Alfonso Maruccia

Anonymous: Facebook ha i mesi contati

Lo sfuggente collettivo di hacktivisti promette di "bombare" il social network più popolare da qui a tre mesi. Ma potrebbe anche trattarsi di una scheggia impazzita capace di fare danni tutto sommato limitati

Roma - Il 5 novembre, il giorno di Guy Fawkes e della Congiura delle Polveri è la data stabilita per la fine di Facebook: lo promette Anonymous, il collettivo di hacktivisti che si ispira al volto e alle gesta del celebre personaggio inglese e che dice di essere seriamente intenzionato a salvare Internet e i netizen dalla malvagità del social network in blu.

Facebook, neanche a dirlo, è stato preso di mira per le sue pratiche poco pulite a danno della privacy dei suoi utenti: il social network, questo il monito della crew, dà l'illusione della riservatezza mentre metterebbe a frutto i dati personali per farci milioni, collaborerebbe con i governi più repressivi e meriterebbe dunque di essere attaccato con una forza che sarà capace di distruggerlo una volta e per sempre.

Anonymous dice di voler liberare Internet dal male di Facebook, ma a quanto pare si tratta di una operazione che non mette tutti d'accordo all'interno del collettivo di hacktivisti: Anonops conferma di non aver approvato "ufficialmente" #OpFacebook, limitandosi a spiegare che "Anonymous è un atteggiamento mentale non un gruppo" e gli atteggiamenti mentali non hanno leader definiti.
Qualcuno che si muove dietro il nome di Anonymous vuole colpire Facebook, ma quel qualcuno non sembra poter contare sulla forza di fuoco e sulle armi a disposizione di Anonops. Stando così le cose, l'impatto della nuova "cyber-Congiura delle Polveri" contro il Re dei social network potrebbe non creare troppi disordini.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
82 Commenti alla Notizia Anonymous: Facebook ha i mesi contati
Ordina
  • Alcuni membri di Anonimus sono gia' stati arrestati e in parecchie situazioni erano minorenni o si sono dichiarati colpevoli per sconti di pena
    Inoltre alcuni di loro sono pagati
    E' vero che sono anarchici
    Mah,mi sembra che la soluzione migliore sia quella di scoprire chi sono e mettere bene in vista le loro facce.
    Cosa gia' successa e che continuera' a succedere
    non+autenticato
  • Siete mai stati fotografati ad una festa, un evento, un compleanno, con degli amici al mare...
    Molto probabilmente, se avete un minimo di vita sociale,
    qualcuna di quelle foto con la vostra faccia e con il vostro nome nella descrizione è su FB
    anche se voi non vi siete mai iscritti.

    Prova? registratevi (a vostro rischio e pericolo) su FB e caricate una foto,
    vedrete quante corrispondenze saltano fuori tramite il riconoscimento facciale.

    Ed i vostri amici, con chi ve la fate, con chi parlate?
    FB lo sa! Anche se voi non siete iscritti.
    Se avete degli amici utonti che danno a FB la propria password email, skype, msn, etc,
    la vostra rete sociale viene ricostruita a partire dai dati che gli altri hanno su di voi.
    FB può leggere le email degli altri e la loro rubrica, nomi e cognomi, indirizzi, compleanni
    e quanto altro i vostri amici conservano.

    Chi sa in quanti altri modi FB riesce a raccoglie informazioni sulle persone.

    Anni fa (anni 90') sentivo la tv dire di fare attenzione nel uso delle chat e
    dei dati che si insrivano in internet: non inserire mai il vero nome e cognome,
    usare un nickname, non caricare in rete le foto personali, specie se sono particolari,
    trattare gli altri con rispetto: parlare di altri o caricare sul proprio sito foto
    con il volto di altre persone era considerato da cafoni, oltre a rischiare una denuncia
    (all'epoca, chi ne capiva un pochino di web si faceva una home page per farsi trovare dagli amici).
    Mentre oggi... è una pratica molto comune caricare su FB le foto proprie e quelle degli amici,
    dei parenti.
    Non si scappa!

    Dove è finita l'educazione al buon senso ed al rispetto della privacy propria e degli altri?
    Pian piano tutto andrà perso: FB subdolamente insegna ad abbandonare le vecchie e buone abitudini,
    e la gente si ci abitua, perché la gente (in generale) è stupida e segue le mode
    e quello che i media gli dicono di fare.

