Claudio Tamburrino

Ebook, lettura all'inglese

Crescita rilevante delle vendite dei libri digitali. Soprattutto nel settore della narrativa: merito della diffusione degli e-reader e di alcuni best seller particolarmente voluminosi

Roma - Secondo le statistiche dell'organizzazione degli editori britannici, le vendite di libri digitali e audiolibri nel Regno Unito sono cresciute del 20 per cento fino a toccare quota 180 milioni di sterline.
In particolare nella categoria commerciale "titoli generali", poi, che comprende romanzi e bestseller, sono quadruplicate passando da 4 a 16 milioni di sterline di valore.

Resta ancora una minima percentuale della vendita totale di libri, un mercato che vale in totale 3,1 miliardi di sterline, nonostante un calo del 3 per cento rispetto all'anno precedente. Quello dei libri elettronici è in ogni caso un trend di crescita notevole in particolare nella categoria più ampia e generalista del settore.

A dominare il mercato degli ebook, in effetti, sono sempre i volumi accademici, tuttavia le possibilità di crescita della categoria "titoli generali" è notevole soprattutto relativamente al bacino di utenza potenziale e in cui l'impatto sulle abitudini degli utenti di Kindle, Nook, Sony Reader e gli altri e-reader può essere maggiore.
A contribuire al trend anche alcuni best seller di particolare appeal per gli utenti digitali, come i titoli di Stieg Larsson (la voluminosa trilogia Millenium), quelli di James Patterson e The Fry Chronicles di Stephen Fry.

Richard Mollet, direttore di Publishers Association, ha detto che "l'editoria digitale sta crescendo ad un ritmo impressionante", soprattutto per il ruolo svolto dalla "tecnologia che sta portando gli e-reader nelle mani dei consumatori" e conseguentemente convincendo gli editori a sfruttare il formato digitale.

Mollet non ha inoltre perso occasione per sottolineare che la disciplina del diritto d'autore ha un ruolo fondamentale nello sviluppo dell'editoria digitale e che deve continuare ad averlo, in un quadro legislativo che sia adeguato, robusto e flessibile.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaNook Color, app autografeDoppia novità per il dispositivo a colori di Barnes&Noble: guarda agli e-reader integrando un sistema per gli autografi degli autori, ma si avvicina ai tablet concorrenti con il nuovo aggiornamento di sistema e nuove app
  • AttualitàKindle bibliotecarioNon sono ancora stati divulgate le condizioni d'uso: si teme l'imposizione di un controllo eccessivo sulle licenze
  • BusinessUSA, crescita tripla per l'ebookAumentate del 300 per cento le vendite tra febbraio 2011 e febbraio 2010. Almeno negli States. Il formato elettronico è il formato del futuro
27 Commenti alla Notizia Ebook, lettura all'inglese
Ordina
  • E' evidente che il mercato sta esplodendo.
    Fate uscire tutto (tutto) in formato elettronico, acquistabile al volo, a prezzi ragionevoli, in formati leggibili senza limitazioni e rompimenti di scatole (no DRM).
    Altrimenti la gente si rivolgerà altrove, che è pure gratis. Sappiate che per poche centinaia di mega (una puntata di un telefilm) si scaricano intere bibliografie in inglese in un unico torrent, e che si inizia a trovare un mucchio di roba anche in italiano. Fatevi un giro su isohunt e cercate ebook...
    Funz
    12980
  • Una minima percentuale? Il 6% è davvero molto, considerando che nel totale sono compresi i libri scolastici e manuali vari e che l'Europa è decisamente indietro nelle vendite di lettori. Negli USA sono oltre il 20%, che vuol dire la maggioranza dei forti lettori legge più ebook di altro.

