Gates: Orwell si è sbagliato

Il chairman Microsoft elogia le capacità della tecnologia di offrire nuovi strumenti di sicurezza, da Palladium in su, ma anche di fornire adeguate protezioni alla privacy delle persone. Uno scenario, dice, che Orwell non ha contemplato

Washington (USA) - Lasciatevi alle spalle i timori di un futuro orwelliano, dove la tecnologia consente il controllo degli individui come in "1984", perché la tecnologia vuol dire sicurezza ma vuol dire anche garanzie per la privacy. Questa, in sintesi, la posizione espressa dal chairman Microsoft Bill Gates ieri, in occasione di una conferenza sulla sicurezza a Washington.

Riferendosi alle imponenti critiche sociali contenute nell'opera di George Orwell e al peso che hanno avuto fin qui gli scenari descritti dal celebre romanzo "1984", Gates ha spiegato che la visione del futuro di Orwell, quella di un futuro controllato dal Grande Fratello "non ha preso corpo e non credo che mai si realizzerà".

La fiducia del fondatore della maggiore softwarehouse del mondo è evidente. Parlando dell'iniziativa Thrustworthy Computing varata da Microsoft e della Next-generation secure computing Base (aka "Palladium"), Gates ha spiegato che "queste tecnologie possono rendere il nostro paese più sicuro e prevenire allo stesso tempo la visione da incubo di George Orwell. Orwell non ha preconizzato come la tecnologia possa essere usata per proteggere la privacy. Il fatto che la tecnologia possa proteggere tanto la sicurezza quanto la privacy tutelando i sistemi informativi e l'informazione che contengono è un dato positivo".
Gates ha spiegato che Microsoft "sta lavorando con una grande varietà di partner sul fronte hardware e su quello software per fornire un alto livello di protezione contro i virus di domani, contro le minacce dei cracker o di chiunque intenda acquisire informazioni personali o proprietà digitali con intenti malevoli".

Una tazza in mano a George OrwellGates nel suo intervento alla conferenza del CSIS (Center for Strategic and International Studies) non ha esplicitamente fatto riferimento al contestatissimo progetto "Terrorist Information Awareness" del Pentagono (già noto come "Total Information Awareness") ma ha affermato che è sicuramente importante che i dati raccolti dalle diverse agenzie di sicurezza che fanno capo all'ufficio centrale dell'Homeland Security di Washington debbano poter essere confrontati e utilizzati.

"Siamo orgogliosi - ha concluso - di essere coinvolti nell'iniziativa che intende connettere una parte consistente della sicurezza federale in un network nazionale di condivisione dell'informazione e analisi di intelligence".
TAG: microsoft
256 Commenti alla Notizia Gates: Orwell si è sbagliato
Ordina
  • Accendi il cervello prima di eseguire i tuoi discorsi;
    Grazie,si sa che sei tu il Grande Fratello e compagnia bella:tu e tutte le multinazionali del kaiser che ci date a bere che questo è un libero mercato!
    Se fosse un libero mercato allora non ci sarebbe tutta questa povertà in Africa ed America Latina.
    Poi una cosa:pensa a far lavorare i tuoi sviluppatori di Windows non giorno e notte:basta il giorno ma bene perchè i risultati si vedono!
    L'ignoranza è potenza,
    La guerra è pace,
    La schiavitù è libertà
    ed aggiungo
    L'incoscienza è benessere!
    La demenza è saggiezza!
    (George Orwell aveva ragione!)
    non+autenticato
  • > Ciao Quasar
    > Con me hai scambiato qualche post...

    Si, mi ricordo bene

    > Anche io, sin dal primo scambio di post, ho avuto il
    > sospetto che tu fossi un agente provocatore pagato da ms

    Non posso fare a meno di immaginarmelo dato che l'hanno fatto in molti. E ciò mi delude ancor di più perchè è un chiaro indicatore di quanta "chiusura mentale" ci sia

    > poi i miei sospetti si sono rafforzati quando per incanto ti
    > sei
    > trasformato in un sostenitore dell'open source, quando io
    > avrei giurato il contrario.

    Scusa, che vuole dire "per incanto"? intendi dire che in certi (molti) post ho detto esplicitamente e a chiare lettere di essere un fermo credente delle filosofie open-source, laddove invece pensavi che io non lo fossi? e perchè pensavi che non lo fossi? solo perchè non sono contrario a tcpa e palladium? ovvero come dire avevi fatto un ragionamento del tipo:

    Stallman = open-source
    Stallman tcpa/palladium
    Quasar tcpa/palladium (veramente io mi definirei un "non-nemico" piuttosto che un "amico", ma vabbè)
    quindi Quasar Stallman
    quindi Quasar open-source

    è così?

