Alfonso Maruccia

Ballmer e i tesori di casa Microsoft

L'iperattivo CEO di BigM partecipa alla conferenza dei partner e snocciola numeri: Windows 7 e Office 2010 sono grandi successi. Windows Phone 7 ha un magro passato alle spalle e un futuro promettente davanti a sè

Roma - Il primo giorno della Worldwide Partner Conference (WPC) di Microsoft è stato l'occasione per snocciolare una nutrita serie di numeri sui successi della società fondata da Bill Gates e compagnia. A Los Angeles ha parlato anche il CEO Steve Ballmer, la cui incrollabile fiducia nel futuro si è riversata tutta sui (non giganteschi) risultati di mercato sin qui raccolti da Windows Phone 7.

Al WPC si è parlato innanzitutto del successo di Windows 7 e Office 2010: i prodotti storicamente "forti" di Redmond hanno totalizzato rispettivamente 400 milioni e 100 milioni di licenze vendute, mentre Windows viene montato sul 76 per cento dei server censiti e i partner commerciali guadagnano 8,70 dollari per ogni dollaro guadagnato da Microsoft.

Risultati positivi anche per i servizi sulla "nuvola" di Redmond, che hanno sin qui raccolto 50mila prove di Office 365 da parte di altrettante aziende nel corso delle ultime due settimane e 41mila partner che si identificano espressamente come "cloud partner".
C'è stato qualche riferimento al prossimo Windows 8, è vero, ma in quanto a novità se ne parlerà in altre e più opportune occasioni. A tale riguardo Microsoft vuole convincere le aziende ad adottare quanto prima è possibile le tecnologie di oggi (Windows 7, Office 2010, IE 9) ben consci del fatto che si sarà ancora molto tempo a disposizione per migrare a quelle di domani (Windows 8, Office 15 e IE 10).

Il CEO Steve Ballmer ha parlato di Windows Phone 7, e di come l'OS mobile più innovativo della storia di Microsoft abbia raggiunto - in un anno - una "piccola" percentuale di mercato. Redmond è evidentemente insoddisfatta dei risultati sin qui ottenuti dal suo sistema operativo, nondimeno il futuro si prospetta roseo anche da questo punto di vista.

Windows Phone 7.5 aka "Mango" è atteso al lancio per Natale, ha rivelato Ballmer, assieme alla "seconda generazione" di smartphone basati su WP7 che porteranno in dote una serie di novità tecniche. E per quanto riguarda la partnership esclusiva Nokia, il colosso finlandese si starebbe preparando a spendere ben 90 milioni di euro in una mega-campagna pubblicitaria mondiale della durata di sei mesi.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaIE 10, seconda anteprimaMicrosoft rilascia la nuova Platform Preview dedicata a tester e sviluppatori web. Rinnovato il supporto ai nuovi standard, ma solo per Windows 7
  • TecnologiaWindows Phone, Mango aspettando TangoIl primo, sostanzioso upgrade per il sistema operativo mobile di Redmond si avvicina e Microsoft dà agli sviluppatori la possibilità di saggiarne una preview in stato di beta. E già emergono i primi particolari dei futuri aggiornamenti
  • BusinessOffice 365, Microsoft paga per la sua nuvolaRedmond è seriamente intenzionata a imporre il suo servizio di produttività personale remota. A costo di comprare letteralmente i clienti. Si comincia dal Nebraska
153 Commenti alla Notizia Ballmer e i tesori di casa Microsoft
Ordina
  • 400 milioni non sono unicamente le unità vendute, è un un numero che in ingloba anche il preinstallato non venduto.
    Detto questo che Win7 sia meglio del vetusto XP e del obbrobrio Vista non vi è dubbio.
    Comunque dove non vige il preinstallato Ms fa fatica a piazzare il proprio sistema vedi mercato Server, Super-Computer e Mobile.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 luglio 2011 17.47
    -----------------------------------------------------------
  • Ho comprato un laptop poco tempo fa e aveva Windows 7 preinstallato.
    Ovviamente ho subito installato Linux, ma risulto tra i 400 milioni.
    Oltretutto é un Dell, quelli che si vantanvano di vendere PC con Linux preinstallato, peccato che fosse solo pubblicitá.
    non+autenticato
  • La NON libertà di scelta.
    Chissa come mai...
    winzozz fetecchia, se non te lo impongono lo eviti e/o lo sostituisci
    non+autenticato
  • che bello il sistema più sicuro del mondo e più amato dalla gente che lavora veramente!

