Mauro Vecchio

Wikipedia, esodo dei collaboratori?

Troppe voci per la popolare enciclopedia online. I contributor inizierebbero a lasciare i wiki-lidi, forse annoiati o comunque non motivati. E il fondatore Wales parla di ulteriori 5mila volontari entro l'estate prossima

Roma - Un'allarmante defezione dei volontari che popolano Wikipedia. A parlare è stato lo stesso founder Jimmy Jimbo Wales, recentemente intervenuto nel corso dell'ultimo ciclo di wiki-conferenze tenutosi ad Haifa, Israele.

Wales non ha snocciolato numeri precisi, ha soltanto indicato dei trend negativi che avvolgerebbero la popolare enciclopedia online. Il tipico 26enne maschio geek - parola di Jimbo - deciderebbe di lasciare le attività di editing per intraprendere nuove avventure, magari addirittura matrimoniali.

Uno scenario ovviamente generalizzato, che avrebbe comunque lanciato l'allarme all'interno della comunità di wikipediani. Dopo 10 anni di attività, Wikipedia ha ormai raggiunto i tre milioni di voci, forse troppe per destare le voglie di scrittura degli editor.
Stando agli ultimi numeri, Wikipedia può attualmente contare su circa 90mila collaboratori. L'obiettivo annunciato da Wales è l'aggiunta di ulteriori 5mila nell'estate dell'anno prossimo. Un compito difficile, dato il tasso d'abbandono descritto dallo stesso Wales, che passerà anche per un maggior coinvolgimento dei partecipanti.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Digital LifeWikipedia e il pulsante dell'amoreWikimedia Foundation introduce un gadget a forma di cuore per offrire ai wikipediani la possibilità di segnalare il proprio apprezzamento nei confronti dei contenuti. L'obiettivo è rinforzare la squadra di collaboratori
  • Digital LifeWikipedia: siamo patrimonio culturaleL'enciclopedia libera fondata da Jimmy Wales aspira a rientrare nella lista dei patrimoni dall'UNESCO. Bisogna riconoscerne il valore culturale, secondo i sostenitori. Ma le procedure di approvazione non promettono esiti positivi
  • Digital LifeWikimedia, lavori in corso per crescereLa fondazione a cui fa capo Wikipedia ha nominato una commissione di esperti per migliorare la qualità dei contenuti. Instaurare contatti con l'esterno e momenti di apprendimento i tratti salienti del progetto
44 Commenti alla Notizia Wikipedia, esodo dei collaboratori?
Ordina
  • E' una fonte eccezionale. Inutile rimproverare a Wikipedia di non essere un testo sacro. Ha moltissimi difetti, ci sono errori, ci sono problemi di collaborazione, ci sono personalismi.

    Nonostante tutto è una buona fonte. Basta non avere l'illusione che sia il Vangelo. Nulla lo è. Perchè se esiste la Treccani c'è pure la Britannica? E se ci sono queste due perchè ci sono tante altre enciclopedie?

    Perchè se si legge una voce enciclopedica su una tradizionale enciclopedia quella di un'altro autore spesso differisce anche su punti sostanziali?

    Nessuno ha la verità, per farsi una buona idea occorre confrontare voci diverse. Wikipedia è una fonte, non LA FONTE. Lunga vita a Wikipedia.

    E quanto a litigi e tutto il resto la prossima volta che ne dite quattro a vostra madre che vi ha messo al mondo e nutrito e cambiato i pannolini, oppure a vostro padre, alla fidanzata o qualcuno che avete caro, pensateci su ... nei rapporti umani la perfezione non esiste e tutti prima o poi si comportano da co...oni, anzi potrei dire che durante una normale giornata almeno una volta ciascuno lo è. Quindi un pò di pazienza e sopportazione, senza cui non c'è comunità di alcun tipo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: W Wikipedia
    > E' una fonte eccezionale.
    [...]
    > Nonostante tutto è una buona fonte.

    In base al loro disclaimer Wikipedia è una fonte secondaria di informazione. In altre parole, tutto quello presente su wikipedia deve essere necessariamente disponibile anche altrove.

