Mauro Vecchio

Nazioni Unite, un report contro le disconnessioni

Una condanna nei confronti dell'adozione di massa di misure come quelle introdotte in Francia e Regno Unito. Il diritto di connessione sarebbe inalienabile rispetto alle richieste da parte dei legittimi detentori dei diritti. La relazione di un consulente dell'ONU

Roma - A lanciare l'allarme era stato un consulente nominato dalla Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, Frank La Rue, in uno specifico documento presentato alla metà dello scorso maggio. Le misure adottate da paesi come la Francia e il Regno Unito per la tutela online del copyright, sulla base dell'analisi dello Special Rapporteur, costituirebbero una preoccupante violazione di certi diritti fondamentali dei cittadini della rete.

Nel mirino del Report of the Special Rapporteur on the promotion and protection of the right to freedom of opinion and expression - il cui testo è stato ora consegnato al Consiglio delle Nazioni Unite - sono dunque finite le nuove politiche di disconnessione varate dai governi di Parigi e Londra, basate sui dettami della dottrina Sarkozy e sull'ormai noto regime dei cosiddetti three strikes.

Previsioni di legge come quelle proposte dal Digital Economy Act britannico sarebbero dunque andate ben al di là del semplice blocco e del filtraggio dei singoli contenuti del web. Quali che siano le motivazioni di base, la sospensione temporanea di una connessione rappresenterebbe una violazione dell'articolo 19 della Convenzione Internazionale sui Diritti Civili e Politici.
La Rue ha dunque suggerito di abrogare le attuali misure legislative a favore del copyright, per adottare invece testi che risultino più attenti ai diritti civili e politici degli utenti. In altre parole, misure come quelle introdotte in Francia con HADOPI non dovrebbero pensare solo ed esclusivamente agli interessi dell'industria del diritto d'autore. L'accesso ad Internet rappresenterebbe un diritto inalienabile e soprattutto preminente sullo sfruttamento economico delle opere coperte da copyright.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàUK, la lista del copyrightI signori del diritto d'autore contro 100 siti legati alla condivisione selvaggia di musica e film. In attesa che il Digital Economy Act faccia il suo ingresso in terra britannica. Ma gli ISP non ci stanno e dichiarano battaglia
  • AttualitàGermania, utenti in pasto al copyrightI principali ISP tedeschi hanno iniziato una campagna di rastrellamento dei loro stessi abbonati. Consegnate ogni mese le informazioni personali di circa 300mila scariconi
  • AttualitàNuova Zelanda, disconnessioni a stelle e strisce?Secondo alcuni cable pubblicati da Wikileaks, il governo di Washington avrebbe stanziato 500mila dollari per l'implementazione dei three strikes in terra neozelandese. Esercitando forti pressioni contro il fair use
139 Commenti alla Notizia Nazioni Unite, un report contro le disconnessioni
Ordina
  • proviamo a paragonare Internet con una grande biblioteca (OK, Internet è molto di più, ma per ora accontentiamoci ...).

    Se la Legge dovesse cogliermi sul fatto a leggere un testo per qualsiasi motivo vietato (che so, un testo per fabbricare bombe atomiche o armi batteriologiche), sarebbe assurdo che per questo mi vietassero di leggere anche il giornale, Topolino, i testi di scuola ed Alice nel Paese delle Meraviglie.

    Senza contare la considerazione già fatta da altri che essere 'chiusi fuori da Internet' equivale ad essere in prigione, essendo privati della libertà di muoversi nel mondo dell'informazione.
  • - Scritto da: andy61
    > proviamo a paragonare Internet con una grande
    > biblioteca (OK, Internet è molto di più, ma per
    > ora accontentiamoci
    > ...).
    >
    > Se la Legge dovesse cogliermi sul fatto a leggere
    > un testo per qualsiasi motivo vietato (che so, un
    > testo per fabbricare bombe atomiche o armi
    > batteriologiche), sarebbe assurdo che per questo
    > mi vietassero di leggere anche il giornale,
    > Topolino, i testi di scuola ed Alice nel Paese
    > delle
    > Meraviglie.
    >
    > Senza contare la considerazione già fatta da
    > altri che essere 'chiusi fuori da Internet'
    > equivale ad essere in prigione, essendo privati
    > della libertà di muoversi nel mondo
    > dell'informazione.

    Ti rammento che esiste la prigione, quella che ti priva dell'inalienabile libertà di circolare. Come lo spieghi?

    E perché ti sequestrano il veicolo se andavi a 200 all'ora? Potresti dirgli "ma con quel veicolo si può andare a anche a 50". Certo, ma tu hai ABUSATO della libertà, quindi ti viene tolta per un certo periodo, affinché tu possa capire che non esiste solo la tua, di libertà.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 17.55
    -----------------------------------------------------------
    ruppolo
    33147
  • la prigione serve per impedirti di delinquere ancora e per sottoporti ad una rieducazione.

    penso che non sia possibile pensare di rieducare qualcuno impedendogli di leggere, informarsi, studiare, ...

