Dinox PC

PI Hardware/ La veritÓ su Ubuntu 11.04

Abbiamo indagato circa i tempi di avvio e shutdown della nuova distribuzione di Canonical, oltre che sui consumi e sull'autonomia. Risultato: il nuovo kernel non Ŕ un succhia-corrente

PI Hardware/ La veritÓ su Ubuntu 11.04Per l'occasione utilizziamo un notebook Toshiba C660D configurato come segue:


Impostazioni di prova

  • Abbiamo utilizzato la distribuzione Ubuntu 11.04 e l'abbiamo confrontata con la versione precedente Ubuntu 10.10. Oltre alle modifiche circa l'interfaccia utente, a quelle relative agli applicativi inseriti all'interno della suite, ricordiamo che la prima fa uso del kernel Linux 2.6.38-8 mentre la più vecchia utilizza la release 2.6.35-28.
  • Ogni test è stato ripetuto per tre volte e se i valori di qualche test hanno registrato un'elevata varianza (decisamente lontani dal valor medio), il test stesso è stato di nuovo ripetuto.
  • I tempi di avvio sono stati misurati dalla pressione del tasto avvio sul notebook fino a quando il sistema operativo diventa utilizzabile. Quelli di shutdown sono misurati dal momento in cui si conferma la volontà di spegnere fino a quando il notebook si spegne definitivamente
  • I consumi sono stati valutati attraverso il test battery-power-usage incluso nella suite Phoronix. Questo test esegue una misurazione dei consumi in idle per 60 secondi con monitor acceso, in idle per 60 secondi con monitor (LVDS) spento e con playback di un sample video.


Tempi di avvio


Tempi di avvio e shutdown

Decisamente simili, se non uguali, i tempi di avvio mostrati dalle due versioni della distribuzione Ubuntu. Come vedete il sistema operativo parte in appena 20 secondi, come accadeva anche con la vecchia versione. Super-veloce anche lo spegnimento che avviene in appena 4 secondi, indipendentemente dal numero di versione della distribuzione.
Consumi
Abbiamo misurato i consumi del sistema usando la suite di test Phoronix, in particolare con il benchmark battery-power-usage.


Consumi Ubuntu 10.10 (andamento in mW)

Come vedete dal grafico, i consumi della distribuzione Ubuntu 10.10 rimangono all'incirca costanti e su valori medi di circa 15,5W.


Consumi Ubuntu 11.04

Le curve registrate con la release 11.04 sono invece ben diverse: in modalità idle sia con schermo acceso (primi 60 secondi) che con schermo spento (60 secondi a seguire) i valori restano costanti e solo di poco superiori a quelli mostrati con la versione 10.10. La parte che segue, invece, mostra un andamento differente che segue una curva prima discendente e poi in salita.

Autonomia
Viste le differenze esistenti in special modo nella parte relativa al playback video, abbiamo valutato l'autonomia della batteria sia con sistema in idle (lasciando comunque il display sempre acceso) che con un video 720p in loop.


Autonomia della batteria

In questo caso non rileviamo differenze di sorta: il lieve calo mostrato nel grafico è imputabile alla sola tolleranza di questi test che non ad una causa reale.

Riteniamo, in conclusione, che la nuova distribuzione di Canonical (con kernel Linux 2.6.38-8), si comporti in maniera molto simile alla precedente release circa autonomia e tempi di avvio, considerando almeno la piattaforma hardware e gli applicativi software da noi utilizzati. I numeri rilevati non mostrano differenze significative ma fanno registrare tempi di avvio e shutdown ottimi come accadeva anche con la Ubuntu 10.10 e la durata della batteria, tanto in idle quanto con il playback di un video, mostra tempi del tutto simili.
200 Commenti alla Notizia PI Hardware/ La veritÓ su Ubuntu 11.04
Ordina
  • Sono da pochi giorni passato alla versione 11.04 di Ubuntu. Mi trovo in forte difficoltà: difatti non riesco a configurare il Bluetooth, la stampante, lo scanner e la webcam. Aiuto! Grazie. Saluti
    non+autenticato
  • Ormai dovrebbero chiamarlo iubuntu.
    Look molto ioso.
    Presto scatenerà lei iire del sommo isacerdote iSteve, che denuncerà il team di sviluppo per iplagio.
    non+autenticato
  • E mi dispiace ammetterlo. Uso Ubuntu da anni sia a casa che a lavoro con grande soddisfazione. Ieri ho provato a installare questa 11.04 sul mio eeepc 1005ha su cui era installata la 10.10 che funzionava perfettamente con tutto ma proprio tutto l'hardware supportato, persino il famigerato microfono interno che è sempre stato problematico nelle release precedenti.

