Speciale/ Italia, ufficiale la censura su Internet

Entra in vigore la nuova legge sull'editoria: parte l'imposizione della registrazione per i siti periodici e le responsabilitÓ per i provider. Tutti d'accordo i partiti che l'hanno approvata. Esulta la FNSI. Ecco i dettagli

Speciale/ Italia, ufficiale la censura su InternetRoma - In Cina, chiunque voglia pubblicare un sito web deve essere registrato presso l'ufficio governativo competente. In Italia, da oggi, chiunque voglia pubblicare informazioni su un sito deve ottemperare a certe disposizioni e se lo fa periodicamente deve ottenere persino una serie di registrazioni ufficiali. E, proprio come in Cina, chi pubblica senza registrarsi incorre nel reato di stampa clandestina, che in Italia Ŕ punito con una sanzione variabile tra il mezzo milione di multa e i due anni di carcere (oggi depenalizzato).

Questo accade da oggi grazie alla nuova legge sull'editoria, varata il 21 febbraio da quello stesso Parlamento che era sul punto di approvare il DDL sui domini, in un testo ispirato al decreto Passigli e bocciato da tutti gli operatori del settore.

Anche in questo caso le critiche, gli avvertimenti e gli altolÓ non sono serviti a granchÚ: il Parlamento in extremis prima dello scioglimento delle Camere ha dato il via libera ad una legge che non ha riscontro in Europa e che oggi entra formalmente in vigore (vedi anche quanto pubblicato da Interlex).
La nuova legge (62/2001) ridefinisce il concetto di sito Internet che fa informazione, quindi praticamente ogni sito Internet, che viene ora considerato "prodotto editoriale" e, come tale, rientrante nelle disposizioni storicamente censorie della legge sulla stampa. Ogni "sito informativo" italiano rientra da oggi nella classificazione di "prodotto realizzato su supporto cartaceo, ivi compreso il libro, o su supporto informatico, destinato alla pubblicazione o, comunque, alla diffusione di informazioni presso il pubblico con ogni mezzo, anche elettronico".

La nuova legge riguarda dunque non solo i siti che pubblicano informazioni con cadenza periodica, che sono sottoposti ad un regime pi¨ oppressivo, ma anche tutti i siti che pubblicano informazioni e che, se non sono periodici, "se la possono cavare" inserendo sulle proprie pagine il nome e il domicilio dell'editore e l'indirizzo della locazione fisica del server.

I veri dolori sono riservati a quei siti che pubblicano contenuti periodicamente.

"Chiunque intraprenda la pubblicazione di un giornale o altro periodico - avverte infatti la legge sulla stampa - senza che sia stata eseguita la registrazione prescritta dall'art. 5, Ŕ punito con la reclusione fino a due anni o con la multa fino a lire 500.000. La stessa pena si applica a chiunque pubblica uno stampato non periodico, dal quale non risulti il nome dell'editore nÚ quello dello stampatore o nel quale questi siano indicati in modo non conforme al vero".
TAG: censura
1286 Commenti alla Notizia Speciale/ Italia, ufficiale la censura su Internet
Ordina
  • questo articolo é vecchio, rimuovetelo!!!
    non+autenticato
  • c'è la data: fai a meno di leggerlo.
    non+autenticato
  • Non capisco; già oggi, se io pubblico la notizia es. che renzi mi ha rubato in casa l'argenteria, renzi mi può querelare e chiedere i danni per diffamazione, e se io non dimostro il contrario debbo pagare. E allora perché questa legge? Secondo me AHIME' proprio per evitare il diffondersi delle NOTIZIE VERE, quelle emerse spesso da questi siti secondari dei vari dirigenti / manager pubblici / politici che rubano...

    PS: ma i prezzi delle sanzioni sono in LIRE??? Il giornalista di questo articolo dev'essere "anziano", é la forza dell'abitudine di anni ahah
    non+autenticato
  • Escusa mio povero italiano io sono brasiliano, vorrei chiedere tu se tu considerare il pirata informatico attaccare verso Statale un specie di fascismo anche?