    Sequestare un veicolo è come sequestrare un'arma: ti tolgo lo strumento con cui hai dimostrato di commettere reati.
    Una cosa è sequestrare un libro vietato (o l'accesso ad un sito vietato), ed un'altra è impedire di accedere a qualsiasi libro / sito.

    Non per niente la pistola l'automobile la sequestrano soltanto a chi corre troppo, e non a tutti coloro che possiedono un'auto in grado di superare i limiti di velocità.
  • Ruppolo è un pirate haters, non capiràTriste
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Ruppolo è un pirate haters, non capiràTriste

    Ruppolo e' un pirate hater non tanto perche' il pirata scopiazza, ma perche' il pirata diffonde la cultura del gratis che e' assolutamente inconcepibile agli occhi e al neurone dell'applefan che abituato a misurare tutto in euro (o dollari).
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > Ruppolo è un pirate haters, non capiràTriste
    >
    > Ruppolo e' un pirate hater non tanto perche' il
    > pirata scopiazza, ma perche' il pirata diffonde
    > la cultura del gratis che e' assolutamente
    > inconcepibile agli occhi e al neurone
    > dell'applefan che abituato a misurare tutto in
    > euro (o
    > dollari).

    Ognuno sceglie la sua cultura, purché rispetti la cultura degli altri. Vuoi seguire la cultura del gratis? Ottimo, prendi tutto ciò che è gratis. Ma ciò che gratis non è, non ti compete.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: andy61
    > proviamo a paragonare Internet con una grande
    > biblioteca (OK, Internet è molto di più, ma per
    > ora accontentiamoci
    > ...).
    >
    > Se la Legge dovesse cogliermi sul fatto a leggere
    > un testo per qualsiasi motivo vietato (che so, un
    > testo per fabbricare bombe atomiche o armi
    > batteriologiche), sarebbe assurdo che per questo
    > mi vietassero di leggere anche il giornale,
    > Topolino, i testi di scuola ed Alice nel Paese
    > delle
    > Meraviglie.
    >
    diciamo che non ti vietano di leggere, semplicemente ti viene revocata la tessera della biblioteca e perdi il diritto ad accedervi. Devi arrangiarti a prendere topolino da un altra parte.

    > Senza contare la considerazione già fatta da
    > altri che essere 'chiusi fuori da Internet'
    > equivale ad essere in prigione, essendo privati
    > della libertà di muoversi nel mondo
    > dell'informazione.

    esistono le edicole con i giornali, esiste la radio e la televisione, esistono gli amici e le chiacchiere, esiste il telefono, esiste anche la posta cartacea.
    Diciamo che se ti levano la patente per qualche stupidata di troppo devi arrangiarti a cercare le alternative.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 21.34
    -----------------------------------------------------------
  • No, oltre a revocarti la tessera della biblioteca inviano la tua foto segnaletica alle altre biblioteche, librerie ed edicole con il divieto assoluto di servirti.

    Prova a cambiare provider dopo essere stato beccato dai three strikes e dimmi se ci riesci.

    Inoltre non è confrontabile con 1 settimana di prigione per taccheggio, i three strikes sono l'ergastolo.
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > No, oltre a revocarti la tessera della biblioteca
    > inviano la tua foto segnaletica alle altre
    > biblioteche, librerie ed edicole con il divieto
    > assoluto di
    > servirti.
    >
    puoi sempre leggere le stelle o i fondi di caffe'A bocca aperta

    > Prova a cambiare provider dopo essere stato
    > beccato dai three strikes e dimmi se ci
    > riesci.
    >
    > Inoltre non è confrontabile con 1 settimana di
    > prigione per taccheggio, i three strikes sono
    > l'ergastolo.

    se uno non si sa regolare...
  • più che altro sta azione della disconnessione è una cagata pazzesca.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: shevathas

    > > Inoltre non è confrontabile con 1 settimana di
    > > prigione per taccheggio, i three strikes sono
    > > l'ergastolo.
    >
    > se uno non si sa regolare...

    Eh, ma esiste un superiore principio legale: equità della pena.
    Altrimenti si torna indietro di qualche secolo (o ci si sposta in nazioni non democratiche): tagliamo la mano al "ladro", così invece del mouse si arrangia con i comandi vocali? Direi che non è il caso.
    Veramente, siamo al padrone che, dopo aver caricato il mulo di un peso insopportabile si infuria perché il mulo smette di muoversi e cerca di brucare un po', quindi lo prende a scudisciate fino a ucciderlo (per dare l'esempio agli altri muli o per sfogare la propria frustrazione di non poter prevaricare all'infinito, non mi è chiaro).
    non+autenticato
  • Office of the United Nations High Commissioner for Human Rights
    http://www.ohchr.org

    Universal Declaration of Human Rights
    Article 19
    Everyone has the right to freedom of opinion and expression; this right includes freedom to hold opinions without interference and to seek, receive and impart information and ideas through any media and regardless of frontiers.
    http://www.ohchr.org/en/udhr/pages/language.aspx?l...

