Roberto Pulito

HTC apre allo sviluppo

L'azienda taiwanese rilascia un pacchetto gratuito con kernel e SDK. Per creare applicazioni mobile e modificare l'interfaccia grafica

Roma - HTC apre finalmente la porta agli sviluppatori rilasciando il developer kit gratuito che consente di creare applicazioni e modificare l'interfaccia proprietaria Sense. Lo sblocco del bootloader è ormai imminente ma tramite l'area download del sito ufficiale è già possibile scaricare i sorgenti kernel che consentono l'overclock del processore.

Se ne parlava sempre più insistentemente ormai da un paio di mesi, ma ora è realtà. Mantenendo la consuetudine degli annunci al pubblico direttamente dalla sua pagina Facebook, l'azienda taiwanese ha voluto sottolineare con poche ma chiare parole che è giunto il tempo per gli sviluppatori di rimboccarsi le maniche, creare e modificare.

L'OpenSense software Development Kit viene fornito in una versione dotata di API per la gestione dei controlli comuni, per il display 3D stereoscopico (S3D) previsto su prodotti come l'EVO 4G, e per il pennino dei tablet come il Flyer. HTC assicura che molte altre API si aggiungeranno alla lista, nel tempo.
Nella prima fase di distribuzione, le risorse saranno disponibili come estensioni e add-on di Android, ma sarà solamente con l'arrivo del Web tool Bootloader Unlock che si inizierà a parlare di modding e custom firmware.

Roberto Pulito
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia HTC apre allo sviluppo
Ordina