Claudio Tamburrino

Fumo su Londra, fuoco sui social network

La polizia punta il dito contro Twitter e gli altri social media, BlackBerry Messenger si trova costretto a prendere le distanze dai suoi utenti che si sono resi protagonisti dei saccheggi

Fumo su Londra, fuoco sui social networkRoma - I fatti violenti che stanno scuotendo la periferia di Londra hanno ripercussioni anche online, dove i social network si trovano a dimostrare la loro capacità di informazione e l'utilità del neworking in una situazione di rivolta in un paese occidentale. E a difendersi dalle diffidenze e dalle accuse di supporto al vandalismo

Su Twitter i cinguettii si addensano per capire cosa sta succedendo a Tottenham e dintorni, tanto che #londoriots e #stoprioting sono trending topic.
L'uso del servizio di microblogging viene accusato, d'altronde, aver influenzato anche l'origine della rivolta degenerata poi in vandalismo dalla protesta pacifica organizzata per l'indignazione creata dalla morte del 29enne Mark Duggan che sembra da imputare alla polizia: il vicecommissario della polizia di Londra Steve Kavanagh dice che tweet "veramente inaccurati e istigatori" sarebbero in larga parte la causa delle sommosse.

Kavanagh è voluto intervenire per riferire dei fatti, non distogliendo l'attenzione dai social network: "I social media sono stati impiegati per organizzare questi livelli di criminalità e di avidità". Un pericolo tale, secondo la polizia, che il vicecommissario è arrivato a minacciare l'arresto per gli autori dei messaggi istigatori.
Alle parole delle forze dell'ordine hanno fatto seguito commenti sui giornali e interventi di politici, che, accantonando momentaneamente le tensioni economiche e il background storico-sociale fra le cause, hanno concentrato il fuoco di diffidenze nei confronti dei nuovi mezzi. Uno degli esempi della confusione sul fronte online della vicenda è un articolo di BBC intitolato "Is technology to blame for the London riots?": sembrerebbe essere pronto a sparare a zero su Twitter e compagnia, ma poi al suo interno vengono riportati una serie di esempi di tweet citati incompleti o senza il messaggio successivo che ne chiarisce tono o ironia.

Eppure, ancora una volta, i social network hanno colmato anche le mancanze dei media tradizionali, dimostrandosi un mezzo le cui implicazioni dipendono dalla persona che ci sta dietro: le dirette di BBC e delle altre televisioni, per esempio, ieri sera sembravano ferme e riportavano ancora quelle delle prime ore della giornata, mentre su Twitter la gente cercava fonti fresche.

In realtà una posizione più difficile da tenere di Twitter ce l'ha il sistema di messaggistica gratuito di BlackBerry con funzione da social network, Messenger. Proprio attraverso BlackBerry Messenger, poi, Duggan ha inviato il suo ultimo messaggio alla fidanzata a cui ha scritto "I federali mi stanno seguendo". E ora il servizio sembra il preferito dei vandali per comunicare le proprie incursioni, i saccheggi e per coordinarsi.

Anche per questo RIM è ricorsa a Twitter per prendere le distanze dalle violenze, e ha detto di volersi "impegnare con le autorità per assisterle in ogni modo possibile".

Al centro, ancora una volta dopo l'accerchiamento subito dalla canadese i altri paesi come gli Emirati Arabi, il sistema cifrato su cui passa il traffico degli utenti BlackBerry: anche se RIM non ha detto come collaborerà di preciso con le forze dell'ordine, per il momento ha detto tuttavia che non ha la possibilità di decifrare i messaggi che passano tra gli utenti sui suoi circuiti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàPrecario svela-segreti: verità o speranza?Su Facebook i segreti della Casta: ma da un anonimo e con molte storie già sentite. Che ora teme la censura e apre un blog e un account Twitter. Mentre nessuno si prende la briga di scoprire chi sia
  • AttualitàBielorussia, lucchetto per i social mediaIl governo guidato da Alexander Lukashenko ha stretto la morsa su Facebook, Twitter e i social media locali nel tentativo di sedare le manifestazioni scoppiate negli ultimi giorni contro le misure di politica economica
  • AttualitàSiria, la tortura ai tempi di FacebookI rivoluzionari denunciano le torture compiute dall'esercito nei confronti degli attivisti che non forniscono le password. Damasco starebbe reprimendo in un mare di sangue le proteste. E annuncia punizioni anche per il social network
156 Commenti alla Notizia Fumo su Londra, fuoco sui social network
Ordina
  • Come si stanno usando idioti e fini tecniche di ingegneria sociale per istituire una dittatura.

