Claudio Tamburrino

SpiderTruman, caccia al precario ribelle

Apparsi anche un video e un'identità, entrambi sconfessati dalla pagina di Facebook: resta comunque viva l'attenzione per le promesse sui segreti della Casta. Che restano ancora tali

Roma - Ci mancava solo il video su YouTube, con tanto di maschera bianca e l'ipotesi che dietro vi si nascondesse un politico in carriera, per rendere ancora più intricato il racconto della vicenda della pagina FB che promette rivelazioni sui segreti della Casta: entrambe le notizie sono state quasi subito smentite dalla pagina "I segreti della casta di Montecitorio" che tiene in questi giorni impegnati gli osservatori politici e i giornali italiani con le sue promesse, ma tanto è bastato per non far smorzare il dibattito sul presunto (o sedicente?) ex-precario.

Il video, ultima "rivelazione", era forse in linea con lo stile finora adottato, ma prestava il fianco certamente anche alle accuse, preoccupate e diffidenti per l'anonimato e il protagonismo del presunto ex precario: i detrattori, per esempio, potevano paragonarlo ai finti Pidduisti di Corrado Guzzanti e a quell'immaginario maccheronico di comunicazione underground. Il video, peraltro, cozzava in parte con l'indiscrezione per cui dietro SpiderTruman si nascondesse un'operazione di marketing politico di Gianfranco Mascia del Popolo Viola e di Italia dei Valori.

Sia Mascia, che però sembrava aver detto in un'intervista a Il Fatto di essere in qualche modo dietro l'operazione, che SpiderTruman hanno tuttavia prontamente smentito.
"Alcuni cialtroni - scrive quest'ultimo sulla sua bacheca - che si sono autoproclamati portavoce, ora hanno anche la faccia tosta di raccontare in giro che sono o conoscono Spider Truman. Io non c'entro nulla con questi politicanti viola in carriera. Se volete cercarmi, potete trovarmi a Genova per i 10 anni dal G8. Io non ho fatto alcun videomessaggio, ma ho visto che su corriere.it qualcuno ha girato un video spacciandosi per me: bravi,chiunque voi siate!"

"Alle reazioni isteriche e polemiche dei politicanti nostrani e dei loro sgherri, al loro tentativo spasmodico di individuare l'identità e personalizzare spider truman - si legge ancora sulla sua bacheca - non posso che rispondere rispolverando il vecchio detto: quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito". Un detto, ironicamente, che fa parte dell'iconografia del Leader Idv Antonio Di Pietro.

Nel frattempo sono apparsi almeno due altri blog che promettono di raccontare i retroscena dei palazzi del potere, entrambi gestiti da qualcuno che si definisce "un impiegato con incarico di segreteria per un onorevole della Camera dei Deputati (al secondo mandato)" con un stipendio medio di 2.400 euro il mese.

Tra chi crede ciecamente all'anonimo e chi sbeffeggia i suoi "adepti", d'altronde, c'è un terzo genere di osservatori che spera che - vero o falso - SpiderTruman possa fare "brodo" in vista di una montante esasperazione da parte degli italiani nei confronti dei politici. Fra una cosa e l'altra, peraltro, sembra aver anche provato anche ad organizzare la sua "morte digitale" che avrebbe dovuto coincidere con una grande manifestazione di piazza. Tuttavia i primi commenti lo avrebbero spinto a fare marcia indietro cancellando il post.

Per il resto, SpiderTruman cerca in parte di distogliere l'attenzione dalla sua persona, e dopo aver rilasciato altri "segreti" (per la verità ancora nulla di nuovo, ma il racconto della pratica dei "pianisti" della camera") cerca di rappresentarsi come un'entità collettiva di rappresentanza della folla esasperata.

"Dicono - scrive in un post che contribuisce a costruire la sua immagine - che ha manie di protagonismo, ma al tempo stesso pretendono che sveli la sua vera identità. Editori, giornalisti, televisioni: centinaia di avvoltoi cercano di stanarlo".

"Allora dico a questi signori - continua - ai politici che siedono sulle poltrone, alle schiere di sgherri sguinzagliati nei corridoi di Montecitorio come nel mondo virtuale del Web: state attenti. Spider Truman è lì vicino a voi. Spider Truman è ovunque".