    > Anche il modo di controbattere ad alcune affermazioni, mi
    > ha lasciato ...come dire ....interdetto. Certo a volte hai
    > supportato le tue opinioni con una rilevante conoscenza
    > tecnica dell'argomento. ma.......hai teso a sorvolare su
    > alcuni aspetti che un sostenitore dell'open non avrebbe
    > tollerato

    Esempio? solo per il gusto di chiarire il mio punto di vista ovvero per eventualmente indicarti dove stava la mia risposta che magari ti è sfuggita. Spesso è successo che ho "accorpato" (quasi sempre per motivi di spazio) più argomentazioni altrui in un'unica contro-argomentazione ma mi sembra di non essermi mai fatto sfuggire niente

    > Comunque ti dico che queste sono solo impressioni che
    > ho avuto durante la lettura dei tuoi post, e che ,in quanto
    > impressioni, non posso riportarti i riferimenti precisi

    Ah, bè! mica tanto corretto però! Bel modo accusare uno a priori (perchè questo è ciò che è stato fatto) senza poi, alla "resa dei conti" (anche tu, per favore, passami il brutto termine), portare i riferimenti precisi. E il bello è che si accusa ME di malafede. Bravi

    > Come dici tu...quello che ti spinge in questa direzione puo'
    > essere un alto senso di giustizia (e questo io lo accetto )

    Non solo quello. Anche il dubbio. Più volte e fin dal mio primo "appello" originario in altro forum, ho rammentato che il mio scopo è quello di essere sicuro di quanto ho capito (e interpretato) dalle specifiche. A onor del vero normalmente non mi pongo dubbi particolari percui normalmente non sarei venuto qui a "mettermi in discussione" oppure avrei potuto fare come fanno altri winzozzari (ammesso che io sia uno di loro) che vengono qui, offendono SENZA PORTARE UNO STRACCIO DI PROVA DELLE LORO AFFERMAZIONI, vengono a loro volta offesi dai linari anch'essi SENZA PROVE O ESEMPI PRATICI e tutto finisce in bolgia totalmente sterile, ma stavolta, proprio perchè c'è stata questa levata di scudi generale come mai avevo visto in passato, ho pensato di gettarmi nell'arena. Sapevo bene di essere una mosca bianca, una voce fuori dal coro, da OGNI coro, proprio per la natura del confronto che volevo cercare di instaurare. Mi aspettavo di tutto ma di essere tacciato di agente della ms francamente non me l'aspettavo, ma vabbè

    > Oltre questo che ti posso dire ?
    > Ok....capisco che questi miei chiarimenti possono
    > sembrarti "questioni di lana caprina"......
    > In ogni caso mi ha fatto piacere "parlare" con te....