    Prendere poi wikipedia come fonte primaria può essere addirittura imbarazzante.
    non+autenticato
  • dopo l'ennesimo scontro con gli admin, dopo che hanno cancellato - una per una - le voci che avevo creato con le scuse piu' assurde, mi e' passata definitivamente la voglia di contribuire.
    il concetto di enciclopedicità è quanto di più arbitrario e soggettivo si possa immaginare e con quello cassano qualunque cosa non piaccia loro, cancellano personaggi, istituzioni, organizzazioni mentre lasciano in piedi migliaia di pagine su inutili squadre di calcio di paesini che non conosce nessuno. e se non basta quello ti dicono che sei autopromozionale, anche quando è palesemente non vero. wikipedia: una delle più grandi delusioni che io ricordi da quando lavoro nel web (25 anni).
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 agosto 2011 00.58
    -----------------------------------------------------------
  • Mi aggiungo anche io alla lista degli ex Wikipediani a cui è passata la voglia. Ho iniziato a scriverci quasi per caso quando ho notato che alcune voci di argomenti a me particolarmente noti (non lo dico per tirarmela ma solo per evidenziare il fatto che non mi sognerei mai di editare voci su cui non ho competenze) contenevano quelle che potrei definire senza giri di parole delle stronzate megagalattiche corredate da strafalcioni imbarazzanti.
    Ho perso la voglia quando ho notato che, nonostante i wikipedia-è-di-tutti, ogni voce aveva di fatto un autore/cane da guardia pronto a "rollbackare" qualsiasi modifica venisse fatta sulla SUA voce, qualunque essa fosse. Il problema è che spesso queste persone scrivono delle voci su argomenti di cui sono totalmente e disperatamente incompetenti, copiando magari pedestremente a destra e a manca, con il solo obiettivo di diventare importanti. Boh, contenti loroA bocca aperta

    Personalmente non ho mai avuto problemi con gli amministratori anzi, quando ho richiesto il loro intervento in questi casi mi hanno sempre dato ragione, facendo anche dei richiami a questi "cani da guardia".
    Il problema sta a monte: non si fa niente per selezionare un minimo i contenuti e i rompipalle vengono bannati solo dopo una marea di richiami, quando oramai chi ha intenzioni serie si è rotto le palle.
    non+autenticato
  • chi segue gli interventi arbitrari e alla pene di segugio di un certo admin sa a cosa mi riferisco e perché passa la voglia di contribuire se poi arriva "isso" e cancella tutto..
    non+autenticato
  • Hai colto nel centro: vituzzu incarna il problema della it.wikipedia al punto che gli stessi altri admin hanno paura di lui. È il solo che può commentare i voti nelle elezioni senza che vengano mai spostati, si vedono poi tanti admin che lasciano correre per evitare veri e propri fiumi di sangue.

    Singolarissimo questo contributo di Abisys nella pagina in cui si discuteva di una policy che imporrebbe l'identificazione dei check user (http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Bar/Discuss...):
    "[...] In realtà le richieste per conoscere l'identità degli utenti sono molte e a volte inviate anche da avvocati. Una cosa è, poter dire non le conosciamo, un'altra non le possiamo fornire. Nel primo caso si chiude tutto lì nel secondo una escalation da parte del richiedente è possibile, è per questo motivo che ad esempio avevo sconsigliato a Vito di accettare la candidatura a CU. --Abisys (msg) 19:03, 8 feb 2011 (CET)"

    Quale sarebbe un buon motivo per tenere riservata l'identità di questo contributore? Cosa c'è da nascondere?

    Non si accorgono che per tenerlo (come per tenere tanta altra monnezza) tanti validi contributori sono stati estromessi o si sono allontanati schifati.
    Va sottolineato anche il fatto che per discutere di questi problemi sia necessario cercare altri lidi (pi, perle complottiste, etc.) per evitare di essere "infinitati"...
    non+autenticato
  • - Scritto da: GattoNeroVe rde
    > Hai colto nel centro: vituzzu incarna il problema
    > della it.wikipedia al punto che gli stessi altri
    > admin hanno paura di lui.
    Grazie per la conferma, pensavo di essere solo io ad avercela con personaggi come quello.
    E pazzesco che altri admin "abbiano paura di lui" Deluso
    non+autenticato
  • Domani mattina presenterò una querela contro ignoti, fornendo l'indirizzo IP di tale Vituzzu. Purtroppo di fronte a determinati atteggiamenti, non corretti da altri admin, è l'unica strada.
    non+autenticato
  • Innanzitutto qui le classifiche ufficiali della wiki inglese:

    http://stats.wikimedia.org/EN/ChartsWikipediaEN.ht...

