Claudio Tamburrino

G8, riflettori e ombre

Prime adesioni e prime critiche per l'iniziativa collaterale al tavolo degli 8 grandi dedicata a Internet. Zuckerberg, Schmidt e Bezos saranno presenti

Roma - Si avvicina il giorno del G8, che inizierà il prossimo 26 maggio a Parigi, e con esso si accende il dibattito sull'iniziativa dedicata a Internet collaterale al tavolo che riunisce gli 8 paesi tradizionalmente più potenti del Pianeta, anticipandolo di due giorni: arrivano i primi sì da parte dei rappresentanti delle aziende ICT, ma anche i primi dubbi sulla tavola rotonda voluta dal Presidente francese Nicolas Sarkozy.

All'Eliseo, promotore dell'iniziativa, stanno arrivando le conferme di presenza degli invitati: i primi ad aver risposto e ad essere dunque presenti per parlare di Internet e normativa, gestione dei dati degli utenti raccolti online, tracciamento e net neutrality, sono Mark Zuckerberg, Eric Schmidt e Jeff Bezos.

Ad annunciarlo è, proprio attraverso la sua pagina di Facebook, il Presidente francese Nicolas Sarkozy.
Gli altri invitati sono Bill Gates, Jimmy Wales di Wikipedia, Jack Ma della cinese Alibaba e i francesi Xavier Niel (Iliad), Jacques-Antoine Granjon (Vente-privee.com) e Marc Simoncini (Meetic-Jaina Capital).

Insieme alle conferme, tuttavia, sono state sollevate critiche circa l'opportunità dell'iniziativa: peculiare che gli oppositori, per sostenere le proprie ragioni, si siano riusciti ad accaparrare il dominio g8internet.com, che dunque nonostante il nome non ospita le ragioni dell'evento, ma ne mette in luce tutte le ombre.

A preoccupare è soprattutto il fatto che si tratta di un'iniziativa del padre della dottrina HADOPI e sostenitore di un approccio nei confronti della rete ritenuto dagli osservatori ostile: il Presidente francese, dicono, "vuole imporre il suo concetto di Internet civilizzata", termini dietro cui si nasconderebbe l'idea di un controllo di stato sulla Rete.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia G8, riflettori e ombre
Ordina
  • Sono proprio quelli che più abusano degli utenti e dei suoi dati.
    ruppolo
    33147
  • il regime oligarchico globale e tecnocratico è sempre più vicino...

    e (la maggior parte di) noi stiamo a guardare (anche nel vero senso della parola: instupiditi, condizionati e controllati da web2.0, "social" network, giochi elettronici, iCosi, saas/cloud e via dicendo): tempi MOLTO bui all'orizzonte
    non+autenticato
  • condivido, ciao Piero
    non+autenticato
  • Xavier Niel (Iliad), Jacques-Antoine Granjon (Vente-privee.com) e Marc Simoncini (Meetic-Jaina Capital)?

    G8 eh?
  • mancano tutti i gestori dei vari siti p2p

    mandate quelli al g8...
    non+autenticato
  • tutti i difensori di internet devono essere presenti al g8 - a tutti i costi.....


    vedrai che terremoto ci sarà!!!
    non+autenticato
  • ...si metta l'anima in pace.
    Non puo' decidere cosa si può fare o non fare in rete.
    Può decidere cosa vietare e cosa no, ma ogni divieto può essere fatto rispettare solo caricando di costi aggiuntivi la fruizione della stessa.
    Costi che vengono sostenuti dalla collettività.

