Claudio Tamburrino

UK, giornali cracker senza pietà

Violata anche la casella vocale di una giovanissima scomparsa. Da cui l'investigatore del giornale avrebbe cancellato anche messaggi rischiando di compromettere le indagini

Roma - News of the World, una delle testate dell'impero mediatico di Rupert Murdoch, ha ricercato lo scandalo per lo scandalo, attirandosi addosso le critiche di osservatori e istituzioni: ha violato la casella vocale di una studentessa tredicenne assassinata.

La ragazzina è stata la protagonista di un fatto di cronaca nera: rapita nel 2002, i suoi assassini sono stati condannati lo scorso mese. Per fornire nuovi particolari al pubblico, tuttavia, i giornalisti e gli investigatori di News of the World avrebbero violato la mailbox vocale del suo cellulare. E per questo supposto phreaking sono ora sotto indagine da parte della polizia britannica.

Secondo le indagini le indebite intercettazioni di un investigatore assunto dal giornale sarebbero avvenute mentre la polizia era impegnata nella ricerca della tredicenne scomparsa: nella stessa occasione avrebbe altresì cancellato alcuni messaggi per lasciare spazio ad eventuali altri.
La vicenda, che è definita una delle pagine più nere del giornalismo britannico, è arrivata fino al primo ministro britannico David Cameron, che durante una visita alle truppe in Afganistan è stato interpellato sull'argomento: "Se i fatti raccontati fossero confermati si tratterebbe di un atto terribile".

News of The World era già al centro delle polemiche per intercettazioni a danni di VIP.
La questione è più spinosa delle conseguenze morali del caso in sé e delle responsabilità legali dirette: mentre il caporedattore del giornale Rebekah Brooks è stata invitata dal leader dei laburisti a considerare la sua posizione e l'ipotesi delle dimissioni, nel Regno Unito si attende l'approvazione del Governo per l'acquisizione multimiliardaria dell'emittente BSkyB da parte di News Corp e l'opinione pubblicata ora contraria all'azienda di Rupert Murdoch potrebbe non avere ripercussioni sulla vicenda.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia UK, giornali cracker senza pietà
Ordina
  • Anche se questo articolo e' molto piu' chiaro del telegiornali che hanno parlato dell'argomento, anche Tamburrino non ha potuto esimersi da usare la parola 'intercettazioni'.
    Ora da quel che si legge qui e nell'articolo precedente, c'e' violazione di voicemailbox e BASTA. Ottimo il termine phreaking in questo caso, ma intercettazioni proprio non c'entrano una mazza.
    E infatti ero appunto curioso, sentendo i TG, a cosa si riferissero realmente (intercettare non e' impossibile, dipende dagli ambiti e dalla connivenza di chi), visto che i giornalisti usano SEMPRE(?) a sproposito questo termine.
    non+autenticato
  • i tG italiani usano sta cosa per popagandare contro le intercettazioni che fanno preocuppare la cricca degli "zozzoni"
    Sgabbio
    26178
  • Se poi salta fuori che i messaggi cancellati avrebbero potuto condurre gli investigatori alla vittima prima che fosse uccisa, spero che la giustizia inglese faccia il suo corso come per il caso Restivo.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > Se poi salta fuori che i messaggi cancellati
    > avrebbero potuto condurre gli investigatori alla
    > vittima prima che fosse uccisa, spero che la
    > giustizia inglese faccia il suo corso come per il
    > caso Restivo.

    Questi sciacalli parassiti mi fanno sempre piu' schifo.
    Lascerebbero morire i loro figli pur di poter scrivere un bell'articolo sensazionalistico e vendere cosi' un paio di copie in piu'.

    Basta con la stampa a pagamento!
  • contenuto non disponibile
  • Peccato che i giornalisti che muoiono sono quasi sempre quelli che fanno il loro mestiere rischiando la pelle in tutte le guerre del mondo.

    Gli sciacalli sono quelli dietro le scrivanie, e sono il frutto della selezione naturale operata dagli editori e in ultima analisi dagli utenti.

    In sostanza se ci sono dei giornalisti di merda e' perche' c'e' un pubblico di merda che legge i loro articoli e paga i loro giornali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Miao
    > Peccato che i giornalisti che muoiono sono quasi
    > sempre quelli che fanno il loro mestiere
    > rischiando la pelle in tutte le guerre del
    > mondo.

    > Gli sciacalli sono quelli dietro le scrivanie, e
    > sono il frutto della selezione naturale operata
    > dagli editori e in ultima analisi dagli
    > utenti.

    > In sostanza se ci sono dei giornalisti di merda
    > e' perche' c'e' un pubblico di merda che legge i
    > loro articoli e paga i loro giornali.

    Domanda: come posso comprare giornali in cui ci siano solo giornalisti buoni ? Oppure come posso pagare gli articoli solo dei giornalisti buoni ?
    krane
    22544