Roberto Pulito

iWork lavora anche su iPhone

La famosa suite per la produttività completa il suo percorso mobile, con una versione universale utilizzabile anche sullo smartphone e sul lettore multimediale Apple

Roma - Sullo store delle applicazioni Apple non mancano certo i programmi dedicati alla gestione di documenti, fogli di calcolo o presentazioni. Ma l'arrivo di Pages, Numbers e Keynote su iOS ha migliorato ulteriormente la condivisione e la sincronizzazione dei file prodotti, per tutti gli utenti Mac che già utilizzano la suite iWork. Si tratta di app "universali", che funzionano con iPad, iPhone e iPod touch.

Il tablet Apple è stato il primo ad usufruire di un iWork mobile completamente riprogettato per l'interfaccia multi-touch, ma ora gli sviluppatori hanno riadattato il tutto per i display da 3,5 pollici di diagonale. Al centro di questo adattamento tascabile ci sono nuove gesture da imparare e funzioni come lo "Smart Zoom", che ingrandisce automaticamente l'immagine a schermo per seguire il cursore mentre si digita, e la rimpicciolisce di nuovo a modifica ultimata.

Le app Keynote, Pages e Numbers, proposte a 7,99 euro ciascuna, importano ed esportano documenti da iWork per Mac e anche Microsoft Office. Stampano in wireless con la nota funzione AirPrint e consentono di sfruttare l'uscita video per visualizzare le presentazioni create tramite proiettore o televisore.
Ovviamente qualche limite c'è, rispetto alla versioni desktop di iWork. Nel passaggio al mobile i documenti perdono qualche funzione avanzata. Note audio e collegamenti ipertestuali non sopravvivono alla conversione, mentre grafici 3D, font, tabelle e transizioni vengono semplificati. Il processo d'importazione prevede comunque che si lavori su una copia del documento originale Mac.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • TecnologiaNon tutti gli iWork sono ugualiTagliate molte funzionalità a Keynote e Pages per iPad. Chi sperava di adottare il tablet di Cupertino come strumento professionale dovrà forse ridimensionare le proprie aspettative
  • TecnologiaGoogle Docs lavora in movimentoIl supporto all'editing dei documenti condivisi sulla piattaforma arriva finalmente su iPhone, iPad e Android. Compatibile con il riconoscimento vocale
75 Commenti alla Notizia iWork lavora anche su iPhone
Ordina
  • forse l'hanno fatta anche per iPhone così tramite iCloud si potrebbe avere sempre tutto a portata di mano, magari per un edit veloce dell'ultimo minuto..

    cose che winari e linari non capiscono.
    non+autenticato
  • Cose che linari e winari fanno da tempo senza starnazzare come galline bagnate. Cosa usa invece agli utenti apple, soprattutto a quelli applecorinati
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > Cose che linari e winari fanno da tempo senza
    > starnazzare come galline bagnate.

    Fanno cosa? Schifo, fanno, ecco cosa.

    > Cosa usa invece
    > agli utenti apple, soprattutto a quelli
    > applecorinati

    Brucia, eh, che noi andiamo avanti e voi rimanete al palo Rotola dal ridere
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Fanno cosa? Schifo, fanno, ecco cosa.
    Insulto di bassa lega....
    Quando non hai argomenti, dato l'eccessivo rosicamento, tipico di uno che vive della luce riflessa di una azienda che, come tutte quante l'unico scopo che ha è fare quattrini, faresti meglio a stare zitto ed evitare di fare uscire da quella bocca simili stronzate.
    La parola usala per scopi più intelligenti. Non la usare per dire simili minchiate, perchè dimostri il tuo essere ridicolo e di ristrette vedute.

