Luca Annunziata

Linux 3.0, l'alt di Linus

Torvalds decide per un breve rinvio. Scovato un bug che non lo lascia tranquillo. Per un debutto ci vuole una cornice perfetta

Roma - Forse un eccesso di precauzione, ma chi lo conosce sa che Linus Torvalds è fatto così: con la sua creatura, il kernel Linux, ci va coi piedi di piombo e anche questa volta non si è smentito. Scovato un piccolo bug nel codice, non se l'è sentita di andare avanti nonostante tutto e rilasciare una storica versione 3.0 con un "problema noto". Tutto rinviato, anche se solo per pochi giorni.

La notizia l'ha data Linus stesso via Google+: "Perché troviamo sempre i bug più subdoli appena prima della release? - si chiede sarcasticamente - (...) Hugh ha appena trovato questo incredibilmente subdolo bug nel lookup del pathname. Abbiamo una patch, abbiamo capito quale sia il problema, e sembra ApparentementeCorretto(tm), ma non credo di voler rilasciare il 3.0 appena un paio d'ore dopo averlo patchato".

Secondo Linus, e secondo gli altri sviluppatori al lavoro, il problema è assolutamente marginale: difficile che qualcuno lo possa mai riscontrare nella realtà, ma non si sa mai. Meglio attendere (ancora) qualche ora: si pensava che martedì fosse il giorno giusto, ma fino ad ora non ci sono state ancora novità di rilievo (è comunque disponibile da scaricare la 3.0-rc7). L'unico rischio è che le imminenti (meritate) vacanze di Linus possano complicare un po' la vita per il rilascio definitivo. (L.A.)
Notizie collegate
  • TecnologiaÈ nato il nuovo kernel LinuxDopo 65 giorni di messa a punto, con il placet di Linus Torvalds rilasciata la versione finale del kernel 2.6.39. Focus su driver integrati, virtualizzazione e prestazioni I/O
  • TecnologiaAndroid, Linux e le licenze di Linus TorvaldsUn legale accusa: Google avrebbe eliminato i riferimenti alla licenza GPL dal kernel Linux per integrarlo in Android. Fesserie, risponde il papà del Pinguino: in giro c'è gente in cerca di attenzioni
  • TecnologiaLinux a 200 all'oraUna miracolosa mini-patch allevia lo stress del kernel con sole 200 righe di codice extra. Oppure ne bastano 4 in un singolo file di configurazione. Ma secondo Microsoft il Pinguino è alla frutta
23 Commenti alla Notizia Linux 3.0, l'alt di Linus
Ordina
  • il kernel 3.0 è stato rilasciato questa mattina.
    non+autenticato
  • Grazie per l'infoA bocca aperta
  • Quando è tutto a posto è pronto: non prima quando lo dice il marketing.

    Questo è un altro punto a favore del software libero... anche se per esempio Ubuntu (e anche Fedora ultimamente) sta tralasciando questo aspetto un pochettino per via della "pubblicità"...
    non+autenticato
  • Questo non è un problema: Canonical, infatti, non sviluppa linux, realizza delle distribuzioni, e si occupa di farle "presentare bene".
    non+autenticato
  • Ok, ma la stabilità di un sistema non è fatta (ormai) dal solo kernel...
    non+autenticato
  • Verissimo.

    Canonical, infati, non si occupa di quello. Si occupa di integrare le varie parti.
    non+autenticato
  • Appunto: se i pacchetti contengono errori il software si installa male e non è stabile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Verissimo.
    >
    > Canonical, infati, non si occupa di quello. Si
    > occupa di integrare le varie
    > parti.
    Si ma oramai spesso in maniera disutibile.
    Pur di avere l'ultimissima versione del software e pur di rispettare il release schedule sono disposti anche a rilasciare un software qualitativamente beta.

    Ad esempio guarda Slackware, tutti pensavano che sarebbe uscita intorno a gennaio/febbraio. Invece la RC1 è uscita solo a Marzo e per la release finale abbiamo dovuto attendere fino al 25 Aprile (secondo Pat, il 28 secondo noi umani). Non devono esserci tempistiche stabilite nel rilascio.
    Un software va rilasciato solo quando è pronto.
    Darwin
    5126
  • E' con questa filosofia (sposata pure da Debian) che si sfornano software di qualità. Complimenti a Linus ed a tutti gli sviluppatori del kernel.
    non+autenticato
  • Che kernel sarebbe senza Linux?

