Spam sempre più pornografico

Ne parla Brightmail, società specializzata in sistemi antispam, che descrive uno scenario inquietante nel Regno Unito. Quest'anno sarà ricordato come l'anno del pornospam

Roma - "Cliccami se mi vuoi, cliccami più in basso se sei così egoista da non volermi più". Questa una delle tante frasi che arrivano nelle sempre più numerose email porno e spammatorie rivolte ad utenti internet di mezzo mondo. E, a quanto pare, il pornospam è destinato ad aumentare senza posa.

Ad affermarlo è Brightmail, società specializzata in sistemi antispam, secondo cui nel 2003 più di metà della posta elettronica rivolta alle imprese britanniche sarà costituita da spam. E un quinto di questo spam avrà carattere pornografico.

Secondo Brightmail, a maggio 2003 il numero di quelle che l'azienda definisce "aggressioni spammatorie" ha raggiunto quota 7,5 milioni contro le alcune centinaia di email spammatorie che venivano registrate nel 1998: in questi cinque anni l'aumento è stato esponenziale.
Gli esperti dell'azienda ritengono che i numerosi sforzi internazionali tuttora in corso per reagire allo spam, un più efficiente coordinamento dell'industria e un intervento diretto dei governi nel giro di tre anni potrebbero però mettere sotto controllo il deprecato fenomeno. Proprio l'aumento esponenziale delle email non richieste e il conseguente intasamento dei network con aumento degli oneri per tutti, operatori ed utenti, ha iniziato da qualche mese a spingere ad una maggiore risolutezza anche le istituzioni dei paesi a maggiore "densità" di accessi ad internet, USA in testa. Bisognerà vedere se tutto questo basterà a fermare quel manipolo di spammer, alcune centinaia, che sfruttano tecniche spesso molto sofisticate per far arrivare la propria pubblicità nelle mailbox di mezzo mondo.
TAG: mondo
47 Commenti alla Notizia Spam sempre più pornografico
Ordina
  • Francamente non credo, come alcuni hanno sostenuto, che M$ si "venda" gli indirizzi email. Piuttosto credo che i loro mail server siano (volutamente) debolucci sotto il profilo del controllo. Mi spiego: non mi sembra che i server hotmail siano collegati a qualche servizio RBL, non credo che controllino se il server SMTP mittente abbia un reverse DNS, non penso proprio che accettino mail solo da domini che hanno un record MX. Motivo/i ?
    Potrebbero essere diversi:
    1) Si impegna quasi più banda ad eseguire passivamente le verifiche di ammissibilità di un indirizzo IP piuttosto che accettare supinamente il messaggio.
    2) Più posta ti arriva sulla casellina free più sarai invogliato (se non sei scafato) a comprarti extra spazio (pagando) quando in realtà non ti serve a niente.
    3) Più posta hai da buttare via, più tempo passerai su hotmail in operazioni di "scrematura": per tutto quel tempo ti sorbisci i loro bei banner pubblicitari.

    etc. etc.

    Idem per gli altri gestori: Yahoo, Netscape etc,

    Il fatto che anche indirizzi apparentemente inutilizzati vengano invasi da spam è più facilmente addebitabile all'esistenza di mailer che provano in continuazione combinazioni di caratteri: prima o poi beccano al tuo indirizzo.

    Ciao
    Anlan
    1327
  • Analisi molto intelligente la tua ed oculata... Non nego che le tue "intuizioni" possono avere un buon 30% di realta forse anche un pochino di più... Ma ti pongo una domanda che mi nasce spontanea: perchè i controlli che dici che darebbero un taglio decisivo allo spam, non lo fanno tutti i provider. Eppure tranne i free tutti si fanno pagare... Non ne vedo il motivo di eseguire il contrario. Probabilmente i motivi sono i soliti che hai postato in precedenza. O forse xkè molto più semplicemente un poco tutti ci mangiano con lo spam. Da chi "pubblicizza" il tuo indirizzo a quello che invece lo combatte dotandoti di una casella asntispam a pagamento...
    Ecco un ulteriore aspetto da tenere contro.
    non+autenticato

  • - Scritto da: il_fabry
    > Analisi molto intelligente la tua ed
    > oculata...