    bene, ho detto la mia, ora posso tornare nella mia caverna
    non+autenticato
  • beh, dipende da cosa si intende per "lavorare veramente"...io per il mio mestiere da architetto con linux sarei letteralmente spacciato, mentre con il Mac farei 1/4 di quello che faccio con Windows!!
    non+autenticato
  • Minchia che Genio di Architetto che 6!!!!

    Con il Mac farei 1/4 di quello che farei con Windows!!

    Architetto di Linux

    ma Lo usi Veramente??
    non+autenticato
  • - Scritto da: frank
    > Minchia che Genio di Architetto che 6!!!!
    >
    > Con il Mac farei 1/4 di quello che farei con
    > Windows!!
    >
    > Architetto di Linux
    >
    > ma Lo usi Veramente??


    considerando che lo standard mondiale in quel settore e' la suite Autodesk e l'integrazione anche con N mila altri software Pro su Windows... quella che ha detto e' la pura realta'

    il fatto e' che tu non intendendotene di queste cose non puoi capire nulla..
    Fiber
    3605
  • ... non se ne intende, pero' e' costretto a scrivere per tirare badilate di merxa a Microsoft. E' la modaSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: frank
    > > Minchia che Genio di Architetto che 6!!!!
    > >
    > > Con il Mac farei 1/4 di quello che farei con
    > > Windows!!
    > >
    > > Architetto di Linux
    > >
    > > ma Lo usi Veramente??
    >
    >
    > considerando che lo standard mondiale in quel
    > settore e' la suite Autodesk e l'integrazione
    > anche con N mila altri software Pro su Windows...
    > quella che ha detto e' la pura
    > realta'
    >
    > il fatto e' che tu non intendendotene di queste
    > cose non puoi capire
    > nulla..

    Autodesk non è certo il prodotto migliore come non lo è Microzozz,
    Ma il mercato ha premiato il primo poichè girava sui personal, allora con soli 640 K ed era copiabile.
    Quindi tutti a copiare Autodesk (Autocad) che costava un certo numero di milioni di lire.
    Poi i professionisti ad un certo punto si son dovuti adeguare ad acquistare la licenza onde evitare le megamulte della finanza.
    Risultato: è che tutti (molti) usano questo prodotto poichè è diventato quasi uno stantard.
    Per quanto riguarda Win 7 sarà anche bello però è una "chiavica" ed è anche uno standard poichè il mercato lo ha imposto come ha imposto Windows versioni precedenti.
    Imposto vuol dire innanzi tutto preinstallazione, e poi i produttori propongono i loro prodotti con software adatto solo a windows e qualche volta anche con Mac.
    Ovviamente le cose vanno così poichè winzozz fa guadagnare molto anche con tutti gli allegati-utility in primo luogo gli antivirus anti quello ed anti quell'altro. Inoltre occorre cambiare computer poichè quello un po' vecchiotto non ce la fa più.
    Morale della favola: il software meno sicuro e con caratteristiche tecniche non eccellenti fa fare businness ed accumula il "tesoretto" di casa microzozz.
    Mi viene in mente un romanzo di Asimov
    In breve un tecnico di robot va in un pianta lontano con una popolazione simile alla nostra.
    Viene assunto dalla ditta prodittrice di robot domestici androidi che fanno da badante, cameriera, e lavori di casa ecc.
    Il suo compito era quello di peggiorare il funzionamento dei robot, in modo che combinasero guai, tipo versare il piatto della minestra, rompere oggetti, o camminare a balzettoni.
    Così i clienti si arrabbiavano, rompevano il robot e ne acquistavano un altro reputato migliore, con relativi incrementi di guadagni della ditta produttrice
    La Microzozz ha realizzato questa percezione fantascientifica di Asimov. Cylon
  • Ti faro un favore almeo mi rendo minimamente utile. Ti correggo:

