Cristina Sciannamblo

USA, una bionda per un licenziamento

Una corte del Wisconsin ha giudicato colpevole un docente, licenziato per aver ricercato su Google immagini considerate pornografiche. Pur sapendo di essere controllato dal proprio datore di lavoro

Roma - 67 secondi davanti a immagini troppo esplicite bastano per essere licenziati. È quanto accaduto a un professore di biologia statunitense colto a guardare alcune fotografie pornografiche e, per questo, sollevato dal proprio incarico.

Robert Zellner, docente presso la Cedarburg School District del Wisconsin, avrebbe utilizzato un PC della scuola per soffermarsi poco oltre il minuto su qualche immagine hot. L'aver ammesso la propria colpa non è bastato a dissuadere la dirigenza scolastica dalla volontà di licenziare il docente accusato di aver violato il regolamento interno.

La questione legale rilevante, scoppiata nel 2005, riguarda l'ipotesi che comportamenti del genere possano essere causa sufficiente per il licenziamento. Zeller aveva denunciato la scuola sostenendo che il vero motivo del suo sollevamento attenesse all'attività sindacale svolta all'interno della scuola: in questo modo, sosteneva il docente, ci si trovava in presenza di una violazione del Primo Emendamento. Una sorta di rappresaglia che, secondo Zeller, il Capo d'istituto avrebbe lanciato contro di lui prendendo a pretesto la parola "blonde" digitata come chiave di ricerca su Google da parte del docente.
Dopo essere stato considerato colpevole in primo grado di giudizio, Zeller si è rivolto alla Corte d'Appello del Wisconsin che ha confermato la prima sentenza sostenendo che si trattasse di una decisione al tempo stesso giusta e non discriminatoria.

Il caso rimanda, ancora una volta, alla questione del monitoraggio delle attività svolte dai dipendenti sul luogo di lavoro. Tuttavia, sostengono i giudici a stelle e strisce, pur sapendo di essere sotto osservazione, il docente risulta colpevole perché ha dapprima disattivato intenzionalmente il filtro di sicurezza di Google e, successivamente, guardato immagini vietate per un periodo di tempo giudicato non accidentale.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
66 Commenti alla Notizia USA, una bionda per un licenziamento
Ordina
  • Una scuola in cui si può usare la rete per guardare i porno... mah.
    Ahhh, ma c'erano adeguate protezioni! il safe search di Google?
    Onestamente mi sembra che ci siano ben altre responsabilità, sfido i docenti della mia scuola a disattivare endian.
    (che poi un seno su internet si possa sempre trovare va bene, ma un porno no)
    non+autenticato
  • sono Americani....

    un seno e un porno per loro sono uguali...
  • Scommetto che invece se avesse saltato le lezioni per seguire qualche predicatore bigotto...o mettere in dubbio big bang ed evoluzionismo a favore del creazionismo..oppre avesse visitato qualche sito per comprare "l'anello della castita'" gli avrebbero aumentato lo stipendio....
    Bruttui bigotti del cavolo che pena che fanno!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Meno male che Silvio...
    > http://tinyurl.com/3d68ams

    Ci hanno messo 67 secondi a licenziarlo?...se fosse successo in Italia c'e' ne avrebbero messi 2 di secondi...proprio perche' abbiamo una sensibilita' diversa....molto diversa....
    non+autenticato
  • Ci sono mille modi per aggirare i filtri e i controlli aziendali, soprattutto quando sai che ci sono.

    Se questo tizio e' andato allegramente a scrivere in chiaro, usando magari proprio quel browser di quel sistema operativo, invece di adottare quei minimi accorgimenti che adotterebbe chiunque anche solo per poter usufruire del beneficio del dubbio, beh, gli sta solo bene.

    Cosi' la gente imparera' ad usare la rete senza lasciare tracce del proprio passaggio.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Cosi' la gente imparera' ad usare la rete senza
    > lasciare tracce del proprio
    > passaggio.

    Bene, invece di difendere il diritto di usare liberamente la rete ti compiaci quando viene punito chi si fa scoprire che lo fa. Coerente da parte tua, veramente.
  • - Scritto da: histor91
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Cosi' la gente imparera' ad usare la rete senza
    > > lasciare tracce del proprio
    > > passaggio.
    >
    > Bene, invece di difendere il diritto di usare
    > liberamente la rete ti compiaci quando viene
    > punito chi si fa scoprire che lo fa. Coerente da
    > parte tua,
    > veramente.

    Quale parte di "avrebbe utilizzato un PC della scuola" non ti e' chiara?
    Uno e' libero di usare la rete in casa sua.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Quale parte di "avrebbe utilizzato un PC della
    > scuola
    " non ti e'
    > chiara?
    > Uno e' libero di usare la rete in casa sua.

    E perché allora si insiste solo sulle biondine nude?
  • - Scritto da: histor91
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Quale parte di "avrebbe utilizzato un PC
    > della
    > > scuola
    " non ti e'
    > > chiara?
    > > Uno e' libero di usare la rete in casa sua.
    >
    > E perché allora si insiste solo sulle biondine
    > nude?

    Perche' e' un evidente abuso di uno strumento di lavoro.

    Strumento usato per altro nel modo peggiore possibile.
    Non ha attivato la modalita' anonima, non ha ripulito la cache e i cookies al termine della sessione, non ha usato un anonimizzatore per la navigazione, ha usato google che ha il filtro antiporno per le immagini, invece di un altro motore di ricerca per immagini che non ha filtri.

    Insomma, un utonto a 360°.

    Certa gente merita di essere eliminata.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Perche' e' un evidente abuso di uno strumento di
    > lavoro.