    Grazie

    > Non nego che le tue "intuizioni"
    > possono avere un buon 30% di realta forse
    > anche un pochino di più...

    Non intuizioni : credo sia facilmente deducibile.

    > Ma ti pongo una
    > domanda che mi nasce spontanea: perchè i
    > controlli che dici che darebbero un taglio
    > decisivo allo spam, non lo fanno tutti i
    > provider. Eppure tranne i free tutti si
    > fanno pagare... Non ne vedo il motivo di
    > eseguire il contrario. Probabilmente i
    > motivi sono i soliti che hai postato in
    > precedenza. O forse xkè molto più
    > semplicemente un poco tutti ci mangiano con
    > lo spam. Da chi "pubblicizza" il tuo
    > indirizzo a quello che invece lo combatte
    > dotandoti di una casella asntispam a
    > pagamento...
    > Ecco un ulteriore aspetto da tenere contro.

    Credo che anche gli aspetti che hai evidenziato concorrano alla divulgazione del fenomeno. Per quanto riguarda M$ vedo meno la loro propensione a vendere a terzi il tuo indirizzo a terzi quanto piuttosto il loro interesse a venderti spazio/servizi ad hoc. Comunque hai ragione.

    Per quanto concerne l'adozione di questi controlli su tutti i mail server anche qui concordo con te sulla opportunità che se ne dotino tutti gli ISP a pagamento: purtroppo però questi sistemi *non* sono esatti.

    L'ignoranza delle regole RFC è primaria causa della fallibilità di queste soluzioni.
    Chi ad esempio lascia relay aperto sui propri server finisce (non certamente ma con alta probabilità) nelle black-list. E quasi sempre ci finsce non per sua colpa diretta ma perchè qualche spammer taiwanese lo ha beccato. A quel punto tutti i messaggi mandati dal tuo IP che (guardacaso) è il tuo mail server aziendale vengono bannati da tutti gli altri.
    Altro caso: è incredibile vedere quanti mail servers non hanno reverse DNS (altro motivo per cui secondo le regole RFC saresti legittimato a rifiutare il msg in ingresso). Vuoi un esempio eclatante ? Banca Sella : controllalo con www.dnsreport.com.

    Se tutti adottassero "alla lettera" i sistemi di blocco si correrebbe il rischio di una paralisi del sistema posta perchè nel mondo internet , in nome della libertà, si tende sempre a trascurare un codice di regole che ci sono. Solo che si tende sempre a trascurarle.

    Personalmente sui nostri mail server abbiamo adottato la linea dura contro lo spam dopo aver interpellato tutti i nostri clienti. Abbiamo chiesto loro di aiutarci in questa battaglia segnalandoci eventualmente le eccezioni per le quali "tenere comunque le porte aperte" e fino ad ora abbiamo ottenuto un buon riscontro.

    Ovviamente noi possiamo farlo perchè siamo piccolini : un migliaio di domini. Ma chi gestisce milioni di mailbox questo approccio non è proponibile.

    Ciao
    Anlan
    1327
  • ... aggiungo segnalazione anche per i sysop di PI. Purtroppo anche il vostro mail server non ha un reverse dns entry. In lacrime

    E' possibile quindi che molte vostre mail non giungano a destinazione.

    Provvedere darebbe un'ulteriore dimostrazione di serietà da parte vostra.



    Anlan
    1327
  • Fate questa semplice prova:

    Fatevi un account di mail su hotmail

    Non date il nuovo indirizzo a nessuno, scrivete login e password e chiudete il bigletto in cassaforte, o sotto una mattonella.

    Eliminate le tracce della mail da computer: pulizia cash, formattazione, distacco dalla rete, distruzione fisica, spargimento delle ceneri al vento.


    Dopo 2 settimane tirate fuori il biglettino dalla cassaforte, o dalla mattonella (nel 2' caso dorvete dagli una ripulita).
    Ceccate la mail dal computer nuovo.

    SORPRESA !!!!!!

    Almeno 15 mess di spam !!!!

    non+autenticato
  • >ZIP<
    > Almeno 15 mess di spam !!!!

    E cosa centra hotmail... Anche una mia cara amica lo usa eppure non spamma... Basta saper filtrare bene...
    Potrei dirti che anche altri servizi similari soffrono del medesimo problema... Ma lo sai bene da te...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > >ZIP<
    > > Almeno 15 mess di spam !!!!