    - Scritto da: ninjaverde
    > Auto zozz non è certo il prodotto migliore come
    > non lo è
    > Microzozz,
    > Ma il mercato ha premiato il primo poichè girava
    > sui personal, allora con soli 640 K ed era
    > copiabile.
    > Quindi tutti a copiare Auto zozz (Auto zozz cad) che
    > costava un certo numero di milioni di
    > lire.
    > Poi i professionisti ad un certo punto si son
    > dovuti adeguare ad acquistare la licenza onde
    > evitare le megamulte della
    > finanza.
    > Risultato: è che tutti (molti) usano questo
    > prodotto poichè è diventato quasi uno
    > stantard.
    > Per quanto riguarda Win zozz 7 sarà anche bello però è
    > una "chiavica" ed è anche uno standard poichè il
    > mercato lo ha imposto come ha imposto Win zozz
    > versioni
    > precedenti.
    > Imposto vuol dire innanzi tutto preinstallazione,
    > e poi i produttori propongono i loro prodotti con
    > software adatto solo a win zozz e qualche volta
    > anche con Mac zozz .
    >
    > Ovviamente le cose vanno così poichè winzozz fa
    > guadagnare molto anche con tutti gli
    > allegati-utility in primo luogo gli antivirus
    > anti quello ed anti quell'altro. Inoltre occorre
    > cambiare computer poichè quello un po' vecchiotto
    > non ce la fa
    > più.
    > Morale della favola: il software meno sicuro e
    > con caratteristiche tecniche non eccellenti fa
    > fare businness ed accumula il "tesoretto" di casa
    > microzozz.
    > Mi viene in mente un romanzo di Asimov
    > In breve un tecnico di robot va in un pianta
    > lontano con una popolazione simile alla
    > nostra.
    > Viene assunto dalla ditta prodittrice di robot
    > domestici androidi che fanno da badante,
    > cameriera, e lavori di casa
    > ecc.
    > Il suo compito era quello di peggiorare il
    > funzionamento dei robot, in modo che combinasero
    > guai, tipo versare il piatto della minestra,
    > rompere oggetti, o camminare a
    > balzettoni.
    > Così i clienti si arrabbiavano, rompevano il
    > robot e ne acquistavano un altro reputato
    > migliore, con relativi incrementi di guadagni
    > della ditta
    > produttrice
    > La Microzozz ha realizzato questa percezione
    > fantascientifica di Asimov.
    > Cylon

    Bene ora mi spieghi cos´e zozz ?
    Il tuo commento non sarebbe piu valido escludendolo?
    non+autenticato
  • > Bene ora mi spieghi cos´e zozz
    >

    > ?
    > Il tuo commento non sarebbe piu valido
    > escludendolo?

    Vedi se escludo il "commento" perchè così è un pò volgare, si deve rinunciare al fatto che windows sia un SO farcito da routine che servono soltanto a catturare informazioni o altro, in favore della ditta che lo produce.
    Del resto anche senza essere esperti, mi dici come mai un Linux lo si installa con meno di 4 BG compresi un sacco di programmi, invece con win Vista occorrono almeno 16 Gb di spazio su disco per il solo sistema operativo e pochissime utility?
    Le ipotesi sono solo ed unicamente 2:
    O la programmazione di windows è oltremodo pesante, oppure dentro a quei Gb vi sono anche programmi occulti...
    O forse entrambe le cose!