    > Brucia, eh, che noi andiamo avanti e voi rimanete
    > al palo
    > Rotola dal ridere
    Cosa brucia ruppolo.
    Ti sei reso di un ridicolo estremo.
    Quello che tra un pò avrete con iCloud, gli altri lo avevano da tempo.
    Microsoft ha persino costruito una infrastruttura come Windows Azure. E io che l'ho vista in azione posso dire che è la più grande e meglio strutturata infrastruttura per cloud computing mai creata, con livelli di integrazione che vanno da SQL Azure e Sharepoint Azure ad ASP.NET e Visual Studio.

    Inoltre, parli di andare avanti, ma non ti rendi conto che sono ANNI che avete smesso di innovare. Cosa pensi che l'innovazione significhi solo fare un'interfaccia sbrilluccicante per accontentare quelli che come te si spaventano davanti ad una shell?
    Ti sei mai fatto un giro nel Microsoft Research? Hai idea di cosa sia il linguaggio F#, di derivazione OCaml?
    Hai idea di cosa sia la programmazione orientata ai contratti, che è un innovazione estrema nel campo dello sviluppo ad oggetti, nella quale con tre righe di codice si può stabilire l'intero comportamento di una classe, comprese le più minuscole eccezioni, cosa che normalmente comporterebbe condizioni e strutture a non finire che comunque non garantirebbero un alto grado di non vulnerabilità? No? Ti invito a darci uno sguardo.
    Hai idea di cosa sia il framework XNA? E delle potenzialità di Silverlight? O delle potenzialità riguardanti il calcolo parallelo sul .NET 4 applicate allo stack LINQ? No?

    Ruppolino, ma non sai proprio un emerito caz*o!? Ma come fai a parlare e a dire scempiaggini, sapendo di essere smer*ato in questo modo.


    Quando non hai argomentazioni, STAI ZITTO. Ti spacci per informatico ma spari me*da su piattaforme che non conosci, che non hai mai visto e che mai vedrai PERCHÈ NON SEI IN GRADO DI FARLO. Perchè se fossi veramente in grado di farlo, non staresti a sparare mer*a ma proveresti prima di parlare e ti informeresti su tutto ciò che riguarda l'informatica.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 giugno 2011 23.44
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126
  • Impara l'arte e mettila da parte. Questo è un consiglio che ti do gratuitamente e che ti salverà il culo quando Microsoft si sarà schiantata, ben prima che tu vada in pensione.
    ruppolo
    33147
  • Ma ci facci il piacere (Toto')
    non+autenticato
  • ..."New document manager to easily sort your documents and organize them into folders"

    Che sia la nascita (finalmente) di un file manager per iOS?
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > ..."New document manager to easily sort your
    > documents and organize them into
    > folders"
    >
    > Che sia la nascita (finalmente) di un file
    > manager per
    > iOS?

    No.

    Il file manager è stato volutamente evitato. Fa parte di progetto volto a far sparire il sistema operativo per ciò che gli utenti OS X, Linux e Windows conoscono. Una semplificazione di un aspetto del computer che ha messo e mette tutt'ora in difficoltà centinaia di milioni di utenti.

    E visto il successo di iOS presso utenti digiuni di informatica, questa filosofia è stata azzeccata.
    ruppolo
    33147
  • I qualche modo i files devono essere gestiti quando iniziano ad essere tanti. Non è un "moda" farlo. E' una necessità.

    Sembra che l'approccio di iOS sia di farlo in modo specializzato per ogni singola applicazione (seguendo l'esempio di iTunes, iPhoto, ecc), non a livello centrale. Vedremo.
    non+autenticato
  • Rendere il file manager meno necessario è un conto, ma toglierlo (o nasconderlo) non ha senso.

    Il file manager è come la CLI (la riga di comando): a volte è indispensabile e insostituibile.

    Apple, in passato, aveva tentato di eliminare la riga di comando (che, per l'utente inesperto, è molto più ostica del file manager); i mac prima di OSX non ce l'avevano. Ci è riuscita? No: alla fine ha dovuto arrendersi alla necessità della riga di comando, e ora i mac ce l'hanno.

    Per il file manager accadrà lo stesso: se la linea iOS andrà avanti, lo rimetteranno, perchè non potranno farne a meno.