    > E cosa centra hotmail... Anche una mia cara
    > amica lo usa eppure non spamma... Basta
    > saper filtrare bene...
    > Potrei dirti che anche altri servizi
    > similari soffrono del medesimo problema...
    > Ma lo sai bene da te...

    Esatto: alcuni formitori di mail si RIVENDONO gli inddirizzi degli utenti, altri non lo fanno.

    Hotmail evidentemente lo fa.
    non+autenticato
  • > Esatto: alcuni formitori di mail si
    > RIVENDONO gli inddirizzi degli utenti, altri
    > non lo fanno.

    Diciamo che quando ti iscrivi a servizi stile hotmail sei registrato a ennemila servizi intrinsechi, non ci hai mai fatto caso?

    > Hotmail evidentemente lo fa.

    No e' un comportamento puramente commerciale di hotmail.
    non+autenticato
  • - Scritto da: il_fabry
    > > Esatto: alcuni formitori di mail si
    > > RIVENDONO gli inddirizzi degli utenti, altri
    > > non lo fanno.

    > Diciamo che quando ti iscrivi a servizi
    > stile hotmail sei registrato a ennemila
    > servizi intrinsechi, non ci hai mai fatto
    > caso?

    Non ricordo che mi abbia chiesto ne' avverto che avrei ricevuto tante mail sul Viagra !!!

    > > Hotmail evidentemente lo fa.

    > No e' un comportamento puramente commerciale
    > di hotmail.

    Certo: commercia gli indirizzi degli utenti vendendoli agli spammer.

    E' un latro modo di M$ di farsi i soldi secondo te ?
    non+autenticato
  • > > Diciamo che quando ti iscrivi a servizi
    > > stile hotmail sei registrato a ennemila
    > > servizi intrinsechi, non ci hai mai fatto
    > > caso?
    > Non ricordo che mi abbia chiesto ne' avverto
    > che avrei ricevuto tante mail sul Viagra !!!

    Non sul viagra ma in base hai contenuti che loro ritengono interessanti e collegati ai tuoi interessi che segni. E cmq autorizzi l'invio di email al tuo indirizzo nel momento in cui ti registri, quindi c'è poco da lamentarsi.

    > > > Hotmail evidentemente lo fa.
    > > No e' un comportamento puramente commerciale
    > > di hotmail.
    > Certo: commercia gli indirizzi degli utenti
    > vendendoli agli spammer.

    Rovescia la medaglia e vedi giusto....

    > E' un altro modo di M$ di farsi i soldi
    > secondo te ?

    Secondo me è un altro modo con cui facciamo spargere lo spam.
    non+autenticato
  • - Scritto da: il_fabry
    > > > Diciamo che quando ti iscrivi a servizi
    > > > stile hotmail sei registrato a ennemila
    > > > servizi intrinsechi, non ci hai mai fatto
    > > > caso?
    > > Non ricordo che mi abbia chiesto ne' avverto
    > > che avrei ricevuto tante mail sul Viagra !!!

    > Non sul viagra ma in base hai contenuti che
    > loro ritengono interessanti e collegati ai
    > tuoi interessi che segni. E cmq autorizzi
    > l'invio di email al tuo indirizzo nel
    > momento in cui ti registri, quindi c'è poco
    > da lamentarsi.

    Personalmente mi lamento per puro piacere di discussione, anche perche' non lo uso; preferisco rivolgermi ad altri mailer gratuiti che non ti riempiono di spam.

    Ne' voglio entrare nel merito del discorso monopolisticho per cui e' di default all'installazione di win.

    Mi lamento soprattutto perche' e' una grossa causa di spam, e visto che si parlava di evitarla o colpire chi spamma, io propongo solo di colpire anche che vende gli indirizzi agli spammer.

    > > > > Hotmail evidentemente lo fa.
    > > > No e' un comportamento puramente commerciale
    > > > di hotmail.
    > > Certo: commercia gli indirizzi degli utenti
    > > vendendoli agli spammer.

    > Rovescia la medaglia e vedi giusto....

    Emm non l'ho capita !!!0

    > > E' un altro modo di M$ di farsi i soldi
    > > secondo te ?
    > Secondo me è un altro modo con cui facciamo
    > spargere lo spam.

