Claudio Tamburrino

India, fuga di dati per Groupon

Diffuso online un suo database. E la colpa potrebbe essere esclusivamente dell'azienda

Roma - Sosasta.com, sussidiaria indiana di Groupon, ha visto finire online un suo database contenente le email e le password in chiaro di 300mila utenti. Non tutti gli indizi puntano il dito contro un attacco informatico, essendo anzi probabile l'ipotesi che ritiene la diffusione un clamoroso errore del sito stesso.

A scovare la fuoriuscita di dati, semplicemente con una serie di ricerche incrociate su Google, è stato l'esperto di sicurezza australiano Daniel Grzelak che ha provveduto di conseguenza ad informare il sito: le informazioni erano nel frattempo state indicizzate nel motore di ricerca. Ora risiedono pericolosamente nella cache di Google.

"Abbiamo iniziato a avvertire i nostri abbonati, chiedendogli di cambiare la password il prima possibile", ha riferito il portavoce del sito di offerte giornaliere. Che deve però ora spiegare com'è possibile che tale documento fosse pubblico e che le password non fossero cifrate. (C.T.)
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia India, fuga di dati per Groupon
Ordina