    Il responsabile vendite della Mondadori, Gianarturo Ferrari, ha detto che per i prossimi cinquant'anni gli ebook rimarranno secondari nelle politiche della Mondadori. Temo per loro che a breve la frase di Ferrari sarà l'ennesima dimostrazione della miopia dell'imprenditoria italiana.
    non+autenticato
  • In lingua inglese si trovano milioni di titoli spesso quelli difficilmente reperibili"al volo"in libreria.
    In italiano forse non c'è nemmeno Camilleri (esempio casuale)e comunque l'offerta è esigua.
    Come possono gli editori italiani adeguarsi al boom di vendite in Uk e USA se a catalogo non propongono nulla?
    Senza poi parlare che in inglese spesso lo stesso libro è offerto in varie edizioni con costi dai 0.99 ai 3.99,pochi quelli a 6.99,oltre a molti libri gratuiti fuori copy reperibili al volo con programmi tipo Calibre.
    Se pensiamo quanto costa stampare,spedire e rivendere un libro"reale"e quanto costa alla casa editrice un epub pare che gli editori italiani rifiutino il salvagente mentre la barca affonda.
    Io ad esempio d'estate parto per il mare con 4/5 libri e mia moglie pure,un peso non indifferente,un lettore di epub (o simili)mi consentirebbe di tagliare chili e nel contempo acquistarmi qualche libro extra in spiaggia,ma forse le mie sono esigenze rare.
    Mah?
  • - Scritto da: lontra
    > mi
    > consentirebbe di tagliare chili e nel contempo
    > acquistarmi qualche libro extra in spiaggia,ma
    > forse le mie sono esigenze
    > rare.
    > Mah?

    In bocca al lupo con l'ebook reader in spiaggiaOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > - Scritto da: lontra
    > > mi
    > > consentirebbe di tagliare chili e nel contempo
    > > acquistarmi qualche libro extra in spiaggia,ma
    > > forse le mie sono esigenze
    > > rare.
    > > Mah?
    >
    > In bocca al lupo con l'ebook reader in spiaggiaOcchiolino

    Gli ebook reader in spiaggia funzionano perfettamente.
    Li hai mai provati?
  • - Scritto da: giacche
    > - Scritto da: anonimo
    > > - Scritto da: lontra
    > > > mi
    > > > consentirebbe di tagliare chili e nel contempo
    > > > acquistarmi qualche libro extra in spiaggia,ma
    > > > forse le mie sono esigenze
    > > > rare.
    > > > Mah?
    > >
    > > In bocca al lupo con l'ebook reader in spiaggia
    >Occhiolino
    >
    > Gli ebook reader in spiaggia funzionano
    > perfettamente.
    > Li hai mai provati?

    Sì, ma immaginavo che arrivava una risposta come la tua. Il fatto che ANCORA NON SI SIA ROTTO non dimostra niente. L'ebook reader è rischioso portarlo in spiaggia, sia per la temperatura, sia per la sabbia o anche per qualche schizzo d'acqua di qualche passante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > - Scritto da: giacche
    > > - Scritto da: anonimo
    > > > - Scritto da: lontra
    > > > > mi
    > > > > consentirebbe di tagliare chili e nel
    > contempo
    > > > > acquistarmi qualche libro extra in
    > spiaggia,ma
    > > > > forse le mie sono esigenze
    > > > > rare.
    > > > > Mah?
    > > >
    > > > In bocca al lupo con l'ebook reader in
    > spiaggia
    > >Occhiolino
    > >
    > > Gli ebook reader in spiaggia funzionano
    > > perfettamente.
    > > Li hai mai provati?
    >
    > Sì, ma immaginavo che arrivava una risposta come
    > la tua. Il fatto che ANCORA NON SI SIA ROTTO non
    > dimostra niente. L'ebook reader è rischioso
    > portarlo in spiaggia, sia per la temperatura, sia
    > per la sabbia o anche per qualche schizzo d'acqua
    > di qualche
    > passante.

    Rischioso come un cellulare o una macchina foto.
    Io personalmente rimango legato al libro cartaceo ma non disdegnerei qualche ebook,ma ritorniamo al discorso di prima.
  • - Scritto da: anonimo
    > - Scritto da: giacche
    > > - Scritto da: anonimo
    > > > - Scritto da: lontra
    > > > > mi
    > > > > consentirebbe di tagliare chili e nel
    > contempo
    > > > > acquistarmi qualche libro extra in
    > spiaggia,ma
    > > > > forse le mie sono esigenze
    > > > > rare.
    > > > > Mah?
    > > >
    > > > In bocca al lupo con l'ebook reader in
    > spiaggia
    > >Occhiolino
    > >
    > > Gli ebook reader in spiaggia funzionano
    > > perfettamente.
    > > Li hai mai provati?
    >
    > Sì, ma immaginavo che arrivava una risposta come
    > la tua. Il fatto che ANCORA NON SI SIA ROTTO non
    > dimostra niente. L'ebook reader è rischioso
    > portarlo in spiaggia, sia per la temperatura, sia
    > per la sabbia o anche per qualche schizzo d'acqua
    > di qualche passante.

