Alfonso Maruccia

Android e openness? Parenti alla lontana

Una nuova ricerca mette in discussione la presunta "openness" del sistema operativo mobile creato da Google. Anzi si tratta della piattaforma mobile meno aperta, dice VisionMobile

Roma - Il sistema operativo mobile Android ha un indice di "openness" molto basso, il più basso tra le piattaforme mobile distribuite sotto licenza open source. A sostenerlo è la società di ricerca VisionMobile, che ha valutato la openness di varie piattaforme mobile servendosi di una serie di criteri e non semplicemente basandosi sulla suddetta licenza di sviluppo e distribuzione del codice.

Il lavoro svolto dalla britannica VisionMobile si è riversato nell'Open Governance Index (OGI), un indice che serve appunto a stabilire quanto open sia la gestione e il controllo della piattaforma analizzata. Il primo rapporto OGI rilasciato da VisionMobile è impietoso nei confronti di Google Android: il mini-sistema operativo di Mountain View si piazza all'ultimo posto con un 23% di openness.

Ai primi posti della classifica di OGI ci sono la piattaforma di sviluppo Eclipse (84% di openness), il kernel Linux (71%), il layout engine per browser Webkit (68%), e gli altri a seguire. I punti cardine della valutazione del livello di openness stabiliti da VisionMobile includono l'accesso al codice sorgente, la capacità degli sviluppatori di influenzare la direzione intrapresa dal progetto, la capacità di creare opere derivate, una struttura comunitaria pensata per non discriminare gli sviluppatori.
Android, il sistema operativo noto per gli scontri legali a suon di brevetti, il market share in crescita continua e la proliferazione di malware è poco o per nulla "open", sostiene VisionMobile, e sul lungo periodo questa mancanza di openness rischia di influenzare negativamente il successo della piattaforma. Lo studio di VisionMobile è finanziato in parte dalla piattaforma europea Webinos, iniziativa che promuove la creazione di "app" web universali.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
18 Commenti alla Notizia Android e openness? Parenti alla lontana
Ordina
  • Ci sarebbe anche questo: http://replicant.us/

    About

    Replicant is a distribution of Android that is 100% Free Software.

    Most of Android is licensed freely under the Apache License 2.0. The Linux core is mostly Free Software under the GPLv2. However, there are numerous components of the default software stack on the devices that are proprietary software. Most notably, nearly any component that touches the hardware directly is proprietary software.
    non+autenticato
  • Mariuccia, staccati dalla bottiglia!Sorride

    La ricerca aveva a che vedere con progetti open source generici, l'unica piattoforma mobile analizzata era Android. Difficile fare confronti.
    non+autenticato
  • Per la verità, sono state recensite anche Symbian e MeeGo.
    Ovviamente come vitalità del progetto e prospettive future non sono neanche lontanamente paragonabili ad Android, quindi il confronto ha poco senso.
    Comunque il sottotitolo dell'articolo rimane di una faziosità unica:D
    non+autenticato
  • non è mica vero!
    si confrontavano i seguenti progetti open source: Android, Qt, Symbian, MeeGo, Mozilla, WebKit, Linux and Eclipse

    di cui i primi 4 sono os mobili, e tra questi dicono che android è il meno open source,
    anche se tanto per essere chiari ... android ERA il meno opensource tra i 4, ma ai tempi della ricerca (inizio 2010), vogliamo parlare di symbian, ora?
    e lo dico da ex fan di simbian, qualche anno fà, grazie al lavoro di qualcuno ... finalmente furono state scardinate le rom nokia (erano criptate , ed è stato possibile aprirle solo in parte, il core l'equivalente del "kernel android" è stato sempre inaccessibile) ed è nato un vero e proprio universo di CustomFirmware per nokia (io flashavo il 5800 ogni settimana, e c'era sempre qualcosa di nuovo!) quando la nokia annunciò il symbian^3 completamente open source, c'era gente che brindava e già mentre si preparava a compilare e ricompilare, il resto putroppo è storia: nessuno oltre a nokia è mai riuscito a compilare dai sorgenti una rom per nokia, perchè non è mai stato rilasciato tutto il sorgente (non sto parlando di rilasciare open source le nokia maps, nemmeno google rilascia i sorgenti di gmail e dei suoi prodotti, ma di routine secondarie che impedivano di farsi un os symbian da 0 anche con nessuna app installata)
    anzi poi la nokia stessa ha iniziato ad andare a letto con microsoft (quanto mi piace sta frase!!!!) .. il symbian è ritornato closed come window mobile, per poi addirittura essere ceduto ad accenture!