    Il futuro che vediamo in tanti film non è poi così lontano... ci pensano gli utonti a farlo accadere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: qualcuno
    > Siete mai stati fotografati ad una festa, un
    > evento, un compleanno, con degli amici al
    > mare...
    > Molto probabilmente, se avete un minimo di vita
    > sociale,
    >
    > qualcuna di quelle foto con la vostra faccia e
    > con il vostro nome nella descrizione è su FB
    >
    > anche se voi non vi siete mai iscritti.
    >
    > Prova? registratevi (a vostro rischio e pericolo)
    > su FB e caricate una foto,
    >
    > vedrete quante corrispondenze saltano fuori
    > tramite il riconoscimento
    > facciale.
    >
    > Ed i vostri amici, con chi ve la fate, con chi
    > parlate?
    >
    > FB lo sa! Anche se voi non siete iscritti.
    > Se avete degli amici utonti che danno a FB la
    > propria password email, skype, msn, etc,
    >
    > la vostra rete sociale viene ricostruita a
    > partire dai dati che gli altri hanno su di
    > voi.
    > FB può leggere le email degli altri e la loro
    > rubrica, nomi e cognomi, indirizzi, compleanni
    >
    > e quanto altro i vostri amici conservano.
    >
    > Chi sa in quanti altri modi FB riesce a raccoglie
    > informazioni sulle
    > persone.
    >
    > Anni fa (anni 90') sentivo la tv dire di fare
    > attenzione nel uso delle chat e
    >
    > dei dati che si insrivano in internet: non
    > inserire mai il vero nome e cognome,
    >
    > usare un nickname, non caricare in rete le foto
    > personali, specie se sono
    > particolari,
    > trattare gli altri con rispetto: parlare di altri
    > o caricare sul proprio sito foto
    >
    > con il volto di altre persone era considerato da
    > cafoni, oltre a rischiare una denuncia
    >
    > (all'epoca, chi ne capiva un pochino di web si
    > faceva una home page per farsi trovare dagli
    > amici).
    > Mentre oggi... è una pratica molto comune
    > caricare su FB le foto proprie e quelle degli
    > amici,
    >
    > dei parenti.
    > Non si scappa!
    >
    > Dove è finita l'educazione al buon senso ed al
    > rispetto della privacy propria e degli
    > altri?
    > Pian piano tutto andrà perso: FB subdolamente
    > insegna ad abbandonare le vecchie e buone
    > abitudini,
    >
    > e la gente si ci abitua, perché la gente (in
    > generale) è stupida e segue le mode
    >
    > e quello che i media gli dicono di fare.
    >
    > Il futuro che vediamo in tanti film non è poi
    > così lontano... ci pensano gli utonti a farlo
    > accadere.

    tl:dr

    col piffero che ce la fanno, giorni fa hanno praticamente smentito la notizia.
    non+autenticato
  • L'articolo parte da un presupposto sbagliato: il fatto che anonymous abbia una struttura gerarchica ben definita e che magari l'attacco è frutto della volontà di "scheggie impazzite".
    Anonymous è pura anarchia e cercare di ricondurre tale fenomeno ad una volontà ben definita è puramente roba da giornalismo mainstream: dal tg1 mi potrei aspettare una cosa del genere, ma da una web rivista che si vanta di essere in rete dal lontano 1996 mi aspetto maggiore comprensione del fenomeno.
    non+autenticato
  • tanto hanno già confermato che è una mezza bufala.
    non+autenticato
  • Notiziona estiva ... il prossimo annuncio che sarà ... un bel DDOS ai server di GOOGLE ?

    FB ormai È INTERNET. Sono partiti con un attacco mediatico senza precedenti, hanno ricevuto finanziamenti a raffica per limitare la libera circolazione di idee, isolare socialmene le persone e ottenre una schedatura di massa. Hanno server replicati in tutto il mondo, banda infinita e un potenziale utente di centinaia di milioni di collegamenti al secondo ... Anonymous lo sa benissimo e non avrebbe mai offerto una pubblicità virale di questo livello a FB. Poi avendo dato la notizia persino su RAI 1 sicuramente è un falso.
    non+autenticato
  • hai ragione. se la da rai1 e' sicuro un fake Sorride
    non+autenticato
  • se mi bloccano google significa che non posso fare ricerche o farmi arrivare mail? la cosa non mi piace
    non+autenticato
  • - Scritto da: lul
    > se mi bloccano google significa che non posso
    > fare ricerche o farmi arrivare mail? la cosa non
    > mi
    > piace

    Mica devi usare per forza Google per le ricerche e per le mail... ecco cosa succede a dipendere da un solo servizioA bocca aperta
    non+autenticato
  • notizia vera o bufala? boh... vedo che qua ci sono fior di esperti in grado di giudicare
    a me però non sta mica tanto bene che qualcuno (il governo di uno stato, il mio vicino di casa, un gruppo di hacker...) decida arbitrariamente della sorte di altri
    non+autenticato
  • - Scritto da: jack
    > notizia vera o bufala? boh... vedo che qua ci
    > sono fior di esperti in grado di giudicare
    > a me però non sta mica tanto bene che qualcuno
    > (il governo di uno stato, il mio vicino di casa,
    > un gruppo di hacker...) decida arbitrariamente
    > della sorte di altri

    Emmm... Lo stato lo fa in continuo...
    krane
    21405
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)