Spider Truman dice, quasi ricalcando il finale di V per Vendetta, di essere "ogni disoccupato che non trova lavoro perché non ha santi in paradiso", ogni precario che viene sfruttato per 900 euro al mese, ogni cassintegrato, ogni operaio sfruttato per 40 anni alla catena di montaggio, ogni giovane costretto ad emigrare perché gli hanno rubato il proprio futuro. "Ogni anziano costretto a sborsare decine di euro di ticket se ha la pretesa di andare in un ospedale. Spider Truman è - conclude stavolta citando in versione pirandelliana gli Anonymous - uno, nessuno e centomila."

Tutti riferimenti culturali, dal gruppo di hacktivisti a V per Vendetta, di cui sulla pagina FB viene richiamato un'appassionata scena, ben radicati nel panorama culturale della Rete. Che contribuiscono a far passare l'idea che più che una fonte di segreti possa essere una ben congeniata operazione di marketing. L'unica cosa che sorprende delle sue rivelazioni, d'altronde, è che pur trattandosi di sprechi e privilegi risaputi dai più e da anni, siano tutti ancora lì, a fomentare i discorsi sulla cosiddetta Casta.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
41 Commenti alla Notizia SpiderTruman, caccia al precario ribelle
Ordina
  • A parte il fatto che quasi tutte le storielle del sito si trovano già sul libro La Casta, non è che c'è da sapere molto di più sui privilegi.

    Il successo di spidertruman deriva dal fatto che gli italiani leggono poco e male, dà come rivelazione ciò che è già noto e pubblicato in libri di successo.
    non+autenticato
  • Si vede che e' estate, eh? I media in questo periodo non sanno proprio come andare a avanti e o riciclano le solite notizie tipo "allarme caldo!!" e "mangiare molta frutta e verdura", oppure s'inventano casi del tutto inesistenti come questo dei presunti segreti della casta che TUTTI CONOSCONO GIA' DA SECOLI. Poi il cervello dell'italiano medio fa il resto: tutti come pecoroni a clickare MI PIACE su una pagina per fare numeroni e per poter fare un po' di gossip.
    MMaahhh, altro che segreti della casta, qui il problema e' il cervello degli italioti...
  • Tutti conoscono ? Ho i miei dubbi...
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Tutti conoscono ? Ho i miei dubbi...

    Beh certo se vivono sulla luna puo' essere che non lo sappiano, ma non ne sono sicuro: anche li' arriva radio, televisione, internet e quant'altro.
  • Tutti sanno che prima o poi "O Vesuvio" spazzerà via Napoli e Dintorni !
    Tutti lo sanno, però è giusto ogni tanto ricordarlo !

    Stesso vale per i privilegi, ogni tanto è giusto rimembrare, soprattutto adesso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: EAIS
    > Tutti sanno che prima o poi "O Vesuvio" spazzerà
    > via Napoli e Dintorni
    > !
    > Tutti lo sanno, però è giusto ogni tanto
    > ricordarlo
    > !
    >
    > Stesso vale per i privilegi, ogni tanto è giusto
    > rimembrare, soprattutto
    > adesso.

    Ah ok, quindi ora 5 minuti di casino, e poi tutti a dormire come sempre finche' non arriva l'estate prossima e i giornali non sapranno cosa scrivere di nuovo e ce lo ricorderanno di nuovo (ovviamente non cambiera' mai nulla). Messa in questi termini allora tutto mi quadra. Ma mi pare che era quello che ho detto fin dall'inizio allora.
  • - Scritto da: zupermario
    > - Scritto da: EAIS
    > > Tutti sanno che prima o poi "O Vesuvio"
    > spazzerà
    > > via Napoli e Dintorni
    > > !
    > > Tutti lo sanno, però è giusto ogni tanto
    > > ricordarlo
    > > !
    > >
    > > Stesso vale per i privilegi, ogni tanto è
    > giusto
    > > rimembrare, soprattutto
    > > adesso.
    >
    > Ah ok, quindi ora 5 minuti di casino, e poi tutti
    > a dormire come sempre finche' non arriva l'estate
    > prossima e i giornali non sapranno cosa scrivere
    > di nuovo e ce lo ricorderanno di nuovo
    > (ovviamente non cambiera' mai nulla). Messa in
    > questi termini allora tutto mi quadra. Ma mi pare
    > che era quello che ho detto fin dall'inizio
    > allora.