    E' quello che dico anch'io: Il comportamento di hotmail e' un modo per spargere spam.
    non+autenticato
  • > Mi lamento soprattutto perche' e' una grossa
    > causa di spam, e visto che si parlava di
    > evitarla o colpire chi spamma, io propongo
    > solo di colpire anche che vende gli
    > indirizzi agli spammer.

    Non è tanto questo ma più perchè viene preso "normalmente" di mira per appoggiarsi e spammare.. Quel sysadmin che cerca di pulire la posta aziendale riconosce che mediamente il 40% delle email spazzatura provengono da indirizzi hotmail e yahoo. Un utente medio che si prende la sua email su uno di questi 2 network all'atto della registrazione autorizza l'invio presso di quella casella di email commerciali. Che poi trattano di viagra o di viaggi il discorso cambia poco.

    > > Rovescia la medaglia e vedi giusto....
    > Emm non l'ho capita !!!0

    Hotmail non vende il tuo indirizzo allo spammer, ma sei tu che autorizzi la cessione del tuo indirizzo a ennemila liste di distribuzione. Poi tra queste che ci siano le più infide è un discorso opinabile...

    > E' quello che dico anch'io: Il comportamento
    > di hotmail e' un modo per spargere spam.

    E' un comportamento commerciale che l'utente consapevolmente autorizza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: il_fabry

    > Hotmail non vende il tuo indirizzo allo
    > spammer, ma sei tu che autorizzi la cessione
    > del tuo indirizzo a ennemila liste di
    > distribuzione. Poi tra queste che ci siano
    > le più infide è un discorso opinabile...

    A me, soprattutto rispetto ad altri mailer gratuiti sembra un comportamento scorretto; tanto piu' che non hai modo di disabilitare alchunche': fai la prova che ha dato origine a questo post e ti accorgerai dello spam che hai sulla mail dopo die settimane.

    > > E' quello che dico anch'io: Il comportamento
    > > di hotmail e' un modo per spargere spam.
    >
    > E' un comportamento commerciale che l'utente
    > consapevolmente autorizza.

    Riguardo al "consapevolmente" avrei qualcosa da dire: soprattutto pensando a certi utenti inesperti che se la ritrovano di defaul in Windows.

    non+autenticato
  • > Riguardo al "consapevolmente" avrei qualcosa
    > da dire: soprattutto pensando a certi utenti
    > inesperti che se la ritrovano di defaul in
    > Windows.

    Cosa? Forse non sono del tutto aggoirnato: un utente windows si ritrova attivata di default una email su hotmail? Da quando sta cosa?
    non+autenticato
  • - Scritto da: il_fabry
    > > Riguardo al "consapevolmente" avrei qualcosa
    > > da dire: soprattutto pensando a certi utenti
    > > inesperti che se la ritrovano di defaul in
    > > Windows.

    > Cosa? Forse non sono del tutto aggoirnato:
    > un utente windows si ritrova attivata di
    > default una email su hotmail? Da quando sta
    > cosa?

    No, non di default, ma quando apri il mailer ti si apre anche una bella schermata in cui ti suggeriscono di farti una mail... indovina dove !

    Inoltre nei Wizard di configurazione di outlook hai varie scelte: tra cui configurarti POP e MSTP, oppure autoconfigurare un account hotmail.

    non+autenticato
  • Finchè ci sarà un solo cretino che clicca, un solo cretino che acquista viagra a basso prezzo, che cerca di vincere 100 000 dollari da casa, che vuole una vacanza ai tropici o che in qualunque maniera provoca un feedback positivo verso lo spammer lo spam non avrà fine!!

    Per favore, anche se spero le persone che frequentano questo forum lo sappiano già:
    Non acquistate _niente_ publicizzato da uno spam per _nessun_ motivo, non rispondete _mai_ agli spam, limitatevi a protestare con gli abuse o a fare ricorso al garante ( http://www.maxkava.com/spam )...
        