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?...
    iRoby
    9494
  • - Scritto da: iRoby
    > Come si stanno usando idioti e fini tecniche di
    > ingegneria sociale per istituire una dittatura.
    >
    >
    > http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?

    Uno degli articoli più demenziali che abbia mai letto.
    non+autenticato
  • http://www.thinq.co.uk/2011/8/11/cameron-threatens.../

    vabbè che dalla foto già si capisce tutto ma ormai questa gente è fuori di testa

    10 anni fa parlavano di usare armi atomiche portatili come fossero castagnole, oggi parlano di modificare le Costituzioni come gli pare, domani parleranno di rastrellarci casa per casa?

    e meno male che loro sono i democratici, si stanno comportando come Mubarak e soci, altro che democrazia

    che poi sono pure fessi, perchè facebook tiene i log di tutte le conversazioni e quindi lasciarlo aperto è il modo più facile per identificare i rivoltosi

    evidentemente a loro preme solo nascondere la polvere sotto il tappeto e lasciare tranquilli i banchieri, che hanno bisogno di tanta calma per pianificare la conquista del mondo
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione

    > evidentemente a loro preme solo nascondere la
    > polvere sotto il tappeto e lasciare tranquilli i
    > banchieri, che hanno bisogno di tanta calma per
    > pianificare la conquista del
    > mondo

    Zi, zi, zaremo patroni ti mondo...
    Non afete speranze, arendetefi, yuk yuk.
    non+autenticato
  • purtroppo per cambiare le cose ci vuole cervello, quando si rompono vetri e si danneggia il prossimo si è perdenti, sempre
    non+autenticato
  • La polizia criminalizza i social network.
    Ottima notizia! Significa che non sanno che pesci pigliare!
    (questo post NON è ironico)
    non+autenticato
  • Raga, si raccontano un sacco di fesserie, ecco chi ha potuto raccontare la rivolta dall'interno e spiegato davvero come hanno funzionato i Social Network.

    http://www.atlantisway.com/articoli/web/item/588-m...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ottopuz
    > Raga, si raccontano un sacco di fesserie, ecco
    > chi ha potuto raccontare la rivolta dall'interno
    > e spiegato davvero come hanno funzionato i Social
    > Network.
    >
    > http://www.atlantisway.com/articoli/web/item/588-m

    Non mi sembra che abbia detto niente di speciale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ottopuz
    > Raga, si raccontano un sacco di fesserie, ecco
    > chi ha potuto raccontare la rivolta dall'interno
    > e spiegato davvero come hanno funzionato i Social
    > Network.
    >
    > http://www.atlantisway.com/articoli/web/item/588-m

    Condivido quello che ha scritto il ragazzo di Manchester, anche se li ha visti solo dalla finestra.

    Io sono a londra e li ho visti bene muoversi.

    L'altra sera hanno dato fuoco fuoco ad un negozio vicino casa mia. Una volta arrivata la polizia inetta si sono spostati tutti da pc world e l'hanno ripulito con tutta calma.

    Sono una massa di ragazzini che si muovono tutti insieme in perfetto sync.
    Facebook centra poco. Usano piu' che altro i blackberry per comunicare.

    Rim ha gia' messo tutti i suoi dati a disposizione delle autorita' e sara' facile ricostruire tutti i loro movimenti ed individuarli. Ci sono anche tantissime riprese e non ci metteranno molto per riconoscerli tutti.
    La polizia inglese e' bravissima in questo.

    Rimane un fatto che mi ha lasciato sconcertato.
    Li hanno lasciati liberi di bruciare negozi e case.

    La prima notte hanno colpito Tottenham. Hanno bruciato tutto.

    La seconda notte i quartieri colpiti sono diventati 10 e hanno bruciato anche il mega capannone della sony. La polizia che ha fatto? gli e' andata incontro a cavallo!