    Non sarà cambiato nulla, ma il fatto che settecentomila persone hanno aggiunto 'sto tizio alla loro bacheca di facebook vuol dire qualcosa.
    Funz
    13000
  • > Non sarà cambiato nulla, ma il fatto che
    > settecentomila persone hanno aggiunto 'sto tizio
    > alla loro bacheca di facebook vuol dire
    > qualcosa.

    Che gli italiano sono tutti pecoroni e nient'altro, e su facebook piu' che mai. Se hai una visione diversa esternala pure.
  • - Scritto da: zupermario
    > Si vede che e' estate, eh? I media in questo
    > periodo non sanno proprio come andare a avanti e
    > o riciclano le solite notizie tipo "allarme
    > caldo!!" e "mangiare molta frutta e verdura",

    non uscire nelle ore piu calde e bere molti liquidi.
    non+autenticato
  • Un conto é dire "cosí fan tutti", "sono tutti dei ladri" , diverso é leggere nero su bianco cosa loro possono fare dei vostri soldi.

    Quando si va nel dettaglio la gente si sveglia, se resti nel generico fan spallucce.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex twin
    > Un conto é dire "cosí fan tutti", "sono
    > tutti dei ladri" , diverso é leggere nero su
    > bianco cosa loro possono fare dei vostri
    > soldi.

    Tutto era noto, non il generico "son tutti ladri", mi stupisco che ci sia gente a cui serviva il gruppo su facebook per venirlo a sapere, e questo fa capire come si e' arrivati a questo punto: alla gente interessa chi sara' il prossimo allenatore dell'Inter e con chi se la fa l'ultima velina, il resto anche se gli passa sopra la testa 10 volte gli passa come l'acqua fresca. MA COMUNQUE, mettiamo caso che ora anche 'sta gente che fino a ieri non si sa in che pianeta abbia vissuto, ha finalmente aperto gli occhi:

    > Quando si va nel dettaglio la gente si sveglia,
    > se resti nel generico fan
    > spallucce.

    VOGLIO PROPRIO VEDERE IN COSA CONSISTERA' QUESTA "SVEGLIA".
  • - Scritto da: aphex twin
    > Un conto é dire "cosí fan tutti", "sono
    > tutti dei ladri" , diverso é leggere nero su
    > bianco cosa loro possono fare dei vostri
    > soldi.
    >
    > Quando si va nel dettaglio la gente si sveglia,
    > se resti nel generico fan
    > spallucce.

    Toh, ma guarda un po', e' gia' finito tutto.......
  • - Scritto da: anon
    > E' Caruso:
    > http://informarexresistere.fr/2011/07/21/ho-scoper

    fosse vero, è uno dei peggiori personaggi politici degli ultimi 15 anni. nullatenente disobbediente dei miei stivali, e poi vi lamentate di voi-sapete-chiA bocca aperta
    non+autenticato
  • ex parlamentare! Prende la "pensione" e si permette di criticare altri? ahah
  • - Scritto da: ahboh
    > - Scritto da: anon
    > > E' Caruso:
    > >
    > http://informarexresistere.fr/2011/07/21/ho-scoper
    >
    > fosse vero, è uno dei peggiori personaggi
    > politici degli ultimi 15 anni. nullatenente
    > disobbediente dei miei stivali, e poi vi
    > lamentate di voi-sapete-chi
    >A bocca aperta

    visto che il parlamento ospita puttanieri (che pagano non di tasca propria ma con posti di parlamentare, consigliere regionale, attrice in fiction RAI, etc e quindi con soldi nostri) inquisiti (tutti innocenti fino a prova contraria, certo) lacche' (nominati dai sopracitati puttanieri) non si vede come il comunista antagonista (se secondo me fuori-come-un-balcone) Caruso sia da criticare....
    non+autenticato
  • Ragazzi sentite questa: un precario annuncia nuove rivelazioni sulla casta... ma nessuno riesce a prenderlo in casta-gna.

