Mauro Vecchio

Un altro iPhone, un altro bar

La quinta versione del Melafonino trovata in un bar messicano di San Francisco. Probabilmente venduto per 200 dollari su Craigslist. Torna lo spettro Gizmodogate. Mentre un atro prototipo, di MacBook Pro, sta per tornare a casa

Roma - Una situazione surreale, quasi una barzelletta ai tempi dell'IT. Un misterioso dipendente di Apple avrebbe perso un nuovo prototipo di iPhone, nella fattispecie della versione 5 che dovrebbe uscire agli inizi del prossimo mese di ottobre. Dettaglio esilarante, lo stesso prototipo sarebbe stato ritrovato in un bar di San Francisco.

Dinamiche molto simili a quelle che avevano caratterizzato il cosiddetto Gizmodogate, in seguito allo smarrimento di un inedito iPhone 4 in un bar di Cupertino. Allora erano stati i responsabili di Gizmodo a sborsare 5mila dollari per fare l'esclusiva e pubblicare le prime foto del Melafonino.

Qui di foto neanche l'ombra, così come resta il mistero sui principali protagonisti dell'assurda vicenda. Secondo le prime ricostruzioni, il prototipo di iPhone 5 sarebbe stato offerto per 200 dollari sul sito specializzato in inserzioni Craigslist. Non si sono avute conferme, né dal sito di annunci né dalla stessa Apple.
L'unica certezza resta il locale dove sarebbe stato trovato il device, un bar messicano specializzato in cocktail e gamberi marinati al lime. Intervistato dalla rivista specializzata CNET, il proprietario del Cava22 José Valle ha ammesso una certa robustezza alcolica dei suoi long drink.

Nel frattempo, un altro prototipo - lo speciale MacBook Pro da 15 pollici - dovrebbe tornare a casa Cupertino. Era stata la stessa Apple a ordinare l'interruzione di un'asta su eBay, chiedendo all'acquirente Carl Frega di restituire il dispositivo trovato proprio su Craigslist. Non un solito MacBook Pro: c'erano infatti un modem 3G integrato, un lettore di schede SIM ed un'antenna magnetica estraibile dalla cornice del display.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàGizmodogate, due gli accusati per iPhone 4Due rinvii a giudizio per l'affaire legato ad iPhone 4. Ma non il giornalista di Gizmodo, cui resta il fastidio di una perquisizione e del sequestro dei PC
  • AttualitàiPhone 4G, ormai è GizmodogatePubblicata la deposizione giurata del detective Broad: a tradire il ladro di prototipi sarebbe stata la sua coinquilina. Mentre Gizmodo voleva una conferma ufficiale d'autenticitÓ da parte di Apple, che invece temeva danni economici
87 Commenti alla Notizia Un altro iPhone, un altro bar
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)