    International Covenant on Civil and Political Rights
    Article 19
    1) Everyone shall have the right to hold opinions without interference.
    2) Everyone shall have the right to freedom of expression; this right shall include freedom to seek, receive and impart information and ideas of all kinds, regardless of frontiers, either orally, in writing or in print, in the form of art, or through any other media of his choice.
    3) The exercise of the rights provided for in paragraph 2 of this article carries with it special duties and responsibilities. It may therefore be subject to certain restrictions, but these shall only be such as are provided by law and are necessary:
    a) For respect of the rights or reputations of others;
    b) For the protection of national security or of public order (ordre public), or of public health or morals.
    http://www2.ohchr.org/english/law/ccpr.htm
    non+autenticato
  • io che navigo su internt e non vado oltre al limite faccio lavoro che mi
    dicono e io lo faccio
    ma personalmente non vado delle cose segrete dell' onus e altre cose solo
    le cose elementare
    arriverderci signor marco stratta
    non+autenticato
  • Ti si è inceppato il babelfish, portalo in assistenza...
    non+autenticato
  • - Scritto da: marco stratta
    > cose segrete
    > dell' onus

    Ora sono veramente curioso
  • Parla dell'errore del proibizionismo verso la droga:

    http://notizie.radicali.it/articolo/2011-06-06/int...


    Chissa' se un giorno succedera' lo stesso con i copyright ?
    krane
    22544
  • aspetta aspetta, tra il dire e il fare ...

    Se e' per questo anche il muro in palestina e' illegale, l'occupazione americana in Iraq altrettanto, eppure, nulla cambia.

    Quando potro' prendermi i miei 5g di maria dal dispenser alla californiana allora ti daro' ragione.
  • - Scritto da: deactive
    > aspetta aspetta, tra il dire e il fare ...

    > Se e' per questo anche il muro in palestina e'
    > illegale, l'occupazione americana in Iraq
    > altrettanto, eppure, nulla cambia.

    > Quando potro' prendermi i miei 5g di maria dal
    > dispenser alla californiana allora ti daro'
    > ragione.

    Io ho solo segnalato, sono in attesa anche io; nel frattempo noto che alla notizia e' stata data visibilita' inesistente perfino su web, non oso immaginare in tv, che non ho quindi non so.

    Diciamolo a tutti va'Sorride
    krane
    22544
  • assolutamente! Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Io ci spero, ma che diavolo hanno contro la sciura maria 'sti vecchiacci al governo ?
  • - Scritto da: deactive
    > assolutamente! Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > Io ci spero, ma che diavolo hanno contro la
    > sciura maria 'sti vecchiacci al governo ?

    Hanno paura che gli sostituisca il petrolio: http://oknotizie.virgilio.it/info/79314a5900991abb...
    krane
    22544
  • Oltre al combustibile, si venderebbero anche molti meno farmaci.
    Ma per me stiamo solo sopravvalutando la classe politica in carica.
  • - Scritto da: deactive
    > Oltre al combustibile, si venderebbero anche
    > molti meno
    > farmaci.
    > Ma per me stiamo solo sopravvalutando la classe
    > politica in
    > carica.

    Assolutamente sì, sono mossi solo da becera e facile propaganda.
  • Ridurre il tempo è sacrosanto come mettere in circolazione le opere che il detentore di diritti non sfrutta. E' inutile che contestino lo scaricamento se non trovo i titoli per mezzi legali (soprattutto e-book per vie legali, case editrice compresa).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cassandra
    > Ridurre il tempo è sacrosanto come mettere in
    > circolazione le opere che il detentore di diritti
    > non sfrutta. E' inutile che contestino lo
    > scaricamento se non trovo i titoli per mezzi
    > legali (soprattutto e-book per vie legali, case
    > editrice compresa).

    Finalmente! Era tanto che non trovavo un po' di buonsenso in rete...

    Quoto completamente
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ozymandias
    > - Scritto da: Cassandra
    > > Ridurre il tempo è sacrosanto come mettere in
    > > circolazione le opere che il detentore di
    > diritti
    > > non sfrutta. E' inutile che contestino lo
    > > scaricamento se non trovo i titoli per mezzi
    > > legali (soprattutto e-book per vie legali, case
    > > editrice compresa).
    >
    > Finalmente! Era tanto che non trovavo un po' di
    > buonsenso in
    > rete...
    >
    > Quoto completamente

    +1
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)