Alfonso Maruccia

Falcon HTV-2, DARPA ne perde un altro

L'agenzia statunitense fallisce il nuovo test del suo jet militare superveloce, perdendo il contatto con il velivolo automatico dopo l'avvio del volo ipersonico in atmosfera

Roma - A un anno dall'ultimo volo sperimentale del Falcon HTV-2, l'agenzia statunitense DARPA ci ricasca - anzi lo fa ricascare: il nuovo test del velivolo ipersonico si è concluso come quello precedente, vale a dire con la perdita di contatto con la strumentazione (automatica) del dispositivo e la più che probabile conclusione del volo nelle acque fredde e implacabili dell'Oceano Pacifico.

Capace di volare nell'atmosfera terrestre alla incredibile velocità di Mach 20 (20 volte la velocità del suono), secondo i piani di DARPA HTV-2 sarà un mezzo militare "globale" di nuova generazione con cui poter raggiungere - e attaccare alla bisogna - ogni zona del pianeta in meno di un'ora.

Sempre che almeno un volo di test riesca, naturalmente: questa volta l'agenzia militare statunitense dice di aver perso la telemetria con HTV-2 a breve distanza dallo sganciamento del drone dal razzo vettore Minotaur IV che lo aveva portato nell'atmosfera.
La Air Force è contrita per l'accaduto: "Sappiamo come spingere il velivolo sin quasi nello spazio - ha commentato il maggiore Chris Schultz - Sappiamo come inserirlo nel volo ipersonico in atmosfera. Quello che non sappiamo ancora è come raggiungere il controllo desiderato durante la fase aerodinamica del volo. Č snervante, ma sono sicuro che c'è una soluzione".

Alfonso Maruccia
19 Commenti alla Notizia Falcon HTV-2, DARPA ne perde un altro
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)