    Collettività che si ricorderà di chi gli ha aumentato le tasse alle prossime elezioni.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > ...si metta l'anima in pace.
    > Non puo' decidere cosa si può fare o non fare in
    > rete.
    > Può decidere cosa vietare e cosa no, ma ogni
    > divieto può essere fatto rispettare solo
    > caricando di costi aggiuntivi la fruizione della
    > stessa.
    > Costi che vengono sostenuti dalla collettività.
    >
    > Collettività che si ricorderà di chi gli ha
    > aumentato le tasse alle prossime
    > elezioni.
    Come da noi vero?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippO
    > - Scritto da: Guybrush
    [...]
    > Come da noi vero?A bocca aperta

    posso solo parlare per me e IO non dimentico.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > ...si metta l'anima in pace.
    > Non puo' decidere cosa si può fare o non fare in
    > rete.

    mah... il problema invece è che può/possono eccome

    almeno finché le persone sono contente di essere solo greggi di armenti
    non+autenticato
  • - Scritto da: say no

    > mah... il problema invece è che può/possono eccome

    nah, possono solo imporre paletti e divieti (che di solito si rivelano comunque costosi e inefficienti).

    ma per ogni divieto imposto ecco subito spuntare 10 modi per aggirarlo...
    è una lotta persa in partenza.

    nah... persino in Cina fanno fatica a mantenere il loro stretto bavaglio sulla rete, e fortunatamente, non siamo ancora a quei livelli.
    quando e se ci arriveremo, si vedrà. ma non ho dubbi che spunteranno contromisure ovunque come funghi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: say no
    > - Scritto da: Guybrush
    [...]
    > mah... il problema invece è che può/possono eccome
    >
    > almeno finché le persone sono contente di essere
    > solo greggi di
    > armenti

    Ecco, con questa precisazione hai appena stabilito la differenza tra utente e utonto.
    L'utente utilizza previo studio più o meno approfondito e quindi dispone di conoscenze SUPERIORI a quelle del legislatore e del lobbysta che gli suggerisce il da fare.
    L'utonto fa la pecora... e sappiamo bene che succede alle pecore: "Chi pecora se fa, er lupo se la magna e chi a pecora se mette..." la saggezza popolare non sbaglia mai.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: say no
    > > - Scritto da: Guybrush
    > [...]
    > > mah... il problema invece è che può/possono
    > eccome
    > >
    > > almeno finché le persone sono contente di essere
    > > solo greggi di
    > > armenti
    >
    > Ecco, con questa precisazione hai appena
    > stabilito la differenza tra utente e
    > utonto.
    > L'utente utilizza previo studio più o meno
    > approfondito e quindi dispone di conoscenze
    > SUPERIORI a quelle del legislatore e del lobbysta
    > che gli suggerisce il da
    > fare.
    > L'utonto fa la pecora... e sappiamo bene che
    > succede alle pecore: "Chi pecora se fa, er lupo
    > se la magna e chi a pecora se mette..."
    finisce in parlamento?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guybrush
    > ...si metta l'anima in pace.
    > Non puo' decidere cosa si può fare o non fare in
    > rete.
    > Può decidere cosa vietare e cosa no, ma ogni
    > divieto può essere fatto rispettare solo
    > caricando di costi aggiuntivi la fruizione della
    > stessa.
    > Costi che vengono sostenuti dalla collettività.
    >
    > Collettività che si ricorderà di chi gli ha
    > aumentato le tasse alle prossime
    > elezioni.
    >
    > GT

    per definizione le tasse possono solo aumentare a meno di una svalutazione e di una successivo cambio di moneta...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Picchiatell o
    > - Scritto da: Guybrush
    > > ...si metta l'anima in pace.
    > > Non puo' decidere cosa si può fare o non fare in
    > > rete.
    [...]
    > > Collettività che si ricorderà di chi gli ha
    > > aumentato le tasse alle prossime
    > > elezioni.
    > >
    > > GT
    >
    > per definizione le tasse possono solo aumentare a
    > meno di una svalutazione e di una successivo
    > cambio di
    > moneta...

    Piu' del 100% di tasse non puoi pagare.
    O almeno i miei libri di economia dicono così e se fai così come governo durerai pochissimo (l'ho già detto che quella Umana è una razzaccia?)

    GT