    almeno per quanto riguarda android .. ci sono la MIUI e la CYANOGENMOD che se non mi sbaglio sono customizzazioni fatte ricompilando da 0 i sorgenti di Android!

    quindi ora nel 2011, escludendo per un attimo Maemo/Meego che non si capisce bene che futuro abbia .. Android potrebbe essere il più open dei sistemi operativi mobili attuali!
    non+autenticato
  • - Scritto da: hp sucks
    > non è mica vero!
    > si confrontavano i seguenti progetti open source:
    > Android, Qt, Symbian, MeeGo, Mozilla, WebKit,
    > Linux and
    > Eclipse
    >
    > di cui i primi 4 sono os mobili, e tra questi
    > dicono che android è il meno open source,
    Qt non è un sistema operativo.
    È un framework.

    Per il resto sono d'accordo.
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Alcool
    > Mariuccia, staccati dalla bottiglia!Sorride

    Quoto, articolo ridicolo.

    Intanto io sull'Archos ho la UrukDroid e sul LG 2X la CM7.1
    Ovviamente tutte ROM custom compilate dalla comunità a partire dai sorgenti (della ROM originale per UrukDroid e da Android "standard" di google per la CM).

    Tra gli OS mobile considerati, Symbian non è più open source da un pezzo, Maemo/MeeGo è più open di Android ma sono os praticamente morti (uccisi da nokia) e con uno share di mercato dello 0,1%.

    In pratica, Android è l'unico open utilizzato.. Non so con che coraggio sia stato scritto un sottotitolo del genere
    non+autenticato
  • ma infatti dai!
    l'informatica e' una scienza, cerchiamo di aver rispetto per il termine please.

    a questo punto parliamo del presunto flirt della Pellegrini...
    non+autenticato
  • - Scritto da: formichiere
    > ma infatti dai!
    > l'informatica e' una scienza, cerchiamo di aver
    > rispetto per il termine
    > please.

    quoto...


    > a questo punto parliamo del presunto flirt della
    > Pellegrini...

    Con Mariuccia? Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: LOLisDEAD
    > > a questo punto parliamo del presunto flirt
    > della
    > > Pellegrini...
    >
    > Con Mariuccia? Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Le bionde non mi piacciono, parliamone A bocca aperta
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia

    > Le bionde non mi piacciono, parliamone A bocca aperta

    Quanti post di Ruppolo (uno a caso eh!) vi aspettavate?
    FDG
    11001
  • Il sottotitolo è stato creato con il chiaro intento di scatenare flame war. Induzione al trollaggio spiccio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno
    > Il sottotitolo è stato creato con il chiaro
    > intento di scatenare flame war. Induzione al
    > trollaggio
    > spiccio.

    Nono, il sottotitolo è stato scritto perché Mariuccia non ha capito l'articolo che commentava. Se si capisce l'articolo, il commento "Android è la piattaforma mobile meno aperta" non sta né in cielo né in terra, neanche l'induzione alla flame war è una scusa sufficiente. Sembrare faziosi non è più un freno per un giornalista di PI, ma in questo caso si sembra fuori dal mondo, non faziosi.