    Tra l'altro, se non ricordo male, oltre ai vecchi mac l'unico altro computer che aveva un sistema operativo senza riga di comando era l'atari ST. Gli altri (amiga, archimedes, e ovviamente pc) l'avevano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Rendere il file manager meno necessario è un
    > conto, ma toglierlo (o nasconderlo) non ha
    > senso.

    Ha il senso che il computer diventa molto più semplice da utilizzare.

    > Il file manager è come la CLI (la riga di
    > comando): a volte è indispensabile e
    > insostituibile.
    >
    > Apple, in passato, aveva tentato di eliminare la
    > riga di comando (che, per l'utente inesperto, è
    > molto più ostica del file manager); i mac prima
    > di OSX non ce l'avevano. Ci è riuscita? No: alla
    > fine ha dovuto arrendersi alla necessità della
    > riga di comando, e ora i mac ce
    > l'hanno.

    No, non conosci la storia.
    Il sistema Mac classico non ha mai avuto la riga di comando, ma non perché l'avevano eliminata, ma perché non è mai esistita. Tutto il sistema, 100%, si gestiva tramite GUI.

    OS X è invece un sistema totalmente diverso, non ha nessuna parentela col precedente. Deriva dal mondo UNIX e quindi ha la linea di comando, ovvero il terminale. Apple gli ha confezionato una GUI sopra, ma che ovviamente non copre il 100% delle funzioni, ma a grandi linee le funzioni del precedente sistema.

    > Per il file manager accadrà lo stesso: se la
    > linea iOS andrà avanti, lo rimetteranno, perchè
    > non potranno farne a
    > meno.

    La direzione è quella opposta.

    > Tra l'altro, se non ricordo male, oltre ai vecchi
    > mac l'unico altro computer che aveva un sistema
    > operativo senza riga di comando era l'atari ST.
    > Gli altri (amiga, archimedes, e ovviamente pc)
    > l'avevano.

    Apple ha dimostrato che si può fare a meno della riga di comando già nel 1982. Nel 2007 ha dimostrato che si può fare a meno anche del file manager. Questa è la direzione giusta verso il futuro del computer, dove il concetto stesso di file non ha più ragione di esistere (già oggi è così per alcuni tipi di dati).
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo

    >
    > Ha il senso che il computer diventa molto più
    > semplice da utilizzare.

    Semplicità d'uso non vuol dire necessariamente azzoppare il resto eh ?


    >
    > No, non conosci la storia.
    > Il sistema Mac classico non ha mai avuto la riga
    > di comando, ma non perché l'avevano eliminata, ma
    > perché non è mai esistita. Tutto il sistema,
    > 100%, si gestiva tramite
    > GUI.

    Non sapevo sta cosa.

    > OS X è invece un sistema totalmente diverso, non
    > ha nessuna parentela col precedente. Deriva dal
    > mondo UNIX e quindi ha la linea di comando,
    > ovvero il terminale. Apple gli ha confezionato
    > una GUI sopra, ma che ovviamente non copre il
    > 100% delle funzioni, ma a grandi linee le
    > funzioni del precedente
    > sistema.

    OSX è un unix ed ha molte caratteristiche di quest'ultimo o quasi.



    > La direzione è quella opposta.

    Bisogna vedere cosa accadrà realmente in futuro. Se la apple ha fatto boot camp per installare windows su un mac, non vedo perchè non possa mettere un file maneger per ios.


    >
    > Apple ha dimostrato che si può fare a meno della
    > riga di comando già nel 1982. Nel 2007 ha
    > dimostrato che si può fare a meno anche del file
    > manager. Questa è la direzione giusta verso il
    > futuro del computer, dove il concetto stesso di
    > file non ha più ragione di esistere (già oggi è
    > così per alcuni tipi di
    > dati).