  • Appena leggete intestazioni strane e/o mittenti
    non conosciuti cancellate totalmente le emails!!!
    Tranne pochi (che devono leggere per forza emails
    di sconosciuti per lavoro) tutti dovrebbero attenersi
    ad una sana prudenza.
    Ciao e Fan Linux
    non+autenticato
  • Non e' tollerabile e va perseguito. A mio figlio continua ad arrivare posta con immagini pornografiche, quelle stesse immagini che io avrei voluto impedirgli di vedere. Bisognerebbe mettere una taglia sulle teste degli "spammers"
    Sara
    non+autenticato
  • > Non e' tollerabile e va perseguito. A mio
    > figlio continua ad arrivare posta con
    > immagini pornografiche, quelle stesse
    > immagini che io avrei voluto impedirgli di
    > vedere. Bisognerebbe mettere una taglia
    > sulle teste degli "spammers"
    > Sara

    Carissima Sara ti comprendo davvero, è la stessa cosa che amici miei che hanno figli piccoli. Una taglia sulla testa secondo certi versi IMHO è pure poco. Se mi permetti ti passo dei consigli risaputi, ma talvolta non considerati. Hai tolto la visualizzazione anteprima della posta elettronica e utilizzi un programmino antispam tipo mailwasher che è freeware?

    il_fabry
    non+autenticato
  • > certi versi IMHO è pure poco. Se mi permetti
    > ti passo dei consigli risaputi, ma talvolta
    > non considerati. Hai tolto la
    > visualizzazione anteprima della posta
    > elettronica e utilizzi un programmino
    > antispam tipo mailwasher che è freeware?

    ok, se scippano una persona che va in giro alle 4 di notte in un quartiere malfamato con una collana vistosa al collo (equivalente che andare in siti warez senza alcuna protezione)questo non toglie la gravità del fatto, ma si può dire "se l'era andata a cercare"; ma certo non si può dire che qualcuno possa entrarti in casa (e la mailbox è come la casa) per aggredire o fare atti osceni come è osceno lo spam pornografico su un minore.
    IMHO la risposta deve essere di persecuzione legale verso quei signori, non di dire impara a difenderti meglio, metti la porta blindata, metti su il programma x o y.
    non+autenticato
  • > ok, se scippano una persona che va in giro
    > alle 4 di notte in un quartiere malfamato
    > con una collana vistosa al collo
    > (equivalente che andare in siti warez senza
    > alcuna protezione)questo non toglie la
    > gravità del fatto, ma si può dire "se l'era
    > andata a cercare"; ma certo non si può dire
    > che qualcuno possa entrarti in casa (e la
    > mailbox è come la casa) per aggredire o fare
    > atti osceni come è osceno lo spam
    > pornografico su un minore.
    > IMHO la risposta deve essere di persecuzione
    > legale verso quei signori, non di dire
    > impara a difenderti meglio, metti la porta
    > blindata, metti su il programma x o y.

    Ma infatti riporto la prima parte del mio post:

    > Carissima Sara ti comprendo davvero, è la
    > stessa cosa che amici miei che hanno figli
    > piccoli. Una taglia sulla testa secondo
    > certi versi IMHO è pure poco.

    E' ovvio che cmq una certa regola di buon comportamento comunque bisogna tenerla... Se c'è il furbo, puniamo il furbo ma rafforziamo le nostre difese...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > IMHO la risposta deve essere di persecuzione
    > legale verso quei signori, non di dire
    > impara a difenderti meglio, metti la porta
    > blindata, metti su il programma x o y.

    Certo, ma intanto che aspetto che sul piano legale si muova qualcosa (e vorrei ricordare che deve essere una legge/sistema a livello planetario) io metto porta blindata, grate alle finestre, branco di cani in giardino e guardia giurata se posso.

    Inoltre considera anche che il furto e' illegale da tempo ma di porte blindate se ne vendono lo stesso.

    Non e' bello, non e' giusto, ma e' cosi'.
    ciao
    Anto
    non+autenticato
  • > Certo, ma intanto che aspetto che sul piano
    > legale si muova qualcosa (e vorrei ricordare
    > che deve essere una legge/sistema a livello
    > planetario) io metto porta blindata, grate
    > alle finestre, branco di cani in giardino e
    > guardia giurata se posso.

    Ehheheh rende benissimo l'idea. Purtroppo hai detto benissimo bisognerebbe regolarizzare ogni paese che ha una connessione ad internet e quindi "potenzialmente" contenenente gente che spamma. Il che non è un lavoro da un giorno e non è facile. Quindi bisogna quantomeno un poco provvedere a coprirsi da soli nel limite delle propie possibilità...