    Non credo che abbia tanto poco rispetto della sua reputazione per scrivere un simile stravolgimento apposta.
    non+autenticato
  • ...a capire il concetto di openness. Cito dall'articolo:

    "I punti cardine della valutazione del livello di openness stabiliti da VisionMobile includono l'accesso al codice sorgente, la capacità degli sviluppatori di influenzare la direzione intrapresa dal progetto, la capacità di creare opere derivate, una struttura comunitaria pensata per non discriminare gli sviluppatori."

    Openness per me è "ho a disposizione il codice sorgente". Il discorso di influenzare gli sviluppatori non c'entra niente con l'open source. Open source è "non mi piace una cosa? Mi prendo il codice e lo modifico", non "oltre a modificarlo la gente deve pure darmi retta"...
    Creare opere derivate idem, se ho il codice, ho tutto. Ovviamente mantenendo la licenza originale. Discriminare gli sviluppatori? Ecchevvordì?

    Mah...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Flatline
    > ...a capire il concetto di openness. Cito
    > dall'articolo:
    >
    > "I punti cardine della valutazione del livello di
    > openness stabiliti da VisionMobile includono
    > l'accesso al codice sorgente, la capacità degli
    > sviluppatori di influenzare la direzione
    > intrapresa dal progetto, la capacità di creare
    > opere derivate, una struttura comunitaria pensata
    > per non discriminare gli
    > sviluppatori."
    >
    > Openness per me è "ho a disposizione il codice
    > sorgente". Il discorso di influenzare gli
    > sviluppatori non c'entra niente con l'open
    > source. Open source è "non mi piace una cosa? Mi
    > prendo il codice e lo modifico", non "oltre a
    > modificarlo la gente deve pure darmi
    > retta"...
    > Creare opere derivate idem, se ho il codice, ho
    > tutto. Ovviamente mantenendo la licenza
    > originale. Discriminare gli sviluppatori?
    > Ecchevvordì?
    >
    > Mah...

    VisionMobile è come macity, fatti una ricerca su google e guarda cosa scrivono e le statistiche pilotate che riescono a tirare fuori, poca credibilità è vero ma fanno contenti tanti applefans
    non+autenticato
  • - Scritto da: Flatline
    > Openness per me è "ho a disposizione il codice
    > sorgente".

    Si, di un sistema operativo. Cosa te ne fai? Credi di saperci mettere le mani e farne una versione diversa? E poi, per chi? Per te stesso o per altri 500 milioni di persone?

    Un cubetto di ghiaccio è tale sia nel deserto del Sahara che al polo nord, ma al polo nord è inutile.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Si, di un sistema operativo.
    Certo.
    Di tutto.

    > Cosa te ne fai?
    Qualsiasi cosa abbia in mente di fare.
    Eliminare funzioni, applicare delle patch particolari, creare una versione custom...tutto ciò che vuoi.

    > Credi di saperci mettere le mani e farne una
    > versione diversa?
    Chi ti ha detto che deve per forza forkare?
    Prima di parlare di open source, almeno sappi di cosa parli.

    > E poi, per chi? Per te stesso o
    > per altri 500 milioni di
    > persone?
    Per chiunque sia interessato al tuo progetto.

    > Un cubetto di ghiaccio è tale sia nel deserto del
    > Sahara che al polo nord, ma al polo nord è
    > inutile.
    Tu non vedi l'utilità perchè non conosci ciò di cui parli.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 agosto 2011 10.05
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126
  • Secondo me non hai capito , citi "la capacità degli sviluppatori di influenzare la direzione intrapresa dal progetto" e poi scrivi "Il discorso di influenzare gli sviluppatori non c'entra niente con l'open source."

    Sono gli sviluppatori che hanno la capacita' di influenzare e non viceversa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex twin
    > Sono gli sviluppatori che hanno la capacita' di
    > influenzare e non
    > viceversa.
    Si, ma ha ragione.
    Non c'entra comunque nulla col concetto di open source.
    Darwin
    5126