    Ebbene, non ho misurato col cronometro, ma ho la netta impressione che i tempi di avvio siano leggermente più lunghi, quelli di spegnimento invece sono sempre formidabili, davvero pochi secondi.

    Riguardo a Unity, sinceramente a primo impatto, non mi piace, ma probabilmente è solo una questione di farci l'abitudine... Solo ho avuto l'impressione che il sistema sia leggermente meno reattivo di prima, quando si clicca su una delle gigantesche icone dell'interfaccia la reazione non è immediatissima.

    Inoltre, cosa che non mi succedeva da fine anni 90, a un certo punto mi è crashato X e si è riavviato il desktop... Ovviamente sono solo impressioni iniziali a caldo, dovrò fare qualche altro test e magari provare la live sul Quad Core di casa, ma il primo impatto è stato, per così dire, un po' "tiepido"...

    Penso che sul pc in ufficio e di casa lascerò la 10.04 LTS per un altro po' di tempo...
  • - Scritto da: TADsince1995
    >
    > Ebbene, non ho misurato col cronometro, ma ho la
    > netta impressione che i tempi di avvio siano
    > leggermente più lunghi

    Confermo, stessa sensazione.

    > Inoltre, cosa che non mi succedeva da fine anni
    > 90, a un certo punto mi è crashato X e si è
    > riavviato il desktop...

    Si è successo pure a me.
    Ma nel mio caso è compiz che fa a botte con la mia vecchia ATI: disabilitato quello va bene come prima.
  • > Si è successo pure a me.
    > Ma nel mio caso è compiz che fa a botte con la
    > mia vecchia ATI: disabilitato quello va bene come
    > prima.

    Mah... Nel mio è stranissimo perché il 1005ha ha una scheda intel GMA950 che dovrebbe essere supportatissima e finora non aveva mai dato problemi...
  • - Scritto da: TADsince1995
    > > Si è successo pure a me.
    > > Ma nel mio caso è compiz che fa a botte con la
    > > mia vecchia ATI: disabilitato quello va bene
    > come
    > > prima.
    >
    > Mah... Nel mio è stranissimo perché il 1005ha ha
    > una scheda intel GMA950 che dovrebbe essere
    > supportatissima e finora non aveva mai dato
    > problemi...

    In effetti pare strano il tuo caso, cmq per scrupolo fossi in te proverei.
    D'altronde la stessa vecchia ATI amoreggiava con compiz fino alla 10.10 da allora in poi è guerra.
  • anche il chippetto GM965 (>> GMA950) del mio toshiba andava ottimamente con compiz in lucid, e dopo l'aggiornamento a maverick ci sono crash regolari di compiz che ti riportano in modalità "vanilla".
    Apparentemente il salto di versione di compiz è stato a tutti gli effetti un downgrade per i chip intel.
  • - Scritto da: ephestione
    > anche il chippetto GM965 (>> GMA950) del mio
    > toshiba andava ottimamente con compiz in lucid, e
    > dopo l'aggiornamento a maverick ci sono crash
    > regolari di compiz che ti riportano in modalità
    > "vanilla".
    > Apparentemente il salto di versione di compiz è
    > stato a tutti gli effetti un downgrade per i chip
    > intel.

    Ecco, lo dicevo io che era compiz
  • Vorrei precisare che i parametri analizzati non sono alla base del nuovo rilascio di Ubuntu.
    Canonical si impegna ad aggiungere funzionalità al sistema operativo in modo puntuale, rilascinado due nuove versioni ogni anno.
    Quello che distingue la vecchia versione da Natty Narwhal non sono i tempi di avvio e arresto, già migliri di molti altri sistemi operativi dalla 10.10. Non è un miglior consumo della batteria.
    Le novità di Ubuntu 11.4 sono altre.
    Per prima cosa un'interfaccià differente: Unity.
    Un software center davvero innovativo: puoi provare i programmi prima di istallarli.
    E tante altre funzionalità aggiuntive che non avete minimamente citato.
    La vostra critica è corretta e comunque non evidenzia peggioramenti, per cui ho voluto integrare il vostro articolo con queste brevi informazioni sui reali miglioramenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Monia Spinelli
    > Vorrei precisare che i parametri analizzati non
    > sono alla base del nuovo rilascio di
    > Ubuntu.
    > Canonical si impegna ad aggiungere funzionalità
    > al sistema operativo in modo puntuale,
    > rilascinado due nuove versioni ogni
    > anno.

    personalmente la storia dei 6 mesi mi ha scocciato considerando che ogni release diventa stabile solo con LTS...

