e lavorare con l'interfaccia cui sono tanto abituati allora se la tenessero. La 10.04 non l'hanno mica cancellata dai mirror, quindi forkatela e inventatevi gubuntu e vivete felici.
  • E non aggiornare, mica sei costretto.
    non+autenticato
  • avete provato la nuova versione di ubuntu? non vi piace..bene tornate alla versione precedente e che cavolo bisogna per forza cambiare os..se proprio volete cambiare aspettate almeno la versione sucessiva prima di sparare sentenze!!!! io ancora uso la ubuntu 9.04 e sono più che contento.
    non+autenticato
  • Ho mangiato 10 kili di prugne ed anche io ho deciso di passare a windows 7. Arrabbiato
    Appena finisco torno su ubuntu. Angioletto
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 maggio 2011 15.13
    -----------------------------------------------------------
    Ubunto
    1343
  • - Scritto da: Ubunto
    > Ho mangiato 10 kili di prugne ed anche io ho
    > deciso di passare a windows 7.


    prugne per altro inutili,avendo a che fare con roba microsoft.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 27 discussioni)