    Morale della favola: "zozz" vuol solo dire "spazzatura".
    Ossia WIN (sistema operativo) ZOZZ (spazzatura compresa nel prezzo)...
  • - Scritto da: frank
    > Minchia che Genio di Architetto che 6!!!!
    >
    > Con il Mac farei 1/4 di quello che farei con
    > Windows!!
    >
    > Architetto di Linux
    >
    > ma Lo usi Veramente??

    hmm hmm... Autodesk usa .NET in tutte le sue tecnologie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Massimo
    > beh, dipende da cosa si intende per "lavorare
    > veramente"...io per il mio mestiere da architetto
    > con linux sarei letteralmente spacciato, mentre
    > con il Mac farei 1/4 di quello che faccio con
    > Windows!!

    ponte sullo stretto di messina ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Massimo
    > beh, dipende da cosa si intende per "lavorare
    > veramente"...io per il mio mestiere da architetto
    > con linux sarei letteralmente spacciato, mentre
    > con il Mac farei 1/4 di quello che faccio con
    > Windows!!

    Andrò a dirlo ai miei clienti architetti che usano Mac.
    ruppolo
    33147
  • Viva Windows 7 il sistema operativo piu' bello di casa Microsoft
    non+autenticato
  • mettici più impegno la prossima volta, voto per trollaggio 6
    non+autenticato
  • - Scritto da: frank
    > Viva Windows 7 il sistema operativo piu' bello di
    > casa
    > Microsoft

    0/10

    Domani verrai accompagnato dai tuoi genitori.
    non+autenticato
  • Anche perché è un fatto talmente banale (a Microsoft stavolta l'OS gli è riuscito benissimo) da non essere trollabile nemmeno volendo Con la lingua fuori
  • - Scritto da: frank
    >
    > Viva Windows 7 il sistema operativo piu' bello di
    > casa Microsoft

    concordo

    il che la dice lunga sulla qualità degli OS di casa Microsoft
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: frank
    > >
    > > Viva Windows 7 il sistema operativo piu'
    > bello
    > di
    > > casa Microsoft
    >
    > concordo
    >
    > il che la dice lunga sulla qualità degli OS di
    > casa
    > Microsoft



    scusa ma cosa vuoi capire tu di qualita' e polivalenza di un sistema operativo che non te ne intendi di niente in informatica... non per questo te ne intendi solo di marketing Apple essendo tu uno che possiede anche le mutande di Steve Jobs?

    quando vedro' Osx al posto di Windows nel mondo intero per lavorare allora potrai parlare dato che nessuno obbliga a comprare con una pistola puntata alla tempia Pc Wintel

    anche nel lavoro sull'intera faccia della Terra si e' liberi di comprare il pc che si vuole, Apple o Dell o Hp o Lenovo etc etc

    evitate le solite inutili frignate Rotola dal ridere
    Fiber
    3605
  • - Scritto da: Fiber
    > quando vedro' Osx al posto di Windows nel mondo
    > intero per lavorare allora potrai parlare dato
    > che nessuno obbliga a comprare con una pistola
    > puntata alla tempia Pc Wintel

    La pistola alla tempia fu messa ai produttori di PC all'inizio. Poi la strategia è mutata in quella della corruzione.

    Per questo Windows Phone non decolla, Microsoft non può utilizzare l'arma del ricatto e della corruzione con tutti i produttori. Solo con Nokia c'è riuscita, ma perché Nokia è con l'acqua alla gola.

    Quanto agli utenti, qualsiasi marca di computer comprino (a parte Apple) si ritrovano sempre con Windows aggiunto coattivamente al conto.

    > anche nel lavoro sull'intera faccia della Terra
    > si e' liberi di comprare il pc che si vuole,
    > Apple o Dell o Hp o Lenovo etc
    > etc

    Certo, anche un drogato è libero di non drogarsi, nessuno lo obbliga.

    > evitate le solite inutili frignate Rotola dal ridere

    Lo ricorderò a te quando ti accorgerai della deriva di Microsoft.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Quanto agli utenti, qualsiasi marca di computer
    > comprino (a parte Apple) si ritrovano sempre con
    > Windows aggiunto coattivamente al
    > conto.

    Mah... io il mese scorso ho comprato un computer nuovo (non Apple). E non c'era Windows. Ho dovuto comprarlo a parte.