    Preferirei avere un sistema più stabile e con rilasci annuali, piuttosto di avere sempre un sistema con vari BUG già dalle primissime versioni.

    > Quello che distingue la vecchia versione da Natty
    > Narwhal non sono i tempi di avvio e arresto, già
    > migliri di molti altri sistemi operativi dalla
    > 10.10. Non è un miglior consumo della
    > batteria.

    Aumento dei tempi in avvio e spegnimento, una più avida gestione della memoria , un avvio delle applicazioni più lento e una gestione dei driver grafici proprietari scandalosa rispetto alla vecchia Maverick, sono indici di una versione uscita SOLO per rispettare i tempi tracciata da Canonical nella gestione dei rilasci del progetto.

    > Le novità di Ubuntu 11.4 sono altre.
    > Per prima cosa un'interfaccià differente: Unity.

    Macchinoso, poco intuitivo, confusionario nella visualizzazione delle applicazioni, pesante nella gestione della memoria e sopratutto l'impossibilità di personalizzazioni.

    Per finire, odio i falsi Clone alla OSX.

    > Un software center davvero innovativo: puoi
    > provare i programmi prima di
    > istallarli.

    Questa è una cosa carina

    > E tante altre funzionalità aggiuntive che non
    > avete minimamente
    > citato.

    Aldilà dell'interfaccia grafica e del software center, quale altre sono le innovazioni?

    > La vostra critica è corretta e comunque non
    > evidenzia peggioramenti, per cui ho voluto
    > integrare il vostro articolo con queste brevi
    > informazioni sui reali
    > miglioramenti.

    Aspettiamo tutti le notizie sui reali miglioramenti, grazieSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Hmmm
    > personalmente la storia dei 6 mesi mi ha
    > scocciato considerando che ogni release diventa
    > stabile solo con
    > LTS...
    >
    > Preferirei avere un sistema più stabile e con
    > rilasci annuali, piuttosto di avere sempre un
    > sistema con vari BUG già dalle primissime
    > versioni.
    >

    Sul mio computer è sempre stata stabile. A te cosa succede esattamente?
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo

    > Sul mio computer è sempre stata stabile. A te
    > cosa succede
    > esattamente?

    Se intendi l'ultima versione, quello che ho scritto nel post sopra.

    Con Maverick, aldilà degli sporadici Memory leak di gnome che portavano l'uso di risorse a oltre 570 MB e alcuni capricci nel cambio dei temi e l'uso del wifi (corretti con upgrade successivi), per il resto non mi ha dato particolari problemi (naturalmente considerando l'hardware di cui si compone il mio pc), anzi, ritengo questa versione la migliore che sia stata creata sino ad ora da Canonical.

    Spero almeno in un ritorno alle origini (gnome3) nella 11.10
    non+autenticato
  • - Scritto da: Hmmm
    > Spero almeno in un ritorno alle origini (gnome3)
    > nella
    > 11.10

    Avrà GNOME 3, ma non gnome-shell.
    Shiba
    4103
  • - Scritto da: Shiba

    > Avrà GNOME 3, ma non gnome-shell.

    Stò appena scaricando la beta 15 di Fedora (Nightly), in attesa della finale a fine meseOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Monia Spinelli
    > Vorrei precisare che i parametri analizzati non
    > sono alla base del nuovo rilascio di
    > Ubuntu.
    > Canonical si impegna ad aggiungere funzionalità
    > al sistema operativo in modo puntuale,
    > rilascinado due nuove versioni ogni
    > anno.
    > Quello che distingue la vecchia versione da Natty
    > Narwhal non sono i tempi di avvio e arresto, già
    > migliri di molti altri sistemi operativi dalla
    > 10.10. Non è un miglior consumo della
    > batteria.
    > Le novità di Ubuntu 11.4 sono altre.
    > Per prima cosa un'interfaccià differente: Unity.
    > Un software center davvero innovativo: puoi
    > provare i programmi prima di
    > istallarli.
    > E tante altre funzionalità aggiuntive che non
    > avete minimamente
    > citato.
    > La vostra critica è corretta e comunque non
    > evidenzia peggioramenti, per cui ho voluto
    > integrare il vostro articolo con queste brevi
    > informazioni sui reali
    > miglioramenti.


    la miglior (e forse unica) promessa della 11.04 era invece un supporto più deciso per la piattaforma ARM, c'è il toshiba ac100 che soffre con android.

    purtroppo so bene che il supporto di nvidia a linux per la piattaforma tegra2 è ancora scadente (infatti anche trimslice attende con ansia).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 21 discussioni)