Roberto Pulito

SSD Intel, ecco la cura

Rilasciata una patch per sistemare il famigerato bug nel controller delle memorie flash 320 che falsa la capienza dell'unitÓ e causa instabilitÓ

Roma - Dopo aver ammesso l'esistenza di un problema con le SSD della serie 320, il colosso di Santa Clara rilascia un aggiornamento firmware (4PC10362) che regola la capacità della memoria flash realizzata con chip di tipo MLC.

Oltre a causare fastidiosi blocchi dopo un riavvio, il bug degli SSD 320 si traduce infatti una certa "instabilità" con la gestione della capienza: in alcuni casi il sistema operativo del computer rileva solo 8 MB di spazio utilizzabile su 600 GB di disco disponibili.

Intel, che aveva appena esteso la garanzia delle sue SSD a cinque anni per mandare definitivamente in pensione i ronzanti dischi, si è affrettata a trovare una soluzione a quello che viene definito il Bad Context 13x Error. I tecnici consigliano di installare l'update rilasciato anche sulle memorie 320 apparentemente sane.
Le unità SSD 320 rappresentano la terza generazione della linea Intel e utilizzano un'interfaccia SATA II a 3Gbps con controller proprietario. Sono disponibili in sei tagli che spaziano tra 40 e 600 GB. I prezzi di listino, basati su lotti da 1.000 unità, partono dagli 89 dollari della versione più piccola fino ad arrivare ai 1.069 dollari del modello più generoso.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • TecnologiaIntel, SSD col bucoIl colosso di Santa Clara deve fare i conti con un bug nel controller che falsa la capienza delle memorie flash serie 320
  • TecnologiaSSD, la terza generazione IntelSanta Clara presenta nuove unitÓ a stato solido, basate su flash NAND a 25 nm. Prezzi diminuiti e prestazioni raddoppiate, per consumatori mainstream e data center