    > Inoltre considera anche che il furto e'
    > illegale da tempo ma di porte blindate se ne
    > vendono lo stesso.

    Si infatti mica tengo la porta aperta al prossimo...

    > Non e' bello, non e' giusto, ma e' cosi'.
    > ciao
    > Anto

    SighDeluso
    non+autenticato
  • >Hai tolto la
    > visualizzazione anteprima della posta
    > elettronica e utilizzi un programmino
    > antispam tipo mailwasher che è freeware?

    Grazie
    si qualcosa ho fatto e infatti migliora, ma spam ne continua ad arrivare comunqueTriste

    Sara
    non+autenticato
  • > > visualizzazione anteprima della posta
    > > elettronica e utilizzi un programmino
    > > antispam tipo mailwasher che è freeware?
    > si qualcosa ho fatto e infatti migliora, ma
    > spam ne continua ad arrivare comunqueTriste

    Bene se utilizzi un programma tipo quello che ti ho indicato puoi prima di scaricare la posta verificare i mittenti direttamente sul server e metterli in automatico in blacklist e cancellarli poi automaticamente...
    E' difficile arrivare al 100% di pulizia ma con un po' di costanza fai un buon lavoro
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Non e' tollerabile e va perseguito. A mio
    > figlio continua ad arrivare posta con
    > immagini pornografiche, quelle stesse
    > immagini che io avrei voluto impedirgli di
    > vedere. Bisognerebbe mettere una taglia
    > sulle teste degli "spammers"

    Cara Sara, permesso che anche a me lo spam pornografico dà molto fastidio (negli ultimi mesi non so quanti messaggi mi sono arrivati su "enlarge your penis"), sinceramente non ricordo di vaere visto immagini molto "hard" (anche se confesso che della grandissima parte dei messaggi spam leggo solo il soggetto. E anche se fosse, posso prima chiederti quanti anni ha tuo figlio?
    Allora, delle due l'una:
    1) perché non hai difeso in qualche modo l'accesso alla sua casella email da parte di estranei?
    2) sei sicura che le immagini pornografiche non se le scambi tuo figlio con i suoi amici? (cioè, sei sicura che tuo figlio non sia arrivato in quell'età in cui vede di proposito anche le cose che "tu avresti voluto impedirgli di vedere"?)



    non+autenticato
  • >sinceramente non
    > ricordo di vaere visto immagini molto "hard"

    Beato te allora

    > 1) perché non hai difeso in qualche modo
    > l'accesso alla sua casella email da parte di
    > estranei?

    Dici che esiste un rimedio totale contro lo spam?


    > 2) sei sicura che le immagini pornografiche
    > non se le scambi tuo figlio con i suoi
    > amici? (cioè, sei sicura che tuo figlio non
    > sia arrivato in quell'età in cui vede di
    > proposito anche le cose che "tu avresti
    > voluto impedirgli di vedere"?)

    Si ne sono sicura. ha 11 e tutt'altro a cui pensare...

    Sara
    non+autenticato
  • > Dici che esiste un rimedio totale contro lo spam?

    Se esistesse un rimedio totale noi sysadmin avremmo un pensiero in meno da tenere di conto. Ti assicuro che almeno per il momento e nel prossimo futurno non esiste. Anche perchè voler mettere su un impianto legislativo di tal genere dovrebbe comprendere tutte le nazioni del mondo e non è cosa facile da farsi. Le raccomandazioni sono quelle che ti ho indicato stamani, tenendo sempre aggiornate le liste antispam e usare programmi alllo scopo. Ti parlo come se stessi parlando ad uno dei miei migliori amici. Usa quel programma che ti ho indicato, aggiorna le blacklist e usa liste aggiuntive ricavabili dal web... Migliorerai sensibilimente la situazione. Altra cosa che molti non considerano e che sembra l'acqua calda: se percaso l'indirizzo email fosse registrato a qualche lista di distrubuzione, tieni conto che questo indirizzo indirettamente molte volte viene "passato" ad altre liste, ed inconsapevolmente risulti iscritto ad altri servizi.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)