    Credo che per fare un kernel un pò maniaci bisogna esserlo XD
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andreabont
    > Che kernel sarebbe senza Linux?
    >
    > Credo che per fare un kernel un pò maniaci
    > bisogna esserlo
    > XD

    A parte che "un po'" si scrive con l'apostrofo e non con l'accento, non capisco il senso del tuo intervento. "Per fare un kernel" non bisogna essere "maniaci", bisogna sapere programmare in linguaggi di basso livello... ma non è che uno che programmi driver o comunque sappia programmare in Assembly sia per forza un perfezionista e uno che programmi in C o PHP sia per forza uno che fa le cose alla carlona eh...
    non+autenticato
  • > non è che uno
    > che programmi driver o comunque sappia
    > programmare in Assembly sia per forza un
    > perfezionista e uno che programmi in C

    Parti del kernel sono scritte in vari Assembly così come...... in C Geek
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > > non è che uno
    > > che programmi driver o comunque sappia
    > > programmare in Assembly sia per forza un
    > > perfezionista e uno che programmi in C
    >
    > Parti del kernel sono scritte in vari Assembly
    > così come...... in C
    > Geek

    Vero, ma MAI solo in C.
    non+autenticato
  • Veramente è scritto in C, e non potrebbe essere altrimenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: INFORMATIVA
    > - Scritto da: Andreabont
    > > Che kernel sarebbe senza Linux?
    > >
    > > Credo che per fare un kernel un pò maniaci
    > > bisogna esserlo
    > > XD
    >
    > A parte che "un po'" si scrive con l'apostrofo e
    > non con l'accento, non capisco il senso del tuo
    > intervento. "Per fare un kernel" non bisogna
    > essere "maniaci", bisogna sapere programmare in
    > linguaggi di basso livello... ma non è che uno
    > che programmi driver o comunque sappia
    > programmare in Assembly sia per forza un
    > perfezionista e uno che programmi in C o PHP sia
    > per forza uno che fa le cose alla carlona
    > eh...
    probabilmente o non sei programmatore o non conosci la complessità della cosa.. concordo, in senso buono, che bisogna essere maniaci per fare un kernel (come molte altre cose)
    non+autenticato
  • Guarda che anche col linguaggio C si può programmare quasi a basso livello... infatti se noti il 95% del kernel è programmato in C.
    Però un pò maniaci bisogna esserlo (se si vuole un'eccellente prodotto alla fine), perchè una cosa è programmare per un'applicazione che gira in user mode (cioè i programmi che usiamo tutti i giorni), un'altra è farla girare in kernel mode (che se crasha... crasha proprio la macchina!)
  • - Scritto da: MaidenBeast
    > Guarda che anche col linguaggio C si può
    > programmare quasi a basso livello... infatti se
    > noti il 95% del kernel è programmato in
    > C

    E questo cosa vorrebbe dire, che C è un linguaggio di basso livello? No, rimane un linguaggio di programmazione di medio livello.
    non+autenticato
  • Guarda che ormai quasi tutti i software che operano a basso livello vengono programmati in C (o addirittura in C++).
    Ormai i compilatori C/C++ sono diventati parecchio efficienti, se proprio vuoi il massimo dell'efficienza puoi sfruttare un approccio 90/10 (cioè 90% in linguaggio a medio/alto livello e il 10% in assembler)
    Ma non credo che nessuno programmi più completamente in assembler (non avrebbe più senso)
  • 1) C è un linguaggio di ALTO livello.
    2) Nonostante questo è un linguaggio che può essere liberamente usato per operazioni di basso livello (visto anche che è un linguaggio dove si opera spesso su indirizzi di memoria, strutture dati e allocazioni di memoria manuali ( malloc() e free()....ovvero senza Garbage Collection ) attraverso l'uso di puntatori), tant'è che quando fu progettato questo linguaggio andò a sostituire quasi tutto il codice assembly del sistema operativo (all'epoca ancora agli stadi primordiali) UNIX.

    Inoltre il kernel Linux è scritto interamente in C.
    L'assembly è usato solo per qualche firmware (molti di questi proprietari).
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 luglio 2011 18.01
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126
  • Programmo anche io in C e ho fatto, a livello scolastico, l'assembly del motorola 68000... non era quello il discorso che stavo facendo.

    Intendo che per programmare un kernel bisogna essere perfezionisti, non ci si può permettere di lasciare dei bug, anche se minori.
    non+autenticato