    Non credo proprio che andrà cosi, almeno non come intendi tu.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: ruppolo
    >
    > >
    > > Ha il senso che il computer diventa molto più
    > > semplice da utilizzare.
    >
    > Semplicità d'uso non vuol dire necessariamente
    > azzoppare il resto eh
    > ?

    Infatti non è stato azzoppato.

    > Bisogna vedere cosa accadrà realmente in futuro.
    > Se la apple ha fatto boot camp per installare
    > windows su un mac, non vedo perchè non possa
    > mettere un file maneger per
    > ios.

    Allora tanto valeva metterci OS X...
    La caratteristica principale di iOS è proprio l'assenza del file manager.

    > > Apple ha dimostrato che si può fare a meno della
    > > riga di comando già nel 1982. Nel 2007 ha
    > > dimostrato che si può fare a meno anche del file
    > > manager. Questa è la direzione giusta verso il
    > > futuro del computer, dove il concetto stesso di
    > > file non ha più ragione di esistere (già oggi è
    > > così per alcuni tipi di
    > > dati).
    >
    > Non credo proprio che andrà cosi, almeno non come
    > intendi
    > tu.

    Per la musica e le foto, ad esempio, sono già parecchi anni che è così.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > - Scritto da: ruppolo
    > >

    > Infatti non è stato azzoppato.

    Bhe levare il file manger è un pò azzoppare il sistema è non spaer cosa succede nel proprio computer.


    >
    > Allora tanto valeva metterci OS X...
    > La caratteristica principale di iOS è proprio
    > l'assenza del file
    > manager.

    iOS è pensato per i dispositivi mobili, tralasciando certi limiti imposti in maniera discutibile.

    Però c'è da dire che con il tempo le "lacune" di ios vengono colmate, spero vivamente dell'invio di file via bluetooth....



    >
    > Per la musica e le foto, ad esempio, sono già
    > parecchi anni che è
    > così.

    Hmm dove ??
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > - Scritto da: ruppolo
    > > >
    >
    > > Infatti non è stato azzoppato.
    >
    > Bhe levare il file manger è un pò azzoppare il
    > sistema è non spaer cosa succede nel proprio
    > computer.

    Non è necessario saperlo, come non è necessario sapere cosa succede sotto il cofano dell'automobile.

    > > Allora tanto valeva metterci OS X...
    > > La caratteristica principale di iOS è proprio
    > > l'assenza del file
    > > manager.
    >
    > iOS è pensato per i dispositivi mobili,
    > tralasciando certi limiti imposti in maniera
    > discutibile.

    iOS è pensato per i tablet.

    > Però c'è da dire che con il tempo le "lacune" di
    > ios vengono colmate, spero vivamente dell'invio
    > di file via
    > bluetooth....

    Più che sufficiente l'invio via Internet.

    > > Per la musica e le foto, ad esempio, sono già
    > > parecchi anni che è
    > > così.
    >
    > Hmm dove ??

    iTunes e iPhoto.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Rendere il file manager meno necessario è un
    > > conto, ma toglierlo (o nasconderlo) non ha
    > > senso.
    >
    > Ha il senso che il computer diventa molto più
    > semplice da utilizzare.

    Diventerebbe altrettanto semplice da utilizzare se il file manager ci fosse, ma non fosse necessario.


    >
    >
    > > Il file manager è come la CLI (la riga di
    > > comando): a volte è indispensabile e
    > > insostituibile.
    > >
    > > Apple, in passato, aveva tentato di eliminare la
    > > riga di comando (che, per l'utente inesperto, è
    > > molto più ostica del file manager); i mac prima
    > > di OSX non ce l'avevano. Ci è riuscita? No: alla
    > > fine ha dovuto arrendersi alla necessità della
    > > riga di comando, e ora i mac ce
    > > l'hanno.
    >
    > No, non conosci la storia.

    La conosco. Non ho mai avuto un mac, ma ho usato gli emulatori, e provato un buon numero di versioni.

    > Il sistema Mac classico non ha mai avuto la riga
    > di comando, ma non perché l'avevano eliminata, ma
    > perché non è mai esistita.

