Cristina Sciannamblo

Regno Unito, online il database del crimine

Si chiama Police National Database ed Ŕ l'archivio digitale relativo alle persone incorse in problemi con la giustizia in terra d'Albione. Nato per ragioni di sicurezza, fa temere per la privacy

Roma - 15 milioni. ╚ la mole di dati contenuta nel nuovo sistema informatico adottato dalle forze di sicurezza del Regno Unito. Una struttura digitale nata con l'obiettivo di condividere dati e informazioni relativi alle persone che hanno avuto problemi con la giustizia.

Il Police National Database risponde alle richieste della Bichard Inquiry, avanzata dal funzionario pubblico Michael Bichard in seguito al delitto di Soham, nel quale furono assassinate le gemelle Holly Wells e Jessica Chapman. In quell'occasione (2002), Bichard si rivolse al Parlamento d'Albione per chiedere che le autorità di sorveglianza aumentassero la condivisione di informazioni relative ai criminali e ai cittadini sospettati, dopo che la polizia si era rifiutata di trasmettere i dettagli relativi a Ian Huntley un anno prima del delitto.

Il sistema informatico nazionale è stato costruito dall'azienda IT Logica e autorizza 56 forze di polizia distribuite tra Inghilterra, Galles e Scozia a condividere informazioni riservate e identificare gli schemi del comportamento criminale.
Le questioni concernenti la privacy sollevate dalla nuova architettura di dati del Regno Unito mostrano due fronti contrapposti: la necessità dell'introduzione di un simile sistema di sicurezza espressa da Nick Gargan, capo della National Policing Improvement Agency, e il timore che le informazioni siano trafugate o che il database possa contenere per qualche motivo anche persone innocenti o vittime del crimine, secondo quanto dichiarato da Daniel Hamilton, portavoce del gruppo Big Brother Watch.

Il Police National Database possiede dei controlli di accesso grazie ai quali solo persone autorizzate possono entrare in contatto con i dati raccolti per motivi legati alla posizione ricoperta dai richiedenti.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Regno Unito, online il database del crimine
Ordina