    Mi immaginavo una risposta come la tua.
    Se tu non lo sai usare non è mica colpa nostra!
  • - Scritto da: giacche
    > - Scritto da: anonimo
    > > - Scritto da: giacche
    > > > - Scritto da: anonimo
    > > > > - Scritto da: lontra
    > > > > > mi
    > > > > > consentirebbe di tagliare chili e nel
    > > contempo
    > > > > > acquistarmi qualche libro extra in
    > > spiaggia,ma
    > > > > > forse le mie sono esigenze
    > > > > > rare.
    > > > > > Mah?
    > > > >
    > > > > In bocca al lupo con l'ebook reader in
    > > spiaggia
    > > >Occhiolino
    > > >
    > > > Gli ebook reader in spiaggia funzionano
    > > > perfettamente.
    > > > Li hai mai provati?
    > >
    > > Sì, ma immaginavo che arrivava una risposta come
    > > la tua. Il fatto che ANCORA NON SI SIA ROTTO non
    > > dimostra niente. L'ebook reader è rischioso
    > > portarlo in spiaggia, sia per la temperatura,
    > sia
    > > per la sabbia o anche per qualche schizzo
    > d'acqua
    > > di qualche passante.
    >
    > Mi immaginavo una risposta come la tua.
    > Se tu non lo sai usare non è mica colpa nostra!

    Ah non lo so usare, la temperatura si usa adesso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > In bocca al lupo con l'ebook reader in spiaggiaOcchiolino

    Proprio non hai idea di come funzioni un ebook readerSorride

    Funziona perfettamente al mare, sono due anni che passo le vacanze con il mio Kindle e non ha mai dato segni di cedimento. Al sole si legge perfettamente, a differenza di un tablet, e a differenza di un tablet lo schermo non si rovina in alcun modo, non si graffia. Certo, se cade in acqua di mare si rompe, così come il cellulare. Tu non porti il cell al mare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Talking Head
    > Proprio non hai idea di come funzioni un ebook
    > reader
    >Sorride

    Sono stato uno dei primi a comprarlo e a parlarne Sorride
    >
    > Funziona perfettamente al mare, sono due anni che
    > passo le vacanze con il mio Kindle e non ha mai
    > dato segni di cedimento.

    Non esistono i segni di cedimento, se lo porti al mare si può rompere e basta. Le alte temperature lo possono danneggiare facilmente.


    >Al sole si legge
    > perfettamente, a differenza di un tablet, e a
    > differenza di un tablet lo schermo non si rovina
    > in alcun modo, non si graffia. Certo, se cade in
    > acqua di mare si rompe, così come il cellulare.

    Chi ha parlato del tabletNewbie, inesperto Ovviamente non ne porterei uno in spiaggia

    > Tu non porti il cell al
    > mare?

    Sì ma lo tengo spento in borsa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > Non esistono i segni di cedimento, se lo porti al
    > mare si può rompere e basta. Le alte temperature
    > lo possono danneggiare
    > facilmente.

    Sì, certo, come ogni apparecchiatura elettronica. Ma oramai son passati i tempi dell'ebook reader come oggetto di lusso. Un k3 lo compri a poco più di 100€, il costo di 4 libri hardcover. Che invece, sicuramente, andando al mare rovini. A occhio avrò letto una quindicina di libri al mare su K2 (non sono un gran tipo da spiaggia), in cartaceo avrei rovinato un valore economico di libri molto superiore (se anche si fosse rotto).

    > > Tu non porti il cell al
    > > mare?
    >
    > Sì ma lo tengo spento in borsa.
    non+autenticato