    Per "eliminata" io infatti intendevo che avevano realizzato un sistema senza riga di comando.
    Come ti ho detto, per quanto ne so, l'unico altro computer con un sistema simile (senza riga di comando) era l'Atari ST.


    > Tutto il sistema,
    > 100%, si gestiva tramite
    > GUI.

    Anche l'Atari ST.
    Anche l'Amiga si poteva gestire tutto tramite GUI, ma l'Amiga aveva la riga di comando.


    > OS X è invece un sistema totalmente diverso, non
    > ha nessuna parentela col precedente. Deriva dal
    > mondo UNIX e quindi ha la linea di comando,

    Lo so. OS X deriva da FreeBSD.
    Ma il punto è: perchè hanno dovuto rimpiazzare il sistema precedente con OS X?
    Se il sistema precedente era tanto valido, perchè l'hanno sostituito?

    > ovvero il terminale. Apple gli ha confezionato
    > una GUI sopra, ma che ovviamente non copre il
    > 100% delle funzioni, ma a grandi linee le
    > funzioni del precedente
    > sistema.

    Eccoci al punto: e non bastava, per semplificare la vita all'utente, lasciare solo il controllo su tali funzioni? In fondo, sul sistema precedente, era sufficiente.
    Eppure, evidentemente non bastava: c'erano delle funzioni in più che richiedevano la riga di comando, e perciò la riga di comando era necessaria.

    >
    > > Per il file manager accadrà lo stesso: se la
    > > linea iOS andrà avanti, lo rimetteranno, perchè
    > > non potranno farne a
    > > meno.
    >
    > La direzione è quella opposta.

    Avresti detto lo stesso, in passato, per quanto riguarda la riga di comando.

    >
    > > Tra l'altro, se non ricordo male, oltre ai
    > vecchi
    > > mac l'unico altro computer che aveva un sistema
    > > operativo senza riga di comando era l'atari ST.
    > > Gli altri (amiga, archimedes, e ovviamente pc)
    > > l'avevano.
    >
    > Apple ha dimostrato che si può fare a meno della
    > riga di comando già nel 1982.

    Certo... solo che poi ha fatto un sistema che invece ce l'ha. Quindi, nemmeno alla Apple sono riusciti a farne a meno.


    > Nel 2007 ha
    > dimostrato che si può fare a meno anche del file
    > manager.

    Se le cose andranno come per la riga di comando, lo rimetterà. Come ha rimesso la riga di comando.


    > Questa è la direzione giusta verso il
    > futuro del computer
    >, dove il concetto stesso di
    > file non ha più ragione di esistere (già oggi è
    > così per alcuni tipi di
    > dati).

    Si sta andando nella direzione opposta: i files ci sono sul lettore dvd, sull'autoradio, sul navigatore...
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > Rendere il file manager meno necessario è un
    > > > conto, ma toglierlo (o nasconderlo) non ha
    > > > senso.
    > >
    > > Ha il senso che il computer diventa molto più
    > > semplice da utilizzare.
    >
    > Diventerebbe altrettanto semplice da utilizzare
    > se il file manager ci fosse, ma non fosse
    > necessario.

    Quella di mettere software non necessario è la strategia dei produttori di cloni PC (tal bloatware), non certo di Apple.