    LOLOLOLOLOLOL!!! Troppo forteeee!!! A bocca storta
    non+autenticato
  • secondo te fa ridere??

    nemmeno il peggior enzo braschi del peggior drive-in diceva simili cacate
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aldo Naso
    > secondo te fa ridere??
    >
    > nemmeno il peggior enzo braschi del peggior
    > drive-in diceva simili
    > cacate

    Wild boys! Wild boys!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > - Scritto da: Aldo Naso
    > > secondo te fa ridere??
    > >
    > > nemmeno il peggior enzo braschi del peggior
    > > drive-in diceva simili
    > > cacate
    >
    > Wild boys! Wild boys!

    Drive In era davvero pessimo, non capisco come mai molti all'epoca lo trovassero divertente.

    Certo che poi beh, in confronto al Bagaglino era ancora oro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aldo Naso
    > secondo te fa ridere??
    >
    > nemmeno il peggior enzo braschi del peggior
    > drive-in diceva simili
    > cacate

    Non vorrei dire, ma visto il nome e lo smiley credo proprio l'abbia fatto apposta a scrivere una battuta tanto idiota eh... almeno spero...
    non+autenticato
  • E' un bluff che può aver successo solo su Facebook, nel resto del web l'hanno già messo a cuccia. Gli unici due "privilegi" di cui ha dato prova sono un tariffario TIM che definire sconveniente è un eufemismo e un listino auto con sconti normalissimi (per varie tipologie professionali). Il resto sono luoghi comuni e inchieste fatte da altri giornalisti anni fa.

    Insomma i privilegi dei politici sono ben altri e ben documentati da giornalisti più seri di questo tizio cialtrone e pure ignorante (scrive come un bambino del Gennargentu con problemi di apprendimento).
    Purtroppo su Facebook per ottenere consenso basta spararle senza presentare prove, il livello culturale della gente è quello dell'italiano medio.
    Fa rabbia vedere come certa gente non si informi mai però appena il primo buffone arruffapopolo inizia a gridare come un analfabeta subito gli vanno dietro.
    Sono usciti tanti libri sulla "casta" e questi si incazzano se la Peugeot fa lo sconto del 10% ai politici, siamo alle comiche. Condividiamo il paese con degli imbecilli.
    non+autenticato
  • invece lamentarsi e criticare sempre tutti è qualcosa di cui essere orgogliosi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gigliolo Cinquetto
    > E' un bluff che può aver successo solo su
    > Facebook, nel resto del web l'hanno già messo a
    > cuccia. Gli unici due "privilegi" di cui ha dato
    > prova sono un tariffario TIM che definire
    > sconveniente è un eufemismo e un listino auto con
    > sconti normalissimi (per varie tipologie
    > professionali). Il resto sono luoghi comuni e
    > inchieste fatte da altri giornalisti anni
    > fa.
    >
    > Insomma i privilegi dei politici sono ben altri e
    > ben documentati da giornalisti più seri di questo
    > tizio cialtrone e pure ignorante (scrive come un
    > bambino del Gennargentu con problemi di
    > apprendimento).

    Beh, intanto tantissime persone non sapevano niente di tutte queste cose, e vederle esposte tutte assieme è un'ottima cosa indipendentemente da chi lo fa.
    Purtroppo tanti guardano il dito (che c'entra Di Pietro lo sa solo l'estensore dell'articolo...)

    > Purtroppo su Facebook per ottenere consenso basta
    > spararle senza presentare prove, il livello
    > culturale della gente è quello dell'italiano
    > medio.

    > Fa rabbia vedere come certa gente non si informi
    > mai però appena il primo buffone arruffapopolo
    > inizia a gridare come un analfabeta subito gli
    > vanno
    > dietro.


    Non ho visto smentite a quello che scrive, solo attacchi alla persona.


    > Sono usciti tanti libri sulla "casta" e questi si

    Che 60 milioni di italiani hanno letto tutti, vero? E anche l'articolo del 2006 su Repubblica, che vogliamo ancora, c'era già scritto tutto lì!
    Hai ragione, siamo alla farsa.
    Funz
    13000
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)