    Non so cosa voglia dire l'espressione "questioni di lana caprina", comunque così come per te è stato un piacere "parlare" con me (e certamente mi fa piacere saperlo), a me farebbe piacere continuare. Mi dispiace che tu abbia esordito con "per concludere questa discussione". Se cambi idea io sarò lieto di proseguire. A me non interessa convincere nessuno, anzi, paradossalmente io sono qui per convincere me stesso, in un verso o nell'altro, ma a suon di argomentazioni concrete discusse insieme in un confronto basato su cose oggettive, e non con i soliti discorsi che sostanzialmente vogliono dire "c'è di mezzo ms quindi è sbagliato di sicuro" oppure "ah, l'ha detto tizio quindi è vero" o anche "ah, lo dicono tutti quindi è vero". Si sospetta che microsoft potrebbe sfruttare tcpa e palladium per aumentare il suo dominio? bene, vediamo COME potrebbe farlo. Si sospetta che con tcpa e palladium saremo tutti sotto controllo? bene, vediamo COME sarebbe possibile. Si sospetta che tcpa e palladium taglierebbe fuori l'open-source, libertà di vario tipo e qualsiasi mercato non-microsoft-endorsed? bene, vediamo COME potrebbe accadere, e COME tcpa e palladium permette o permetterà tutto questo, con le attuali specifiche o con specifiche che potrebbero venire domani, fra 1 anno, 3 anni, 5, 10, 50, VEDIAMO, cazzo, VEDIAMO. Si parla di "gradualità"? bene, vediamo COME e QUALI. Troppo facile dire "eh, ce lo metterà in culo con gradualità tale che non ce ne accorgeremo". Porca troia! o come potrà mai fare? che ci dà? una botta in testa? no? e allora come? ditemelo cazzo, chè io ho provato ad immaginarmi un sacco di modi ma non sono riuscita a trovare quello "giusto". Dovremmo essere tutti imbecilli perchè una cosa del genere avvenisse senza accorgercene, anche se in maniera graduale, secondo me. Lo dicono tutti quindi sarà vero? un corno! io non voglio farmi imbambolare da NESSUNO, nè gates, nè stallman, nè nessun altro. Se altri hanno bisogno di un mèntore per andare avanti, fatti loro. Io NO! E poi, questi "tutti" io ancora non li vedo : io vedo MIGLIAIA di siti, newsletter, email, forum, cristi e madonne che fanno TUTTI riferimento, direttamente o indirettamente, in versioni tradotte o in lingua originale, SEMPRE al SOLITO sedicente Mr. Ross Anderson. Mai prima d'ora avevo visto un esempio così eclatante del detto "tutte le strade portano a Roma". Ci sono tanti pareri moderati, nessuno totalmente a favore (anche io sono in realtà un moderato, nonostante che qui faccia le veci dell' "avvocato del diavolo"), ma cristo tutti i pareri contrari ti buttano li un pò di discorsetti elaborati e poi finiscono con "ma per saperne di più andate a questo link", io ci vado e dove mi trovo? "Trusted Computing Frequently Asked Questions - TCPA / Palladium / NGSCB / TCG version 1.0 by Ross Anderson" !!! ma che palle! ma vaffanculo! ma nessuno che esponga farina del suo sacco? nessuno che dica "accadrà ciò perchè questo, questo e questo. microsoft potrà fare così così e così. i passaggi potranno essere 1).... 2).... 3)....". NESSUNO cazzo. Tutti a dire "accadrà, punto e basta", "perchè?", "perchè si". Ma perchè si una sega, cazzo! Mi dici di non fidarmi ciecamente di microsoft pretendendo però che mi fidi ciecamente di te? ma lèvati dalle palle! non mi fiderò di microsoft perchè ha già dimostrato che quando può agire slealmente non si tira indietro, ma chiunque lo p
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Anche io, sin dal primo scambio di post,
    > ho avuto il
    > > sospetto che tu fossi un agente
    > provocatore pagato da ms
    > Non posso fare a meno di immaginarmelo dato
    > che l'hanno fatto in molti. E ciò mi delude
    > ancor di più perchè è un chiaro indicatore
    > di quanta "chiusura mentale" ci sia
    Si, forse puo' essere "chiusura mentale", pero' non posso fare a meno di pensarlo.
    > > poi i miei sospetti si sono rafforzati
    > quando per incanto ti
    > > sei
    > > trasformato in un sostenitore dell'open
    > source, quando io
    > > avrei giurato il contrario.
    > Scusa, che vuole dire "per incanto"? intendi
    > dire che in certi (molti) post ho detto
    > esplicitamente e a chiare lettere di essere
    > un fermo credente delle filosofie
    > open-source, laddove invece pensavi che io
    > non lo fossi? e perchè pensavi che non lo
    > fossi? solo perchè non sono contrario a tcpa
    > e palladium? ovvero come dire avevi fatto un
    > ragionamento del tipo:
    Come ti dicevo, questa è stata una sensazione.
    Leggendo i tuoi post avrei scommesso che che la tua "esperienza" con GNU/Linux fosse alquanto limitata.

    > Stallman = open-source
    > Stallman tcpa/palladium
    > Quasar tcpa/palladium (veramente io mi
    > definirei un "non-nemico" piuttosto che un
    > "amico", ma vabbè)
    > quindi Quasar Stallman
    > quindi Quasar open-source
    > è così?
    emm..... potresti rispiegarmelo?

    forse cosi...

    Stallman open-source
    Quasar tcpa/palladium
    Quasar open-source

    > > Anche il modo di controbattere ad alcune
    > affermazioni, mi
    > > ha lasciato ...come dire ....interdetto.
    > Certo a volte hai
    > > supportato le tue opinioni con una
    > rilevante conoscenza
    > > tecnica dell'argomento. ma.......hai teso
    > a sorvolare su
    > > alcuni aspetti che un sostenitore
    > dell'open non avrebbe
    > > tollerato

    > Esempio? solo per il gusto di chiarire il
    > mio punto di vista ovvero per eventualmente
    > indicarti dove stava la mia risposta che
    > magari ti è sfuggita. Spesso è successo che
    > ho "accorpato" (quasi sempre per motivi di
    > spazio) più argomentazioni altrui in
    > un'unica contro-argomentazione ma mi sembra
    > di non essermi mai fatto sfuggire niente