    E allora perché insistono col fattore porno? Se andava sul sito dell'ANSA era uguale.

    > Strumento usato per altro nel modo peggiore
    > possibile.

    Dillo a luiA bocca aperta

    > Non ha attivato la modalita' anonima, non ha
    > ripulito la cache e i cookies al termine della
    > sessione, non ha usato un anonimizzatore per la
    > navigazione, ha usato google che ha il filtro
    > antiporno per le immagini, invece di un altro
    > motore di ricerca per immagini che non ha
    > filtri.

    E' stato licenziato per aver sporcato l'hard disk? O perché Google è una multinazionale anti-patriottica?

    > Insomma, un utonto a 360°.

    E' stato licenziato per utontismo?
  • - Scritto da: histor91
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Perche' e' un evidente abuso di uno strumento di
    > > lavoro.
    >
    > E allora perché insistono col fattore porno? Se
    > andava sul sito dell'ANSA era
    > uguale.

    No. Sul sito dell'ansa ci sono anche notizie di scienza e cultura.
    E' piu' facile giustificare l'accesso.
    Del resto se quel computer permette l'accesso alla rete vuol dire che e' previsto che venga usato in tal senso per ragioni di lavoro.

    > > Strumento usato per altro nel modo peggiore
    > > possibile.
    >
    > Dillo a luiA bocca aperta
    >
    > > Non ha attivato la modalita' anonima, non ha
    > > ripulito la cache e i cookies al termine della
    > > sessione, non ha usato un anonimizzatore per la
    > > navigazione, ha usato google che ha il filtro
    > > antiporno per le immagini, invece di un altro
    > > motore di ricerca per immagini che non ha
    > > filtri.
    >
    > E' stato licenziato per aver sporcato l'hard
    > disk? O perché Google è una multinazionale
    > anti-patriottica?

    E' stato licenziato perche' si e' fatto sgamare per inettitudine.

    > > Insomma, un utonto a 360°.
    >
    > E' stato licenziato per utontismo?

    Per utontismo applicato.
    Uno puo' essere utonto, ma se lo e', se ne stia lontano dai computer, e lasci solo che siano quelli capaci, a fruire del porno online sul pc della scuola.

    Del resto uno cosi' a casa avra' solo apple, che proibisce il porno per EULA...
  • - Scritto da: panda rossa
    > No. Sul sito dell'ansa ci sono anche notizie di
    > scienza e
    > cultura.

    Ma non se c'è Ruby in primo piano!A bocca aperta Scatta la denuncia, altrettanto giustamente. Altro che "bionde" su Google senza Safe search!

    > E' stato licenziato perche' si e' fatto sgamare
    > per
    > inettitudine.

    Ah, non era stato licenziato per aver guardato del porno?

    > Per utontismo applicato.
    > Uno puo' essere utonto, ma se lo e', se ne stia
    > lontano dai computer, e lasci solo che siano
    > quelli capaci, a fruire del porno online sul pc
    > della
    > scuola.

    Per quanto ne sappiamo potrebbe pure averlo fatto apposta. Irriverenza. Oh, forse è stato licenziato per irriverenza verso le autorità!A bocca aperta

    > Del resto uno cosi' a casa avra' solo apple, che
    > proibisce il porno per
    > EULA...

    Perché Tor per Mac OS X non lo scarica nessuno. Nemmeno io che ce l'ho. Deve avermelo installato un tecnico Linux!
  • - Scritto da: histor91

    >
    > E' stato licenziato per aver sporcato l'hard
    > disk? O perché Google è una multinazionale
    > anti-patriottica?
    >

    No e' stato licenziato per aver violato il "principio di sessuofobia bigotta"..risalente a circa 5000 anni fa...ma tuttora in vigore...che viene prima di qualunque diritto fondamentale riconosciuto sul pianeta terra...

    > > Insomma, un utonto a 360°.
    >
    Peggio!!! Una persona che ha ammesso pubblicamente in luogo di lavoro che ama vedere le donne nude... se almeno fossero stati uomini...poteva sempre invocare la discriminazione per omofobia...ma trattandosi di donne non c'e' nulla da fare... o diventi gay o ti autocastri chimicamente...
    nella societa' sessofobica funziona cosi'...

    > E' stato licenziato per utontismo?
    Ha ammesso che gli piacciono le donne...Ti rendi conto della gravita' della cosa? Avesse visto qualche predicatore o qualche maghetto non ci sarebbe stato alcun problema...
    non+autenticato
  • > Certa gente merita di essere eliminata.


    Fosse anche un genio nel suo settore?

    Purtroppo non si puo` essere esperti in tutti i settori della scienza. Contemporaneamente.

    E, al momento, anonimizzatori, modalita` anonime, cookie e cache non si puo` dire che siano argomenti di discussione al bar, neanche nei bar delle universita`...
    non+autenticato
  • - Scritto da: tanystrophe us
    > > Certa gente merita di essere eliminata.
    >
    >
    > Fosse anche un genio nel suo settore?

    Lo esercita nel suo settore.

    > Purtroppo non si puo` essere esperti in tutti i
    > settori della scienza.
    > Contemporaneamente.

    E conseguentemente non si mettono le mani in tutti i settori della scienza.

    > E, al momento, anonimizzatori, modalita` anonime,
    > cookie e cache non si puo` dire che siano
    > argomenti di discussione al bar, neanche nei bar
    > delle universita`...

    Benissimo. Continuiamo a nascondere le informazioni, allora.
    Cosi' persino del personale docente viene licenziato per ignoranza informatica.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)