    Grazie
    Paulo
    non+autenticato
  • CHE STRONZATE CHE FANNO I POLITICI AL GIORNO D'OGGI
    non+autenticato
  • Caro Presidente, sono e mi chiamo Monica Di Cerbo, da Bari. Finalmente ho trovato il Forum x poterLe scrivere!!
    Che dire di queste elezioni..... qui a Bari uno sfacelo!!
    Dopo più di 10 anni è tornata la sinistra, purtroppo! Anche se il neo eletto Sindaco della mia città è un magistrato, io sono un avvocato ed in Tribunale ci vado per lavoro, ma ascolto molto.....forse troppo!! Mi auguro ke il Dr. Emiliano saprà essere all'altezza dell'incarico che i miei concittadini votandolo gli hanno conferito...poverini. Invece, x quanto attiene al centro destra ed in particolare al Suo partito, mi auguro, e ne son certa, che quanto prima si cerchi di recuperare la fiducia persa. Talvolta queste scoppolate elettorali servono, anzi, meglio ora e nn la sorpresa tra due anni per le politiche. Dr. Berlusconi, io ho 33 anni, Le ho detto che sono un avvocato, ma nn figlia d'arte...quindi sono ancora presso lo studio dove sono nata professionalmente....e continuo ad essere trattata da praticante: nn retrbuita, niente rimborso spese, auto e benzina sono a carico della mia famiglia (mio padre è pensionato dal '99), orari assurdi...etc...
    Le dico qto x farLe capire che nn siamo ttti figli di "Berlusconi imprenditore", di Montezemolo, nipoti di Briatore etc..., Le assicuro che per una famiglia normale la vita ormai costa troppo, con l'Euro nn si capisce più nulla. Il lavoro manca. Qui a Bari si lavora solo se hai le conoscenze giuste, per nn parlare di posti fissi e concorsi vari....ma stiamo scherzando??? Ma davvero volete riaprire i cosiddetti "manicomi" xké la gente, ragazzi come me, impazziscono, si esauriscono perché nn sanno più cosa inventarsi pur di guadagnare qsa!! Io nn prendo soldi da 3 anni, vivo della paghetta(?.25,00) che papà, gentilmente, mi lascia sul comodino. Sa cosa fanno qui a Bari i ragazzi? Di giorno possono anche essere liberi professionisti, ma la sera, inevitabilmente si trasformano in camerieri nei pub, oppure fanno il telemarketing per i gestori telefonici. Qui anche per avere il "Prestito d'Onore" (da Sviluppo Italia) devi essere raccomandato!!! Insomma, vogliamo aumentare gli stipendi?? Vogliamo aumentare le pensioni?? Vogliamo creare più lavoro?? Nn sarebbe possibile creare delle commissioni di controlo sui costi??? Perché oggi un paio di scarpe "medio-buone",che prima pagavo L. 150.000= oggi le devo pagare ?. 240,00=???? Perché le buste carine per confezionare i regali ieri le pagavo L.3.000= oggi le pago ?. 5,00=??? Io nn credo che Lei, la sua famiglia, i suoi collaboratori, i suoi parlamentari, nn vi siate accorti di tutte queste cose!! L'I.C.I.: perché se un cristiano dopo tanti anni di sacrifici, finalmente riesce ad accendere un mutuo x l'acquisto della sua prima casa, poi ci deve pagare la tassa su. Perché prima si poteva acquistare una casa di 3 vani in una zona "buona" anche a L.140.000.000 ed oggi nn la paghi meno di ?.156.000,00=??? Ma stiamo andando proprio fuori...e quanto durerà questa situazione??? Sicuramente la criminalità aumenterà, è stato sconfitto il contrabbando di sagerette, bene ora quelle persone trafficheranno in altro oppure si cimenteranno in furti; sono state monopolizzate le macchinette videopoker, ora tutti quelli che avevano le sale ricreative, poiché nn cisaranno più i guadagni di un tempo...faranno altro....in fondo nn parliamo di persone che hanno una elevatura sociale o titoli di studio a go-gò, le quali potranno aprirsi studi medici o altro. Io penso che se la gente è stupida e vuole rovinarsi con le macchinette, nessuno potrà impedirlo, quelle sono, a mio parere, delle vere patologie incurabili!! Insomma, Egr. Sig. Presidente, io sono contenta di ciò che Lei sta facendo per il ns. paese, xò penso che prima delle politiche bisognerà seriamente dedicarsi all'ITALIA e agli ITALIANI e, assolutamente, nn dovremo permettere alla sinistra di salire su quelle poltrone....nn scenderebbero più!!
    Spero che questa mia lettera Le venga in qke modo recapitata, disponga pure di una Sua elettrice, nonché fedele sostenitrice e nn interrompa MAI il rapporto con Gianfranco Fini, il quale gode di tanta fiducia a dire il vero meritata.
    Cordiali saluti.
    Monica Di Cerbo
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ... | Successiva
(pagina 1/110 - 547 discussioni)