    > > Comunque ti dico che queste sono solo
    > impressioni che
    > > ho avuto durante la lettura dei tuoi
    > post, e che ,in quanto
    > > impressioni, non posso riportarti i
    > riferimenti precisi
    >
    > Ah, bè! mica tanto corretto però! Bel modo
    > accusare uno a priori (perchè questo è ciò
    > che è stato fatto) senza poi, alla "resa dei
    > conti" (anche tu, per favore, passami il
    > brutto termine), portare i riferimenti
    > precisi. E il bello è che si accusa ME di
    > malafede. Bravi

    ...si..non sono stato molto corretto, anche perchè ,come ho specificato, il mio discorsdo si basava su una
    sensazione /intuizione.
    Comunque ci tengo a dirlo. L'ho fatto per essere sincero al 100%.
    E' stata l'impressione che ho avuto e ,come hai detto tu, non sono stato neanche l'unico.

    Angolo personale:

    .....le prime volte che ho iniziato a leggere forum e mailing lists che trattano l'informatica in modo piu' generale (come qui su PI), uscendo quindi al di fuori di un ristretto
    ambito accademico... mi sono trovato davanti ad una situazione inaspettata.
    Leggevo di continuo opinioni pro microsoft. Ti assicuro che per me è stato uno shock. Nella mia mente non riuscivo a concepire il prototipo dell'uomo "difensore di microsoft".
    Una visione dell'informatica troppo idilliaca....scomparsa in breve tempo


    > > Come dici tu...quello che ti spinge in
    > questa direzione puo'
    > > essere un alto senso di giustizia (e
    > questo io lo accetto )
    >
    > Non solo quello. Anche il dubbio. Più volte
    > e fin dal mio primo "appello" originario in
    > altro forum, ho rammentato che il mio scopo
    > è quello di essere sicuro di quanto ho
    > capito (e interpretato) dalle specifiche. A
    > onor del vero normalmente non mi pongo dubbi
    > particolari percui normalmente non sarei
    > venuto qui a "mettermi in discussione"
    > oppure avrei potuto fare come fanno altri
    > winzozzari (ammesso che io sia uno di loro)

    non ho detto che sei un winzozzaro

    > che vengono qui, offendono SENZA PORTARE UNO
    > STRACCIO DI PROVA DELLE LORO AFFERMAZIONI,
    > vengono a loro volta offesi dai linari
    > anch'essi SENZA PROVE O ESEMPI PRATICI e
    > tutto finisce in bolgia totalmente sterile,

    molto sterile

    > ma stavolta, proprio perchè c'è stata questa
    > levata di scudi generale come mai avevo
    > visto in passato, ho pensato di gettarmi
    > nell'arena. Sapevo bene di essere una mosca
    > bianca, una voce fuori dal coro, da OGNI
    > coro, proprio per la natura del confronto
    > che volevo cercare di instaurare. Mi
    > aspettavo di tutto ma di essere tacciato di
    > agente della ms francamente non me
    > l'aspettavo, ma vabbè


    > > Oltre questo che ti posso dire ?
    > > Ok....capisco che questi miei chiarimenti
    > possono
    > > sembrarti "questioni di lana
    > caprina"......
    > > In ogni caso mi ha fatto piacere
    > "parlare" con te....

    > Non so cosa voglia dire l'espressione
    > "questioni di lana caprina",

    Nel senso di: "questioni di nessuna importanza".
    Avrei anche potuto dire .
    Con quello che ti ho detto potresti farci la birra...
    Ma ho preferito "questioni di lana caprina"
    (citazione dalla Guida Galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams cap 6 durante la "sezione" Il Pesce Babele )

    > comunque così
    > come per te è stato un piacere "parlare" con
    > me (e certamente mi fa piacere saperlo), a
    > me farebbe piacere continuare. Mi dispiace
    > che tu abbia esordito con "per concludere
    > questa discussione". Se cambi idea io sarò
    > lieto di proseguire.
    per una errata sensazione di "fine imminente".

