Roberto Pulito

Google, universo in movimento

Per Chrome si profila all'orizzonte una ampia gamma di novitÓ, che vanno dalla chat video integrata a una nuova linea di feature per la sicurezza dei naviganti

Roma - I tecnici di Mountain View continuano a lavorare per integrare ogni tipo di applicazione e utility direttamente nel browser, rendendo praticamente superfluo il sistema operativo "classico". Chrome sarà ad esempio il primo tra i software di navigazione a vantare un suo servizio VoIP tra le funzioni di cui dispone. Lo fa sapere Google stessa dopo aver lanciato il software WebRTC, una chat in tempo reale open source per audio e video, che potrà essere successivamente implementata in qualsiasi browser con le apposite API.

Google è da tempo impegnata a potenziare l'interazione tra i servizi vocali di Gmail e le funzioni di Chrome con l'intento, nascosto ma nemmeno troppo, di proporre un nuovo standard per la comunicazione peer-to-peer e le videoconferenze. Con il framework realizzato insieme alle menti dell'acquisita Global IP Solutions, gli sviluppatori web saranno quindi liberi di inserire le la Real Time Communication nel browser senza dover ricorrere a appositi plug-in.

Si tratta invece di una vera e propria estensione di Chrome il tool, anch'esso open source, denominato DOM Snitch e destinato a riconoscere software dannosi e siti pericolosi incontrati durante il web surfing. Al nuovo anti-malware basta prendere in esame il codice Javascript di una determinata URL per riconfrontarlo durante una seconda visita e scoprire se è stato manomesso o contaminato da altri script potenzialmente dannosi.
E a proposito di plug-in, è di queste ore la conferma che il Chrome Frame dedicato a Internet Explorer non necessiterà più dei privilegi da amministratore per accedere al sistema e lascerà chiunque libero di portare a termine il caricamento. Secondo Google era questa l'unica soluzione al problema d'incompatibilità (HTML5, Canvas, Javascript) tra Chrome Frame e i browser Microsoft più vetusti.

Roberto Pulito
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Google, universo in movimento
Ordina
  • Diavolo di un Google.
    Questo mi spiegherebbe perché Google Talk è fermo.
    GTalk e Skype diventerebbero improvvisamente anziani e tutte le piattaforme, mobili e no,n si prenderebbero mano nella mano e correrebbero felici verso il domani. Triste
  • - Scritto da: Ginoy PC
    > Diavolo di un Google.
    > Questo mi spiegherebbe perché Google Talk è fermo.
    > GTalk e Skype diventerebbero improvvisamente
    > anziani e tutte le piattaforme, mobili e no,n si
    > prenderebbero mano nella mano e correrebbero
    > felici verso il domani.
    >Triste

    E la criptazione lato client ???
    krane
    22544
  • >
    > E la criptazione lato client ???

    Qualcosa l'HTML5 lo prevede:

    The data is hashed in such a way that it cannot be modified in transit. That data is encrypted so that it cannot be read in transit.
    These security mechanisms rely in part on a key that is negotiated over the signalling channel; as such, the security is only as strong as the security of the signaling channel. Authors are encouraged to use TLS to protect the signalling channel and the page(s) hosting the application, and are encouraged to secure the host used to relay the signalling channel.

    http://goo.gl/oIKWq