    > > > Il file manager è come la CLI (la riga di
    > > > comando): a volte è indispensabile e
    > > > insostituibile.
    > > >
    > > > Apple, in passato, aveva tentato di eliminare
    > la
    > > > riga di comando (che, per l'utente inesperto,
    > è
    > > > molto più ostica del file manager); i mac
    > prima
    > > > di OSX non ce l'avevano. Ci è riuscita? No:
    > alla
    > > > fine ha dovuto arrendersi alla necessità della
    > > > riga di comando, e ora i mac ce
    > > > l'hanno.
    > >
    > > No, non conosci la storia.
    >
    > La conosco. Non ho mai avuto un mac, ma ho usato
    > gli emulatori, e provato un buon numero di
    > versioni.
    >
    > > Il sistema Mac classico non ha mai avuto la riga
    > > di comando, ma non perché l'avevano eliminata,
    > ma
    > > perché non è mai esistita.
    >
    > Per "eliminata" io infatti intendevo che avevano
    > realizzato un sistema senza riga di
    > comando.
    > Come ti ho detto, per quanto ne so, l'unico altro
    > computer con un sistema simile (senza riga di
    > comando) era l'Atari
    > ST.
    >
    >
    > > Tutto il sistema,
    > > 100%, si gestiva tramite
    > > GUI.
    >
    > Anche l'Atari ST.
    > Anche l'Amiga si poteva gestire tutto tramite
    > GUI, ma l'Amiga aveva la riga di
    > comando.

    E cosa l'hanno messa a fare, se si poteva gestire tutto da GUI?

    > > OS X è invece un sistema totalmente diverso, non
    > > ha nessuna parentela col precedente. Deriva dal
    > > mondo UNIX e quindi ha la linea di comando,
    >
    > Lo so. OS X deriva da FreeBSD.
    > Ma il punto è: perchè hanno dovuto rimpiazzare il
    > sistema precedente con OS X?

    Credo per lo stesso motivo per cui Windows 98 fu rimpiazzato da Windows XP: Normale progresso?

    > Se il sistema precedente era tanto valido, perchè
    > l'hanno
    > sostituito?

    Potrei farti la stessa domanda riguardo il passaggio da DOS a Windows: il DOS non era valido?
    Mac OS classico ha vissuto dal 1984 (anzi, dal 1982 visto che girava sul Lisa) fino al 2002, anno in cui inizio la migrazione di massa verso OS X. Vent'anni di onorato servizio mi sembrano tanti. Tra l'altro è il sistema che ha introdotto al mondo il mouse e la GUI, non dimenticarlo.

    > > ovvero il terminale. Apple gli ha confezionato
    > > una GUI sopra, ma che ovviamente non copre il
    > > 100% delle funzioni, ma a grandi linee le
    > > funzioni del precedente
    > > sistema.
    >
    > Eccoci al punto: e non bastava, per semplificare
    > la vita all'utente, lasciare solo il controllo su
    > tali funzioni? In fondo, sul sistema precedente,
    > era
    > sufficiente.

    Non ti seguo. Su OS X il terminale c'è e permette di gestire appunto le funzioni non gestite dalla GUI (che sono comunque di scarso o nessun interesse ad un normale utente).

    > Eppure, evidentemente non bastava: c'erano delle
    > funzioni in più che richiedevano la riga di
    > comando, e perciò la riga di comando era
    > necessaria.

    necessaria a chi? Non certo ad un normale utente, che può ignorarne la presenza per tutta la sua vita.

    > > > Per il file manager accadrà lo stesso: se la
    > > > linea iOS andrà avanti, lo rimetteranno,
    > perchè
    > > > non potranno farne a
    > > > meno.
    > >
    > > La direzione è quella opposta.
    >
    > Avresti detto lo stesso, in passato, per quanto
    > riguarda la riga di
    > comando.

    Guarda che io ho vissuto tutta la storia del personal computer, dalla riga di comando all'iPad, ovvero dal CP/M-80 a iOS. Non venirmi a dire cosa avrei detto o non detto!

    > > > Tra l'altro, se non ricordo male, oltre ai
    > > vecchi
    > > > mac l'unico altro computer che aveva un
    > sistema
    > > > operativo senza riga di comando era l'atari
    > ST.
    > > > Gli altri (amiga, archimedes, e ovviamente pc)
    > > > l'avevano.
    > >
    > > Apple ha dimostrato che si può fare a meno della
    > > riga di comando già nel 1982.
    >
    > Certo... solo che poi ha fatto un sistema che
    > invece ce l'ha.

