Mauro Vecchio

RSA e i token della pace

La divisione di EMC Corporation sostituirà le chiavi di autenticazione SecurID. Ammettendo che numerose informazioni sono finite nelle grinfie dei cracker, poi concentratisi su Lockheed Martin

Roma - Era lo scorso marzo quando i vertici di RSA Security, divisione della statunitense EMC Corporation specializzata in sicurezza informatica, ammettevano di aver subito un attacco telematico ad opera di ignoti. Un gruppo di cracker sarebbe riuscito a penetrare nei network della stessa RSA, ottenendo informazioni cruciali sui token di autenticazione SecurID.

Poco più di due mesi dopo, il contractor della Difesa statunitense Lockheed Martin subiva un pericoloso attacco informatico. I cracker avrebbero avuto accesso al sistema interno creando dei duplicati delle stesse chiavi elettroniche fornite da RSA Security. L'executive chairman Art Coviello ha ora ammesso il possibile collegamento tra le due incursioni portate a termine dai cybermalviventi.

Il chairman di RSA Security ha dunque offerto a ben 40 milioni di clienti la possibilità di sostituire i propri token di autenticazione, normalmente usati per generare cifre automatiche per accedere in modo sicuro ai vari computer aziendali. Coviello ci ha poi tenuto a precisare: l'attacco alla sua azienda non avrebbe nulla a che vedere con quelli che hanno colpito di recente Google, Sony e Nintendo.
I responsabili di RSA Security provvederanno dunque alla sostituzione di tutti i token messi in circolazione, in particolare per quelle società impegnate nella tutela della proprietà intellettuale o per tutti i network aziendali. Per riguadagnare la fiducia dei clienti, Coviello metterà a disposizione anche la tecnologia RSA Transaction Monitoring, per la tutela delle transazioni bancarie online da eventuali tentativi fraudolenti.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • SicurezzaRSA, anatomia di un attaccoLa società specializzata in sicurezza descrive i particolari della breccia telematica di cui è stata vittima. Tuttora ignoti sono le dimensioni del furto compiuto dai criminali e gli effetti sulla sicurezza del token SecurID
  • AttualitàGhostNet, la cyber-spia che ci provavaIndividuata una massiccia rete di ficcanaso digitale attiva in decine di paesi di tutto il mondo. Le briciole sembrano condurre a Pechino, ma la Cina respinge le accuse. Gli esperti invitano alla calma
1 Commenti alla Notizia RSA e i token della pace
Ordina