    > A me non interessa
    > convincere nessuno, anzi, paradossalmente io
    > sono qui per convincere me stesso, in un
    > verso o nell'altro, ma a suon di
    > argomentazioni concrete discusse insieme in
    > un confronto basato su cose oggettive,
    non è semplice fare delle valutazioni oggettive


    > 3)....". NESSUNO cazzo. Tutti a dire
    > "accadrà, punto e basta", "perchè?", "perchè
    > si". Ma perchè si una sega, cazzo! Mi dici
    > di non fidarmi ciecamente di microsoft
    > pretendendo però che mi fidi ciecamente di
    > te? ma lèvati dalle palle! non mi fiderò di
    > microsoft perchè ha già dimostrato che
    > quando può agire slealmente non si tira
    > indietro, ma chiunque lo può fare e quindi
    > non mi fido neanche di te, caro il mio Mr.
    > Anderson (e Stallman) che finora per me eri
    > un illustre Sig. Nessuno. Tsè!
    > Scusami lo sfogo, ma dopo molti giorni di
    > infruttuosa ricerca di un degno compare (ma
    > di pareri opposti ai miei ovviamente) mi sto
    > veramente stufando.
    Arrggggg...
    ok, ogni tanto sfogarsi fa bene.

    > Ciao
    > Quasar
    ok, per ora finisco qui..anche perche avrei bisogno di m
    non+autenticato
  • Come al solito (e come anche con l'altro tuo messaggio) ho dovuto far fuori un sacco di cose che invece avrei voluto includere. Non è che voglio sorvolare, è che i 7800 incombono!! E nonostante i tagli devo spezzare in due lo stesso!!

    PRIMA PARTE

    - Scritto da: Anonimo

    [cut]

    [cut]

    > > quindi Quasar Stallman
    > > quindi Quasar open-source
    > > è così?
    > emm..... potresti rispiegarmelo?

    Già, purtroppo ho avuto la pessima idea di usare i bracket che sono stati filtrati da PI come presunti comandi html!! ecco come doveva apparire:

    Stallman = open-source
    Stallman "nemico" tcpa/palladium
    Quasar "amico" tcpa/palladium
    quindi Quasar "nemico" Stallman
    quindi Quasar "nemico" open-source

    avevo usato i bracket al posto delle virgolette

    >
    > forse cosi...
    >
    > Stallman open-source
    > Quasar tcpa/palladium
    > Quasar open-source

    Sorride mi sa che hai avuto anche te la stessa pessima idea mia!!!

    > ...si..non sono stato molto corretto, anche
    > perchè ,come ho specificato, il mio
    > discorsdo si basava su una
    > sensazione /intuizione.
    > Comunque ci tengo a dirlo. L'ho fatto per
    > essere sincero al 100%

    Si, lo so. Anzi, vorrei precisare: io ho APPREZZATO molto il tuo messaggio, nonchè il fatto che tu abbia deciso di rispondermi anche ora

    [cut]

    > Angolo personale:
    >
    > .....le prime volte che ho iniziato a
    > leggere forum e mailing lists che trattano
    > l'informatica in modo piu' generale (come
    > qui su PI), uscendo quindi al di fuori di un
    >   ristretto
    > ambito accademico... mi sono trovato davanti
    > ad una situazione inaspettata.
    > Leggevo di continuo opinioni pro microsoft.
    > Ti assicuro che per me è stato uno shock.
    > Nella mia mente non riuscivo a concepire il
    > prototipo dell'uomo "difensore di
    > microsoft".

    Per la rubrica "Angolo Personale" ti farò una confidenza anch'io: figurati che io ho cominciato a partecipare attivamente nei forum praticamente solo in questa occasione che è e probabilmente rimarrà assolutamente un'eccezione per me. Per un motivo molto semplice : non lo ritengo il "luogo" adatto per confrontare pareri e idee, xchè è anonimo e quindi non sai chi ti si para davanti, ma non per questioni "se l'altro non sia percaso una spia del nemico", quanto xchè non ne conosci il bagaglio culturale, non sai fino a quale profondità tecnica puoi spingerti, che termini usare e spesso tutto si conclude troppo presto perchè ci possa essere stato un adeguato "handshake" reciproco, tutti tendono a "fuggire" non appena il discorso si fa troppo "complicato" o semplicemente perchè l'argomento è passato di moda ed è ora di andare ad offendersi su un altro forum.