    Non l'ha fatto Apple, quel sistema. L'ha fatto la NeXT ancora negli anni '80.

    > Quindi, nemmeno alla Apple sono
    > riusciti a farne a
    > meno.

    Al contrario, è proprio Apple che è riuscita a farne a meno, e lo ha dimostrato con il suo sistema operativo usato per vent'anni da tutti i suoi clienti.

    > > Nel 2007 ha
    > > dimostrato che si può fare a meno anche del file
    > > manager.
    >
    > Se le cose andranno come per la riga di comando,
    > lo rimetterà. Come ha rimesso la riga di
    > comando.

    Apple non ha rimesso nulla, OS X fu ereditato da NeXT, faceva parte della dote appresso Steve Jobs, con annessi ingegneri sviluppatori.

    > > Questa è la direzione giusta verso il
    > > futuro del computer
    > >, dove il concetto stesso di
    > > file non ha più ragione di esistere (già oggi è
    > > così per alcuni tipi di
    > > dati).
    >
    > Si sta andando nella direzione opposta: i files
    > ci sono sul lettore dvd, sull'autoradio, sul
    > navigatore...

    No, non ci sono.
    ruppolo
    33147
  • ...potete vedere solo col binocolo, se non fate parte del mondo AppleA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • Infatti non è una bella vista.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > ...potete vedere solo col binocolo, se non fate
    > parte del mondo Apple
    >A bocca aperta

    io iwork non lo uso nemmeno sul mac... chissà sull'iphone che schifezza...
    non+autenticato
  • - Scritto da: max
    > - Scritto da: ruppolo
    > > ...potete vedere solo col binocolo, se non fate
    > > parte del mondo Apple
    > >A bocca aperta
    >
    > io iwork non lo uso nemmeno sul mac... chissà
    > sull'iphone che
    > schifezza...

    E cosa usi?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: max
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > ...potete vedere solo col binocolo, se non
    > fate
    > > > parte del mondo Apple
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > io iwork non lo uso nemmeno sul mac... chissà
    > > sull'iphone che
    > > schifezza...
    >
    > E cosa usi?


    libre office, o neooffice...
    non+autenticato
  • - Scritto da: max
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: max
    > > > - Scritto da: ruppolo
    > > > > ...potete vedere solo col binocolo, se non
    > > fate
    > > > > parte del mondo Apple
    > > > >A bocca aperta
    > > >
    > > > io iwork non lo uso nemmeno sul mac... chissà
    > > > sull'iphone che
    > > > schifezza...
    > >
    > > E cosa usi?
    >
    >
    > libre office, o neooffice...

    Quei cessi?

    iWork è avanti anni luce.

    Questo esempio l'ho fatto con la versione del 2005 di Pages:
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 giugno 2011 20.02
    -----------------------------------------------------------
    ruppolo
    33147
  • quei cessi..... mamma mia....

    <_<

    PS: bella la composizione, non la puoi fare più grande ? Volevo leggere le scritteA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > quei cessi..... mamma mia....
    >
    > <_<
    >
    > PS: bella la composizione, non la puoi fare più
    > grande ? Volevo leggere le scritte
    >A bocca aperta

    Basta che tocc... clicchi la foto e si apre a dimensione in cui il testo è perfettamente leggibileA bocca aperta
    E poi vediamo cosa intuisci dal testoOcchiolino
    ruppolo
    33147
  • Ohhh mamma.... Oo Sembra il ritornello di uno psicopaticoA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Ohhh mamma.... Oo Sembra il ritornello di uno
    > psicopatico
    >A bocca aperta

    Era una battuta di un amico che rideva quando il fatturato di Apple era una frazione dell'utile di Microsoft. Ora non ride piùA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Quei cessi?
    LibreOffice un cesso?

    Stai chiamando cesso la suite che dopo MS Office è la migliore disponibile?
    WOW ne hai di fegato...

    > iWork è avanti anni luce.
    Certo come no...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 giugno 2011 21.04
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126