    Il terza notte 25 quartieri.
    Addirittura hanno ripulito anche notting hill e oxford cyrcus indisturbati in pieno giorno!
    La sera quando sono arrivato a casa c'era gia' il coprifuoco.

    Sono uscito a fare delle foto. Al centro commerciale vicino casa c'era gia' molta gente e si sapeva che l'attacco era imminente. La polizia non c'era. C'erano ragazzini arrivavano con le biciclette, tanti altri erano li ad aspettare appoggiati a bere birre. A quel punto sono tornato a casa e il resto l'ho visto in televisione che era meglio!

    Poi hanno bruciato un mobilificio a croydon e il fuoco si e' propagato per tutto il quartiere. Tante famiglie sono rimaste senza casa, senza che neanche arrivassero i vigili del fuoco!

    Capisco che la tattica del lasciarli sfogare ha permesso di avere poche vittime, ma almeno i vigili del fuoco potevano mandarli!

    Non so se fosse successo a Roma come ci saremmo comportati....
    non+autenticato
  • > Io sono a londra e li ho visti bene muoversi.

    Oppure hai messo insieme un po' di commenti presi da internet
    non+autenticato
  • - Scritto da: nessuno
    > > Io sono a londra e li ho visti bene muoversi.
    >
    > Oppure hai messo insieme un po' di commenti presi
    > da
    > internet

    Guarda che mica sono tutti delle nullità come te, c'è anche gente che le cose le fa senza bisogno di inventarsele di sana pianta.
    non+autenticato
  • >
    > Guarda che mica sono tutti delle nullità come te,
    > c'è anche gente che le cose le fa senza bisogno
    > di inventarsele di sana
    > pianta.

    Secondo te nessuno dovrebbe preoccuparsi di essere una nullitá ?
    Cambia ancora nick e prova di nuovo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nessuno
    > >
    > > Guarda che mica sono tutti delle nullità
    > come
    > te,
    > > c'è anche gente che le cose le fa senza
    > bisogno
    > > di inventarsele di sana
    > > pianta.
    >
    > Secondo te nessuno dovrebbe preoccuparsi di
    > essere una nullitá
    > ?
    > Cambia ancora nick e prova di nuovo.


    ahaha ma pensi che diffamante sono io con un altro nick?
    io quello che dovevo dirti te l'ho detto mi pare.
    non+autenticato
  • Negli USA li avrebbero arrestati ed ammazzati in tanti, sono contro la violenza ma in questo caso ci vuole, questa gente casinara è la feccia della società, non merita il libero arbitrio, e se danno fuoco alle case delle altre persone per senza niente non merita nemmeno la vita.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giovanni
    > Negli USA li avrebbero arrestati ed ammazzati in
    > tanti

    Eh sì certo, avrebbero fatto delle stragi.
    Magari tu non ci hai messo mai neanche piede in USA... probabile, visto come li descrivi.

    > sono contro la violenza ma in questo caso
    > ci vuole

    Eh sì certo quindi sei un non-violento guarda... a differenza invece di quelli che dicono che ci vuole SEMPRE eh?

    > questa gente casinara è la feccia della
    > società, non merita il libero arbitrio

    Ah perché il libero arbitrio non è una caratteristica innata dell'uomo, è una cosa che bisogna meritarsi?

    > e se
    > danno fuoco alle case delle altre persone per
    > senza niente non merita nemmeno la
    > vita

    Ah quindi una vita umana vale meno di una casa.
    non+autenticato
  • negli USA li lasciano scorazzare senza nemmeno mandare la polizia http://www.foxnews.com/us/2011/06/18/top-five-most.../
    non+autenticato
  • Vorrei aggiungere una cosa per non essere OT.

    Quello che si dice di facebook e compagnia bella sono solo cazzate che scrivono i giornali italiani.

    Qui tutti sanno che sara' proprio grazie a facebook, youtube, twitter, ecc che questi vandali saranno tutti identificati e puniti.

    E' vero che si sono organizzati tramite social network, ma
    proprio per questo il lavoro della polizia sara' ancora piu' facile.

    Chi di social network ferisce.....

    (speriamo)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)