    Vorrei poi esprimere un parere sulla presunta malafede altrui: io personalmente trovo oltremodo assurdo anche solo porsi domande su se l'altro sia o meno una "spia" o un "sobillatore" perchè NON esiste un modo per esserne davvero sicuri. Voglio dire: se anche io non perdessi un colpo nel descrivere l'applicazione più nascosta nei meandri nel sub-menu più recondito del menu di Gnome nella RH9, se anche ti descrivessi per filo e per segno, che so, l'intera implementazione del tcp/ip nel kernel di Linux con tutte le sue struct e i suoi dettagli tecnici, NON potresti essere certo che io sia davvero un GPL-ista e/o un fan di Linux, potrei benissimo essere semplicemente un "agente ms" che, proprio in quanto tale, è accuratamente preparato sul "nemico". Questo NON per dire che allora tanto vale fidarsi di tutti e tu ti devi fidare di me, tutt'altro! semmai per dire che NON ci si deve MAI fidare di nessuno. Io non mi fido di te, nel senso che non do per scontato che tu dica la verità, nè che tu dica il giusto, ma il punto è che NON mi interessa se tu dici la verità o il giusto, mi interessa che tu esprima le tue opinioni in maniera dettagliata per confrontarle con le mie. E non mi interessa se tu ti fidi di me o meno, a me interessa che tu mi incalzi con i tuoi argomenti, che tu evolva i miei discorsi opinandoli. E non mi interessa nemmeno quale sia il TUO scopo ultimo nel sostenere un confronto con me, a me interessa il MIO scopo, qualunque esso sia. Credo che questo dovrebbe essere l'approccio di tutti in un qualsiasi forum. Egoistico? può darsi, ma mica siamo qui per fare beneficienza. O no!?
    non+autenticato
  • **************************************************
    **
    ** ATTENTO: QUESTA E' LA SECONDA PARTE DEL
    ** MESSAGGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    **
    **************************************************

    [cut]
    > > oppure avrei potuto fare come fanno altri
    > > winzozzari (ammesso che io sia uno di
    > loro)
    >
    > non ho detto che sei un winzozzaro

    Lo so, ma "qualcun'altro" si. O forse fai (fate) addirittura distinzione netta tra "winzozzari" e "agenti microsoft", intendendo per i primi i semplici utenti windows e per i secondi dei veri e propri Nazgul (cfr. Il Signore degli Anelli) al servizio di Sauron Gates?

    [cut]
    > > > Ok....capisco che questi miei
    > chiarimenti
    > > possono
    > > > sembrarti "questioni di lana
    > > caprina"......
    > > > In ogni caso mi ha fatto piacere
    > > "parlare" con te....
    >
    > > Non so cosa voglia dire l'espressione
    > > "questioni di lana caprina"
    >
    > Nel senso di: "questioni di nessuna
    > importanza".

    Ho capito. Beh, in effetti tutto si può dire fuorchè che fosse attinente all'argomento specifico Sorride ma ciò non toglie che l'abbia apprezzato, e molto

    > > Mi dispiace
    > > che tu abbia esordito con "per concludere
    > > questa discussione". Se cambi idea io sarò
    > > lieto di proseguire.
    > per una errata sensazione di "fine
    > imminente".

    Beh, se è errata o meno dipende evidentemente da entrambi, se abbiamo voglia di proseguire oppure no. Io si, se hai voglia anche tu io sono qui

    [cut]
    > > argomentazioni concrete discusse insieme
    > in
    > > un confronto basato su cose oggettive,
    > non è semplice fare delle valutazioni
    > oggettive

    No, certo, non lo è mai, ma almeno fare delle supposizioni confortate da ragionamenti logici formulati sui dati disponibili, pochi o tanti che siano, e non da un "sentito dire" o da un giudizio pre-confezionato. O meglio, magari PARTENDO da un "sentito dire" perchè bisogna che ci sia qualcosa da cui partire che funga da scintilla di accensione, ma poi non si può fermarsi li altrimenti siamo pecore. Io ho capito che è proprio questo che Prospero (e anche tu) teme : che la maggior parte di noi si sia tutti pecore e che quindi sia un gioco da ragazzi mettercelo in culo "gradualmente" senza che ce se ne accorga. Io non la penso così altrimenti l'uomo non sarebbe giunto dove è giunto, in tutti i campi, siano essi tecnici, scientifici, culturali, ecc. Ma secondo me la prima pecora è proprio lui (Prospero), non perchè la pensa come la pensa, ma perchè la pensa per "sentito dire" e per "partito preso" basandosi solo sulla storia passata, "estrapolando" (come dice lui) da vicende già avvenute. Secondo me, la storia non va dimenticata e DEVE sempre insegnare, ma l'uomo ha l'ingegno anche per valutare caso per caso se e fino anche punto applicare la storia e soprattutto per valutare quale sia il mezzo più efficace per ottenere un risultato. Quest'ultimo discorso è solo per rientrare appena un attimo in-topic per dire che non è con tcpa e palladium che dovremmo prendercela per combattere l'odioso abuso di posizione dominante di ms. Tra l'altro, secondo me questo non fa altro che distogliere l'attenzione dalle VERE cose da combattere, tipo la concorrenza sleale o le pressioni fatte ai manufacturer di schede hardware per non rilasciare driver linux ufficiali. Non so in che modo, ma sono QUESTE le cose da combattere. Perchè non combattere nel frattempo anche tcpa e palladium? perchè in quanto tali potranno portare molti benefici soprattutto in certi ambiti specifici, che non vedevano l'ora di avere soluzioni di sicurezza di questi livelli. Non dimentichiamoci che tcpa è endorsed da quasi 200 aziende diverse impegnate in settori diversi. Microsoft è si una dei fondatori, ma insieme a HP e IBM che non solo non sono suoi buoni amici, ma anche sono aziende (colossi) che puntano enormemente su Linux. HP addirittura ha appena sfornato un PC che verrà distribuito con pre-installato Linux!! Ma io ovviamente non mi baso su questo banale fatto, altrimenti sarei uno che ragiona per "estrapolazione" (io lo chiamo pregiudizio) nè più nè meno degli altri. Piuttosto, io sono PARTITO da questo ragionamento e sono andato a vedere di persona se le specifiche tecniche riflettano questo fatto, e secondo me lo riflettono bene, poi posso sbagliarmi e infatti sono qui apposta per verificarlo con l'aiuto di qualcuno. Poi, io ho detto che sono un "moderato" e questo perchè ci sono alcuni aspetti di tcpa che secondo me dovrebbero essere rivisti, ma secondo me non sono dei "lati oscuri", direi piuttosto dei "lati grigi". Ecco, credo di averti dato diversi spunti per iniziare (anzi, continuare) qualora tu volessi farlo