    Come si vede i contributori attivi e molto attivi, sono più o meno sullo stesso livello, con alti e bassi, ma certamente nessuna fuga di massa.

    Anche per la wikipedia italiana la situazioni è stabile:

    http://stats.wikimedia.org/EN/ChartsWikipediaIT.ht...

    Ovvio che più passa il tempo e più le singole voci migliorano in qualità (fonti) e quantità di informazioni e diventa più difficile apportare contributi migliorativi, ma girando per wiki si vede come ci sia ancora MOLTO da lavorare!
    non+autenticato
  • > Ovvio che più passa il tempo e più le singole
    > voci migliorano in qualità (fonti) e quantità di
    > informazioni e diventa più difficile apportare
    > contributi migliorativi, ma girando per wiki si
    > vede come ci sia ancora MOLTO da
    > lavorare!

    Ovvio non mi pare proprio.
    Nel 2007 scrissi una voce (una banda partigiana), a distanza di 4 anni i contributi apportati sono:
    - Inserimento di decine di categorie
    - Aggiunta ad una mezza dozzina di portali
    - Alcune correzioni di cosmetica
    - Aggiunta di una decina di link e voci di bibliografia

    Non una riga è stata modificata significativamente dalla mia release e soprattutto nessuno degli aspetti che andavano sviluppati è stato fatto.
    Stesso dicasi per numerose altre voci di carattere informatico che avevo curato. Se sulla voce Ubuntu è riportata l'ultimissima versione, openmosix, ad esempio, è ancora considerato vivo (usa il presente invece che il passato) quando è morto dal 1mo marzo 2008!!! (http://openmosix.sourceforge.net/). Molte voce specialistiche sono trattate in modo maccheronico (cloud computing, server farm, Macchina virtuale, etc. etc. etc.).

    La realtà è che chi scrive le voci è spesso un neofita o un semplice appassionato, ma mai uno specialista.

    Vale la pena di ricordare la parabola di AnjaManix, un utente diventato di punto in bianco esperto di medicina solo perché aveva accesso alla folta biblioteca di famiglia. Esperienza premiata addirittura con l'adminship con tanto di commenti entusiastici (http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Wikipedi...) fino al doversi arrendere all'evidenza quando la montagna di imprecisioni è stata rovesciata fuori (da un utente bannato, per giunta) e con cinismo è stato rimosso dall'olimpo (http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Utenti_prob...)

    Mi fermo qui per pietà e per il limitato tempo a disposizione, ma fatemi la cortesia di evitare di accostare il termine "qualità" alla wikipedia italiana.
    non+autenticato
  • Sono un wikipediano attivo e ho da tempo notato una flessione verso il basso del numero di nuovi contributori su Wikipedia.
    Dopo avere sondato bene il terreno mi sono però reso conto che non è il numero di contributori a fare la differenza, bensì l'impegno e l'esperienza di ognuno di essi.
    Un singolo wiki-esperto motivato e capace riesce infatti a contribuire in maniera più efficace e più efficiente di quanto farebbero 1000 wiki-sprovveduti messi assieme.
    Per tale motivo il calo del numero di nuovi utenti non mi spaventa: l'importante è che chi decide di contribuire a Wikipedia sia consapevole che i propri contributi avranno ripercussione sulla conoscenza globale e quindi ciascun contributo deve essere pensato prima di essere svolto.

    Spero quindi che non si arrivi ad avere 5 mila nuovi volontari entro l'estate prossima, bensì solo 100; ma se questi 10 saranno abbastanza in gamba riusciranno a contribuire come se fossero 100.0000.Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)