    P.S. Non c'era installato alcun S.O.
    Prozac
    5052
  • - Scritto da: ruppolo
    > La pistola alla tempia fu messa ai produttori di
    > PC all'inizio. Poi la strategia è mutata in
    > quella della corruzione.
    [...]>
    > Quanto agli utenti, qualsiasi marca di computer
    > comprino (a parte Apple) si ritrovano sempre con
    > Windows aggiunto coattivamente al conto.

    Assolutamente vero.

    I computer con preinstallati altri sistemi operativi sono una rarità, e si trovano solo se lo stesso modello è disponibile con Windows.
  • - Scritto da: ruppolo
    >- Scritto da: Fiber
    >quando vedro' Osx al posto di Windows nel
    > mondo
    > intero per lavorare allora potrai parlare
    > dato
    > che nessuno obbliga a comprare con una
    > pistola
    > puntata alla tempia Pc Wintel
    >La pistola alla tempia fu messa ai produttori di
    > PC all'inizio. Poi la strategia è mutata in
    >quella della
    > corruzione.
    >
    >Per questo Windows Phone non decolla, Microsoft
    > non può utilizzare l'arma del ricatto e della
    > corruzione con tutti i produttori. Solo con Nokia
    > c'è riuscita, ma perché Nokia è con l'acqua alla
    > gola.
    >
    > Quanto agli utenti, qualsiasi marca di computer
    > comprino (a parte Apple) si ritrovano sempre con
    > Windows aggiunto coattivamente al
    > conto.

    >anche nel lavoro sull'intera faccia della
    > Terra
    > si e' liberi di comprare il pc che si vuole,
    > Apple o Dell o Hp o Lenovo etc
    > etc
    > Certo, anche un drogato è libero di non drogarsi,
    >nessuno lo
    > obbliga.
    > evitate le solite inutili frignate Rotola dal ridere
    > Lo ricorderò a te quando ti accorgerai della
    > deriva di
    > Microsoft.


    non dire le solite fesserie.. su'


    chi compra i computer   per lavorare dato che ho parlato di lavoro ( = apposite sezioni aziendali con appositi consulenti informatici interni e/o esterni e non il panettiere di turno che sa solo aprire il prgramma installato e fare 4 boiate alla rinfusa ) non li compra e poi si deve beccare Windows preinstallato

    ci sono i Sys Admin e le societa' di consulenza informatica che comprano i computer, installano i programmi cosi' come il sistema operativo piu appropriato, non le capre che devono "sottostare" ad un Winows preinstallato

    poi ti ripeto ..come mai non comprano computer Apple ma i Pc Wintel dominano incostratati ancora oggi nel mondo del lavoro ? nessuno li obbliga a comprare Pc Dell, Hp, Lenovo che ci sia Windows o non Windows ....nessuno gli punta la pistola alla tempia

    hanno tutta la liberta' di comprare dei Pc Apple

    ribadisco sempre: usa la testa prima di scrivere e non frignate per niente
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 luglio 2011 11.39
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • in verità, e non per difendere ruppolo che è un fanboy sborone, se guardi negli uffici pubblici e privati noterai che da 5-6 anni a questa parte la presenza dei mac è aumentata esponenzialmente

    ogni santo trimestre apple snocciola i suoi numeri e c'è un bel + seguito da 2 cifre sulle vendite dei mac
    non+autenticato
  • bello ma se non ci si muove a livello nazionale rischia di essere un flop locale da additare come cattivo esempio per gli anni venturi. sarebbe ora di pretendere soluzioni e leggi simili per TUTTA l'amministrazione pubblica con un progetto unico nazionale
    non+autenticato
  • il problema non è così semplice, perchè bisogna prima normalizzare il mercato e cioè garantire l'interoperabilità dei formati dati

    dopo di che si può cominciare a parlare di sistemi operativi, software, ecc...

    purtroppo i brevetti software rappresentano un ulteriore macigno sul futuro dell'interoperabilità
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)