    Ciao
    Quasar
    non+autenticato
  • Ciao Quasar Sorride

    Abbiamo avuto un lungo scambio di opinioni sullo stesso argomento TCPA e palladium non troppo tempo fa...
    Ho letto TUTTI i post di questo gruppo, mi ci è voluta tutta la mattinata ma l'ho fatto.
    Un giorno o l'altro tu e gli altri mi spiegherete che lavoro fate, io posso permettermi di perdere una mattinata solo perchè oggi e 22 agosto ma da lunedì... voi dove trovate anche il tempo per scrivere oltre che leggere?
    Cmq, tornando a noi, ho letto tutti i post, domande e risposte ed il risultato non cambia dall'ultima volta: anche secondo me TCPA-Palladium è un sistema di crittografia in hardware (non il bau-bau) come tale nasconde il pericolo di controllo del software, ma il pericolo non è "in se", piuttosto è su chi eserciterà questo controllo.
    Se davvero il controllo sarà targato MS siamo fregati, ma MS sta già tentando di fregarci, con o senza Palladium, e non me la sento di accusare una innovazione tecnologica in se per l'uso che qualcuno, sicuramente, sta pensando di farne.
    In effetti è innegabile che in alcuni vantaggi potrebbe apportarli, soprattutto al commercio elettronico.
    Se ci chiudiamo a riccio dicendo non serve ad altro che a "fregarci" va a finire che MS sarà l'unica ad implementare tecnologie basate su TCPA e potrà vantarsi di essere avanti nel campo della sicurezza, spero che nessuno vuole darle anche questo vantaggio.
    Per il resto penso che un pò di sano panico in questo caso ha fatto bene, forse qualcuno, me compreso, incomincierà a guardare con più attenzione al piatto che gli viene messo davanti.
    La domanda che molti si pongono è TCPA - Palladium sono l'anticamera del Grande Fratello? Nessuno ha la palla di vetro per vederlo, ma il fatto stesso che si sia sollevato tutto questo polverone la vedo come una cosa positiva, ma continuo a ritenere illuminanti i tuoi mex nel forum Quasar: siamo sicuri che stiamo sparando sul giusto bersaglio?

    Ciao a tutti
  • Ma come fate a sputare tutte queste sentenze su palladium se neanke lo avete visto in funzione,tutte le vostre supposizioni di basano su argomentazioni di persone palesemente schierate, come dire a Rutelli che sta facendo di buono Berlusconi in italia... In seguito vorrei vedere tutte queste prove che testimoniano ke quest'ultimo sia un sistema stile Grande Fratello.
    non+autenticato
  • Come fa zio Bill a dire che il Grande Fratello non esiste?
    E se lui fosse uno di quelli che l'hanno promosso e supportato?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Come fa zio Bill a dire che il Grande
    > Fratello non esiste?

    pura megalomania, sarebbe traumatico per lui scoprire di essere "controllato", esiste un solo grande fratello: zio Bill Occhiolino
    non+autenticato
  • scusate la mia ignoranza ma come mai quando vado al sito m$ tale sito riesce a vedere se la mia copia è legale o illegale e sa pure il serial?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > scusate la mia ignoranza ma come mai quando
    > vado al sito m$ tale sito riesce a vedere se
    > la mia copia è legale o illegale e sa pure
    > il serial?

    Ganzo! e dov'è di preciso che voglio provare anch'io??
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > scusate la mia ignoranza ma come mai
    > quando
    > > vado al sito m$ tale sito riesce a vedere
    > se
    > > la mia copia è legale o illegale e sa pure
    > > il serial?
    >
    > Ganzo! e dov'è di preciso che voglio provare
    > anch'io??

    http://v4.windowsupdate.microsoft.com/it/default.a...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > scusate la mia ignoranza ma come mai
    > > quando
    > > > vado al sito m$ tale sito riesce a
    > vedere
    > > se
    > > > la mia copia è legale o illegale e sa
    > pure
    > > > il serial?
    > >
    > > Ganzo! e dov'è di preciso che voglio
    > provare
    > > anch'io??
    >
    > http://v4.windowsupdate.microsoft.com/it/defa

    guarda che quella è la parte del sito ms che si occupa degli aggiornamenti dei loro software. è ovvio che sappia il serial del tua copia e, di conseguenza, se quella licenza è stata legalmente attivata o meno. meccanismi analoghi li hanno anche alcune delle distribuzioni commerciali di Linux (es: redhat e suse)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > scusate la mia ignoranza ma come mai
    > > > quando
    > > > > vado al sito m$ tale sito riesce a
    > > vedere
    > > > se
    > > > > la mia copia è legale o illegale e
    > sa
    > > pure
    > > > > il serial?
    > > >
    > > > Ganzo! e dov'è di preciso che voglio
    > > provare
    > > > anch'io??
    > >
    > >
    > http://v4.windowsupdate.microsoft.com/it/defa
    >
    > guarda che quella è la parte del sito ms che
    > si occupa degli aggiornamenti dei loro
    > software. è ovvio che sappia il serial del
    > tua copia e, di conseguenza, se quella
    > licenza è stata legalmente attivata o meno.
    > meccanismi analoghi li hanno anche alcune
    > delle distribuzioni commerciali di Linux
    > (es: redhat e suse)

    Non e' vero. La licenza serve solo per registrare l'utente e per accedere ai servizi. Non vi e' alcuna rilevazione remota.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > guarda che quella è la parte del sito ms
    > che
    > > si occupa degli aggiornamenti dei loro
    > > software. è ovvio che sappia il serial del
    > > tua copia e, di conseguenza, se quella
    > > licenza è stata legalmente attivata o
    > meno.
    > > meccanismi analoghi li hanno anche alcune
    > > delle distribuzioni commerciali di Linux
    > > (es: redhat e suse)
    >
    > Non e' vero. La licenza serve solo per
    > registrare l'utente e per accedere ai
    > servizi. Non vi e' alcuna rilevazione
    > remota.

    questo solo perchè le distro linux non hanno vogliono farlo, ma tecnicamente e giuridicamente nulla glielo vieterebbe. E' solo una questione di politica di licenze. Microsoft sfrutta il windows-update anche per tutelarsi da copie non autorizzate secondo le loro licenze, le distro linux semplicemente non lo fanno. E questo a parte il fatto che in particolare la Red Hat sta piano piano acquisendo politiche di licenza sempre più Microsoft-like, percui non mi sorprenderei se un bel giorno consentisse l'accesso al suo RHN solo a licenze registrate solo una volta o al massimo 3 o 4 giusto per dare un minimo di margine di manovra a possibili re-installazioni della stessa licenza sullo stesso hardware
    non+autenticato
  • Rieccolo, il difensore d'ufficio della Microsoft in piena azione,
    nonche' banditore anti-linux a tempo pieno.
    Signore e signori, ammirate questo fulgido esempio di onesta'
    intellettuale: prima si spaccia per utente e sostenitore Linux e
    ora non fa altro che gettare fango e FUD su questo sistema operativo.
    Ovviamente mentendo, ça va sans dire!

    Prospero
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > scusate la mia ignoranza ma come mai
    > > quando
    > > > vado al sito m$ tale sito riesce a
    > vedere
    > > se
    > > > la mia copia è legale o illegale e sa
    > pure
    > > > il serial?
    > >
    > > Ganzo! e dov'è di preciso che voglio
    > provare
    > > anch'io??
    >
    > http://v4.windowsupdate.microsoft.com/it/defa

    come fai a dire che "riesce a vedere"? a me non visualizza un bel niente (ho winxp regolarmente acquistato e attivato)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Successiva
(pagina 1/9 - 43 discussioni)